Jump to content

libbio

Members
  • Posts

    122
  • Joined

  • Last visited

Everything posted by libbio

  1. No dai aspetta! Cupra è truzza perché non ha una storia di design alle spalle e quindi una totale libertà di scelta stilistica. Con Alfa non si può fare lo stesso ragionamento. Mesonero, per quanto libero, ha un marchio con una storia molto importante alle spalle (in alcuni casi può essere un limite come con lancia secondo me) che deve in qualche modo rispettare. Personalmente non mi aspetto uno stile truzzo dai nuovi modelli.
  2. Se non sbaglio è il primo prodotto disegnato da Mesonero. Rispetto al tonale mi aspetto dei miglioramenti ma non degli stravolgimenti altrimenti la tonale, per quanto frutto di un momento di passaggio, risulterebbe davvero troppo "bloccata" nella terra di nessuno. Sbaglio?
  3. A La 8c rimane un'opera d'arte a tutti gli effetti. L'unica pecca, per me, fu forzare quello stile su modelli tipo Giulietta e Mito creando nette contrapposizioni tra chi lo apprezzava e chi lo detestava ed il marchio ne risentì
  4. Che peccato. Alla fine il faro anteriore è, per me la parte più debole del design della Giulia (ed anche dalla Stelvio). Che impressione ti dava?
  5. Cosa intendi per "quanto durano le batterie?" la loro vita intendi? La id3, ad esempio, ha una durata teorica di 1500 cicli e 500 km di autonomia (la 77 kw). In teoria 750.000km..ti tolgo il 35% teorico siamo sui 487.000 km ossia la vita media di un camion....e poi, attenzione, dopo questo periodo il degrado c'è ma parliamo dell'ordine del 15/25% il che significa che le stesse batterie possono essere usate come accumulatori per altri 15/20 anni senza grossi problemi. In sintesi: una batteria può durare tranquillamente + di 30anni. Non credi a me? nessun problema. https://www.esquire.com/it/lifestyle/auto-e-motori/a22055512/amsterdam-arena-lo-stadio-a-batterie/
  6. Piccola riflessione sui costi: Quanti soldi stanno investendo Europa e USA per la guerra in Ucraina? Decine di miliardi di dollari per ora. Usciti dal nulla come un coniglio esce dal cappello di un mago. E te lo dico NON perchè sono contro questo stanziamento ma perchè i soldi, se necessari, ci sono. Il problema è un altro. Qual è la volontà di investirli in settori che saranno strategici da qui a 10 anni? Praticamente nulla. Il gas NON è rinnovabile, il carbone NON è rinnovabile il petrolio NON è rinnovabile. Eolico, solare e idroelettrico SONO rinnovabili e di queste l'unica che può garantire con certezza una produzione costante è il solare. La fusione nucleare è un sogno. L'idrogeno è un vettore energetico NON conveniente. Però non sono uno scienziato e non posso dirlo. Scusa. tutto giusto solo una piccola precisazione : le auto elettriche sono estremamente semplici. Manca praticamente tutta la meccanica, non c'è bisogno di fare tagliandi, cambiare frizioni o acqua del radiatore, manca il motore..Non è proprio un aspetto da poco. Gli aggiornamenti sono principalmente software e non hardware. L'efficienza è praticamente doppia (anche tripla) rispetto ad un normale diesel.
  7. è un caso a parte (purtroppo) la Norvegia come, del resto, tutta la penisola scandinava. Nello specifico hanno una combo eccezionale per produzione di energia elettrica (idroelettrico in special modo) e produzione di petrolio che esportano (ed è per questo che sono estremamente ricchi e relativamente pochi come abitanti). Sono condizioni ideali e per ora non ripetibili altrove dove benessere economico e produzione elettrica rinnovabile hanno consentito un passaggio veloce e naturale verso l'elettrico. P.s. Se alla Norvegia togli il petrolio stanno un pò (tanto) nella cacca. Quindi green si ma solo in parte.
  8. Sono gli stessi dubbi che, con vesti diverse, hanno accompagnato (ed accompagneranno sempre) qualsiasi cambiamento profondo nella società che vedono il proprio stile come unico percorribile e non modificabile. . Non c'è bisogno di essere un ingegnere o scienziato o tecnico per capire, accettare e fare proprie certe scelte ad oggi volontarie ma che nel breve periodo saranno obbligate. Scelte LIMITANTI (parola che se pronunciata fa venire un coccolone ai più). Di fondo il problema è questo: accettare un cambiamento di uno stile di vita non più sostenibile e credere che l'applicazione di una tecnologia (perché l'auto elettrica è solo l'applicazione di tecnologie già esistenti con delle specifiche da migliorare) possa essere una soluzione valida e sostenibile per il trasporto. Se fossi su un forum di alimentazione direi le stesse cose riferite alla necessità di alimentarsi in modo diverso rispetto a quello che viene proposto. Non sono uno scienziato ma amo la storia. Ti invito a leggere cosa fece durante la seconda guerra mondiale l'industria americana in toto e la velocità di riconversione necessaria per sostenere lo sforzo bellico. La velocità di riconversione fu praticamente istantanea e l'accettazione della società di misure austere totale. Non è chiaro che stiamo iniziando ad affrontare una situazione così grave che accompagnerà la specie umana per un tempo indefinito (basta conoscere le tre leggi della termodinamica per capirlo) e sarà peggio di una guerra e tra qualche anno chi leggerà queste discussioni (anche un pò da bar) si porrà solo una domanda: "lo sapevate, perché non avete fatto niente?"
