Jump to content
News Ticker
Benvenuto su Autopareri!

Search the Community

Showing results for tags 'prove%25252Butenti'.

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • Autopareri Answers
    • Autopareri On The Road - Emergency while driving
    • Consigli per l'Acquisto dell'Automobile
    • Riparazione e Manutenzione dell'Automobile
    • Assicurazioni RCA - Contratti e Finanziamenti - Garanzie
    • Codice della Strada e Sicurezza Stradale
    • Tecniche e Consigli di Guida
  • Scoop e News about cars
    • New Car Models
    • Rumors and Spies Cars
    • Funzionamento della sezione Novità ed Anteprime
  • Mondo Automobile
    • Prove e Recensioni di Automobili
    • Tecnica nell'Automobile
    • Mercato, Finanza e Società nel settore Automotive
    • Car Design e Automodifiche
    • Vintage Car​
  • Case Automobilistiche
    • Auto Italiane
    • Auto Tedesche
    • Auto Francesi
    • Auto Britanniche
    • Auto del resto d'Europa
    • Auto Orientali
    • Auto Americane
  • Mondo Motori
    • Due Ruote
    • Veicoli Commerciali-Industriali e Ricreazionali
    • Altri Mezzi di Trasporto
    • Sport Motoristici
    • Motori ed Attività Ludiche
  • Mobility
    • Mobility and Traffic in the City
    • Traffic on Highways
  • Off Topic on Autopareri
    • Off Topic
    • TecnoPareri
  • Venditori Convenzionati
    • Vuoi farti pubblicità su Autopareri?
  • Il sito Autopareri

Product Groups

There are no results to display.

