Jump to content

Abarth03

Veterano
  • Posts

    12,071
  • Joined

  • Last visited

Everything posted by Abarth03

  1. Ho pensato anch'io ad una Alfasud HPE. Probabilmente i bozzetti non rendono. Il nome dell'autore è una garanzia, Brovarone non ne ha mai fatta una che facesse schifo. Se l'avessero prodotta, probabilmente sarebbe stata qualcosa di molto appetibile. Qualcosa magari simile ad una Lancia Gamma Olgiata. Che derivava dalla coupè...che guarda caso era di Brovarone.
  2. Io, a partire dal montante centrale in avanti (idealmente, dato che non si vede), ci vedo perfino qualcosa di 156 e 166...
  3. Proprio lui...ricordo ancora un articolo di 4R dell'epoca, dal titolo "Bagaglio appresso". In Opel/GM Europe si erano incazzati un pelino. Non per il titolo, ma per quel bagaglio appresso portato in eredità in VW.
  4. Sì, probabilmente mi sono espresso in modo poco chiaro. Il mio discorso si può riassumere così: trovo che la VSS abbia non pochi rimandi stilistici alla Panda, che è opera di Giugiaro. Anche la Golf mk1 è opera di Giugiaro e questo può spiegare la somiglianza notata da Stev. Ma non ho affermato che il Giugi fosse coinvolto nella progettazione della VSS ?
  5. Sembra lei. Rarissima la seconda serie, anche perchè in quel periodo la Moretti ha chiuso i battenti...
  6. Ho osservato la linea della vettura nel suo insieme, sarà forse lo sclero da quarantena ma a me sembra di vedere una qualche derivazione dalla Panda. Nel senso che la vettura sembra una sorta di Panda più grande e a cinque porte. Anche il disegno della plancia (quel monoblocco davanti al volante e tutto il resto pulito, lineare...) sembra indicare un'ispirazione dalla Panda. Se consideriamo poi la paternità di Panda e Golf mk1, i conti tornano... O forse in realtà tutto questo non c'entra niente. PS. Anche la notevole altezza da terra mi fa pensare alla Panda...
  7. Una chicca dal web: questo servizio dell'epoca di un canale tv britannico, con tanto di VSS in movimento e intervista all'ing. Scolari:
  8. Uhhh le prime due foto le ricordo bene, le altre due no. Ma tanto sarà sicuramente lo stesso muletto. Concordo circa il fatto che fosse molto improbabile, che si trattasse di un muletto Lancia. Propendo piuttosto per un primo studio relativo alla 131, studio rispetto al quale a mio parere la 131 che abbiamo conosciuto noi risultava decisamente più moderna come linea. Questa ha un non so che di 132, vettura che in effetti a detta di molti ha sempre avuto un qualcosa (forse molto più di un qualcosa) di barocco, nella linea.
  9. Interessantissima...un mix di linee, io ci vedo anche qualcosa di Datsun 240Z di fianco, ma nel complesso è piacevole. Praticamente, com'è stato sottolineato nei post precedenti, una 911 economica... Un po' come la 914. Solo che la 914 il motore lo aveva messo nel modo corretto.
  10. Ah ma era un temerario...oppure parlava con accento svedese/finlandese?
  11. Abarth03

