Jump to content
Autopareri news
  • Benvenuti su Autopareri! La community italiana che dal 2003 riunisce gli appassionati di automobili e di motori

Scott

Members
  • Content Count

    1,353
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

534 Excellent

1 Follower

About Scott

  • Rank
    Pilota Ufficiale
  • Birthday 06/23/1982

Profile Information

  • Car's model
    Suzuki
  • City
    Modena
  • Professione
    Progettazione meccanica

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. Portofino attuale è F164BCA. Credo che recentemente Ferrari abbia cambiato la logica delle sigle di progetto. In precedenza la prima lettera rappresentava lo step di evoluzione del progetto (restyling, evoluzioni), la seconda il tipo di carrozzeria, mentre la terza lettera fu introdotta per distinguere tra cambio manuale ed elettroattuato, poi una volta diventato superfluo è stata invece impiegata per indicare le versioni "speciali". Adesso invece presumo sia la terza lettera ad indicare l'evoluzione
  2. Nulla di nuovo (le parentele sono ben note) però interessante per lo zoom sui vari dettagli https://www.roadandtrack.com/new-cars/car-technology/a33078911/maserati-nettuno-v6-part-sharing/ ☏ BAH-L09 ☏
  3. Modena. ☏ BAH-L09 ☏
  4. Questione materiale del telaio. La versione ufficiale Ferrari è che: -metodi "rapidi" tipo RTM/SCM sarebbero solo marginalmente migliori rispetto all'alluminio (in termini di rigidità rispetto al peso) -metodo di laminazione manuale + autoclave è l'optimum ma costoso e lento, quindi riservato solo alle hypercar. Penso che entrambi i punti siano discutibili. Penso anche che la verità stia piuttosto negli investimenti fatti sull'alluminio che richiedono di essere ripagati. Ad esempio anche l'Omr che ha rilevato l'Alcoa di Modena immagino abbia dei contratti per cui Ferrari si impegna a far produrre loro determinati quantitativi di telai. ☏ BAH-L09 ☏
  5. Ok, chiaro. Ma visto che in alcune slide si parla di P1, e in altre lo stesso motore elettrico viene invece indicato come P2, immagino ci sia stato qualche refuso. A me pare di capire che questo di SF90S non sia disaccoppiabile dal motore, quindi dovrebbe essere un P1. Giusto?
  6. Sempre a proposito delle slide, l'MGU posteriore a volte viene definito P1, a volte P2... Quale è quello giusto?
  7. Quindi è confermato che il motore elettrico posteriore è in grado di fornire da solo tutti i circa 220cv quando quelli anteriori si disattivano ad alta velocità? ☏ BAH-L09 ☏
  8. Che il V6-60 (F160) di Maserati per quanto derivato dal Pentastar non è un Pentastar e soprattutto viene assemblato a Maranello.Quindi la versione mild hybrid di quel V6 sarebbe da realizzare ex novo, e soprattutto con l'ok di Maranello. Tenendo a mente che in Ferrari non vedono l'ora di sbarazzarsi della linea di produzione degli F160 per dedicarla a qualcosa di più redditizio, non credo abbiano questa gran voglia di addentrarsi in nuove varianti. ☏ BAH-L09 ☏
  9. Ho sentito i pareri di alcune persone che hanno avuto il piacere di guidare sia F12 che F12tdf e tutti sono concordi nel dire che non sembrano nemmeno parenti. Che non è necessariamente in senso positivo, perché qualcuno ha pure ammesso che la TDF è fin troppo estrema ed impegnativa per le proprie capacità. Cosa che ad esempio la GTO non era nei confronti della 599 ☏ BAH-L09 ☏
  10. Penso sia un problema di piattaforma. Quella di Ghibli non è adatta al PHEV e modificarla sarebbe un controsenso dopo aver speso una montagna di soldi per elettrificare Giorgio ☏ BAH-L09 ☏
  11. Sinceramente dopo aver dovuto digerire un Suv diesel, non mi sembra che un 4 cilindri sia la porta degli inferi. ☏ BAH-L09 ☏
  12. Essendo mild hybrid, i 330CV sono tutti termici suppongo ☏ BAH-L09 ☏
×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.