Cerca nel Forum: Showing results for tags 'test stampa'.



More search options

  • Search By Tags

    Tag separati da virgole.
  • Search By Author

Tipo di contenuto


Forum

  • Il sito Autopareri
    • Autopareristi OnTheRoad - Emergenze per Strada
  • Venditori Convenzionati
    • WithCar.it
  • Mondo Auto
    • Scoop e Anteprime Auto
    • Mercato, Finanza e Società nel mondo dell'Auto
    • Prove e Recensioni Auto
    • Pareri e Consigli Auto
    • Tecnologie ed Innovazioni legate al Mondo dell'Automobile
    • Car Design e Automodifiche
    • Auto Epoca
  • Case Automobilistiche
    • Auto Italiane
    • Auto Tedesche
    • Auto Francesi
    • Auto Britanniche
    • Auto del resto d'Europa
    • Auto Orientali
    • Auto Americane
  • Mondo Motori
    • Due Ruote
    • Veicoli Commerciali-Industriali e Ricreazionali
    • Altri Mezzi di Trasporto
    • Sport Motoristici
    • Motori ed Attività Ludiche
  • Mobilità
    • Mobilità e Traffico nelle Città
    • Traffico Autostrade
  • Off Topics on Autopareri
    • Off Topics
  • TecnoPareri
    • TecnoPareri il Forum della Tecnologia
    • Smartphone - Cellulari - Telefonia - Dispositivi mobili
    • Informatica
    • Audio-Video-Foto e Multimedia
    • Elettrodomestici
    • La Casa Intelligente

Calendari

  • Calendario Eventi Autopareri

Categorie

  • Files

Trovato 217 risultati

  1. Come da titolo la nuova media mi pare uscita davvero bene dalla prova. Il piccolo 1.3 risulta abbastanza brillante. Non riesco a mettere la videoprova di 4ruote tramite il cellulare. Comunque 4 stelle a finitura. 0 100 in 12,5 secondi circa 180 di velocità massima Consumo in città oltre 19 km litro Fuori città 22,5 In autostrada non ricordo
  2. Spesso discutendo di prove e consumi ci chiediamo come facciano i centri prova delle più importanti testate automobilistiche ad effettuare le misurazioni sulle auto testate. Il riferimento che più spesso utilizziamo, sono i dati rilevati da Quattroruote. Proviamo a fare un po' di chiarezza sulle procedure che il loro centro prove utilizza...
  3. Prova 4R Marzo 2016 Peso 1531 kg Vel. Max = 188,2 km/h 0-100 km/h = 11,1 sec 400 mt = 17.8 sec Km da fermo = 32,5 sec 70-120 km/h = 11.5/12.1 sec Acc. laterale = 0,97 G Frenata min/max carico = 42.5/43,2 mt Pneumatici Toyo Nanoenergy R41 215/45/17 (sconosciuti sul mercato ma apparentemente quasi identici ai miei Nanoenergy 2 in classe A / C) CX rilevato = 0,275 Specificato che i test consumo sono stati cambiati rispetto a 2 anni fa e che i risultati non sono comparabili con i precedenti. Mi sfugge il significato. L'unica interpretazione che posso dare è che quelli precedenti erano sbagliati. Consumi medi: CITTA = 26,6 km/lt STATALE = 20,1 km/lt AUTOSTRADA = 16,4 km/lt MEDIA RILEVATA = 20,5 km/lt A velocità costante, mio grafico. I dati rilevati da 4R sono solo i dati da 90 a 150 km/h per la versione con i 17". Io ho estrapolato, approfittando della linearità, fino a 65 km/h. In più ho ipotizzato, come da differenza dai dati di omologazione sia NEDC che EPA (US), un 6% di vantaggio per la versione Active con i 15", non testata. La differenza tra 15" e 17" a basse velocità dovrebbe essere maggiore. Ancora una volta mi sfugge come un'auto in statale possa fare i 20 al litro e a 90 all'ora i 25 km/lt...... Test OMOLOGATIVI NEDC (EU): Versione 15" Città = 2,9 lt/100 km = 34.5 km(lt Extraurbano = 3,1 lt/100 km = 32.2 km/lt Combinato = 3,0 lt/100 km = 33.3 km/lt Versione 17" Città = 3.3 lt/100 km = 30.3 km/lt Extraurbano = 3,3 lt/100 km Combinato = 3,3 lt/100 km Test OMOLOGATIVI EPA (US) con confronto Hyundai Ioniq:
  4. Confronto a distanza sull'ultimo 4R. Nel senso che l'astra è una prova completa mentre la classe A prova sprint [TABLE=width: 500] [TR] [TD][/TD] [TD]Astra 1.6 Cdti[/TD] [TD]A180cdi[/TD] [/TR] [TR] [TD]Velocità massima km/h[/TD] [TD]207[/TD] [TD]201[/TD] [/TR] [TR] [TD]Consumo città km/l[/TD] [TD]16.7[/TD] [TD]16.6[/TD] [/TR] [TR] [TD]Consumo extraurbano km/l[/TD] [TD]19.9[/TD] [TD]19.6[/TD] [/TR] [TR] [TD]Consumo autostrada km/l[/TD] [TD]17.8[/TD] [TD]17.4[/TD] [/TR] [TR] [TD]Consumo medio km/l[/TD] [TD]17.9[/TD] [TD]17.7[/TD] [/TR] [TR] [TD]Accelerazione 0-100km/h s[/TD] [TD]9[/TD] [TD]11.3[/TD] [/TR] [TR] [TD]Ripresa in VI 70-120km/h s (Mercedes in D)[/TD] [TD]13.7[/TD] [TD]11.3[/TD] [/TR] [/TABLE] Che dire. Grandi, grandi, grandi complimenti a Opel che ha tirato fuori davvero una vettura notevole. Molto parca ma senza avere prestazioni (specie in ripresa) scendipalle per via dei rapporti. Anzi, è anche davvero brillante. Unica nota stonata per me l'assenza del retrotreno indipendente. Però prezzo concorrenziale. Praticamente il suo listino finisce dove inizia classe A. Mi auguro che raccolga il successo che merita.
