Jump to content
News Ticker
Benvenuto su Autopareri!

Abarth03

Veterano
  • Posts

    12,047
  • Joined

  • Last visited

Everything posted by Abarth03

  1. Abarth03

    Orologi

    Con il mio Citizen automatico con cassa in titanio, mi sento così barbone a confronto con questi gioielli... 🤣 Well, non esattamente in titanio 😄
  2. Sembra quasi una Supercinque, vista da questa prospettiva... Questa invece, decisamente una Palio in stato embrionale... Alla fine, quella mandata in produzione secondo me rimane un capolavoro a quasi trent'anni di distanza.
  3. Ma infatti...a me pare che stiamo un po' iniziando a esagerare con i prezzi. 42k per un'Opel Astra, ne fanno una versione a mio avviso invendibile. Forse neppure la Delta Integrale, in proporzione era così cara, rispetto a quella normale. O forse lo era, ma era appunto l'Integrale, altra macchina e altri tempi...
  4. Io non volevo dirlo esplicitamente eh...ma magari VW ha respinto il progetto perchè non potevano permettere di mettere il proprio marchio su uno scopiazzamento eh 😂
  5. Me la ricordo abbastanza bene, la Regata Mare. Qui a Torino ovviamente giocava in casa, comunque se ne erano viste in giro un certo numero. Era stata introdotta nel listino a inizio '89, praticamente nell'ultimo anno di vita della Regata ed era sostanzialmente una versione base, pero' con qualcosa di più. Anzi potremmo dire che rispetto all'allestimento base, diventava decisamente più interessante. Aggiungeva infatti le calotte copriruota di disegno specifico, e anche i sedili avevano un tessuto con un disegno ad hoc da quello che posso ricordare; inoltre la plancia aveva il mobiletto centrale come sulla Super ed erano previsti di serie gli alzacristalli elettrici e la chiusura centralizzata. Questo allestimento di fatto sostituiva la versione base, così come la versione "Riviera" (presentata nell'87 come versione speciale) sostituiva la Super. Può essere considerata come un tentativo di tenere su le vendite in attesa della Tempra, che sarebbe arrivata solo l'anno successivo.
  6. Secondo voi sussiste una possibilità di tornare a livelli di tensione stile periodo della guerra fredda? In altre parole, il conflitto nucleare può essere un'opzione? Studiando la storia, ho sempre avuto la sensazione che l'arma nucleare sia stata sviluppata più come deterrente, ma un deterrente pericoloso ovviamente. Secondo alcuni analisti, l'incognita di una guerra nucleare è che non vi è nessuna garanzia (inteso come calcolo puramente matematico) di sopravvivenza anche per chi la scatena, e questo spiegherebbe come mai finora "ce la siamo scampata" (Forse ce la siamo cavata anche per puro kiulo eh, visti i falsi allarmi occorsi nei vari decenni...)
  7. Beh sì ma la Seat Fura era a tutti gli effetti una 127 3a serie, questo probabilmente doveva essere un primo tentativo di differenziarla dalla Fiat 127 a seguito della separazione dalla Fiat. Decisamente meglio, in confronto, la versione che è poi arrivata anche in Italia. In effetti, aggiungendo un terzo finestrino laterale...
  8. L'Ibiza tre volumi e sw, sicuramente non avrebbe fatto peggio delle già citate Duna e Corsa TR. La Malaga SW...beh, lasciatemi dire che se la Fiat già s'era incazzata per la Ronda, per questa non so cosa avrebbe combinato (anche se sì, sappiamo bene che a differenza della Ronda la Malaga non derivava dalla Ritmo. Ma questa SW la ricordava dannatamente). La Ronda con l'accenno di terzo volume...no vabbè, è talmente brutta che potrebbe essere sudamericana. Valgono le stesse considerazioni che ho fatto per la Ronda due volumi e mezzo; anzi, come dici giustamente tu, qui forse è addirittura peggio. Improponibili pure per l'epoca alla quale risalgono.
