Jump to content

Search the Community

Showing results for tags 'zafira'.

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

    • Consigli per l'Acquisto dell'Auto
    • Riparazione, Manutenzione e Cura dell'Auto
    • Assicurazioni - Contratti e Finanziamenti - Garanzie
    • Codice della Strada e Sicurezza Stradale
    • Tecniche e Consigli di Guida
    • Autopareri On The Road - Emergency while driving
  • Scoop e News about cars
    • New Car Models
    • Scoops and Rumors
  • Mondo Automobile
    • Prove e Recensioni di Automobili
    • Tecnica nell'Automobile
    • Mercato, Finanza e Società nel settore Automotive
    • Car Design e Automodifiche
    • Vintage Car​
  • Mondo Motori
    • Due Ruote
    • Veicoli Commerciali-Industriali e Ricreazionali
    • Altri Mezzi di Trasporto
    • Sport Motoristici
    • Motori ed Attività Ludiche
  • Mobility
    • Mobility and Traffic in the City
    • Traffic on Highways
  • Case Automobilistiche
    • Auto Italiane
    • Auto Tedesche
    • Auto Francesi
    • Auto Britanniche
    • Auto del resto d'Europa
    • Auto Orientali
    • Auto Americane
  • Off Topic in Autopareri
    • Off Topic
    • TecnoPareri
  • Venditori Convenzionati
    • Vuoi farti pubblicità su Autopareri?
  • Il sito Autopareri

Product Groups

There are no results to display.