  5. Dopo la 124 dello scorso mese, su 4R di marzo viene pubblicata la prova della sorella. In versione 1.5 in prova estesa, della 2.0 due dati veloci (ammazza che cambio 4R in pochi mesi, ne prendo atto in maniera positiva!) In tabella allegata il confronto con 124. Della 2.0, come accennato pubblicano lo 0-100km/h, coperto in 6.6s, peso 1171kg, 70-120 in 13.8s e "circamenoquasi" 15km/l di consumo medio pregi motore/cambio e consumo difetti rumorosità (indice A.I. scarso già da 120km/h) e bagagliaio (116 litri)
  6. http://www.auto-motor-und-sport.de/bilder/bmw-116d-ede-peugeot-308-blue-hdi-120-vergleichstest-10379895.html Confronto automotorundsport.. __________BMW _______________________ Peugeot 3-Zylinder 1496 cm³____________ 4-Zylinder 1560 cm³ 270 Nm bei 1750 U/min__________300 Nm bei 1750 U/min. CO2______89 g/km_____________ 84 g/km Massa_____1394 kg_____________ 1334 kg 0-100 km/h__ 11,4 s_____________11,4 s V.max_____195 km/h____________ 196 km/h Fenata 100km/h __67.8 m _______________65.7 m (massimo carico) 140km/h___76,3 m________________74,9 m Consumo___ 6,3__________________6,1 l/100km Min.________4,4__________________4,5 l/100 km Prezzo_____26.950________________25.200 1. BMW 401 punti Il tre cilindri un po' ruvido non si addatta proprio bene alla vettura.., comunque su strada, il confort è da numero 1.. 2. Peugeot 394 punti Anche un colto quattro cilindri può essere parco , su strada la spaziosa e sciolta Peugeot non mantiene del tutto le aspettative che il piccolo volante prometteva.. Mah.. che ne dite ..., comunque mi sarei aspettato di più dalla BMW (premium?) , per quanto riguarda la frenata , le prestazioni...ecc., alla fine della fiera la Peugeot (non premium?) dimostra di avere molte qualità... l'Adac.... Der 308 agile und sichere Fahreigenschaften" Guida sicura e agile.., chiaramente il giornalista dell'automotorundsport non ha scritto le stesse parole.. Ho modificato il topic ora sembra tutto più chiaro..
  7. La show car 308 R HYbrid, che ha debuttato lo scorso aprile al Salone di Shanghai, non è rimasta solo un esercizio fine a se stesso: è una concept funzionante, che ha dato il via alla realizzazione di un altro paio di prototipi di sviluppo. All'orizzonte una piccola serie. Stiamo parlando di una (very) hot hatch ibrida plug-in a trazione integrale realizzata sulla base della Peugeot 308 GTI, con un motore turbobenzina e due elettrici, che può toccare quota 500 CV di potenza e 730 Nm di coppia massima. Nessuno, finora, ha confermato un'eventuale produzione in piccola serie, ma nessuno l'ha neppure esclusa: nel caso, si tratterà di un'edizione piuttosto limitata, una sorta di instant classic, di manifesto tecnologico delle potenzialità della Peugeot. Supercar a suo modo. Punto primo: la 308 R HYbrid è tutta un'altra macchina rispetto alla 308 GTI, anche quando la si guida in modalità HY, vale a dire come fosse un'ibrida "normale" da 270 CV. Lo si capisce dalla reattività e dalla precisione con la quale la macchina risponde a ogni piccola variazione dell'angolo di sterzo o della pressione sul pedale dell'acceleratore. Il salto prestazionale, in queste condizioni, è dato essenzialmente dal comparto telaio-assetto-sospensioni, che lavora all'unisono e che compensa nei trasferimenti di direzione la massa maggiore. Batteria e motori elettrici contribuiscono ad abbassare il baricentro e a distribuire più correttamente i pesi sui due assi. Il risultato è una macchina bilanciatissima e molto veloce e stabile nella percorrenza delle curve. In questa modalità, HY, il motore elettrico posteriore è disattivato e quello anteriore, un Bosch posto tra motore e cambio, si occupa principalmente di fare tre cose: compensare il turbo lag in ripresa, sostituirsi al motore termico durante i cambi marcia per evitare interruzioni di coppia motrice e ricaricare la batteria. Tra l'altro, è proprio il motore elettrico che svolge la funzione di traction control: appena il sistema rileva il pattinamento delle ruote motrici, l'e-motor passa in modalità rigenerativa per abbassare l'esubero di coppia e consentire alle ruote di riprendere aderenza.. fonte QR. It’s fast, then? With launch control engaged and every last horsepower used, this car will hit 60mph in under four seconds. It feels that fast, too. The incongruity of lunging so quickly towards the horizon in a sensible hatchback is every bit as eye watering as even quicker launches in Atoms and GT-Rs. The top speed is limited to 155mph, effectively pitching this Peugeot into the same echelon as AMG Mercs, M Division BMWs and RS Audis. Fitting, really: Peugeot’s big cheeses quote the latter as possible rivals for a production 308 R Hybrid. And how does it drive? Very well, particularly when you consider we were testing a development car and not a showroom product. As such we were limited to the circuit, but in truth, that’s the most comfortable place to drive an invaluable prototype with more torque than a Ferrari F12tdf. Inglesi della Top Gear.., la mettono addirittura a livello delle varie Mercedes AMG, BMW M ecc..., prezzo indicativo £50,000 = 69.000 euro...