  9. Conosco diverse persone che di mestiere fanno l'insegnante, e ti posso assicurare che neppure lì se la cavano bene. Anzi, alcuni mi dicono che fare lezione è il minore dei problemi. E' il modo in cui è cambiato il mondo scolastico, che rende la vita degli insegnanti se non proprio un inferno almeno un purgatorio. E' la scuola trasformata in azienda, che rende difficile la vita degli insegnanti. E se vi dicessi poi, che anche nell'ambiente scolastico vengono a crearsi situazioni di tensione, se non addirittura di scontro o di guerra aperta, all'interno del corpo docenti? Proprio tra coloro che in teoria dovrebbero "essere di esempio" a bambini e ragazzi? E il fatto che oggi un insegnante, mediamente, deve fare attenzione quasi a non dire neppure "sei spettinato" ad un allievo, se no si beccano la reazione incarognita dei genitori? Altro che quand'ero piccolo io (e non ho novant'anni), quando tuo padre ti diceva "e appena torniamo a casa ti dò il resto". Nessuno è immune a questa guerra assurda. E' la società che è malata, secondo me.
  10. Ma che roba è??? Neanche nel film "Dredd"...
  11. In realtà se ne parlava già nell'84, i prototipi scesi in strada erano stati almeno due, la X1/72 (se non ricordo male) e quello successivo (mi pare si chiamasse X1/75), riportato negli ultimi post. In ogni caso l'ipotesi del nome "Goccia" l'avevo letto più tardi, nel '90 o '91. A cosa fosse servita la X1/7, non l'ho mai capito. La Cinquecento non aveva nulla a che fare con essa, anche se in molti avevano creduto che fosse la sua evoluzione "di serie". A occhio, la X1/75 sembrava leggermente più lunga della Cinquecento, e in qualche modo (opinione mia) anche più moderna esteticamente.
  12. D'altra parte in epoche remote, quando l'uomo era più animale che altro (ma poi siamo veramente sicuri che non lo sia ancora adesso?), il proprio simile era visto come una minaccia, e non una risorsa, non qualcuno che può offrirti qualcosa. Sicuramente era qualcuno da cui difendersi, ma come dicono altri "la migliore difesa è l'attacco". Senza andare su questioni geopolitiche peraltro interessanti e condivisibili, basta guardarsi intorno per capire che qualcosa dentro di noi non va. Basta guardarsi intorno nelle comunità, nei posti di lavoro, e se abbiamo gli occhi sufficientemente aperti vedremo che troppo spesso ci sono scontri, troppo spesso si vuole sopraffare l'altro. Se nel piccolo siamo così, non vedo come si potrebbe pensare o sperare che a livelli più alti le cose vadano meglio e diversamente. E comunque, se posso dire la mia su una questione appena accennata in queste pagine, per come la vedo io nel mondo attuale la giustizia sociale se proprio non è morta è quanto meno in coma. Mi "prude" infine un'esternazione sul discorso pensioni: è chiaro che per come è strutturato il sistema oggi, ci toccherà lavorare almeno fino a settant'anni di età. Oggi si guarda solo il presente, non c'è visione per l'avvenire, i calcoli dicono che il sistema attuale non consente di andare in pensione prima. Molto bene, ma vi garantisco che in qualche modo prima o poi il bubbone sociale scoppierà. Perchè non è umanamente pensabile che una persona lavori a settant'anni, anche se non svolge un lavoro cosiddetto usurante. Scusate eh, spero di non aver urtato la sensibilità di nessuno. E' solo un'opinione, forse sbagliata.
  13. Concordo completamente con la tua analisi. Il ricorso sistematico a elementi stilistici del passato è segno inequivocabile di una crisi creativa. Sembra essersi persa la capacità di inventare, di proporre qualcosa di nuovo, e sembra che nessuna realtà sia esente da questa malattia. Se il richiamo al passato non è nelle linee esterne, lo è nel nome; certo, perchè il nome è una garanzia. E pazienza se chiami un suv con lo stesso nome di una sportiva; il nome farà certamente vendere qualche pezzo in più. Non sfuggiva a questa norma neppure la Cinquecento del '92 (che fino a un paio d'anni prima della presentazione, secondo alcune fonti si sarebbe dovuta chiamare "Goccia", così avevo letto su Gente Motori), che pur essendo un prodotto sostanzialmente nuovo (anche se non modernissimo, come sottolineato giustamente in queste pagine), cercava di rinforzare la propria immagine con un nome che richiamava il passato.