Blogs

  • Autopareri News

Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

Joined

  • Start

    End


Group


Car's model


City


Professione


Interessi


Twitter


Facebook


Website URL


YouTube


Website URL


Website URL

Found 10 results

  1. FIAT Scudo Stellantis annuncia il Nuovo Fiat Professional Scudo ed il Nuovo Fiat Ulysse Prossimamente nello stabilimento Stellantis Hordain, in Francia, saranno prodotti un veicolo commerciale leggero medio del marchio Fiat Professional ed un Multi Purpose Vehicle del marchio Fiat. I due modelli saranno disponibili sia con le rinomate motorizzazioni endotermiche (Internal Combustion Engine) sia nella nuova versione al 100% elettrica (Battery Electric Vehicle). Ampia gamma per veicolo commerciale, disponibile fino a tre lunghezze: Furgone, Combi, e Cabinato con pianale. Gamma completa per la versione Multipurpose, disponibile in diverse combinazioni da 6 a 9 posti, rivolta a famiglie numerose o al comparto business. La nuova famiglia di veicoli segna quindi il ritorno di Fiat Professional e Fiat nella storica fabbrica francese in cui sono stati prodotti, tra il 1994 e il 2016, alcuni dei loro modelli più famosi, di cui riprendono il nome Scudo e Ulysse. Di certo grande interesse susciteranno le configurazioni BEV di entrambi i modelli poiché rispondono all’attuale transizione verso una mobilità a “zero emissioni” e rappresentano un esempio concreto della strategia di elettrificazione onnicomprensiva di Stellantis. Entro il 2030, i veicoli a basse emissioni di Stellantis saranno oltre il 70% delle vendite in Europa e più del 40% di quelle negli Stati Uniti, con un investimento di oltre 30 miliardi di euro entro il 2025. Stellantis annuncia il lancio di una nuova generazione di veicoli che sarà prodotta, prossimamente, nello storico stabilimento Stellantis Hordain ubicato a Hordain, nella regione di Valenciennes (Francia). Si tratta di un monovolume del marchio Fiat e di un veicolo commerciale leggero medio del marchio Fiat Professional. I due nuovi modelli saranno disponibili sia in versione a combustione interna ICE (Internal Combustion Engine) sia al 100% elettrica (Battery Electric Vehicle). In particolare le motorizzazioni endotermiche adotteranno l’alimentazione a gasolio in abbinamento alla trasmissione manuale o automatica. E il veicolo commerciale leggero offrirà tre configurazioni - Furgone, Combi e Cabinato con pianale – per soddisfare qualunque esigenza di trasporto professionale. Inoltre, entrambi nascono sulla piattaforma EMP2 che, grazie al suo carattere modulare, permette di rispondere alle specifiche esigenze dei diversi mercati, adattandosi a modelli e segmenti molto differenti. Basti pensare che sulla stessa piattaforma nascono i veicoli Peugeot Expert e Traveller, Citroen Jumpy e Spacetourer, Opel/Vauxhall Vivaro e Zafira Life. Ritornano così nel sito transalpino i due brand italiani che qui hanno dato vita ad alcuni dei loro modelli più famosi: il monovolume alto di gamma Fiat Ulysse, dal 1994 al 2002, e il veicolo commerciale Fiat Scudo, dal 1996 al 2016. Sorto nel 1992, a seguito della storica joint venture nata nel 1978 tra gli allora Gruppi Fiat e PSA, il complesso industriale sarà la “culla” delle due novità di Fiat e Fiat Professional, pronte a raccogliere le sfide della nuova mobilità urbana, sempre più sostenibile e amica dell’ambiente. E proprio ispirati dal successo dei loro predecessori, i due nuovi modelli prenderanno il nome di Fiat Ulysse e Fiat Professional Scudo, e andranno a rafforzare la gamma dei marchi torinesi oltre a segnare un ulteriore passo nella strategia di elettrificazione, rappresentando una soluzione a zero emissioni rivolta alle famiglie numerose, veicoli ricreazionali, trasporti con conducente, professionisti e allestitori. Infatti, le rinomate e affidabili versioni endotermiche di entrambi i veicoli saranno affiancate dalle innovative versioni 100% elettriche che di certo susciteranno grande interesse nel pubblico. La nuova generazione di Fiat e Fiat Professional risponde quindi all’attuale transizione verso una mobilità a “zero emissioni”. In particolare, con il crescente impiego di veicoli commerciali leggeri nelle aree urbane, in parte dovuto all’incremento della domanda di servizi di consegna online, questi veicoli contribuiranno in maniera significativa alla riduzione delle emissioni nelle città. Allo stesso modo le versioni per