  8. Prova su strada QR, gennaio 2016 Peugeot 208 1.6HDi Allure 100Cv, massa 1.165 kg, prezzo 19.150 euro Mazda 2 1.5D Exceed 105Cv,massa 1.040 kg, prezzo 19.950 Opel Corsa 1.3CDTi 95Cv,massa 1.199 kg, prezzo 18.900 Renault Clio 1.5 dCi 90Cv,massa 1.146 kg, prezzo 19.900 Giro pista Vairano Peugeot 1:31:91__ 0-100 km/h 10.5s Mazda 1:32:29__ 10.6s Renault 1:32:34__ 11.3s Opel 1:35:03__ 11.4s Consumi Media rilevata km/l, km Peugeot 20.02 / 1008 km Mazda 19.7 / 865 km Opel 19.1 / 860 km Renault 18.7 / 840 km Frenata 100 km/h a masimo carico Peugeot 41.9 m Mazda 43.9 m Opel 43 m Renault 41.4 m Sono tutt'e quattro auto gradevoli da guidare, scattanti quanto basta e cinsumano poco. Cilindrate e potenze diverse.., la Mazda unica con il cambio da 6 marce e quella più leggera , anche se la 208 ha una quinta particolarmente lunga. Quanto a silenziosità nell'abitacolo , la 208 HDi fa registrare una qualità acustica nettamente superiore alle altre, si viaggia bene a tutte le andature anche in autostrada.. Particolaremnte fastidioso sibilio dello specchietto sinistro sui 90-100 km/h della Mazda 2. La 208 si rivela la più agile e scattante , consuma meno , nelle prove di confort è una spanna sopra le altre per silenziosità dell'abitacolo e assorbimento delle sospensioni. La Clio ha la ripresa migliore , che significa maggiore elasticità del motore. La giapponese si guida con soddisfazione , e l'unica ad ofrire una bella sesta di riposo. Opel come si guida bene, dispone anche dispositivi si sicurezza Opel Eye, però a quanto pare non sia all'altezza delle migliori del suo segmento..(motore, agilità)
  9. 4R: prova su strada Honda Jazz 1.3 Elegance Navi ADAS Peso: 1197. Motore. 102 Cv a 6000 giri. 123 Nm a 5000 giri. Consumi. Città: 14,5. Statale: 17,4. Autostrada: 14,8. A 90 km/h: 21,4. A 130 km/h: 14,1 (3750 giri/min in VI). Accelerazione 0-100: 10,5. Ripresa. In VI, 70-120: 27,4. Stacca solo la Mazda2! In III, 30-60: 6,5. Diametro di sterzata: 11,1. Giri del volante: 2,5. Frenata da 100 km/h: 41,1. Cx: 0,319. Ovviamente, ottima abitabilità. Sottolineano in particolare lo spazio dietro. Prezzo vettura in prova: 18.350 (17.550 + sedili ant. riscaldabili (150) + vernice (650)). Prodotta in Giappone (Yorii).
  10. Video della prova della ghibli che trovate nel numero di 4ruote di questo mese... credo siano stati i primi a provare la variante benzina oltre che la straprovatissima diesel
  11. Provata da 4R questo mese. 1154kg in condizioni di marcia. L'accelerazione è brillante (10.1s). Consumi contenuti. Rapportatura extrasuperiperlunga. Velocità massima in IV manco prendendo tutti i giri (5200 giri invece dei 6000 a cui si ha la potenza massima) Punti deboli - ripresa: un 70-120 in 31.2s è agghiacciante (Conte_TM). Significa che in autostrada a ogni rallentamento devi scalare, idem nei tratti più appenninici. - 2 stelle in frenata. Spazi di arresto attorno ai 45m - MOLTO rumorosa in velocità. Dietro già ai 120 siamo ai limiti dello "scarso". Ammetto che mi aspettavo qualcosa di meglio. A vederla così la trovo poco "equilibrata". Nel senso che ha delle belle luci (dotazioni, accelerazione, consumi) ma anche delle ombre non da poco.....
