Jump to content
Autopareri news
  • Benvenuto su Autopareri - il forum dell'automobile!

Mazinga76

Members
  • Content Count

    9,390
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    1

Mazinga76 last won the day on December 18 2016

Mazinga76 had the most liked content!

Community Reputation

2,173 Excellent

About Mazinga76

  • Rank
    HALL OF FAME
  • Birthday 02/14/1976

Profile Information

  • Car's model
    Uno 1988
  • City
    Casoria (NA)
  • Interessi
    Automobilismo, automodellismo, calcio, lettura
  • Gender
    Maschio

Recent Profile Visitors

5,922 profile views
  1. Quattroruote la annovera come ufficialmente a listino dal novembre '80 al marzo '81, ma è molto probabile che le vendite siano continuate ancora per un bel po' per smaltire gli stock di concessionarie e succursali. Infatti l'immatricolazione di quella 147 in foto è del gennaio '82. Comunque non ti sbagli affatto: la 127 Rustica arrivò nel '79, dunque un anno abbondante prima della 147. Per quanto riguarda il discorso della 124D: ne ho un ricordo molto nitido, ai tempi conobbe anche qui dalle mie parti una discreta fetta di clienti privati, oltre ai tassisti.
  2. Non vorrei sbagliare, ma non mi pare che si trattasse di importazioni parallele; la 147, sia pur per una manciata di mesi a cavallo tra il 1980 e il 1981, era regolarmente a listino ed era acquistabile presso la rete ufficiale FIAT. Infatti, la 147 illustrata nella foto, ha ancora il portatarga di una nota concessionaria FIAT del tempo, la Ciccopieri di Aversa, oggi non più esistente.
  3. La FIAT 147 era assemblata a Belo Horizonte, in Brasile. La Lamborghini si occupava semplicemente di assemblare gli allestimenti specifici della 127 Rustica, che altro non era che una 147 in chiave avventurosa concepita per un off road leggero.
  4. Diciamo che è caratterizzata da diverse licenze poetiche del proprietario; però, nel complesso, la tiene piuttosto bene.
  5. Stasera do un contributo anch'io: Alfa Romeo Giulietta 1.6 dell'aprile '84 Autobianchi Y10 del febbraio '88 Autobianchi Y10 del giugno '95 FIAT Panda 30 del novembre '83 FIAT 126 FSM del giugno '87 Ford Fiesta 1.1 Ghia del febbraio '90 Lancia Prisma 1300 del novembre '85 Lancia Delta LX dell'ottobre '89 Nissan Primera 1.6 SLX del marzo '91 Opel Corsa GSI del marzo '93
  6. Penso si riferisse a quel verde lì.
  7. Giustissimo. Aggiungo solo che il 704 cc della Bis trovò successivamente posto anche sotto il cofano della Cinquecento ED. In realtà non proprio con questa, il cui bicilindrico aveva una cubatura portata a 652 cc. Il 602 cc era appannaggio di 2CV 6; Ami 6; Dyane 6; Mèhari ed LN.
  8. La denominazione "Personal" in realtà non era utilizzata sulla versione base, che era semplicemente "FIAT 126", con targhetta apposta sulla sinistra, e "650" con targhetta apposta sulla destra. Dalla foto infatti si intravede. L'altra 126 è invece una "Bis": la si riconosce chiaramente dall'ampiezza maggiore del lunotto; dalla linea di battuta del portellone, che si intravede chiaramente nonostante il telo; dall'assenza delle griglie di aerazione del motore; dal vano di alloggiamento della targa piatto anzichè con nervature e dalla marmitta differente. La prima motorizzazione della 126 era di 594 cc; forse ti confondi con i bicilindrici Citroen contemporanei che erano appunto di 602 cc.
  9. O semplicemente erano configurazioni entrambe a listino a scelta del cliente; ipotizzo magari in base al tipo di carico, alle varie destinazioni d'uso e a diverse esigenze di motricità. Comunque, ecco qui un Orsetto come lo ricordavo io...
  10. Ad "occhiometro" e a "ricordometro" direi che fosse il meno diffuso della serie zoologica della OM. O perlomeno nei miei ricordi di bimbo, quando ancora ne circolavano tanti, di Orsetto ne avrò visti pochissimi. Di quei pochi però ne ricordo soprattutto con ruote posteriori non gemellate, la cui massa complessiva non eccedente i 35 quintali ne consentiva la guida anche con patente B.
  11. La verità è che andrebbero utilizzate solo per raduni, mostre, sfilate e rappresentazioni storiche in genere; non sarebbe regolamentare modificare la grafica, i colori e il formato di una targa appartenente a un'epoca con quelli di un'altra epoca. La realtà è che ognuno fa un po' come gli pare: qui da me le storiche con targhe "storicizzate" che circolano regolarmente sono un fenomeno in forte espansione.
  12. D'altra parte, il solo pensiero che qualcuno nel 2019 possa usare una Fulvia come catorcio da battaglia quotidiana, fa salire il crimine... Meglio pensare a un abbandono. Cosa che mi meraviglierebbe non poco: in genere le persone anziane sono molto conservatrici e sentimentalmente legate alle proprie cose. Anche qui da me girano un paio di Fulvia appartenenti a persone anziane, ma tenute in uno stato quantomeno decoroso.
  13. Direi una Marbella Special, se la vista non mi inganna...
  14. Non saprei se quei cerchi appartenessero alla linea accessori originali Alfa, c'erano comunque i tappi coprimozzo con loghi Alfa. In ogni caso, anche a me non fanno molto sangue. Da farsi venire l'orticaria a vederla in quelle condizioni! Non so nemmeno io da quanto non ne vedevo una. Evidentemente sfruttatissima come auto da battaglia quotidiana senza nessun riguardo; eppure oggi, per la particolarità della versione e per la sua rarità, meriterebbe grande considerazione. Mah, non saprei... Gli indicatori sono sicuramente arancioni, ma potrebbero essere stati sostituiti in seguito a rotture con i primi capitati sotto mano, senza andare troppo per il sottile. Degli interni so poco, se non che aveva gli appoggiatesta sellati regolabili in altezza (forse si scorgono a malapena nella foto). Inoltre lo specchio destro, il tergilunotto e i vetri posteriori apribili a compasso mi sembra strano ritrovarli tutti insieme su una base. Naturalmente nulla toglie che qualcosa possa essere stato richiesto come optional all'epoca dell'acquisto e qualcos'altro possa essere stato aggiunto in secondo momento... Boh, vattelapesca.
  15. Finalmente riesco a postare qualcosina anche io dopo lungo tempo... Alfa Romeo 164 T. Spark dell'aprile '89 Audi 80 1.8 S dell'agosto '87 Autobianchi Y10 4WD del novembre '90, purtroppo tenuta in una maniera che non meriterebbe. Autobianchi Y10 del novembre '94 Daihatsu Move dell'agosto '97 FIAT Croma i.e. dell''85, in condizioni molto pasticciate. FIAT Uno 45 S del maggio '86 FIAT Uno CS del giugno '88, usata come mezzo da lavoro. FIAT Uno Trend dell'ottobre '91 FIAT Tempra S.W. 1.6 i.e. del luglio '96 Opel Kadett 1.7 D Club dell'aprile '89 Rover 214 Si 16v del maggio '95 Suzuki Vitara 4WD del gennaio '96 Volkswagen Bulli in condizioni esemplari, da noleggio per cerimonie.
×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.