  9. Mio padre comprò la fiesta 1200 16v nel 98 con i contributi quindi finiamola di dire eresie per favore. Qui si parla, in concreto, di cambio di alimentazione e non di mezzo. È un cambio che prevede infrastrutture e servizi nuovi MA non si parte da zero come negli anni 50 ed è per questo che sarà un cambiamento veloce che sarà maturo entro il 2030 /2035 massimo. Poi passiamo al discorso autonomia, costi ed affini riproponendo (per l'ennesima volta) l'evoluzione del cellulare negli ultimi 15 anni quindi: costi uguali per tecnologie e utilizzi che solo 15 anni fa erano solo articoli di pseudo fantascienza su giornali come focus (che leggevo giornalmente) . Cosa non è ancora chiaro? La testardaggine è una brutta bestia eh!
  10. Riformulo il pensiero: "se fossi vissuto alla fine dell'800 quando gli spostamenti e lavori attualmente effettuati grazie all'auto o mezzi meccanici erano svolti da animali e poco altro, avresti mai pensato che da lì a poco sarebbe cambiato tutto radicalmente? Io, personalmente, mi sarei messo a ridere. Non c'era un divieto ma quando si capì che era anacronistico ed economicamente NON conveniente il sistema di produzione agricola tradizionale venne immediatamente abbandonato." In questo momento, per me, sta accadendo la stessa identica cosa non solo con le auto ma come sistema di vita.
  11. io mi chiedo se ci fosse stato un forum alla fine dell'800 quando iniziò a diffondersi l'automobile. Già me li sento commenti tipo "come fai a sostituire i cavalli e gli asini in campagna? E i buoi per arare? Impossibile! Basta che Tizio o Caio vincano le elezioni e non se ne fa nulla..."
  12. ed anche questa riflessione la appoggio in toto. Rimanere ancorati a dei sistemi produttivi e di vita quotidiana che ci hanno accompagnato negli ultimi 50 anni è diventato, nel bene e nel male, quasi anacronistico. Per ora si può scegliere cosa comprare e come muoversi ma subdolamente queste possibilità le stiamo già iniziando a perdere. Come? Nel modo più semplice: facendo pagare le stesse cose di più. Molti indicano questa solo come una speculazione (che ovviamente in parte c'è) ma la realtà è che produrre qualsiasi cosa costerà sempre di più visto che le materie prime saranno sempre più limitate ed il settore automobilistico è uno di quei settori, insieme all'alimentare, dove questa cosa si sta notando in modo maggiore. Le auto, ad esempio, non saranno più di proprietà (a meno di non voler pagare uno sproposito) ma saranno affittate in base alle necessità quotidiane e la volkswagen ha già fiutato l'affare acquistando Europcar. Disincentivare l'acquisto ed incentivare solo l'uso del mezzo è una filosofia che mi trova d'accordo anche se sono il primo a riconoscere che sarà un cambio di paradigma economicamente poco conveniente per noi consumatori ma, sicuramente, permetterà di creare ciò di cui c'è realmente bisogno e non riempire piazzali di auto invendute prodotte solo per fare numero (una follia).
  13. Tu pensi che tra max 10 anni le auto saranno ancora di proprietà? La Volkswagen ha appena acquistato Europcar ed ha dichiarato che le auto diventeranno un bene d'uso e non di proprietà. I vantaggi? Enormi per il costruttore. Produrre solo quello necessario e guadagnare costantemente dagli "affitti " giornalieri/ mensili. Inutile dire che se oggi uno usa l'auto anche per prendere il caffè sotto casa, tra qualche anno queste cose saranno sempre più difficili e costose.
  14. Cerco di spiegarmi meglio : sono entrato diverse volte come passeggero e non mi sono trovato affatto a mio agio. Sarà che sono alto 1.90 ma, ad esempio, mi trovo molto meglio in un'auto tipo classe A del 2004. Pochi portaoggetti e piuttosto risicati. Lo stesso limite lo trovo nel bagagliaio dove non riesco a poter mettere neanche dei semplici cavalletti fotografici che, ad esempio, posso mettere sempre nella classe A senza alcun problema. L'auto è larga e ben piazzata ma tra la carrozzeria e lo spazio disponibile nel bagagliaio ci giocano penso 15 /20 cm di nulla.. Boh! Io immagino prezzi dai 26 in su.
  15. Ormai questo corso stilistico è sulla via del tramonto pur rimanendo uno dei più apprezzati.
  16. Neanche nel medioevo si sono azzardati a scrivere un'ode all'immobilismo e contro l'evoluzione così folle. Accostare esser "vegano/tubo del gas/ musica trap/ automobile morta etc" senza alcun senso logico ma partendo solo da luoghi comuni. Penso che il caldo eccessivo inizi seriamente a far male alla gente. Ma male male di brutto!
  17. solo io ci vedo qualche somiglianza soprattutto nell'anteriore? forse la curva del cofano o del taglio laterale dei fari anteriori....
  18. C'è una cosa che ancora non credo sia del tutto chiara ai più. È vero che il litio va estratto ma, a differenza del petrolio i gas, una volta che viene creata la batteria non va disperso. Rimane lì e, sopratutto, terminato il reale ciclo di vita di una batteria (che non è quello del solo uso automobilistico ma può diventare tranquillamente un accumulatore per anni ed anni ) sarà recuperato. Questa cosa non è affatto banale ed è per questo motivo che non serviranno infiniti giacimenti di litio (a differenza del petrolio e gas nei motori termici ) per permettere alle batterie di funzionare.
  19. Mi fa piacere! Più roba in 3 giorni che negli ultimi anni.
  20. Hyundai per me è il gruppo che, più di ogni altro, sta spingendo (rischiando ed è lodevole come cosa) tantissimo su idee e concetti stilistici nuovi e di grande impatto visivo (almeno per me). Complimenti.
×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.