  12. Il primo test (non credo autorizzato da Ferrari) che le mette una contro l'altra.
  13. Ringrazio il collega mod HSF Alessandro71 per permettermi di pubblicare quest'interessante rilevazione comparativa. Per chi non lo conosce, Alessandro ha sviluppato un software di analisi per i files registrati dalla app Android Torque per OBD2, gratuitamente scaricabile dal suo sito : Torque Log Analyzer Il software elabora automaticamente calcoli e un elevato numero di grafici come quello che trovate di seguito. Il sistema è stato specificamente sviluppato per analizzare i dati delle auto ibride ma funziona per qualsiasi auto. vedere eventualmente il suo blog per informazioni. Nota: per chi non lo sapesse, dati realistici di consumo e velocità nelle auto ci sono, a beneficio delle officine e del costruttore, e si estraggono dalla presa OBD2 che trovate in ogni auto di solito in basso a destra al lato del volante. Un trasmettitore BT nella presa OBD e con 20 euro e una app per android da 3,50 Eur scoprite tutto di qualsiasi auto. --------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- PREMESSA Le misurazioni in esame sono state fatte per uno studio dell'andamento delle temperature con un sistema di occlusione della griglia di raffreddamento radiatore, un dispositivo di grande impatto sui consumi invernali degli attuali ibridi Toyota, che non dispongono di Active Grill Shutter e che per effetto dell'elevata % di percorrenza a motore spento hanno forti problemi a raggiungere e mantenere le temperature di esercizio ottimali per i consumi. Con il test si è voluto controllare che la copertura non desse problemi di temperature eccessive durante la marcia autostradale a motore termico sempre acceso. Dal momento che lo stesso percorso autostradale viene fatto occasionalmente da Alessandro con una Panda Mjt 1,3 75Hp 4x4, si è anche pensato di misurare e comparare l'andamento delle temperature di un diesel di uguale potenza del termico di Yaris HSD. Il test non ha evidenziato problemi temperature, ma in compenso ha ispirato me per un confronto sui consumi autostradali di Yaris Hybrid rispetto ad un diesel di uguale potenza, sapendo che l'autostrada, specie per Yaris con aerodinamica mediocre per effetto delle piccole dimensioni, è critica per il paragone ibrido-diesel. Riguardo le auto del confronto, si tratta di auto di due segmenti diversi, A e B, di un 40/45 cm di differente lunghezza, di larghezza e peso diverso, con la Yaris penalizzata. Ma diciamo pure che ad occhio il sistema 4x4 sia un handicap equivalente per i consumi. Non so bene valutare, ma passiamoci sopra. IL TEST - Misura della velocità da OBD cioè reale e non da tachimetro (più precisa di GPS) - Consumi misurati da OBD e non da Computer di bordo (peraltro molto preciso su Yaris) - Percorso di 100 km, con 85% di autostrada, restante 15% extraurbano e città (vedere grafici velocità) - Stesso guidatore e stesso piede (si vede bene dai grafici) e spazio temporale tra le prove ridotto. - Media tratto autostradale 110 km/h effettivi. Data la ripartizione 85%-15%, siamo, come tipologia, nel campo d'uso da rappresentante di commercio, ovvero nella realtà un utilizzo prettamente autostradale, comunemente ritenuto come convenienza di appannaggio esclusivo del diesel e il peggiore per l'ibrido. Quindi molto interessante per valutare fino a che punto l'ibrido è penalizzato nella condizione peggiore. ANALISI dei RISULTATI - I primi 35 km vedono Yaris consumare meno di Panda anche in autostrada - A 35 km avviene l'incrocio e Panda inizia lentamente ad aumentare il suo vantaggio, che arriva ad un massimo di 0,375 km/lt in più di percorrenza al km 90. - Gli ultimi 10 km fuori autostrada vedono Yaris che con una curva molto ripida inizia a recuperare su Panda e 10 km dopo, dove finisce la prova, chiude allo stesso identico valore di oltre 21 km/lt reali. - A 110 km/h effettivi, la media delle letture dei giri motore è Panda = 2800 rpm ; Yaris = 2000 rpm COMMENTO Molto interessante poter mostrare, dal paragone dei giri motore, da dove viene il risultato per Yaris: l'efficienza non solo dell'Atkinson ma anche del PSD che per quanto antipatico, riesce a far girare sempre al minimo possibile un motore a benzina che già dai numeri vi accorgete che non ha (come powertrain anche) nulla di convenzionale. Come si può immaginare dalla rapidissima salita della percorrenza in km/lt dal grafico in soli 10 km, basterebbe una % di autostrada molto piccola in meno affinchè Yaris salga in testa a Panda. E dato il valore 85% circa, da rappresentante, non è difficile intuire che un utente normale ha tutta la possibilità di ottenere con l'ibrido una media di consumo piu bassa che con un diesel anche se facesse molta autostrada, e anche tenendo contoche c'è da compensare una differenza di costo carburante. Sull'argomento costi poi ovviamente c'è da considerare i vantaggi della semplificazione usure pastiglie, no FAP e tagliandi senza cinghie, ma non allarghiamo la discussione alla convenienza generale ibrido/diesel che non è l'oggetto. Notare che la guida autostradale a velocità piu o meno fissa non permette alcun barbatrucco da hypermiler, altro elemento di grande interesse di questa comparativa. YARIS HSD : PANDA 1,3 MJT