Blogs

  • Autopareri News

Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

Joined

  • Start

    End


Group


Car's model


City


Professione


Interessi


Biografia


Quotes


Website URL


Facebook


Twitter


YouTube


Skype


AIM


ICQ

Found 19 results

  1. Da 3 mesi circa ne possiedo una. La macchina la conoscevo bene perchè provenivo da una SW pre restyling quindi in linea generale non era una grossa novità per me. Tuttavia meccanicamente la macchina è piuttosto interessante... Motore: beh, è il nuovissimo (questa è la prima "applicazione") 2.3 benzina mazda Iniezione Diretta turbo a bassa pressione, basamento in alluminio con contralberi, fasatura variabile, bielle e albero motore forgiati...una bella unità abbinata al nuovo cambio manuale Mazda 6m che ha la particolarità di scorrere su TRE alberi, che gli permette di avere un rapporto finale diverso per la 5° e la 6° rispetto alle altre quattro marce. La trasmissione integrale è del tipo "inseribile" , ma in realtà ho scoperto che questo non è del tutto vero perchè la trazione superata la velocità di 10 all'ora si innesta e la macchina viaggia a 90:10 di ripartizione trazione (90 anteriore ovviamente)..il giunto elettromagnetico (ah....ho scoperto che non è haldex ma è un prodotto interno Mazda) può ripartire la trazione fino ad un 50% verso le ruote posteriori a seconda delle condizioni. Ci sono tre programmi di base e il sistema può "switchare" tra i tre in continuo (niente tasti nell'abitacolo però...fa tutto lui) -normal -stability -sport Sull'asse posteriore c'è un differenziale autobloccante Torsen per aiutare nella guida sportiva (non ho ancora scoperto che % di bloccaggio ha..) Reparto sospensioni, identico (a parte ovviamente molle, amm. e barre antirollio) alle altre 6 , doppi triangoli all'anteriore (tipo alto) e multilink "E" al posteriore Rispetto alle altre 6 la scocca è stata rinforzata in tre aree critiche : -attacchi sosp anteriori -sotto il parabrezza (tipo "barra duomi") -paratia posterire abitacolo (la macchina non ha più il ribaltamento sedili posteriori delle altre 6 berlina per l'installazione di 2 traverse a X) freni maggiorati 330 ant e 320 post pinze monoblocco ant (non belle esteticamente però) Guida LA macchina ha un motore che sinceamente mi ha lasciato sorpreso..da un 2.3 turbo da 260 cv ci si aspetta magari una grande grinta agli alti e una risposta non ottimale ai bassi e magari un certo "lag"....beh è ESATTAMENTE il contrario: il motore ha una coppia anche nei primi 2500 giri che è paragonabile a quella di un buon 3.0 aspirato (non perde assolutamente il confronto col 2000 diesel di prima), ovviamente la spinta è via via più sostanziosa fino a 3000 e aumenta ancora fino a 5000 oltre i 5500 perde un pò di spunto e cala di intensità, si nota nettamente che lo hanno volutamente "limitato"...( il limitatore vero e proprio è a 6800). il problema che per arrivare a velocità SIDERALI è sufficiente usarlo fino a 4000-4500....su strada (se non è veramente deserta) è difficile da sfruttare..le velocità diventano alte e pericolose soprattutto perchè la differenza di velocità con gli altri veicol è troppa....del resto a 160-180 all'ora il motore è tra i 3500 e 4000 giri e quindi col "response" migliore che può avere....si gioca col gas un attimo e si è a 200 come ridere... Usato fino a 2500 giri è assolutamente un sornione e assomiglia molto a un 6 bmw per rotondità, poi oltre si nota che i progettisti hanno scelto di dargli un pò di rombo cupo ma assolutamente non fastidioso (..anzi...) Cambio ottimamente spaziato (sul corto, come piace a me) non mostruoso come velocità (quale auto a 4 ruote motrici ha un cambio che lo è? ...pochissime temo...), corsa leva piacevolmente corta. Frizione pesantina ma non troppo e "netta" come stacco...(tipo grosso td per intenderci) Assetto...qui bisogna fare un distinguo... Si vede nettamente la scelta di mazda di non confrontarsi con EVO IX e STI... (han fatto bene perchè fare meglio sarebbe stato molto difficile...) La macchina ha un assetto assolutamente vicino a quello di una serie3 come confort, sicurezza e facilità di guida......se si spinge forte sul misto il rollio c'è (e sullo stretto compare in inserimento il sottosterzo) ma cmq non fastidioso e la macchina ha una stabilità a tutta prova, le velocità di percorrenza curva sono ovviamente alte e tutto avviene molto facilmente...l'autobloccante a posterioe si fa sentire anche senza fare numeri da circo e devo dire che è piuttosto importante nell'aiutarti a chiudere per bene le traettorie di una macchina che è 1600 kg e 60:40 di ripartizione pesi... Ovviamente se si volesse sfruttare al meglio l' enorme potenziale del motore bisognerebbe irrigidire molle e ammortizzatori e cmq ridurre i trasferimenti di carico che come sapete generano il sottoterzo. Trazione= c'è sempre..zero sgommate in accelerazione Pe ora e' tutto...poi posterò dettagli sul motore e consumi ecco... motore.....nella prova di auto la macchina sul dritto è andata veramente forte..praticamente ha il passo di una evo IX con 280 cv dichiarati e 150 kili in meno...non mi spiegavo la cosa, pensavo ad un esemplare "ritoccato" per l'occsasione, poi navigando ho scoperto un sito svedese interessante e vi posto il link. http://www.rri.se/popup/performancegraphs.php?ChartsID=258 Praticamente l'esemplare rosso del test ha dato (CON BENZINA A 98 OTTANI) 266 cv alle ruote.....