Jump to content
News Ticker
Benvenuto su Autopareri!

kire_06

Members
  • Posts

    2,872
  • Joined

  • Last visited

About kire_06

  • Birthday 12/29/1990

Profile Information

  • Car's model
    Golf 1.4 tuBBo
  • City
    Estero
  • Professione
    Architetto
  • Interessi
    Formula 1
  • Gender
    Maschio

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

kire_06's Achievements

World Championship Winner

World Championship Winner (7/8)

1.7k

Reputation

  1. Io ho il vago sentore che chi tira i fili del mondo occidentale voglia farci tornare al medioevo, dove pochi avevano tutto e il resto della plebaglia non aveva un c@550. Quindi ti obbligo da una parte all’auto elettrica, ma poi ti rincaro talmente tanto l’energia che se non fai parte della riccanza ti tocca andare a piedi, o con l’asino se hai la fortuna di averne uno.
  2. Semi ot: ogni volta che sento parlare di design/architettura e dna sinceramente mi faccio grosse risate. Intendiamoci, non sto minimamente mettendo in dubbio la qualità del design italiano (sull’architettura contemporanea invece avrei più di qualche riserva…) ma il fatto che la capacità di qualcuno venga associato al suo dna sinceramente non si può sentire. Tolti pochi geni (un Bertoni o un Gandini giusto per fare 2 nomi) tutti gli altri (italiani compresi) si devono fare il mazzo studiando, imparando e provando. Solo così riesci a raggiungere elevati livelli. Inoltre questo discorso, causa globalizzazione, non regge minimamente più. Se io dovessi guardare solo al dna della mia famiglia, al posto di essere architetto e di aver studiato architettura in una scuola di rilevanza mondiale, dovrei essere in mezzo a qualche campo a raccogliere pomodori.
  3. esce già di produzione? Da quanto tempo la vendono? Esemplari venduti? Grazie mille 🙏
  4. Dai su non fare il difficile. Sono solo 6400 EUR per una vettura con poco più di 60k km, caccia i soldi e non rompere Si scherza ovviamente
  5. Ciao, beh guarda, io di anni ne ho 35 e da quando mi sono laureato in architettura ho cambiato 4 nazioni e 5-6 lavori diversi. Fortunatamente con la nostra laurea e forma mentis abbiamo un ventaglio abbastanza ampio di possibilità, dipende da cosa ti piacerebbe fare; attualmente vedo che la posizione di Project Manager, soprattutto per imprese e contractor è molto ricercata, decisamente meglio pagata e con condizioni che un architetto in uno studio non si sogna nemmeno, soprattutto in Italia. Grazie per la risposta. Si mi piacerebbe molto re-inventarmi puntando ad una posizione manageriale, sia nel settore costruzioni e perché no finanziario, ormai l'architetto che fa il progetto ha lo stesso appeal del lustrascarpe, e gli stipendi sono solo la conseguenza. Stavo pensando a fare un Master online in ambito Ing. Gestionale / Business Administration / Asset Managment, purtroppo per quanto trasversale la sola laurea ti preclude tutti i lavori (se non si hanno alle spalle decenni di esperienza) manageriali. Consigli?
  6. Sugli articoli inerenti lo stipendio nel mio settore non entro nemmeno, sarei da ban immediato e scomunica da parte del papa 😅 Invece volevo chiedervi cosa ne pensate nel fare una ulteriore formazione in ambito manageriale? Ho visto che ci sono queste università online che permettono di seguire le lezioni in streaming e presentarsi in sede per gli esami. Questo mi permetterebbe di continuare a lavorare e studiare al contempo. Mi sta venendo la voglia di fare un Master in ambito Ing. Gestionale / Business Managment / Asset Managment, in modo da poter cercare un lavoro con una funzione quadro. Ora sono solo un semplice dipendente. Purtroppo la laurea classica non è più uno strumento di scrematura / selezione, pertanto ti ritrovi ad avere migliaia di concorrenti. Nel mentre ho escluso completamente lavori che puoi fare senza formazione (vedi agente immobiliare...) in quanto ti ritrovi a competere con milioni di concorrenti, molti dei quali improvvisati dell'ultima ora che fino al giorno prima facevano tutt'altro.
  7. Qui da me ce ne sono. Inizialmente fu importata la versione giapponese rhd con motore 600 cc turbo, in seguito la versione 1.3 con la guida dalla parte giusta.
  8. Buongiorno a tutti, innanzitutto grazie per il vostro contributo Rispondo a tutti con un unico post in modo da non intasare la discussione. È proprio uno dei lavori che sto valutando molto seriamente. Di recente ho parlato con alcuni ex colleghi universitari che si sono "riciclati" in questo ambito e nessuno tornerebbe indietro. Inoltre da sempre sono interessato a quello che riguarda gli investimenti immobiliari, io stesso nel mio piccolo sono un investitore. Come mai escludi le professioni finanziarie? Secondo te è impossibile entrarvici senza un'adeguata formazione? In realtà mi piacerebbe approdare in questo settore, ormai uno dei pochi rimasti in cui ricevi uno stipendio vero e non la paghetta della nonna. Stavo valutando se provare