  14. Allora...l'ho guidata fino a 2 ore fa, ora sono a Caselle attendendo il volo per Roma. Quindi impressioni che più calde di così si muore. Il capo progetto, insieme ad altri due mi hanno chiesto un giudizio a caldo sull'auto, ci ho pensato un po' e ho detto "È una conquista dell'umanità!" e poi gli ho spiegato perché lo penso. Vediamo se ci riesco anche qui La cosa che caratterizza di più l'auto è la monoscocca. Leggera, ma soprattutto rigida come non mai, ha consentito una taratura delle sospensioni tutto sommato morbida. Puoi passare sui dossi rallentatori anche in seconda senza troppi riguardi, non senti colpi secchi come su certe compatte coi 19 e l'assetto asse da stiro e non senti strepiti come sulla Exige. Ci passa sopra senza scomporsi e assorbe con grande naturalezza. Allo stesso tempo il rollio è molto contenuto, così come il beccheggio. L'auto si corica in curva quel tanto che basta per farti capire che cosa sta succedendo sotto di te. E te lo sa spiegare benissimo. Te lo spiega attraverso le vibrazioni sul sedile, sotto le chiappe, te lo spiega attraverso il volante, che è vivo e sensibile tra le mani e te lo spiega con il pedale del freno, dalla corsa corta e abbastanza dura. L'impatto è forte, salgo affianco al collaudatore che inizia subito con un giro a bomba nel misto Alfa. Arriviamo quasi a 240 e tira una staccatona assurda, ricordo una decelerazione simile solo sulla 360 modena challenge con le slick...fa un giro pulito e poi uno sporco, mettendola di traverso a ogni ingresso curva. Intuisco una progressività esemplare e un comportamento sincero. Anche in una curva dove pensavo ci stessimo per girare, con un controsterzo quasi a battuta dall'altra parte, la 4C si è rimessa dritta in un attimo. Tocca a me, parto in dynamic e cerco di prendere confidenza con l'auto. Avverto subito la leggerezza e la comunicatività, sono bombardato di informazioni e mi sento subito in sintonia con la macchina. Ci sono i cartelli con i metri per le staccate e alcuni birilli messi all'esterno per ricordare le traiettorie. Ci do subito dentro e scopro un cambio marcia rapidissimo, uno sterzo diretto ma non a livelli imbarazzanti e una frenata che definire potente è un eufemismo. Mi devo riparametrare in fretta perché alle prime tre staccate arrivo corto di almeno 40/50 metri. Seguo i consigli del collaudatore per le traiettorie, le velocità aumentano e lo sterzo diventa più preciso. Quando vai piano o brillante ha un punto centrale lievemente morto, tanto per non tenerti sempre in apprensione, visto che tende un po' a seguire la conformazione della strada. Ma più vai forte più lui diventa affilato e il punto morto scompare. Dai 190 in su, soprattutto in curva, va tenuto ben saldo tra le mani e la 4C fila via su due binari. Secondo e ultimo giro, chiedo il permesso e metto in race. Obiettivo: traversi! In inserimento lascio perdere, troppa poca confidenza e troppo rischio (sto pur sempre lavorando...), ma in uscita, di seconda e di terza, pesto tutto e anticipo il riallineamento...la 4C è contenta di partire di culo, assai contenta, il controsterzo è facile e istintivo. L'autobloccante è solo simulato (q2 elettronico); il collaudatore mi ha detto che con poco peso e tanta trazione non si sente la necessità del bloccaggio. In effetti sono abbastanza d'accordo con lui.. Capitolo rumore: mai sentita altra auto di serie che sbuffa e strepita così tanto. La "mia", come le altre, aveva lo scarico sportivo. Nelle 2 ore di guida nei dintorni di Balocco (100 km) ho sentito una gamma di suoni, sibili, fischi, sbuffi semplicemente fantastica. A 2.800 giri entra in risonanza con la monoscocca e vibra tutto in maniera che più cupa non si può. Lasciate stare quei finocchi inglesi..il sound della 4C è quasi masturbatorio!!! Turbo-lag? Per quanto mi riguarda non pervenuto. Anche a 2.000 giri il motore c'è, a 2.300 il turbo si risveglia, a 2.500 inizia a riempirsi i polmoni e a 3.000 sei proiettato verso l'iper-spazio! Se uno vuole trovare una pecca è che dai 5.500 in su ci potrebbe stare bene più cattiveria. Ma le prime tre marce vanno via talmente veloci che non te ne accorgi e se sei in quarta a 5.500, vuol dire che si già a 180. Cambio lento? Altra cagata pazzesca. Si, forse in scalata non "fucila" come un Ferrari, ma veramente stiamo cercando un pelo nell'uovo che non c'è!. Il carry-over? A me personalmente piace, come mi piacevano le leve del 127 sul 308. Poi lo fanno tutti..e poi è una ficata, ti fa capire che la macchina appartiene a un gruppo e che c'è un po' di altre macchine anche in lei. Chiamatemi scemo ma a me piace. Gli interni scarni? E meno male! Mi sono rotto i maroni di sti i-pad a quattro ruote. Evviva la guida totale! Pensate che mi sono ricordato di accendere la radio 2 km prima di riconsegnarla! Devo scappare che chiamano il volo! Ah! Il record è stato fatto con cerchi 17-18 e gomme pirelli trofeo (Ø omologate per strada) che però non sono quelle del kit performance. Appena arrivo a casa agevolo foto E ora...via con le domande! (un'euro l'una, grazie )
  15. Visto che ne ho accennato, posto qualche dato in più Velocità massima: 167.3 km/h Regime v.max: 4200 giri in V Regime a 130km/h: 2900 giri in VI Consumi Città: 17.7km/l Statale: 20.8km/l Autostrada: 14.2km/l Media generale: 17.2km/l Accelerazione 0-100km/h: 14.5s 0-400m: 19.2s (@112km/h) 0-1000m: 36.1s (@139km/h) ripresa in VI (min/max carico) 70-120: 23.5/29.8 s 30-60 in III: 5.5s Frenata 100km/h a minimo carico: 46.6m Pneumatici: 185/65 R 15 Hankook Kinergy Eco Peso: 1266kg Prezzo: 13500€ Sintesi personale: il prezzo c'è. Consumi in assoluto buoni (mi aspettavo solo di più in autostrada), ma MOLTO lontani dagli (irrealistici) 31.2km/l promessi. Non brillantissima ma non è quello che si cerca da un mezzo simile. Frenata probabilmente influenzata dagli pneumatici Eco. Su rumorosità e vibrazioni mi riservo un giudizio se la proverò.
