Jump to content

AngeloUPugliis

Members
  • Posts

    955
  • Joined

  • Last visited

About AngeloUPugliis

  • Birthday 09/08/1991

Profile Information

  • Car's model
    SAAB

Recent Profile Visitors

3,345 profile views

AngeloUPugliis's Achievements

Collaudatore

Collaudatore (3/8)

913

Reputation

  1. ciao, ti consiglio di vedere questo video da me realizzato, frutto di una mia esperienza su alcuni mezzi aziendali.
  2. Buonasera, ho avuto modo di testare per un po’ di giorni la nuova Toyota yaris Hybrid in allestimento base Trend, che comprende già una dotazione di serie molto valida dal punto di vista della sicurezza e del comfort. Le note dolenti sono l’unica misura a libretto degli pneumatici nell’allestimento entry level ( 185/65 r15 ) e alcuni dettagli che ho voluto spiegare nel video. Eccellente il lato dinamico, nonostante le ep150 by bridgestone che sono quanto di peggio esista per fare le curve. Questa è un auto che con 4 gomme serie diventa una sortiveggiante vettura che fa i suoi bei 17 km/L ed al contempo ti fa scendere con il sorriso.
  3. Non sono sicuro ma secondo me il fatto che le Toyo non si consumino facilmente di spalla, nonostante la ratio 215/55, dipende dalla carcassa più morbida e mescola “ rinforzata “. Sulla Premium contact 6 invece la carcassa è tostarella mentre la mescola è più morbida. Allego due foto, delle Toyo tr1 con 18.000km su SAAB 93, che hanno visto i 48 gradi esterni ad agosto dello scorso, e le Premium contact6, montate a febbraio, con poco meno di 5000 km, stessa pressione di gonfiaggio a 2.2. circa le potenza sport, un caro amico le ha provate e non ha avuto un feedback acustico soddisfacente in pista, cosa che con le Premium contact si sente bene, in progressione: fischiano, perdono aderenza molto progressivamente, e poi il rumore diventa via via sempre più stridulo e sai che devi addolcire. Le sport contact 6 erano molto più impegnative perche iniziavano a fischiare direttamente quando ormai eri prossimo ad aver perso l’auto. Le Toyo tr1 fischiano poco, ma aiutano a valutare il limite perché la perdita di aderenza è sempre progressiva, però una volta riscaldate a dovere, in pista, fischiano anche loro.
  4. Esatto. Tra l’altro passai, sulla stessa auto, dalle sport contact 6 235/40 r18 alle Toyo tr1 205/55 r16, ottenendo le stesse prestazioni di handling ma con un feedback meno estremo nella perdita di aderenza. Sulla 93 invece, passando dalle Premium contact6 225/45 r17 alle Toyo, sempre tr1, 215/55 r16, ho notato solo un po’ più di rollio in curva e meno tenuta sul bagnato ( le Premium contact6 sul bagnato sono quanto di meglio abbia mai provato ). In definitiva comunque, sulla leon, appena avrò terminato le Premium contact6, che hanno la caratteristica di tenere botta fino alla fine del battistrada, passerò alle Toyo tr1 anche lì, per il semplice fatto che sono comodissime di spalla, rendono la guida “ morbida “ e consentono di spingere l’auto progressivamente fino a trovare il limite, oltre a non mangiarsi di spalla come fanno sovente le Continental, specie con guida un po’ sportiveggiante.
  5. Le proverò appena cambierò queste, tanto in pista le ho spiattellate per bene le Yokohama. Ad oggi le migliori mai provate sono le Toyo tr1 nelle misure 205/55 r16, 215/55 r16 e 195/45 r14. Al 2 posto metto le Continental Premium contact6 che ho provato nelle misure 205/55 r16 e 225/45 r17. Unica cosa è che sulla yaris devo tassativamente tenerle a 1.8 dietro altrimenti il sovrasterzo e’ sempre in agguato.
  6. Tra gli pneumatici estivi con un ottimo rapporto qualità/prezzo/tenuta di strada/durata mi sento di consigliare Yokohama BlueEarth es32, che ho provato nella misura 175/65 r14, trovandole molto equilibrate in tutte le condizioni, rendendo la guida comfortevole, anche se un po’ imprevedibile al limite ( guidata in pista e allego video ).
  7. Listino italiano phev 2.5 benzina. Prezzi ottimi in rapporto alle prestazioni e alle dotazioni.
  8. Da questo spaccato, con molta probabilità, il diesel 6 in linea sarà molto più sottosterzante, specie in ingresso, ma credo che comunque non sia una vettura per trackday. Invece la Phev 4l ha un layout che sembra bilanciatissimo tra anteriore e posteriore e credo che da guidare potrebbe essere anche divertente. Le rav/across e corrispondente lexus plug in, a detta di molti, sono molto meno guidabili in curva delle rispettive versioni full Hybrid, ed è triste per certi aspetti, perché con uno 0/100 in circa 6 secondi, avere una dinamica di guida un po’ più affilata non avrebbe guastato… Se la diesel 6 cilindri è piaciuta, nonostante il peso, la collocazione più avanzata rispetto al 4l phev e la mancanza della batteria dietro della plug in a redistribuire i pesi, credo che la phev 4l potrebbe avere un ottimo handling.
