Jump to content
News Ticker
Benvenuti su Autopareri!

diciottocavalli

Members
  • Content Count

    114
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

136 Excellent

About diciottocavalli

  • Rank
    Foglio Rosa
  • Birthday 05/25/1992

Profile Information

  • Car's model
    Fiat 500 1.2 Lounge
  • City
    Gaeta
  • Professione
    Consulente
  • Interessi
    Mi piacciono tutte le auto, come gli italiani di solito amano il calcio. Tifo per le auto nazionali, così come gli italiani di solito hanno la squadra del cuore.

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. Effettivamente l'aver spostato il contagiri fuori ti toglie la possibilità di giocare, nelle riconfigurazioni possibili, con quello strumento. Penso che, al di là di questo vincolo, il display sia predisposto per essere riconfigurabile. Per esempio, come scrissi prima, è possibile mostrare la mappa a tutto schermo, sulla 500 elettrica lo fa (sulla Tipo non so perché il navigatore è ancora vincolato al vecchio Uconnect da 7 pollici, presente su molti allestimenti, e non si può avere sul nuovo da 10, quindi è da vedere se il quadro interagisce allo stesso modo col vecchio Tomtom). A
  2. Provo a risponderti con il mio personalissimo punto di vista. Il cluster Fiat da 7 pollici introdotto adesso viene usato sulla nuova 500 elettrica come strumento unico. La Tipo nasce come prodotto low budget per scelta, quindi effettivamente la cura dei dettagli all'interno non è ottimale; hanno cercato di fare qualche aggiustatina con il restyling, ma la base rimane quella, così come il target del cliente. Una delle "aggiustatine" che è stata data è stato l'upgrade dell'infotainment, per cui sulla Tipo è stato trapiantato quello della 500, quindi il top p
  3. Esatto, avevo dimenticato questo dettaglio. Sui modelli più generalisti, la soluzione francese è davvero triste, e serve davvero solo a marcare il cartellino del "digital cluster". In questi casi, non posso che dar ragione agli irriducibili del "meglio le lancette".
  4. La Tipo ha uno schermo molto più piccolo, è solo la parte centrale da 7 pollici. Ai lati (spie e quadranti) è analogica. Tutte le informazioni sono raccolte al centro, con una grafica che dalle prime recensioni sembra chiara, completa e ben leggibile. La 208 ha uno schermo più grande, con una grafica figa e effetto 3D, ma le recensioni sulla leggibilità non sono tutte wow. Se cerchi l'effetto drammatico, la 208 (che come detto, è una wannabe upmarket) ovviamente vince. Se invece vogliamo valutare chi ha saputo combinare efficacia leggibilità e costi, credo che Tipo, p
  5. Vero. E il ridicolo è che, in queste giornate "ecologiche", l'euro 6B benzina circola, l'euro 6d Final diesel rimane a casetta.
  6. Lo so. Lo fecero perché ai crash test testarono la Cross e questa fu criticata per l'assenza degli airbag laterali. Per tutta risposta, in Fiat li misero di serie, ma, coerentemente, solo sulla Cross... In generale, essendo gli allestimenti di punta, li hanno fatti rientrare nelle dotazioni. Ma su tutti gli altri, inclusi la nuova Sport e la City Life, con il clima e la radio bluetooth e che è oggetto anche di campagne promozionali, non ci sono. E sulla Ypsilon, lunga 20 cm in più, non ci sono proprio sulla Silver e si pagano sulla Gold (quindi praticamente è come se non ci fossero, visto che
  7. In Italia, se potessimo, compreremmo ancora la Panda Young. La Panda attuale e la Ypsilon in un certo senso proseguono questa filosofia, per questo non ricevono aggiornamenti invasivi: non porterebbero agli acquirenti italiani (il grosso per Panda e tutto per Ypsilon) nulla di nuovo che realmente interessi al pubblico, se non un cartellino del prezzo maggiorato, quindi un deterrente. Ecco perché la Ypsilon ha perso tutti gli accessori ed è rimasta al massimo come Gold. Ecco perché continuiamo a non vedere la frenata automatica, e così vale anche per altri accessori di comfort e multimedialità
  8. Condivido tutto. Fiat avrà anche le sue ragioni per queste politiche commerciali, ma io ho una Panda in famiglia del 2005 (soddisfattissimo: auto centrata e gradevole) e se la dovessi cambiare ora (ma non succederà) avrei difficoltà a riscegliere il modello. Vorrei qualcosa di contemporaneo, e, ibrido a parte (ma abito in un paese), la Hyundai i10 ma anche la meno pretenziosa Kia Picanto sono due generazioni avanti su tutti i fronti. Se poi uno cerca la Panda o la Ypsilon basic, va anche bene sceglierle e pagarle poco. Ma se si sale di allestimento, non hanno più senso: per quei prezzi, quei (
  9. Alcune case già propongono i nuovi airbag tra i sedili. In FCA Italy, alcuni omini attualmente passano notti insonni: pensano a come progettarli per montarli anche sui modelli italiani. Sempre in FCA Italy, altri omini dormono della grossa col sorriso sulle labbra: pensano a quando potranno decurtarli dalla dotazione di serie.
  10. A me questo silenzio su Giulia e Stelvio MCA piace pochissimo. Non significa nulla, ma instilla il dubbio. Potrebbero aver puntato il focus per ora sulle GTA (per le quali si sta facendo un discreto battage). Potrebbero tirar fuori i restyling a sorpresa. Però in genere FCA quando fa qualcosa di nuovo (salvo sorprese eccezionali, e a onor del vero in Alfa lo hanno fatto spesso, dalla 4C alla Giulia alla GTA) lo strombazza ai quattro venti. Qui troppo silenzio. Ricordiamo poi che Giulia e Stelvio non sono più in carico a Modena, ora 100% Maserati... Dove le stanno sviluppando? E con quante riso
  11. Ma infatti lo Strada aveva un suo bel pubblico qui da noi. Il nuovo purtroppo non penso sia importabile, visto che, pur essendo più recente del Toro, è su una base meno evoluta e credo inadatta all'Europa. Oltretutto onestamente, per quanto sia caruccio, si vede chiaramente che è "poverello" e imparentato con le utilitarie brasiliane. Il Toro invece di brasiliano ha praticamente solo il format, ma design, componentistica, cura del dettaglio e meccanica sono di altra caratura.
  12. Ma io dico come veicolo commerciale, anche per una questione fiscale nazionale. È anche vero che la filosofia di Fiat Professional è molto rugged (solo prodotti robusti e senza fronzoli, uno dei motivi dichiarati per cui passarono dal civilizzato Scudo PSA al Talento Renault) e il Toro non è così da battaglia. Però secondo me in assoluto potrebbe avere una clientela. Una nicchia, ma ci sarebbe perché il prodotto c'è.
  13. Concordo con chi dice che potrebbe piacere anche da noi... A qualcuno può servire un pickup senza necessità di puntare su dei robi ingombranti, supercostosi e con meccanica da truck. E se lo Strada ha un pianale economico e pensato per i mercati emergenti, questo nasce su una meccanica global e come contenuti non è lontano da un ipotetico SUV Fiat... Poi certo, bisogna vedere se lo sviluppo che è stato fatto è compatibile con crash test EU e tutto il resto, ma in gamma Fiat Professional lo vedrei bene. (Ci sono anche da considerare le tariffe di export dal Brasile, al momento da lì in Europa a
  14. Da Lancia mi aspetto coerenza con la sua storia, innanzitutto. Spero dunque che non gli sia venuto in mente di proporre gli airbag laterali di serie, sarebbe un'onta all'heritage.
×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.