  16. Provata sul numero di settembre. Berlina Twinair 105cv Cabrio Twinair 85cv Dualogic [TABLE=width: 500] [TR] [TD][/TD] [TD]Berlina 105cv[/TD] [TD]Cabrio 85cv[/TD] [/TR] [TR] [TD]velocita massima (km/h)[/TD] [TD]183[/TD] [TD]177[/TD] [/TR] [TR] [TD]regime (giri/min)[/TD] [TD]5100[/TD] [TD]4750[/TD] [/TR] [TR] [TD]consumo urbano (km/l)[/TD] [TD]15.4[/TD] [TD]16.1[/TD] [/TR] [TR] [TD]consumo extraurbano (km/l)[/TD] [TD]17.9[/TD] [TD]19.6[/TD] [/TR] [TR] [TD]consumo autostradale (km/l)[/TD] [TD]13.6[/TD] [TD]14.3[/TD] [/TR] [TR] [TD]consumo medio (km/l)[/TD] [TD]15.4[/TD] [TD]16.4[/TD] [/TR] [TR] [TD]accelerazione 0-100km/h (s) [/TD] [TD]10.3[/TD] [TD]13[/TD] [/TR] [TR] [TD]ripresa 70-120km/h (s) (cabrio con automatico)[/TD] [TD]17.1[/TD] [TD]13.5[/TD] [/TR] [TR] [TD]frenata da 100km/h a minimo carico (m)[/TD] [TD]42.1[/TD] [TD]44.7[/TD] [/TR] [TR] [TD]Rumorosità a 50km/h su asfalto (dB)[/TD] [TD]59.9[/TD] [TD]60.2[/TD] [/TR] [/TABLE] Pregi: Motore - l'innovativo bicilindrico è migliorato molto in queste ultime versioni. Il 105cv è brillante. L'85cv è elastico e regolare Consumi - la cabrio, con il motore da 85cv e il cambio Dualogic, si accontenta veramente di poco Difetti: Frenata - spazi di arresto lunghi nel test su bagnato e con le ruote di un lato sul ghiaccio (sarà colpa dei pneumatici eco? N.d.A.) Bagagliaio - solo 206 litri. Cabrio penalizzata dall'assenza di portellone. Buona la pagella finale. Dove spiccano (per una Fiat) le stelle in finitura. 4 per la berlina, 4.5 per la cabrio.
  17. Anche questa provata nel numero appena uscito [TABLE=width: 500, align: center] [TR] [TD][/TD] [TD]Civic Type R 2015[/TD] [/TR] [TR] [TD]velocità massima (km/h)[/TD] [TD]272[/TD] [/TR] [TR] [TD]regime (giri/min)[/TD] [TD]6500[/TD] [/TR] [TR] [TD]consumo urbano (km/l)[/TD] [TD]11.1[/TD] [/TR] [TR] [TD]consumo extraurbano (km/l)[/TD] [TD]14[/TD] [/TR] [TR] [TD]consumo autostradale (km/l)[/TD] [TD]12.4[/TD] [/TR] [TR] [TD]consumo medio (km/l)[/TD] [TD]12.3[/TD] [/TR] [TR] [TD]accelerazione 0-100km/h (s)[/TD] [TD]5.8[/TD] [/TR] [TR] [TD]accelerazione 0-400m (s)[/TD] [TD]14.3[/TD] [/TR] [TR] [TD]accelerazione 0-1000m (s)[/TD] [TD]25.8[/TD] [/TR] [TR] [TD]ripresa 70/120km/h in V/VI (s)[/TD] [TD]8.1/11.6[/TD] [/TR] [TR] [TD]frenata da 100km/h a minimo carico (m)[/TD] [TD]37.7[/TD] [/TR] [TR] [TD]rumorosità a 50km/h su asfalto[/TD] [TD]64.9[/TD] [/TR] [TR] [TD]giro in pista[/TD] [TD]1.19.9"[/TD] [/TR] [/TABLE] Velocissima in pista dove abbatte il muro del 1.20". Merito soprattutto del telaio. Motore ipercavallato ma che esce fuori praticamente solo come velocità massima (con 70cv in più rispetto alla mia prende solo 2 decimi sui 400m e 5 sui 1000m). Comfort scarso (65dB già a 50km/h, che diventano 70 su drenante e 77 su pavè. Addirittura 91dB in accelerazione piena). Peccato che i 310cv e i cerchi da 19" la rendano molto costosa da mantenere. 1600€ di bollo e 800-1000€ a treno. A questo punto spero in una Type-S da 250cv.
  18. Ciao a tutti, di recente ho comprato un libro sull'alfa 75 e tra le varie pagine c'è una foto di un articolo tratto da Quattroruote (vedi titolo discussione). Qualche collezionista ha percaso suddetto articolo da passarmi o pubblicare? Grazie
  19. Sul nuovo 4ruote dicono che il retrotreno è a volte un po' cedevole, il che penalizzerebbe il dinamismo della macchina e creerebbe qualche apprensione per la stabilità nelle manovre più brusche come un cambio di corsia improvviso.
