Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di : Motor.it

33 4x4 pininfarina

Utente Registrato
  • Numero contenuti

    199
  • Iscritto il

  • Ultima visita

Reputazione Forum

336 Excellent

Su 33 4x4 pininfarina

  • Rank
    Collaudatore

Informazioni Profilo

  • Marca e Modello Auto
    Stelvio Q4
  • Genere
  1. Andamento vendite Maserati

    Qualcuno ha un disegno con l'altezza interna di Levante, da pavimento a cielo? Ho cercato in rete senza trovarlo. Vorrei vedere se si capisce perchè il bagagliaio sia così piccolo
  2. moto, scooter, niente?

    Honda Transalp. Senza dubbio il consiglio migliore. Facile da guidare, ma anche dopo anni ti darà belle soddisfazioni. Moto da enduro stradale, posizione di guida comoda, molto diffusa, la trovi di tutte le età e di tutti i prezzi, la rivendi facilmente, adatta alla città, ai medi trasferimenti, agli sterrati facili. Io ho avuto una BMW 650F (versione marchiata BMW dell'Aprilia pegaso) e una BMW r1150r. La prima la ho goduta molto di più, con le gomme giuste e un amico che conosceva mille stradine ho fatto dei giri fantastici. Con le gomme stradali qualche bel viaggio. La seconda è la classica moto che prendi quando si avvicina la mezza età. Bellissima. La avevo pure fatta riverniciare, grigio metallizzato a grana grossa opaco (quando la moda dei colori opachi ancora non c'era). Ne parli con gli amici, la guardi, la curi, ma nel mio caso (come credo nella maggioranza) la usi poco.
  3. Alfa Romeo Stelvio 2017

    Noi in quattro ( 2 adulti e due bambini) ci carichiamo dentro sci scarponi caschi valige per una settimana zainetti coi libri di scuola la spesa e la biancheria della casa in montagna. Caricando fino al tetto
  4. Bella, niente da dire. Però io credo sia più probabile una soluzione simile a quella proposta da FedeGTA (che mi piace), in quanto mi pare offra maggiori spazi interni, soprattutto a livello bagagliaio. Un sUv, oltre che per la moda, viene scelto anche per le Utilità che offre. L'ipotesi di FedeGTA mi pare possa essere una sostituta di Giulia wagon.
  5. Come ho scritto già, in questi mesi sono stato fermato più volte mentre salivo sulla Stelvio da persone che mi chiedevano informazioni, interessati al nuovo prodotto. Perciò la sensazione che qualcosa è successo c'è (non mi era mai capitato in passato, ed ho sempre acquistato auto uscite da pochi mesi). Poi è vero che ci vorrà tempo per ricostruire l'immagine, ma mi pare che il percorso sia partito col piede giusto. Alcuni criticano la mancanza di Giulia SW, dicendo che Stelvio non la sostituisce perché troppo costosa. Stelvio è anche più grande di Giulia. Io credo che la Stelvietta potrà svolgere il ruolo di chi cerca capacità e flessibilità di carico maggiori di Giulia in dimensioni e prezzi simili. Partire con una station quando sembra che in buona parte del mercato globale non siano molto richieste avrebbe dato una immagine di una casa vecchia, non capace di cogliere dove sta andando il mercato. Buttarsi sui SUV, oltre che una necessità per vendere, è anche un modo per mostrare di essere al passo coi tempi. Noi tutti vorremmo vedere le coupé, le spider, ma quanti di noi, se avessero la capacità di spesa, le prenderebbero realmente? Se avessero puntato molto su queste specialties, non avremmo detto che Alfa è fuori dal mondo? A me non sembra che Alfa stia andando male....
  6. Avvistamenti vari di auto storiche o quasi-storiche

    Se ricordo bene, la 90 aveva le luci posteriori che costituivano un unico elemento mentre la 80 aveva due elementi separati.
  7. Avvistamenti vari di auto storiche o quasi-storiche