  9. Spesso le innovazioni passano prima dal campo militare, per poi trovare applicazione sugli ambiti civili ( vedasi droni ). Sulle auto prima si inizia dai suv e poi si scende sulle auto “ basse “. Detto ciò, 6 cilindri in linea ( architettura top come vibrazioni ) più aiuto elettrico sembra una mossa azzeccatissima e spero che lo monteranno su una berlina di segmento D che sarà sicuramente un buon prodotto, considerando che a 50.000 euro di roba seria plug in c’è solo Toyota Rav 4 e Suzuki Across che anche a batteria scarica hanno fatto rilevare più di 15 a litro di media. Brava Mazda, mi ricordo ai tempi il 1.8 a 6 cilindri ovvero il motore più piccolo a 6 cilindri, era Mazda 😍. Poi fanno ancora auto dall’ottimo rapporto prezzo/divertimento/ mantenimento insieme a Suzuki, vedasi mx5 e swift. E dove girano ormai i 3 cilindri o 4 loro puntano al 6 in linea. Stima.
  10. Eh beh la Cupra è la Cupra 🤩. Devo dire però che il 1.5 130cv ha un sound piacevole, non vibra per niente, ed è molto pastoso dai 1500 giri ai 6000 con una linearità da motore aspirato, infatti leggendo i dati della turbina, il picco massimo di pressione è a 5300 giri e sale in modo costante. Grazie 🙏. Il diesel proprio non è un carburante che mi fa impazzire, vibra troppo per i miei gusti, mentre un motore a 4 cilindri a ciclo otto/Miller/atkinson è molto più “ morbido “. Il metano qui è ancora 1.20/1.35 nei distributori e imparando a guidarla meglio sto facendo sempre più di 600 km con poco meno di 30 euro di metano. Il monovalente è una rogna per chi fa più di tot km al giorno perché significa rifornire spesso.
  11. Su SAAB 93 e’ sicuro. Altro non so. Era praticamente il 180cv depotenziato e nonostante i 130cv si muoveva veramente bene a detta di chi lo ha guidato, praticamente come una attuale tipo 1.6mjet di pari cv che però pesa nettamente meno. Concordo con te. I diesel validi fpt sono stati tanti e SAAB con i Ttid ha fatto innamorare chi voleva la Aero benzina 210cv ma magari faceva tanti Km annui ( c’era il kit Hirsch ufficiale che portava la potenza dai 180 a circa 210cv ).
  12. Guidato il 160/180cv fpt su 3 SAAB 93, una berlina manuale, una Aero Cabrio automatica e una berlina 160cv manuale. Che dire, mai guidato un diesel così rotondo, economo e corposo di coppia dai 2000 ai 4000 giri, a tal punto che mi pentii di aver preso una 93 con il 150cv invece del 180cv. Aneddoto curioso era che SAAB prevedesse solo olio mobil1 0w40 per il Ttid e molti, in officina, usavano il 5w30 che alla lunga mandava fuori gioco la turbina più piccola, questo perché lo 0w40 era necessario affinché la turbina più piccola fosse lubrificata bene già dai primi istanti dall’avviamento. Resta un motore che mi ha lasciato soddisfatto anche provando la 93 Cabrio Aero automatica su cui viaggiavamo in 4 e che a pieno carico superava le 2 tonnellate, nulla da eccepire, con consumi reali di poco più di 13 a litro nonostante i tanti km in urbano. Meglio faceva la berlina Ttid 180 manuale, con consumi dai 14 ai 20 km/L che si sono ritrovati anche sulla berlina manuale da 160cv. Notare che il biturbo by fpt è stato proposto in 4 declinazioni di potenza: 130, 160, 180 e 190 cv.
  13. Volkswagen Polo 2015 1.4 tdi 90cv e 200nm dsg 7 a secco. Al momento oltre 240.000 km e nessun intervento al cambio. Tragitto urbano, extraurbano ed autostradale con prevalenza extraurbano. Auto usata in modo piuttosto intenso.
  14. t2 automatica con vetri oscurati e impianto audio superiore, questo nel 2020 con una vecchia SAAB 93 come permuta. Prendendola manuale e base avrei potuto spendere 24/25.000 euro. Questo però nel 2020, ora non so la scontistica attuale.
  15. Io guarderei una Volvo xc40 t2 momentum core che tra valutazione della tua ( un paio di mila euro potrebbero farteli ) e sconto, portereste via per 25.000 euro tondi tondi, con un po’ di fortuna. Io farei provare a tuo padre la Volvo. Tra sedili, comfort e ruote 235/60 r17, non avrà più dubbio alcuno su cosa prendere.
×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.