a fare un master in real estate asset managment. Beato te, io se va bene il cantiere lo vedrò tra 3-4 anni, dopo 3 anni siamo ancora al progetto di massima... In che senso non hai mai fatto l'architetto? Esatto abito in Cioccolandia. Ecco questo effettivamente è un tema che un po' mi preoccupa, come dici giustamente tu qui per ogni cosa serve il diploma / la laurea apposito/a. Inoltre io sono aldilà delle alpi, e qui sono ancora più ingessati rispetto al sud. Si forse un nuovo ambiente porterebbe nuovi stimoli e riaccenderebbe la voglia di fare. Ma al contempo ho paura che perderei l'equilibrio tra vita lavorativa e privata che ho adesso. Il problema di lavorare in aziende piccole (come sono la maggior parte degli studi) è sempre il solito: orari impossibili e zero flessibilità. Il motivo che mi tiene ancora legato alla mia attuale azienda (molto grande per il nostro settore) è che inizio/finisco quando voglio, l'orario viene rispettato e se ho un contrattempo/emergenza me ne vado senza chiedere niente a nessuno, basta che recupero le ore dopo. E questo in ottica di allargare la famiglia a breve è un vantaggio non da poco. Per quanto riguarda l'insegnamento mi è sempre piaciuta l'idea di ingegnare ai ragazzi, è una strada che ho provato a percorrere purtroppo senza esito positivo. Ho fatto il concorso ma non è servito a nulla. Ho provato anche a diventare assistente in università, ma dopo il colloquio hanno deciso per un altro candidato. Vedi sopra. Grazie per il tuo contributo. Ammetto che forse ho un po' enfatizzato l'essere stufo, ma pure che la voglia di continuare non è sto granché. In realtà architettura (insieme alle auto) è la mia più grande passione, il problema di fondo è il mercato del lavoro che fa letteralmente schifo. Ho capito troppo tardi e sulla mia pelle che è un lavoro per ricchi di famiglia e/o immanicati. Se come me sei figlio della gleba ti tocca fare lo schiavo per quelli che hanno i piccioli. Siamo in assoluto la categoria di laureati con lo stipendio più basso e questo a fronte di studi massacranti. ""Lauree"" (per me ridicole, non me ne vogliano i diretti interessati) come sociologia o marketing ti permettono di accedere a stipendi ben maggiori, senza scomodare finanza e medicina. Per quanto riguarda l'esperienza invece è proprio vero il contrario, io sono praticamente cresciuto in cantiere (tutta la mia famiglia è composta da muratori) e mentre ancora stavo finendo gli studi universitari ho avviato il mio ufficio e fatto i primi progetti, mi dividevo tra scuola e cantiere. Ho voluto chiudere in quanto mi ero rotto di clienti che ti facevano iniziare progetti e poi dopo mesi di lavoro non si facevano più sentire, non ho mai fatto pagare nulla a nessuno. Anche come dipendente sono sempre stato confrontato con grossi progetti (condomini da 40-50 appartamenti, centri commerciali, ecc.) Sono stato anche un consulente nel settore pubblico, lavoro che mi piaceva, ma me ne sono andato dopo aver visto come funzionava la meritocrazia... Adesso lavoro in una grossa azienda specializzata in progetti grandi e complessi, giusto per dare un'idea i 3 progetti a cui lavoro hanno un valore complessivo di quasi 1 miliardo. Nonostante ciò lo stipendio è basso, guadagno poco più di un qualsiasi lavoro banale che puoi fare con un diploma di scuola superiore. Per questo mi piacerebbe trovare un altro sbocco in cui oltre a poter sfruttare le mie competenze, posso avere anche delle soddisfazioni economiche. Mi sono rotto (ecco questo si) di lavorare solo per la gloria. Sono brutto, grasso e ce l'ho piccolo. Potrei essere giusto il Ron Jeremys dei poveri Inoltre non so se la moglie sarebbe contenta nel sapere che per lavoro inzuppo il biscotto in altre passere. Speravo di rimanere in qualcosa di legale.
  9. ho scritto fare i soldi non produrli che poi a ben pensarci lavorare per la zecca di stato è sicuramente più remunerativo e con meno sbattimenti che fare l'architetto, pertanto può essere comunque un'alternativa 😅
  10. Innanzitutto grazie per la risposta Diciamo che mi piacerebbe fare qualcosa dove: 1. posso riutilizzare le mie competenze in modo da non dover ri-iniziare tutto da capo 2. posso fare i $$$oldi (si lo so che è brutto da leggere, perdonatemi, ma si lavora per la pecunia, sennò tanto vale stare a casa a grattarsi )
  11. Buonasera a tutti, vi scrivo perché non so come procedere in ambito lavorativo. Verso la fine del 2020 (causa malumore generale) avevo fatto dei colloqui in quanto volevo cambiare datore di lavoro, alla fine di tutto non ho concluso nessun accordo e sono rimasto nella stessa azienda. Onestamente parlando è stata quasi una fortuna quella di non aver trovato un nuovo lavoro, poiché mi sto rendendo conto che in realtà una nuova azienda non avrebbe risolto il problema. Ecco il mio dilemma: mi sono rotto di fare l'architetto. Come potrei reinventarmi a 31 anni?
×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.