  14. Comunque è sorprendente osservare che la Florida migliora parecchio rispetto alla Due, che a mio avviso era tozza e sgraziata (l'ho già detto) La tre volumi pare anche a me una Lancia Tipo 3 by Giugi, senza pero' la terza luce laterale. Non sarebbe stata neppure male, se ce l'avesse fatta a vedere la luce. Pero' il marchio l'avrebbe condannata sul nascere.
  15. In versione Turbo 4x4, secondo me è ancora oggi un oggetto decisamente interessante... Ma quella Panda può girare sulle strade Italiane? La targa comunque vedo che è estera... Riguardo l'Alfetta, una sola domanda: perchè? Queste personalizzazioni discutibili le avevo viste al massimo sulle Golf...
  16. Apprezzabilissimi i fanalini posteriori in questo muletto😄 Intuibile la scena al reparto esperienze: "Qualcuno va in magazzino a prendere due fanalini posteriori? Dovrebbe esserci qualche rimasuglio di 850 sport prima serie, vanno benissimo anche quelli"
  17. Uno benedice la scomparsa delle mappe stradali pieghevoli e poi escono fuori questi tablet. Vabbè.
  18. Queste mi mancavano proprio. A prova del fatto che al peggio non c'è mai limite. La Croma presentata nel 2005 è un capolavoro, al confronto. E comunque, non per voler alimentare l'OT, ma chi l'ha avuta l'ha poi rimpianta, al pari di un'altra vettura Fiat mooolto controversa: la Multipla.
  19. Non trovo il thread, se ne era parlato qui qualche anno fa. Sono quasi certo che si trattasse addirittura di una proposta cassata per un'erede della Lancia K. In tutta franchezza le trovo molto anonime. Non fosse per lo scudo Lancia potrebbero sembrare delle Coreane dell'epoca. Opinione mia, ovviamente.
  20. Mah il posteriore della Lybra di serie, a me non è mai dispiaciuto. Vista di lato, questa proposta dell'I.DE.A non sembra troppo lontana dal modello di serie. Il frontale no, non ci siamo. Quei faretti supplementari poi sanno di posticcio molto di più che quelli visti sulla Lybra "ufficiale". Non parliamo poi di quelle due luci nel paraurti. Il punto è che era impostata in modo più o meno definitivo sei anni prima della presentazione... Penso che già negli anni novanta stavano iniziando a non avere più le idee molto chiare.
  21. Credo fosse inevitabile, in ogni caso la Dedra dissimulava meglio la parentela con la Tempra, proprio grazie alla modifica che hai menzionato.
  22. Mah secondo me anche lì è stata una scelta precisa, alla fine il giro porte era comune a tutto il progetto Tipo 3 ma sulla Dedra era dissimulato molto meglio. Per farla semplice, non c'erano molte alternative: o potevano farla sembrare una Tempra, o una Dedra. Hanno scelto la prima.
  23. Vero, anche se la BX è stato un caso particolare; e nel face lifting dell'86 quel mezzo finestrino fu eliminato del tutto, infatti rimaneva solo il montante pieno.
  24. Aggiungo al volo che secondo me, un limite non molto sormontabile nella piena riuscita del design, deve essere stato costituito certamente dal vincolo delle tre luci laterali. Mi spiego meglio: è evidente che dal marketing (toh, sempre loro...) deve essere stato presentato un capitolato, chiamiamolo così, che indicava come obbligatoria la configurazione a tre luci laterali, a parte la lunghezza massima. Per qualche benedetto motivo, qualcuno doveva essersi intestardito sul fatto che l'erede della Ritmo avrebbe dovuto avere questa caratteristica (e non un montante C pieno). Considerazione mia: ho sempre trovato che le tre luci laterali mal si addicono ad una carrozzeria a due volumi, e faccio fatica a ricordare qualche esempio di vettura ben riuscita, risalente agli anni ottanta. La Corsa A? La Mazda 323? Mah, macchine oneste forse, ma sicuramente non da far girare la testa. Alla fine, la Tipo come l'abbiamo conosciuta noi, è stata la meno peggio, rispetto alle proposte scartate. PS. Ma poi, chissà perchè hanno voluto a tutti i costi quella terza luce laterale. Erano invidiosi della Ford Escort? Bah.
×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.