    L’ultima mi sembra un Audi 90
  8. Alfa Romeo Stelvio 2017

    Il configuratore ha presentato in passato diversi errori. Uno nel periodo in cui ho ordinato la mia Stelvio. Quando lo ho fatto presente, all'inizio mi hanno semplicemente detto che "il configuratore era sbagliato". Senza scusarsi. Tutti possiamo sbagliare, ma il minimo è scusarsi. Allora è uscito il mio spirito polemico (ma cortese), che alla fine ha avuto in omaggio interessanti accessori per qualche migliaio di Euro (al cliente, ad Alfa molto molto meno). Qualche mese dopo che avevo ritirato l'auto, sono stato invitato a un evento dove ero l'unico che l'auto l'aveva già acquistati in mezzo a molti "indecisi". In quella occasione ho avuto modo di provare 4C e Giulia Quadrifoglio. Gli optional avrei potuto acquistarli con Mastercard, provare quelle auto non ha prezzo! (diciamo che Alfa si è presa cura del cliente)
  9. Jaguar E-Pace 2017

    Non ci sono, per quanto ne so, norme che impongano di fare auto piccole più leggere di auto più grandi. Ci sono però, se non sbaglio (o sono in arrivo, almeno in alcuni paesi), norme che impongono un consumo medio complessivo per la produzione di un dato costruttore, pena il pagamento di sanzioni. Se rinunci alla possibilità di ridurre il peso ( e perciò i consumi) sulle auto più piccole della tua produzione, ti toccherà farlo su quelle più grandi (nel caso di Jaguar neppure F-Pace, pur meno pesante di E-Pace, brilla per questa caratteristica). Aggiungo che i SUV sono la tipologia con vendite percentualmente sempre più rilevanti, perciò incideranno sempre più in queste valutazioni. Potrebbe essere corretta l'opinione di chi ha detto che abbiano cercato il massimo risultato col minimo sforzo; sembra una ottima strategia, inizialmente, ma potrebbe ritorcersi contro di loro. Però JLR, sopratutto LR, negli ultimi anni ha fatto notevoli passi in avanti, immagino con grossi investimenti (basta pensare ad Evoque, a Discovery Sport). Mi pare strano siano diventati miopi.
  10. Avvistamenti vari di auto storiche o quasi-storiche

    Forse è risaputo, ma credo sia stata una delle prime, se non la prima, auto di serie con carrozzeria in lamiera e tetto in plastica. La doppia colorazione sopperiva alla difficoltà di ottenere la stessa identica tinta su due materiali diversi.
  11. Avvistamenti vari di auto storiche o quasi-storiche

    La prima serie di Uno S non aveva l’econometro, che era appannaggio esclusivo della versione “es”( energy saving), caratterizzata da rapporti del cambio ( o finale) più lunghi. Sono quasi sicuro che tutte le “S” fossero dotate del contagiri.
  12. Avvistamenti vari di auto storiche o quasi-storiche

    Ho avuto la fortuna di possedere una 480 ES rossa seconda serie. Alcuni ricordi. Motore Renault aspirato piuttosto fermo. Inguidabile, soprattutto sul bagnato, con quattro persone a bordo. Interni molto belli, bello anche il bagagliaio. Ricordo che nei lunghi viaggi in autostrada, quando seguivo un'auto con bambini che guadavano indietro, alzavo e abbassavo i fari a scomparsa e loro rimanevano a bocca aperta. Chiamavano il padre che guardava nello specchietto e io, st@@@zo già allora, li lasciavo fermi a riposo.
  13. Auto Elettriche disponibili ed errori di base

    In cui i freni furono spostati vicino al blocco cambio- differenziale per ridurre le masse non sospese e migliorare la tenuta di strada.
  14. Alfa Romeo Stelvio 2017

    Quei dieci kg risparmiati non portano soltanto a una riduzione di peso ma ( soprattutto) a una diminuzione dell’inerzia, vale a dire maggiori accelerazioni con minore dispendio di energia, cioè minori consumi.
×