Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di : Motor.it

33 4x4 pininfarina

Utente Registrato
  • Numero contenuti

    118
  • Iscritto

  • Ultima visita

Reputazione Forum

153 Excellent

Su 33 4x4 pininfarina

  • Rank
    Collaudatore

Informazioni Profilo

  • Marca e Modello Auto
    audi q5 2009
  • Genere
  1. Se guardo Stelvio e la sintonia tra le varie parti del prodotto, quelli del marketing non sono poi male. Quando hai tra le mani il volante hai subito la sensazione di leggerezza, quando guardi la plancia quella della sportività, della leggerezza, della agilità. Tocchi le palette in alluminio e ti torna in mente che buona parte della carrozzeria, il motore, le sospensioni sono dello stesso materiale. Come avevo detto qualche temo fa e qualcuno ha ribadito di recente qui, il problema della Giulia SW secondo me è anche quello di mantenere rigidezza (perciò guidabilità e tenuta) e leggerezza togliendo la traversa sotto la cappelliera. Sulla Coupé mi pare più semplice. I rendering che ho visto della station non riescono a trasmettere la stessa immagine di eleganza e sportività che mostrano Giulia e Stelvio. Nuovi modelli sì, ma che siano quelli giusti. Giulia Coupé e Stelvietta, IMHO. Prima di passare al segmento superiore, come dici anche tu, bisogna che le rete vendita faccia un salto di qualità.
  2. Questo è un punto interessante. Al momento il mercato Alfa per eccellenza è quello domestico. Mi pare che all'estero, anche oltre Europa, ci sia una forte crescita in atto. Partendo da numeri irrisori, ma che cominciano a crescere. Una SW rischia di avvicinare Alfa a un marchio generalista, che farebbe numeri in Italia e forse in Europa ma non in altri paesi, non farebbe crescere l'immagine, soprattutto nei nuovi mercati . Mi pare che anche il piccolo sondaggio nel topic Giulia sul sito dia la coupé 2 a 1 nelle preferenze, rispetto sia alla berlina che alla station. Molti che escludono la berlina considerandola banale penserebbero seriamente al coupé. In effetti è strano che muli non ce ne siano. Ma per nessun nuovo modello, a parte forse il grande suv. Mi pare che le mosse fatte sino ad ora abbiano portato, oltre a due vetture davvero notevoli, un incredibile aumento della redditività di Alfa. Io ho fiducia nelle loro scelte.
  3. Restando sul teorico, secondo me non sarebbe una scelta strana. Penso ad una coupé con portellone posteriore (in rapporto a Giulia come A5 lo è ad A4) che potrebbe incrociare anche una parte di coloro che non prendono Giulia berlina perché la trovano troppo "classica", da vecchi, o più semplicemente che cercano una vettura divertente e sportiva ma hanno necessità di un baule con maggiore possibilità di carico rispetto alla berlina. Aiuterebbe a rafforzare l'immagine di sportività del marchio (pensiamo anche ai paesi e ai possibili clienti che non conoscono la storia di Alfa come la conosciamo noi). L'investimento tra l'altro non dovrebbe essere eccessivo. Altra cosa sarebbe la realizzazione di un coupé "puro".
  4. Alfa Romeo Stelvio 2017

