Jump to content
Autopareri news
  • Benvenuto su Autopareri - il forum dell'automobile!

Tony ramirez

Members
  • Content Count

    3,164
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    56

Tony ramirez last won the day on April 19 2018

Tony ramirez had the most liked content!

Community Reputation

7,885 Excellent

2 Followers

About Tony ramirez

  • Rank
    Giovane Promessa
  • Birthday 08/09/1980

Profile Information

  • Car's model
    barchetta
  • City
    Torino
  • Quotes
    Ricordati che devi morire... mo.. mo me lo segno!
  • Gender
    Maschio

Contact Methods

Recent Profile Visitors

11,348 profile views
  1. a livello motoristico mi pare la mettessero davanti a tutte, è una puntata che vidi anni fa, so che la mx5 finiva la prova come spider perfetta
  2. Certamente la tp è forse l'elemento che più è mancato alla barchetta. dispiace comunque che entrambe siano finite nel dimenticatoio (da chi le ha prodotte) dopo pochi anni, alla 124 è andata appunto peggio che alla barchetta la quale è resistito 10 anni.
  3. Pazzesco pensare che tutto sia partito da qui: 1992 a mio parere a questo punto uno dei progetti più longevi e riusciti.
  4. Diciamo che molti a prescindere (o da sentito dire) tendono a screditare determinati prodotti. La barchetta è forse uni degli ultimi prodotti interamente italiano sia come ingegnerizzazione che produzione. il progetto aveva coinvolto tutto l'indotto piemontese (dallo studio dei prototipi che facevano capo alla Stola in via la Thuille a Torino). A quanto pare l'unico difetto che tutti trovano è la base di derivazione Punto di cui per esempio all'estero non è mai importato nulla. 124 che apprezzo è totalmente costruita su una base giapponese persino come plancia non è stata prevista un disegno specifico. (gli interni della barchetta se la giocano ancora con la concorrenza attuale) Sono tanti i pregiudizi ma fa più sorridere che siano proprio dagli italiani, all'estero è un'auto apprezzatissima con fan club persino in giappone (la patria della mx5) . La dimostrazione (e i proprietari di barchetta lo sanno) è che tutti i pezzi di ricambio si comprano dall'estero (Olanda in primis) e non in Italia. La prova comparativa che fecero a Top gear con Mx5 e mr2 la vide davanti a tutte. Anche per il motore favoloso che montava. In termini di rivalutazione storica questi sono tutti plus, mi auguro che per la 124 sia lo stesso.
  5. boh, la mia a 18 anni e 190.000 km non ha nulla di tutto questo, alcuni difetti congeniti si come radiatore riscaldamento, però per esempio non ha neanche i fari ingialliti cosa che auto ben più moderne invece hanno. La scelta della capote non isolata sulla barchetta fu voluta infatti la Punto cabrio (avuta anche quella) coeva aveva una triplo strato quindi in casa sapevano cosa voleva dire fornire una cpote più robusta. in alternativa si acquistava l'hard top e tra l'altro si acquistava anche in rigidezza torsionale (è spaventosa come cambia la dinamica di guida da aperta a chiusa con ht)
  6. barchetta ne hanno fatte 56.000 in quasi 10 anni di produzione, in proporzione hanno costruito molte più 124 visti i soli 4 (mi pare) anni di produzione. Come qualità di progetto non conosco la 124 ma credo abbia standard giapponesi, la barchetta aveva standard di qualità molto alti (per l'epoca), era praticamente fatta a mano alla maggiora, era un progetto dedicato (quasi nulla la componentistica traslata da altri modelli) molti materiali sono di utilizzo esclusivo ancora oggi (plancia rivestita e non in plastica). Unica pecca era la T.a. però a livello di stampa internazionale è considerata una delle migliori T.a di sempre. Le quotazioni oggi per un modello in regola sono al pari di quelle di una x1/9 e molto probabilmente sono al rialzo. Alla presentazione della 124 parecchie testate (specie straniere) hanno fatto un confronto tra le due e la barchetta è stata parecchio osannata. https://www.topgear.com/car-news/fiat-barchetta-vs-fiat-124-spider Anyway credo sia adesso il momento di acquistare una 124, poi si vedrà.
  7. le è andata peggio che alla barchetta (le cui quotazioni sono in salita) Onestamente dubito che possa diventare una Youngtimer vista la stretta condivisione con Mazda, comunque è adesso il momento di comprarla. Ad ogni modo il buongiorno si vede dal mattino, progetto nato già contorto, prima doveva essere Alfa, poi Alfa rivede i suoi piani e visti i patti già in essere non potevano più tirarsi indietro e la fanno Fiat.. alla fine è cominciata male ed è finita peggio. Peccato perché per strada si fa guardare (anche se reputo la Mazda molto più attraente come design).
  8. beh ha mantenuto i tratti stilistici caratterizzanti ma sono totalmente cambiate le proporzioni, le ha rese attuali, basta guardare il rapporto lamiere/vetri, ma anche la cellula abitacolo molto meno "importante" che il modello originario, inoltre le dinamiche dei passaruota molto pronunciati. Il coupè Fiat è talmente un modello pieno di carattere che poteva soltanto attualizzarlo lavorando su proporzioni e dettagli!
  9. beh c'è sicuramente la voglia di distinguersi da tutto ciò che è conosciuto e mi pare sia giusto così
  10. per quanto non apprezzi i suv devo dire che questo mi sembra molto riuscito
  11. Concordo con @Aymaro andrebbero i lavafari in tinta allego veloce shop
  12. i richiamo alla storica Daytona sono più che evidenti (quindi ora aspettiamo la versione aperta per Miami Vice) dalle proporzioni generali, alla pulizia delle linee, l'andamento del padiglione, il taglio dei gruppi ottici che arriva sino al passaruota anteriore (come gli indicatori di direzione della Daytona appunto) il frontale a sviluppo orizzontale con la calandra centrale in basso a griglia, il bauletto posteriore... Insomma un plauso per essere riusciti a fare innovazione senza gridarla e restando puliti ed eleganti
×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.