Jump to content
News Ticker
Benvenuto su Autopareri!

33 4x4 pininfarina

Redattore
  • Posts

    708
  • Joined

  • Last visited

About 33 4x4 pininfarina

Profile Information

  • Car's model
    Stelvio Q4/Fiat 124 spider
  • City
    Treviso
  • Interessi
    Vela, sci, viaggi
  • Gender
    Maschio

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

33 4x4 pininfarina's Achievements

Pilota Ufficiale

Pilota Ufficiale (5/8)

1k

Reputation

  1. Da qualche meso riesco a seguire molto poco o nulla. Sono già state pubblicate immagini delle auto che hanno partecipato all'ultima Coppa d'oro delle Dolomiti? Ne ho diverse, ma non vorrei tediarvi con doppioni.
  2. C'è qualcuno che si intenda di certificazioni CE e che sia disposto a darmi un parere (settore recreational boat, alias barche da diporto)?
  3. Da appassionato di vela, mi piace leggere i tuoi post. Mi permetto, anche se in ritardo, di fare una precisazione. La prima delle due immagini riguarda un "frullone", vale a dire un sistema per aprire o chiudere una vela di prua (in genere gennaker o code ). La vela può essere tutta aperta o tutta avvolta. In genere lo si usa per vele non inferite. Il secondo invece è un avvogifiocco, che oltre alla funzionalità del frullone offre la possibilità di avere la vela aparta solo in parte, perciò con una superficie al vento ridotta. In sostanza, anzichè dovre cambiare la vela da genoa a fiocco e tormentina all'aumentare del vento, la si avvolge sempre più. Anhce se le prestazioni di una vela semi-avvolta sono molto distanti da quelle di una vela di pari dimensioni non avvolta.
  4. Ho avuto due Stelvio: la prima pelle tabacco pieno fiore e inserti in legno chiaro: favolosa, ma aveva la plancia in plastica. La seconda interni sportivi tabacco e inserti allumnio, ma plancia in pelle. Mi manca il legno chiaro: c'è chi dice che è da vecchio (e forse lo sono )ma erano favolosi, anche se la plancia di serie mi sembrava di qualità non eccellente. Tra l'altro l'abbinamento legno chiaro con lo spigolo in alluminio cromato è di rara eleganza. I cerchi 19"design hanno un grosso vantaggio: la parte frontale è tinta alluminio, lo "spessore", la parte che si sporca di più, nera. Perciò rimangono belli anche quando non si riesce a lavare l'auto ( a me capita spesso di non trovare il tempo per farlo). Circa le cornici cromate o nere lucide, le ultime tendono un poco (poco) verso il tamarro, ma mi stanno piacendo, anche se meno eleganti. Evidentemente, i gusti i gusti sono gusti, ma stiamo parlando di piccolezze in un'auto favolosa. Forse lo ho già detto tanto tempo fa, ma trovo la Stelvio, anche dopo anni, davvero piacevole da guidare, in D, vorrei dire più divertente della 124 spyder, che ha comunque un fascino inegabile ( e dimenisoni ridotte che la fanno entrare senza sforzo in garage nei quali la Stevio richiede parecchie manovre).
  5. Ho una quercia pluricentenaria (la gemalla è stato necessario abbatterla venti anni fa perché malata, irrecuperabile e pericolosa. E' sotto cura per cercare di eliminare i parassiti che ne minano la stabilità. Ogni due anni dobbiamo fare una perizia, e sulla base di questa in genere si giunge a una potatura che ne riduce sempre più la chioma. Le eseguono tree-climber con l'ausilio di un cestello. Però è stupenda.
  6. Se le commissioni che paghi sull'acquisto non sono fisse ma in percentuale, puoi comprare in più tranche ogni volta che ritieni sia il momento buono. In questo modo suddividi il rischio.
  7. Io per lungo tempo ho pensato di prendere una "vecchia" 124 per il piacere di avere una spider e una auto con una bella linea. Un sogno, una di quelle cose che pensi ma non realizzi mai. Poi, dopo due anni che era uscita, mi sono innamorato della nuova 124. La ho presa come se fosse un giocattolo da adulti, pensando che la avrei usata nei we estivi, nelle rare occasioni in cui mi sarei mosso senza famiglia. A un certo punto, l'ho presa, usata seminuova, bellissima. Divertentissima. La uso molto più della mia "vera" auto, ogni occasione è buona. E' piccola e estremamente maneggevole, l'ideale per girare nella mia piccola città. Ogni volta che la vedo sorrido. Guidarla, anche per pochi km, è un piacere, estate e inverno. Ho capito che "giocare" non è una cosa da bambini.
