Jump to content

Abarth03

Veterano
  • Posts

    12,161
  • Joined

  • Last visited

6 Followers

Profile Information

  • Car's model
    Suzuki Swift 1.0 Boosterjet S
  • City
    Torino
  • Gender
    Maschio

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

Abarth03's Achievements

HALL OF FAME

HALL OF FAME (8/8)

1.8k

Reputation

  1. Questa parte mi è nuova. Non ricordavo che fosse esistita una proposta Italdesign per la Uno, a parte quella che conosciamo tutti e cioè la Lancia "mutata" in Fiat all'ultimo. Ero convinto che le proposte abortite (compresa quella scesa in strada per diversi mesi) fossero tutte opera del centro stile. Comunque in questi bozzetti, la mano del Giugi si vede tutta.
  2. Esattamente. Che è poi l'esemplare bianco che si vede nell'intervista al buon Giugi. Notevole che se ne sia salvata qualcuna, anche perchè è rimasta in produzione solo per due anni.
  3. Non avrei saputo esprimere meglio il concetto. Non confondiamo l'oggettivo col soggettivo. Che poi, a dirla tutta, è difficile stabilire con precisione cosa è bello e cosa no. Ho sentito addirittura qualcuno (non in questo forum) dire che la Uno dell'83 era brutta. E allora mettiamoci l'anima in pace e diciamo che tutto può essere allo stesso tempo bello o brutto, dipende dall'occhio di chi osserva. Tornando alla Delta '93, trovo che non fosse brutta. Un po' anonima, forse sì. Uscita sul mercato con almeno quattro anni di ritardo? Assolutamente sì, e credo sia anche provato. Vi posso dire che da diciannovenne che ero, all'epoca in cui fu presentata, un pensierino l'avrei fatto. Troppo esigente? Eh, purtroppo sono cresciuto a contatto col maledetto edonismo degli anni ottanta, cosa ci posso fare. Col tempo ho imparato a rimanere umile.
  4. Difficile dargli torto... Concordo. Vista di lato sembra una 1900, di fronte se ci mettessimo lo scudo Lancia, diventerebbe a tutti gli effetti un'Aurelia.
  5. Decisamente sgraziata, se posso dire. Mi sarebbe piaciuto conoscere qualcosa di più circa il comportamento, che avrebbe disatteso le aspettative della casa. Mi risulta che già di suo la 911, nelle prime versioni, risultava per così dire...scorbutica. I maligni dicono che fosse indispensabile mettere sacchi di cemento nel cofano anteriore, per tenerla in strada. Questa in foto, di cosa aveva bisogno?
  6. Mah in realtà giurerei che l'avessero inventato proprio in VW, infatti quando penso al 1.6 asfissiato Fiat/Lancia penso inevitabilmente anche a una Golf 1.6 dello stesso periodo, e la domanda che mi pongo è: ma volevano imitare la VW? Motori così spompi in rapporto alla cubatura made in Fiat, non ne ricordo neanche uno. Forse il 1498 monocarburatore della Ritmo 1a serie...ma era molti anni prima (e in altre case europee non credo se la cavassero molto meglio). E dire che avevano il Lampredi bialbero che rimaneva più potente anche in versione catalizzata. Mah, valli a capire.
  7. Ci fanno storie per le Euro 2, 3, 4...e poi guardate cosa combina questo B-29 quando viene messo in moto! 🤣 Così, per sdrammatizzare... 😉
  8. Cavolo, questa me l'ero persa. Sembra una via di mezzo tra una 300C e un'Opel Zafira (lo so, fumo pesante: eppure di lato mi ricorda una Zafira)
  9. I poggiatesta in materiale schiumato, i paraurti neri e le frecce anteriori arancioni dovrebbero indicare che si tratta di una versione base, e non di una SX (denominazione introdotta, se non ricordo male, nel '92. Si trattava di un allestimento che andava a sostituire la DGT/AGT). Anche il colore, ricordo di averlo visto a listino solo sulla versione base (moooolti anni fa avevo una brochure, poi cestinata ahimè). La W124 è sicuramente una Turbodiesel, le feritoie sul parafango mi pare servissero per l'intercooler. Peccato per le condizioni della 190: una vettura della sua età meriterebbe di essere usata come storica, e non come vettura quotidiana (il deflettore posteriore sfasciato. quel bollo dietro la ruota posteriore e quel portapacchi molto anni settanta mi fanno venire più di un sospetto circa l'uso). Semplicemente perfetta l'Audi 100!
  10. Sembra nè più nè meno che un'elaborazione su base Chrysler LHS:
  11. Mi sembra un pochino impietosa, come considerazione. La Delta usciva nel '79 in mezzo a queste vetture: E non voglio tralasciare questa, che esteticamente aveva il "papà" in comune: Anche queste rievocano immagini di nonno al volante? Non è una polemica la mia, intendiamoci 😉 Voglio solo dire che spesso noi, anche inconsapevolmente, osserviamo fatti e situazioni con lo sguardo di oggi e difficilmente questo sguardo può restituirci, come dire, un'immagine reale. Tutta questa pippa mentale filosofica solo per dire che secondo me la Delta I era perfettamente in linea con i canoni dell'epoca; se poi vogliamo sottolineare che non fosse tutta questa sportività, chiedo nuovamente: e le altre? Se escludiamo la Golf GTI, mi pare che le concorrenti non offrissero chissà quali varianti sportive. E questa è una situazione che permane fino a inizio anni ottanta e credo fosse una conseguenza delle due grandi crisi petrolifere degli anni settanta ('73 con la guerra dello Yom Kippur e '79). Potrei dire che a mio avviso ha avuto coraggio la VW, a inventare la Golf GTI in un periodo nel quale tutti i costruttori europei rimanevano prudenti nel proporre motorizzazioni spinte. Premesso questo, come è stato già ribadito in altri post, la Delta I comunque usciva di suo con motorizzazioni mediamente più potenti rispetto alla concorrenza, sugli stessi livelli andando a memoria credo ci fosse solo l'Alfasud. E per ricollegarmi a quanto accennato qualche riga sopra, a inizio anni ottanta la paura svanisce e iniziano ad apparire motorizzazioni più spinte, penso ad esempio alla Delta 1600 GT, o per rimanere in Italia, alla Ritmo 105TC (Ford proporrà la Escort XR3i). Concordo completamente con la tua analisi circa la Ritmo, era effettivamente più moderna, forse lo era anche troppo. Mi azzardo a dire che era un oggetto alieno, nella produzione europea e in quella Fiat, infatti con la seconda serie si normalizza molto. Quanto all'oggetto originario di discussione, della Delta II si è già parlato abbondantemente in questi anni. Credo sia ingiusto criticarla duramente, questa macchina semplicemente era uscita con almeno quattro anni di ritardo, cosa che la ha penalizzata non poco. Ma pur essendo una Dedra senza il terzo volume, a mio avviso aveva il suo perchè, soprattutto con i motori giusti. Forse il suo handicap era aver ereditato il nome di una progenitrice "ingombrante"? Troppe aspettative? Può darsi, ma anche queste sono considerazioni che lasciano il tempo che trovano.
×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.

 

Please, disable AdBlock plugin to access to this website.

Or register (free) and login, to remove this warning.