il trasporto passeggeri consentiranno alle famiglie di godersi una vita attiva “green” beneficiando di innovativi dispositivi tecnologici, straordinari livelli di comfort, spazio al vertice del segmento e funzioni di sicurezza avanzate. Il Fiat Professional Scudo sarà ordinabile nei principali Paesi a cavallo tra la fine di quest’anno e l’inizio dell’anno prossimo, mentre il Fiat Ulysse sarà disponibile entro il primo trimestre del 2022. In questo contesto Stellantis gioca già un ruolo da protagonista, come dimostra la sua indiscussa leadership nei veicoli commerciali in Europa e la chiara volontà di diventare leader mondiale nei veicoli commerciali elettrici. Del resto, l’Azienda punta a una strategia di elettrificazione onnicomprensiva con cui fornire veicoli entusiasmanti e all’avanguardia per i brand iconici dell'azienda, facendo leva sulle competenze interne, ma anche su partnership e joint venture, per realizzare tecnologie avanzate a prezzi accessibili. Nei prossimi tre anni il percorso di elettrificazione dei veicoli commerciali si estenderà a tutti i prodotti e a tutte le Region, anche con l’offerta di furgoni alimentati da celle a combustibile a idrogeno entro la fine del 2021. Entro il 2030, i veicoli a basse emissioni di Stellantis saranno oltre il 70% delle vendite in Europa e più del 40% di quelle negli Stati Uniti, con un investimento di oltre 30 miliardi di euro entro il 2025 nell’elettrificazione e nello sviluppo del software. Torino, 27 ottobre 2021
  2. Ciao ragazzi... forse questa volta ci siamo... cerchero' di essere meno logorroico del solito ma so che non ci riusciro'.? quindi iniziamo: ho una C4 picasso 1,6 hdi del 2008 cmp6, sono a quota 220.000 e fatte le maggiori operazioni 40k km fa (distribuzione, iniettori etc.) cominciano ad apparire un po' di fastidi... della serie ogni paio di mesi ce n'e' una... e quello che piu' mi preoccupa e' quanto possa durare ancora la frizione, per il resto l'auto si comporta molto bene e ne sono contento, ma devo vedere un'alternativa. Vorrei un'auto spaziosa, non bassa, meglio monovolume, a metano o gpl, con cambio automatico e tettuccio apribile ed ovviamente usata. Come la voglio io non ce ne sono e come gia' scritto qui... clicca qui se vuoi leggere la mia discussione dell'anno scorso... le uniche alternativa papabili restano: - fiat tipo sw 1.4 T-GPL 120 CV - fiat 500L trekking 1,4 T-GPL 120 cv non mi entusiasmano entrambe, non hanno il cambio automatico, ma sono le uniche in budget (max 15000 euro) e che hanno quasi tutto. Alternativa diesel (perche' a gas non c'e'): la solita C4 picasso 120 cv hdi con cambio EAT6... che si trova sui 13000-15000 euro adesso usate recenti... parlai della Skoda Karoq ma troppo fuoribudget. Sono incappato nella ricerca in una di queste Zafira 150 cv turbo metano... Zafira 1.6 16v ecom 150 cv turbo edition metano - ha un costo quasi irrisorio - e' vicino casa da provare - e' tagliandata - ha una buona autonomia (+5 kg metano) ok...contro: niente cambio automatico, ha 9 anni e 135.000 km (che non sono pochi). vorrei andare a vederla e capire se fa al caso mio e mi combino... Sapete dirmi se questo modello di auto ha problemi particolari? ne ho viste anche con 355.000 km... Vorrei buttarmi sul gas perche' qui a vr e provincia le diesel euro 4 le stanno stangando e usare una monovolume a benzina e' una tragedia dei consumi, ok faccio 12-15.000 anno ma ritengo il metano/gpl meno inquinanti di benza e diesel e l'aria la respiro anche io... inoltre so che c'e' la zafira tourer, ma il modello 2011 non mi piace per nulla ed e' troppo grande (465 cm, mentre questa e' 447 circa)... mentre il restyling 2016 non mi risulta lo facciano col 150 cv turbo metano (mannaggia a loro!) e di motori aspirati a gas non voglio sentire parlare (tipo il cmax per dire). cosa mi dite?? Grazie dell'aiuto.... come sempre.
  3. Fuori Produzione. autoweek.nl km77 Press Release : Opel E questa da dov'è uscita!!:shock: Comunque.. spero che quelle orrende minigonne e spoilerini non siano di serie in tute le versioni.. Davanti i fari son migliorati.. dietro son fatti sulla falsariga del facelift della Zafira I.. ma non son venuti un granchè. E poi vabbè che ci sono i cassetti sul tetto... ma quella protuberanza uso Filobus è oscena..