  20. Un confronto molto interessante è assolutamente da leggere..,apparso sulla rivista EVO di maggio. Rating 5 stelle : Porsche Cayman , Lotus Exige S 4.5 stelle: Peugeot RCZ R, BMW M 235i , Nissan 370 Z Nismo 4 stelle : Audi TTS 3 stelle : Alfa Romeo 4C Ecco qualche commento ; Porsche Cayman, 275 Cv , 0-100 km/h 5.7 s, peso 1330 kg Per la sua capacità di combinare le qualità dinamiche con le finiture e il confort è una vettura decisamente talentuosa. Il suo problema di prestazioni sul diritto non è legato alla poca potenza, ma alla rapportatura lunga del cambio, il suo telaio si può apprezzare indipendentemente dalla marcia inserita.. Alfa Romeo 4C, 240 Cv , 0-100 km/h 4 s , peso 970 kg Il cambio a doppia frizione è rapido e pronto nella maggior parte dei passaggi , è un po' preoccupante la mancanza di risposta dell'aceleratore , in una macchina in cui l'immediatezza è tutto.. C'è un buon grado di reattività e un autentico senso di rigidità nel suo telaio , ma le sospensioni non sempre permettono di percepire con esattezza il contatto con la strada.. Lotus Exige S, 350 Cv , 0-100 km/h 4s , peso 1176 kg Il motore V6 da 345 Cv sovralimentato è uno dei propulsori più godibili qui , nonostante la Lotus abbia i sedili peggiori.. La vettura da la sensazione di essere ben bilanciata, anche nelle strade più tortuose e lo sterzo non assistito richiede un approccio fisico man mano che la velocità aumenta... Audi TTS , 310 Cv , 0-100 km/h 4.6s , peso 1.440 kg E' facile trovare il limite di questa vettura perché è sincera, e piacevole da guidare ( a 4 ruote motrici ) ma quello che è differente è il feeling che offre nei tracciati più guidati ( semplicemente stabile e niente altro..). C'è trazione a tonnelate e una buona stabilità in frenata, in pista però è molto sottosterzante se è messa al limite.. Non c'è dubbio che l'Audi abbia fatto dei progressi ( con i suoi ultimi modelli ).., ma in una serie di macchine performanti è ancora inferiore rispetto alle migliori... Peugeot RCZ R , 270 Cv , 0-100 km/h 5.9s , peso 1.280 kg Potrebbe sembrare sottodimensionata in qs confronto , in realtà si rivela una vettura decisamente divertente in ogni condizione. L'avantreno disegna bene le traiettorie e l'asse posteriore non manca di agilità, carattereistiche che rendono la RCZ R emozionante da guidare.. L'unica pecca dinamica è lo sterzo che nelle curve più strette non indurisce la risposta per far percepire quando gli pneumatici anteriori stanno raggiungendo i propri limiti.. Nissan 350Z Nismo, 344 Cv , 0-100 km/h 5.2s , peso 1.580 kg Il motore V6 3.7 da 328 Cv si fa subito sentire quando si mette in moto , ma con il suo notevole peso non spinge la vettura come ci si aspetterebbe, quindi c'è poco gusto nel portarla al limite. La Nismo fa valere doti di aderenza sempre elevate e uno sterzo preciso, che fanno si che il frontale conservi la sua traiettoria in maniera assolutamante prevedibile e che infonde la sicurezza. BMW M235i , 326 Cv , 0-100 km/h 4.8s , peso 1.415 kg E' divertente da guidare e equilibrata , è difficile da criticare il cambio automatico da 8 marce , ma con un motore cosi pregevole V6 da 326 Cv, la trasmissione manuale coinvolge più intensamente. Dal punto di vista dell'handling la M235i è più vicina alla normalità che al Motorsport, certo va bene ma è un po' troppo soft , è non cosi entusiasmante come avevamo aspettato e sperato...
  21. Sul dossier sportive e cabrio in edicola questo mese c'è la prova strumentale della LaFerrari. Purtroppo l'hanno provata a fiorano e non a vairano Massa: 1650kg Vel max: 355,030 km\h a 7950 giri 0/100 2,75 secondi 0/200 6.92 secondi frenata da 100 36.8 metri frenata da 200 km\h 126 metri Tempo sul giro 1'21''76 a fiorano purtroppo non ci sono altri dati(oltre ai cambi marcia e vari parziali in accelerazione)
  22. Ho notato che certi confronti i giornali tedeschi non li fanno , o non li farebbero mai...chissà perchè .. Ecco la video prova, confronto in spagnolo quindi si capisce tutto, comunque la Peugeot registra il tempo migliore sul giro di 2 secondi circa rispetto alla Opel.., la francese ha miglior motore , freni, anche comportamento su strada.. Opel Corsa OPC vs Peugeot 208 GTI 30th, en vídeo | Noticias | Autopista.es
  23. Prova di al volante ImageShack® - Online Photo and Video Hosting [TABLE=class: grid, width: 500] [TR] [TD][/TD] [TD]Panda 2012 1.2 69 CV[/TD] [/TR] [TR] [TD]Consumo Città[/TD] [TD]14,1 km/l[/TD] [/TR] [TR] [TD]Consumo Extraurbano[/TD] [TD]17,5 km/l[/TD] [/TR] [TR] [TD]Consumo Autostrada[/TD] [TD]12,4 km/l[/TD] [/TR] [TR] [TD]Consumo Medio[/TD] [TD]14,5 km/l[/TD] [/TR] [TR] [TD]V.Max[/TD] [TD]161,1 km/h - 5a a 5.900 RPM[/TD] [/TR] [TR] [TD]0-100 km/h[/TD] [TD]14,5 s[/TD] [/TR] [TR] [TD]80-120 km/h Ultimo rapporto[/TD] [TD]26,3 s in 5a da 2.930 RPM[/TD] [/TR] [/TABLE] Vedi anche http://www.autopareri.com/forum/prove-e-recensioni-auto/54463-prova-fiat-panda-0-9-twinair-85-cv-1-3-multijet-75-cv.html#post27855191