    DS 9 2020

    Bella la 508 Roland Garros... Ah no scusatemi, mi sono confuso!
  12. In realtà l'ha usata il commissario Merli per inseguire un Bmw 2500 in fuga, per questo è malconcia
  13. Uhmmm...1985? Forse 1975...al di là del fatto che nel Luglio '85 era già in vendita l'Alfa 90, l'Alfetta con questa carrozzeria qui era fuori produzione già dall'81 se non ricordo male.
  14. Non ti so dire, mi mancano dati al riguardo. Ad inizio anni novanta il discorso era diverso (vedere Mitsubishi 3000GT/Dodge Stealth, Mazda 300ZX ecc...)
  15. Uhm a dire il vero in quegli anni, per quanto ne so, i Giapponesi avevano rifilato sonore bastonate nel mercato USA...c'è anche da dire che una parte della produzione avveniva già in loco (non so pero' se la Prelude sia stata mai costruita negli USA).
  16. Cos'è di preciso, questo attrezzo??? Se è dell'85, non può essere una seconda serie visto che quest'ultima è uscita l'anno successivo. Pero' ha tutti gli elementi estetici della 2a serie, ad eccezione delle ruote di origine ignota (sicuramente non-Panda, nè prima nè seconda serie). Particolare curioso le targhe nere per essere dell'85 ma non improbabile: nelle province minori le targhe si accumulano più a lungo ed è possibile che nel corso dell'85 la motorizzazione di Macerata avesse continuato a rilasciare targhe nere (a Torino le ultime erano dei primi mesi, forse addirittura prime settimane di quell'anno. Poi tutte bianche).
  17. Se può essere di consolazione, anche in Italia negli anni ottanta se giravi in certe zone su Alfa 33 in versione base e ruote in lamiera senza coprimozzi rischiavi di scatenare il panico Comunque l'ultima serie della Ford Crown Victoria era venduta praticamente solo a enti governativi, forze di Polizia (nell'apposito allestimento) e tassisti. Credo che tra i privati non la comprasse nuova neppure l'ultra conservatore residente in Georgia. Forse avrebbe comprato la gemella lussuosa, la Mercury Grand Marquis. Ma la leggendaria Crown Vic, lei era ormai un dinosauro. Concordo, Honda Prelude modello '87, direi. Tra le più belle.
  18. Il 769 non-Fire a uso esclusivo della Panda Young, se non ricordo male. Strano che in Fiat avessero ritenuto conveniente derivare un motore a parte, appositamente per una singola versione. Ma avranno sicuramente fatto i propri conti...
  19. Hai ragione. Purtroppo l'alzheimer incombe. D'altra parte se ho ricordi vaghi di trent'anni fa, vuol dire che non sono precisamente uno sbarbatello.
  20. Brematurata la supercazzola anche come fossimo in due con scappellamento a sinistra sul monoalbero Fiat? No, seriamente...aiutami perchè non riesco a leggere la frase, mi sembra un po' disarticolata...
  21. Per carità, dopo oltre trent'anni i miei ricordi si affievoliscono, pero' posso garantire che da un certo periodo in avanti qui a Torino ho visto solo più le Sting, e non le base Poi chiaro, posso ricordare male Ocio, questa non è una Sting ma una CS '90. E' la Uno brasiliana col 1050
  22. Se posso dire la mia, questa 604 SW non è assolutamente sgraziata. Non avrebbe sfigurato a fianco di una MB W123T oppure una Volvo 200 station. E' un'R18, non una 14 Strana, ma sicuramente originale.
  23. Uh, la Uno Sting! Se può consolare, è scomparsa anche dalle strade della sua città natale. Questa poi è una prima serie, ancora più rara. Pero' io ricordo bene che era esistita una seconda versione, sempre basata sulla prima serie, in cui la scritta "Sting" era più piccola e collocata nel mezzo di quella sottile fascia laterale, anzichè sopra. Della Uno Sting, equipaggiata col "vecchio" 903 della 127, possiamo dire che aveva praticamente causato l'azzeramento delle vendite della 45 Fire base, in virtù del suo prezzo leggermente inferiore e dell'equpaggiamento di serie (poggiatesta anteriori, calotte copriruota e tergilavalunotto, e penso anche sedili reclinabili) che la rendevano più interessante della versione base.
  24. Vale la pena precisare che fino agli anni novanta, la gamma Bentley era sostanzialmente un clone di quella Rolls Royce. Nella filosofia di mercato, la Rolls era l'auto da "autista" mentre la Bentley era l'auto che potevi permetterti di guidare tu stesso. Non a caso, negli anni ottanta alcune scelte tecniche per così dire, esotiche, furono proprie della Bentley, e parlo nella fattispecie della già citata Mulsanne Turbo dalla quale poi sarebbe derivata la Turbo R. La stessa Arnage era inizialmente la versione sportiva (tutto è relativo...) della Rolls Royce Silver Seraph, alla quale è sopravvissuta dopo la separazione e vendita dei marchi...
×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.