    Spero di non uscire dalle regole del forum chiedendo un parere su due tipi di pneumatici invernali per Stelvio: so che qui ci sono fiore di esperti. PIRELLI SCORPION WINTER 235-55-R-19-105H-M+S e Hankook W320A Winter, ovviamente stesse dimensioni.
  5. Hai mai avuto l'opportunità di guidare Giulia per un po'? Per un caso, io ne ho avuta una per una settimana; devo dire che è stata una esperienza unica, mi sono divertito come non mi è capitato neppure le volte in cui ho guidato una 911 . Giulia avrà le forme di una berlina (i miei figli, 7 e 9 anni, la chiamavano coupè), ma è divertimento puro. Anche quando guidi piano, anche in città. E questo è quello che conta, perché le possibilità di correre sono rarissime, mentre guidare è per molti di noi una necessità di ogni giorno. Prima di questa prova non avevo mai considerato la possibilità di acquistarla o di provarla. Ora ricordo ancora con nostalgia quella settimana, e spero di avere modo di ripetere l'esperienza.
  6. Per quanto riguarda la rete vendita Alfa, la mia esperienza personale ( statisticamente irrilevante) molto soddisfacente. In passato ho già scritto delle sedi ( e questo vale per le diverse concessionarie visitate prima dell'ordine), aggiornate come struttura e allestimento, con esposta anche la 4C che dà un tono particolare. L'atteggiamento del personale mi è piaciuto. Non freddo come alla triade o in Jaguar, ma professionale. Non solo informazione, ma anche passione. Quando ci vado mi sento tra persone che condividono una passione, quasi tra amici, e questo secondo me è giusto per Alfa. Il servizio clienti invece rasenta la follia. Ho fatto rilevare loro un comportamento scorretto di FCA. La prima risposta è stata a dire poco deludente, da parte di una persona totalmente incapace (non preparata) al rapporto col cliente. Non ha neppure presentato le scuse di Alfa per l'accaduto. La seconda persona con cui mi hanno fatto parlare, al livello superiore della prima (forse dopo avere già conosciuto la cortesissima mail che avevo inviato a tre dirigenti), al contrario, sembrava davvero coinvolta dal mio caso, mi ha fatto sentire il dispiacere per quanto accaduto. Quando la vicenda è passato a un livello ancora più alto, mi ha chiamato per salutarmi. La terza, che a differenza delle prime due si trova a Torino e non a Milano ( ed ha quasi trent'anni di esperienza al servizio clienti), mi è parsa sempre indisponente, cortesia di pura facciata, ha evidenziato più di una volta che il problema era stato causato da altri (bello spirito di squadra!), mi ha detto in più occasioni che doveva mettere d'accordo diversi "enti" (manco si trattasse di un ministero, eppoi sono problemi loro, Alfa per me è UNA azienda, se hanno difficoltà organizzative non devono scaricarle sul cliente), altre due volte mi ha parlato di problemi di logistica, una volta mi ha detto che non sapeva se mi avrebbe richiamato presto perché sarbebe andata in ferie..... Nessuno spirito o capacità di negoziazione. All'inizio ho parlato di follia. Infatti alla fine Alfa, pur di risolvere la questione, e senza neppure grandi insistenze da parte mia, mi ha concesso accessori e servizi per un importo a listino di qualche migliaia di Euro (probabilmente se avessi rifiutato l'auto e sporto denuncia mi avrebbero dato molto molto di più, ma non era questo il mio interesse. Io volevo la mia macchina e non sentirmi fatto fesso). Una splendida Giulia Q2 dalla data prevista di consegna a quella effettiva (ritardo dovuto alla querelle in corso e agli optional chiesti all'ultimo momento). Perciò FCA mi ha dato molto, ma tenendo i rapporti in modo assolutamente spiacevole. Credo che un buon customer care magari dia meno al cliente ma cerchi di trattarlo meglio.
  7. Per quanto riguarda i tempi di attesa, all'Audi Zentrum della mia città per i tagliandi venti giorni - un mese e anche più se vuoi la sostitutiva (a pagamento).
  8. Hai perfettamente ragione (basta pensare alla prima Scenic che univa lunghezza limitata ad ottima abitabilità). Lo spazio della "cabina" della Stelvio è notevolmente superiore a quello di Giulia, proprio perché i piani di seduta sono notevolmente più alti dal pavimento.
  9. Alfa Romeo Stelvio 2017

    Perché mi piace avere un'auto comoda, spaziosa, con ottime possibilità di carico. Mi piace non dovere fare troppa attenzione alle buche, potere arrivare nei cantieri con ottime probabilità di uscirne senza aiuti. Mi diverte guidare, anche senza correre. "Pennellare" una curva mi dà più soddisfazione che fare stridere le gomme. Mi piace un motore che scatta alla pressione dell'acceleratore. Mi piace il silenzio, quando giro in montagna e uno splendido cambio automatico tiene i giri bassi, perché ha coppia da vendere. Mi piace saper che consumo e inquino in maniera moderata. Mi piace la leggerezza, l'agilita, la freschezza dellla mia Stelvio (mi sono lasciato prendere la mano?)
  10. Alfa Romeo Stelvio 2017

    https://www.consumerreports.org/luxury-sport-utility-vehicles/2018-alfa-romeo-stelvio-first-drive-review/ il primo approccio di consumerreports
  11. Alfa Romeo Giulia 2016

    Io ho notato che con Giulia con cerchi da 18 il passaggio sui rallentatori in città è molto più confortevole che con la vecchia Q5 con gli stessi cerchi. Giulia coi barra 45, se ricordo bene, Q5 con i barra 60. Inutile dire che sono rimasto basito.
  12. Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio 2016

    Io credo che per un'auto che svolge il doppio ruolo di vettura per tutti i giorni e di giocattolo col quale divertirsi lo ZF con palette al volente sia la soluzione ideale. Quando si va in auto lo si imposta in automatico, quando si guida in manuale. (problemi come questo li avrei volentieri)
×