  4. Un saluto e un grazie a tutti coloro che vorranno darmi qualche suggerimento. Prima di aprire questa discussione ho cercato sul forum, ma faccio un po' fatica a raccapezzarmi. In questi giorni sto valutando l'acquisto di una nuova macchina e non essendo un esperto in materia mi trovo piuttosto in difficoltà. Quindi sto andando per esclusione. per ora sto considerando le monovolume anche se potrei virare sulle sw, se + convenienti (acquisto e consumi) nel lotto ci sono ad oggi C4Picasso, CMax, Zafira, Toyota Verso, Scenic. Si tratta dei modelli + recenti. Per ragioni di costi ho escluso la touran. Per ora non ne ho provata nessuna. Di seguito alcune informazioni sul mio utilizzo dell'auto: 1. circa 13000km annui, ma probabile incremento, max 17000 annui. 2. Ogni giorno vado al lavoro percorrendo poco meno di 25km (in totale) su strade piuttosto scorrevoli, con pochi incroci. La particolarità sta che copro sistematicamente un dislivello di 450mt (non troppo ripidi), in discesa all'andata e in salita al ritorno, che corrispondono a + della metà del tragitto. 3. Nei fine settimana saltuarie gite fuori porta (in media 100km) su strade extraurbane abbastanza larghe e poco trafficate, quindi scorrevoli, pur in presenza di un territorio montuoso e quindi di salite (7/8 %) anche lunghe. L'estate classica vacanza al mare con tutta la casa al seguito 4. In famiglia siamo in tre, con passeggino e seggiolino auto al seguito. E comunque ho bisogno di una macchina abbastanza spaziosa. Lasciando per il momento da parte la questione estetica e il costo dei 5 mezzi mi sarebbe utile la vostra opinione sui seguenti quesiti: 1) E' sufficiente il diesel 1.6 con +o- 110cv per spingere macchine di questa taglia? Considerate che la mia guida, è abbastanza "rapida" pur senza eccessi particolari. Non ci penso due volte a superare un veicolo + lento, pur in tutta sicurezza. Mi serve una macchina che non soffra troppo in salita, non devo mangiare la strada, ma neppure fare una salita come una lumaca. Per fare un esempio concreto su un tratti rettilini di circa 1km in salita al 7/8% vorrei poter salire diciamo ai 90km/h senza dover tirare troppo il collo al motore. 2) Quale tra questi motori garantisce i consumi migliori? Va detto che la toyota è l'unica che ha solo il 2.0 (126cv) e forse dovrebbe essere confrontata coi i 2.0 delle altre marche. Ammesso che i 110cv di cui al punto 1 siano sufficienti a spingere queste monovolume, dal punto dei consumi è comunque preferibile un 2.0? Leggevo infatti sul forum che una cilindrata maggiore non sempre è sinonimo di consumo maggiore e spesso i motori più piccoli con troppi cavalli sono controproducenti. Considerate che non ho mai avuto un diesel in vita mia e che quindi non conosco bene né pregi né difetti. 3)Qual è il più affidabile in termini di guasti e assistenza? Da conoscenti ho sentito lamentele sul motore diesel della renault (scenic) e sull'assistenza renault. sono leggende o c'è del vero? L'affidabilità toyota è ancora proverbiale? Ho letto che la Verso la fanno in turchia e questo mi rende un po' scettico perchè lo stereotipo dell'operaio giapponese supercoscenzioso è ancora vivo in me . 4)Mi conviene considerare l'opzione benzina anche su macchine di questo tipo? Considerate che vorrei tenere la macchina almeno 10 anni. Se sì, su che potenza mi devo attestare? Nelle versioni a benzina cambia la classifica dei consumi delle macchine in questione? forse sono stato prolisso, ma la scelta non è facile e la spesa non si fa proprio a cuor leggero. Ho anche qualche preventivo che vorrei condividere per valutarne la bontà, ma per il momento mi volevo concentrare su altri aspetti. grazie a tutti ps: dimenticavo... cambio manuale
  5. In 2009, Opel will introduce one new 1.6-liter turbo CNG engine (Compressed Natural Gas) with around 110 kW/150 hp and 210 Nm of torque. Developed by GM Powertrain in Turin, the new unit joins Opel’s current aspirated CNG engine, which has the same displacement and an output of 69 kW/94 hp. Key features of the new CNG engine include a turbocharger integrated into the exhaust manifold, an intake manifold with gasoline and CNG fuel pipes, an oil cooler and piston cooling. By virtue of their propulsion units, natural gas-powered Opel vehicles produce 80 percent less nitrogen oxide than a diesel, and almost 20 percent less CO2 than a gasoline model (nearly 10 percent less CO2 than diesel). Furthermore, the exhaust gases contain almost no soot particles. 150 Cv x una metano: Interessante.
×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.