  24. QR di aprile 2015, prova su strada , un bel confronto tra le quattro crossover compatte, versatili e belle da guidare ( turbodiesel) . L'ultima arrivata made in Italy , una francese una anglotedesca e una giapponese.. Fiat 500X 1.6 Multijet Launge, 120Cv prezzo 25.250 , consumo rilevato 16.0 l/100 km. Mini Countryman Cooper 1.6 D 111 Cv prezzo 25.500, consum rilevato 15.9 l /100 km. Nissan Juke 1.5 dCi Tekna 110 Cv, prezzo 22.650 , consumo rilevato 16.8 l/km. Peugeot 2008 1.6 BlueHDi Allure 120 Cv, prezzo 22.560 , consumo rilevato 18.4 l/100km. __________500X_________Mini___________Juke________2008 g.pista Vairano___1.32.30_______1.31.91________1.32.57_____1.31.85 V.max____183km/h______176 __________ 178 ________ 189 0-100____ 10.8s________ 10.7s _________ 11.3s _______ 9.9s ripr. in VI 70-120___16.3s_________ 22.4s_________ 19.9s________19.4s bagagliaio__334l_________302l___________319l_________349l Resistenza freni , 10 frenate da 100km a pieno carico 1°______45.1m_________41.2m__________41.9________40.8 5°______42.4 __________42.6 ___________39.7________40.7 10°_____42.8__________42.1____________ 41.0_______ 39.9 Prove dinamiche Cambio di corsia sul bagnato ______88km/h,4stelle__89km/h,4*___88km/h,4*___100km/h.4,5* In rettilineo ____150km/h. 4,5*__150km/h,4*___160km/h.4*___170km/h. 5* Comfort e rumororsità. Delude la Countryman , si sa non è il massimo della comodità , il motore diesel un tantino ruvido e rumoroso , l'assorbimento delle sospensioni modesto e l'assetto rigido.. La giapponese è la meno solida della compagnia , anche quella un po ' meno insoronizzata. Per la capacità di assorbire le sconessioni stradali stravince la 2008 , accelerazioni verticali inferiori a tutte le altre , inoltre fa segnare l'indice di Articloazione più alto , a riprova della qualità acustica dell'abitacolo. Tuttavia al crescere delle andature , le differenze con la 500X si assotigliano, fino a sparire attorno ai 140 km/h . Il 1.6 Multijeta ha la coppia max più alta ( 320 Nm ) , la 2008 (300 Nm) , la Juke 260 Nm e la Mini 270 Nm. Pregi e difetti 500X L'abbondanza di coppia disponibile fina dai bassi regimi le permette di riacquistare velocità senza scalare, in tempi molto buoni. Frenate piuttosto lunghe in tutte le condizioni, di circa due tre metri in più rispetto le rivali.Si rifa sul misto asfalto/ghiaccio, grazie al buon comportamento dell'Abs Countryman Nonostante la massa e il baricentro più alto rispetto alle altre Mini si conferma reattiva e divertente. L'assetto rigido e una certa rumorosità di rotolamento dei pneumatici la rendono poco comoda.. Juke Con il rstyling sono arrivati avviso cambio corsia, monitoraggio angoli bui, around view monitordi curva pericolosa sul navigatore. Manca la regolazione in profondità del piantone dello sterzo. 2008 Tenuta di starda elevata, stabilità eccelente e sterzo ben calibrato per prontezza e precisione.Si guida con piacere in tutte le situazioni. I montanti anteriori parecchio inclinati creano zone buie. E allora chi vince..?? Dal punto di vista dei numeri senza dubbio la Peugeot 2008. Atletica e leggera , prestazioni, consumi e comportamento in pista ribadiscono, test dopo test che la francese si piaza un pochino sopra le altre.. Partita chiusa.., non proprio, la dove la razionalità conta un po' meno e la differenza la fanno anche altri dettagli, le altre tre si confermano delle crossover divertenti , spigliate e (più) emozionali.. Quattroruote.
  25. Classe B 1.6 156 Cv BMW 1.5 3 cilindri 136 Cv C 4 Picasso 1.6 THP 165 Cv 1. Citroen C4 Picasso CarAdvice Rating 9 Performance & Economy 8 Cabin Space & Comfort 9.5 Technology & Connectivity 8.5 Price & Features 8.5 Ride & Handling 9 2. Mercedes Benz B 200 CarAdvice Rating 8 Performance & Economy 8 Cabin Space & Comfort 8 Technology & Connectivity 8.5 Price & Features 6.5 Ride & Handling 7.5 3. BMW 2 Series Active Tourer CarAdvice Rating 7 Performance & Economy 7.5 Cabin Space & Comfort 7 Technology & Connectivity 8.5 Price & Features 7 Ride & Handling 6.5 Chi avrebbe mai pensato.., comunque ho già sentito parlare bene della nuova Picasso , la piattaforma EMP2 fa i miracoli a quanto pare.., il motore 1.6THP e start&stop più convincente della concorrenza tedesca...., idem su strada ; comfort e handling.. What’s in a name? In this instance it really is a case of what’s beyond the badge.. In questo caso le cosidette premium non brillano... Out on the open road, the Citroen maintains its comfortable silence. Where its rivals have deafening amounts of road roar on coarse-chip bitumen, it is conversely one of the quietest affordable cars we’ve tested.. The French contender is smooth and quiet, just as you might expect, and it has the smartest stop-start operation. BMW 2 Series Active Tourer v Mercedes-Benz B-Class v Citroen C4 Picasso : Comparison review[TABLE=class: attachtable, width: 70%, align: center] [TR] [TD=width: 100%, colspan: 4, align: center][/TD] [/TR] [TR] [TD=class: attachrow, width: 15%] Nome del File[/TD] [TD=class: attachrow, width: 75%]xB200-v-218i-v-C4-2.jpg.pagespeed.ic.taKhQgxdJp8k0aFIAMr-.jpg[/TD] [TD=align: center]Download[/TD] [/TR] [TR] [TD=class: attachrow, width: 15%] Descrizione[/TD] [TD=class: attachrow, width: 75%][/TD] [/TR] [TR] [TD=class: attachrow] Dimensione del File[/TD] [TD=class: attachrow]98 Kbytes[/TD] [/TR] [TR] [TD=class: attachrow] Scaricato:[/TD] [TD=class: attachrow] 0 tempo(i) [/TD] [/TR] [/TABLE]