  8. Posso chiedere perchè? Una volta si poteva fotografare senza problemi tutto ciò che era visibile dal suolo pubblico. In ogni modo, provvedo.
  9. In passato ho avuto un auto con un problema che in concessionaria non riuscivano a risolvere. Lunghe soste in officina. Vogliamo vedere il lato positivo? Ho usato diverse sostitutive, alcune molto interessanti. 😎
  10. Mah! A me la 124 (per di più non Abarth, ma Lusso) piace così come è. Non sento assolutamente il bisogno di aumenti di potenza. E' equilibrata, molto divertente da guidare, trasmette belle sensazioni anche senza tirare. Mi piace la macchina che ti dà belle sensazioni a velocità ragionevoli, anche perchè ti fa rischiare molto meno. Non sono capace di guidare? Sono vecchio? Può essere, ma intanto ogni volta che salgo o scendo ho il sorriso stampato in faccia, al punto che mia moglie (che non la vuole guidare) mi ha proibito di venderla.
  11. Peggio, perchè la trasformazione ha interessato (mi pare) solo la parte oltre la linea di cintura. Col massimo rispetto per chi la ha progettata, mi pare davvero brutta e sgraziata. Aggiungo, da possessore soddisfatto di SUV da 12 anni, che questa perde anche il vantaggio della notevole capacità di carico che è tra gli aspetti positivi dei SUV. In cambio acquista maggiore facilità di carico sul tetto (credo, non vedo le misure). Ma dubito verrà scelta per questo.
  12. Chiedo a Polizziottesco e a tutti: come si fa a capire se un’auto ha l’autobloccante. La mia 124 era prima di una concessionaria; mi è stato detto che la usava il figlio del titolare ( che perciò potrebbe averla modificata). Ho avuto per un po’ una Giulia Q2; in certe curve lo sentivo bene, come nelle ripartenza veloci a ruote sterzate. La mia Stelvio lo ha, ma essendo Q4 si comporta in modo diverso. Sarei portato a dire che la mia 124 non lo ha, ma quando parto sulla ghiaia vedo che entrambe le ruote lasciano il segno. Cose ne dite? C’è un modo per capirlo meglio?
  13. Avevo acquistato una delle prime Stelvio, che dopo 8 mesi e 15.000 km ( vado a memoria) ha manifestato un problema di elettronica che non si riusciva a risolvere. Mi sono recato sempre alla stessa officina, quella della concessionaria dov’è la avevo acquistata, e ti consiglio di seguire la stessa strada. Ho scritto pec molto precise ma sempre cortesi alla concessionaria e all’Alfa, in cui descrivevo la situazione. In forma scritta ho avuto poche risposte, forse perché non sapevano cosa scrivere e immaginavano che avrei utilizzato le loro risposte. Alla fine sono riuscito ad avere la sostituzione, con una piccola integrazione da parte mia ( non ero obbligato a farla, ma ho avuto un’auto nuova restituendone una con 20.000 km , e molto più accessoriata di quella che ho restituito). Nel mio caso sono stato aiutato da una serie di situazioni particolari. Secondo me, è vero che l’uso che fai dell’auto non è quello per cui è nata, ma dubito prima di venderla ti abbiano messo in guardia. Tra l’altro, in determinati periodo anche io faccio solo brevi tragitti in città; non ho avuto problemi nè con Stelvio ne con i Diesel precedenti. Quando vedo la spia della rigenerazione, la faccio completa. Se posso permettermi di darti un consiglio, falla vedere vedere in concessionaria. Se non risolvono, in genere aprono una procedura che ha diversi step e che in genere porta alla risoluzione del problema. Per inciso, pare che anche la mia vecchia auto ora vada come un orologio. A proposito dell’assistenza Alfa, nel mio caso, a bocce ferme non posso che parlarne bene.
×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.