Jump to content
Autopareri news
  • Benvenuto su Autopareri! La community italiana che dal 2003 riunisce gli appassionati di automobili e di motori

Mazinga76

Members
  • Content Count

    9,521
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    1

Mazinga76 last won the day on December 18 2016

Mazinga76 had the most liked content!

Community Reputation

2,510 Excellent

About Mazinga76

  • Rank
    HALL OF FAME
  • Birthday 02/14/1976

Profile Information

  • Car's model
    Uno 1988
  • City
    Casoria (NA)
  • Interessi
    Automobilismo, automodellismo, calcio, lettura
  • Gender
    Maschio

Recent Profile Visitors

6,487 profile views
  1. E, soprattutto, è un peccato che sia stata abbandonata in favore di cassoni che vanno esattamente nella direzione opposta di tutte o quasi le virtù che hai elencato.
  2. Difatti, è impossibile. O si tratta di una reimmatricolazione, oppure non può che essere del 1975. Non si spiega diversamente
  3. L'elemento principale che la tradisce è l'assenza del passaruota sui parafanghi posteriori, particolare che la identifica senza alcun dubbio come una prima serie. Anche i fanali posteriori, aguzzando bene l'occhio, sono più piccoli e meno avvolgenti, quindi della prima serie. Considerando poi che il restyling della Panda arrivò nell''86, questa qui, che è dell''85, non può che essere una prima serie. Insomma, un pasticciamento notevole da parte del proprietario.
  4. Hai ragione, pensavo che fossero dati ufficiali. Leggendo, mi era sfuggito che @Renault si riferiva a una sua personale classifica "a occhiometro". Che a livello puramente locale può anche avere qualche fondamento, ma in effetti mi sembrava strano che a livello nazionale certe versioni stessero più dietro di certe altre. Il dubbio ce l'avevo proprio sulla CS, che non credo proprio abbia venduto così tanto in totale.
  5. Azz... e mica l'avrei detto che la CS stesse così in alto nella graduatoria delle vendite. Considerando la provenienza un po' esotica, credevo fosse tra le meno richieste. La CS monta il 1116 cc "Brasile", di strettissima derivazione dal 1049 cc sempre brasiliano.
  6. Ovviamente parliamo di una 500. La 126, nel 1969, era ancora di là da venire.
  7. Concordo in pieno. La Corsa B, con riferimento alla sola versione 3 porte, era azzeccatissima come linea; simpatica e accattivante come poche con quella linea a tutto tondo. La soluzione, molto in voga dagli anni '90 in avanti, di diversificare la 5 porte dalla 3, non le donava affatto.
  8. Mariano, abbi pazienza, con me non fare il furbo. So leggere e so comprendere quello che leggo. Questo è quanto hai scritto tu stesso. Non mi sembra di rilevare riferimenti alla diffusione di oggi, la cui presenza residuale minima ancora in circolazione è cosa lapalissiana. La seconda parte del tuo scritto, invece, quella che ho sottolineato, allude chiaramente a una presunta scarsa diffusione all'epoca per motivi, diciamo così, "di Alfismo ideologico". Motivo per il quale sono intervenuto smentendo tale tesi. Delle due l'una: o volevi esprimere esattamente ciò che hai scritto (cosa che credo), oppure, se volevi esprimere altro, hai sbagliato a scriverlo.
  9. Come immaginavo, non era per niente rara la 2.0 TD. Trattasi della quarta versione più prodotta nella vita commerciale della 75.
  10. Sicuramente non tantissime, certamente in misura minore rispetto alle versioni a benzina, ma non erano poi così poco diffuse le 75 2.0 TD. Io ne ricordo diverse all'epoca; meno diffuse invece erano le 2.4 TD. In particolare ricordo un mio vicino di casa che ne comprò una rossa in sostituzione della Citroen BX 19 TRD che aveva prima. Anche un cugino di mia madre ne aveva una, blu metallizzato, comprata usata sul finire degli anni '80 per sostituire l'ormai anziana Citroen Visa 17 RD, e poi purtroppo rubata pochi anni dopo.
  11. Questa pubblicità, più che altro, mi piaceva per l'atmosfera particolare che evocava la musica.
  12. Solo una curiosità: se alcune già sai che sono state pubblicate, perchè le ripubblichi?
  13. Fu un peccato, secondo me, non proporre la 75 Sport Wagon. Come tipologia ci stava; sarebbe stata una segmento D familiare di intonazione prettamente sportiva, degna concorrente della serie 3 touring. Con le buone premesse della 33 giardinetta, la 75 avrebbe molto probabilmente bissato.
  14. Il 650 era tra i più piccoli della serie "baffo", meccanicamente aveva un motore di cilindrata più piccola e una portata inferiore. Esteticamente, nonostante la forte somiglianza coi più grandi, aveva la cabina più stretta e corta, era più basso e aveva ruote più piccole con parafanghi meno sporgenti dalla cabina. Ecco una foto del 650 N1... Quello che hai fotografato, pur non avendo nessuna scritta identificativa, è quasi certamente un 682 N4, vale a dire l'ultima serie del pesante della serie "baffo". Gli indizi che lo farebbero riconoscere sono la scritta FIAT orizzontale; le plastiche arancioni delle frecce e anche la tonalità del verde, che era tipica degli anni '70. Prima, il verde dei baffoni era differente. Da sottolineare che l'N4 debuttò nel '67 e con pochissime modifiche estetiche di dettaglio proseguì la sua carriera fino all''88, prodotto dapprima in Italia e poi in Africa.
×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.