(per confronto il 335i steptronic testato dagli svedesi ha dato 286 alle ruote), la spiegazione è relativamente semplice...: nell'interno dello sportellino carburante c' è chiaramente specificato che il motore necessita di benzina a 98 ottani per avere il massimo delle sue prestazioni, ciò non siginfica che la macchina non vada con la 95 (anzi va benissimo..) è che ovviamente un motore così alto di rapporto di compressione e con un "ciclo" così spinto ha un grande vantaggio usando benzine con alti ottani. La 98 RON non è ubiquitaria in Europa e quindi probabilmente Mazda Europe ha ritenuto opportuno abbassare i dati di targa del motore... Io, fatte del debite proporzioni ritengo che abbia qualcosina in più di 270cv.. (confrontato coi dati dichiarati da altri costruttori). L'uso della benzina ad alti ottani influenza anche i consumi...usando la 95 RON ho sempre fatto 7.0-8.0 con molta città e poco extraurbano con delle tirate ()...usando la v-power e mantenendo lo stesso tipo di "piede" mi sono immediatamente spostato sui 9 scarsi, con una risposta ancora più fluida del motore ai bassi e più grinta agli alti....usata bene e con più extraurbano nel ciclo per me si va vicini ai 10... Penso che la fasatura di aspirazione e iniezione /accensione vari molto cambiando benzina...con la benzina giusta il motore ha veramente un rendimento diverso (con una maggiore variazione rispetto ad un'aspirato, ritengo).
  2. Buongiorno a tutti, mercoledì ho ritirato, dopo 50gg di attesa, la mia MiTo...purtroppo sotto un vero e proprio diluvio... appena presa ho subito fatto un pieno di gpl...ci sn entrati 36 litri per un prezzo di 23 euro circa.. fino ad oggi ho percorso circa 260km, le prime impressioni sono molto positive... quello che si percepisce subito è l'ottima sensazione di robustezza ,qualità generale degli assemblaggi e delle finiture, non si notano imperfezioni di alcun tipo o rumorini vari... l'assetto è molto rigido ma direi che non è fastidioso considerando anche che venivo da un auto altrettanto rigida ma molto più rumorosa... equipaggiamento di serie P zero nero(215/40/18), ovviamente non ho fatto grossi test ma la tenuta sembra davvero elevata ma questo me l'aspettavo...per rendere l'idea si percepisce molto l'effetto go-kart il motore è davvero pronto e non ho ancora provato come va a benzina, ho sempre girato a gpl...il tiro parte dai 2500rpm circa e arriva bello pieno sino a 5000 (oltre non mi sono ancora spinto), comunque l'impressione di spinta è davvero ottima considerando anche che l'auto è ancora legatissima. anche la pinzata dei freni è molto aggressiva...basti pensare che monta dischi della stessa dimensiore della bravo tjet sport di un amico che pesa un 140kg in più... sul dna posso dire poco, ancora non ho fatto i dovuti test, ma a occhio direi che tra i 3 settaggi non c'è poi grossissima differenza...anche in A sembra spingere parecchio, cmq approfondirò in futuro... per ora mi direi ampiamente soddisfatto, in futuro fornirò altre impressioni...
  3. Per il nostro viaggio di nozze in U.S.A. abbiamo percorso circa 4000 km su una Dodge Charger SXT 3.5 High Output. Al momento del noleggio avevamo scelto una fullsize, dato che le distanze da coprire richiedessero un bel motorone sotto. A malincuore abbiamo scartato la Mustang, che ci costava un po' troppo e l'altra auto che mi piaceva, la Camaro, non era disponibile. Giunti dal simpatico omino del noleggio ci ha detto: "Scegliete l'auto che più vi piace in questa fila" la mia neo moglie ha puntato diretta su questa: ma sinceramente volevo qualcosa di più.... e infatti poco più in la sonnecchiava, nera e sorniona lei: Convinco la moglie, regolo il sedile carichiamo le valigie, metto in D e via. L'interno è degno di una panda actual come plastiche, il volante sembra la versione ingrandita quello del trattorino rasaerba. I sedili son comodi (quello del guidatore regolabile elettricamente) c'è la radio satellitare e un condizionatore potente (erano le 22 a Las Vegas con 38°C). Abbiamo girato per i parchi nazionali, fatto qualche pezzo di sterrato, percorso 300 km senza incontrare nessuno e fatto, il primo giorno, 520 km con 42 dollari di benzina (costo 3.01$ al gallone circa 0,60 €/litro) consumo medio di circa 9-10 km/l (le velocità si possono mantere costanti la massima nelle highway è di 65 miglia orarie 75 nelle interstate) a velocità di crociera di 60 mph il motore girava a meno di 2000 giri. Macchina comoda, abbastanza precisa di sterzo cambio molto dolce (anche se a me gli automatici "classici" proprio non piacciono). Facevamo lunghe sgroppate senza troppa fatica. Ecco le tappe: Las Vegas - Bryce Canyon 526 km Bryce Canyon - Monument Valley 537 km Monument Valley - Page 210 km Page - Zion - Grand Canyon 701 km Grand Canyon - Las Vegas 447 km Las vegas - Death Valley 234 km Death Valley - Yosemite 486 km Yosemite - San Francisco 315 km E giretti vari per altri 400 km. Non abbiamo mai avuto un problema, solo una vibrazione anomala in frenata in discesa arrivando alla monument a causa del surriscaldamento dei freni (mia moglie non aveva messo in L) ma abbiamo aspettato un po' è la vibrazione non si è più presentata. Nella death Valley il termometro ha segnato 128° farheneit pari a 53° C e la lancetta dell'acqua manco si è mossa. Insomma una stradista, e un motore che sopra i 4000 giri aveva una bella voce, a 2000 manco si sentiva. Gran macchinone, con una linea bella, interni da utilitaria e un motore degno.... P.S. In messico invece abbiamo guidato una Clio 2 automatica che ha scaldato alla prima salita...... EDIT: Ecco to ho sbagliato a scrivere il titolo, se qualche mod corregge ringrazio!
  4. Salve a tutti. Scrivo poche parole per farvi avere le mie prime impressioni sulla New Ka 1.3 TDCI, dopo 7500 chilometri percorsi. Acquistata full-optional (climatizzatore automatico, ESP, cerchi da 16 pollici, sensori di parcheggio, sistema bluetooth e altro ancora) a un prezzo davvero molto competitivo. Non c'erano più incentivi per la vendita di vetture nuove, e mi hanno fatto un prezzo inferiore di oltre 1000 euro a quanto mi aspettavo. Presa al volo... INTERNI Ben fatti, razionali (una volta presa confidenza con i comandi elettrici dei retrovisori e degli alzavetri e con i tasti che governano il computer di bordo). Le plastiche sono dure ma la cosa non dà molto fastidio. Gli assemblaggi mi sono parsi curati. L'abitacolo è sorprendentemente comodo viste le dimensioni della vettura. C'è spazio per quattro adulti. Buono l'impianto di climatizzazione. Fastidiosetta la console centrale, contro la cui superficie ruvida la gamba destra tenede ad appoggiarsi. I vani portaoggetti sono discretamente numerosi e capienti. Rumorosa oltre i 110km/h. Il bagagliaio è molto più sfruttabile di quanto si possa pensare, e credo che il merito vada alla forma regolare del vano. Complessivamente, ho trovato la distribuzione e lo sfruttamento degli spazi riservati a cose e persone un paio di gradini sopra alla 500. SU STRADA/CONSUMI Solo note positive qui. L'auto risponde molto prontamente ai comandi dello sterzo e fa esattamente ciò che ci si aspetterebbe, senza incertezze. L'ottima sensazione di stabilità può far venir voglia di premere l'acceleratore un po' oltre il lecito. Assorbe molto bene le asperità della strada. Sembra incollata a terra (ma ricordo che si tratta di un'utilitaria da 75cv, quindi la mia affermazione non significa che sia un'auto da rally). Ripresa quasi sorprendente a partire dai 1600 giri (mi ripeto: sorprendente per il tipo di vettura - e per chi non ha mai provato il diesel multijet FIAT da 75cv ). Permette di effettuare la maggior parte dei sorpassi "leciti" con grande tranquillità. Consumi reali: 21km/l (rilevati da me, da pieno a pieno, 65% statale pianeggiante, 30% strade di montagna, 5% città), viaggiando a velocità tali da non generare le ire di chi mi sta dietro... Frena bene e senza incertezze. Sottolineo le sensazioni di sicurezza, controllo e divertimento date da sterzo e sospensioni. Godibilissima. IN CONCLUSIONE A prescindere dal prezzo (l'ho pagata meno di quanto credessi...), è un'auto che mi sta dando più soddisfazioni del previsto. Molto razionale nell'uso degli spazi, ha prestazioni e comportamento su strada di alto livello, per la sua categoria. Consumi reali da applausi e motore brioso. Un consiglio: prima di dire che è "troppo piccola", sedetevi dietro e provate il bagagliaio. Saluti a tutti
  5. ABARTH GRANDE PUNTO Desideroso di vedere dal vivo l'Abarth, mi sono recato in un concessionario ufficiale in provincia di Napoli. All'ingresso ne era parcheggiata una di colore Bianco con kit Abarth (striscia e specchietti retrovisori rossi) arricchita da adesivi numerici tipo corsa. Era l'auto di prova . Entro, mi avvio allo stand Abarth per prenotare il test drive e resto colpito dall'Abarth nero scorpione esposta, decisamente più elegante rispetto alla prima. Non c'è nessuno ad accogliermi, così faccio da me: giro intorno all'auto, mi colpiscono le pinze dei freni rossi Brembo che accarezzano la parte interna del cerchio in lega di colore nero da 17" con pneumatici PZero Nero, davvero molto bello. Esteticamente efficace il doppio terminale di scarico cromato che fuoriesce dal paraurti posteriore sul lato sinistro, che preannuncia un sound allo scarico da paura (in realtà, non è così... ). Dopodichè salgo all'interno, mi accomodo sull'avvolgente sedile sportivo in alcantara-pelle nera con poggiatesta integrato, quasi simile a quelli Recaro, armeggio con le leve in modo da portarmi il più in basso possibile, è davvero molto comodo, sembra ben fatto, molto contenitivo con le due ampie protuberanze che avvolgono i fianchi, davvero belli anche a vedersi. Mi ha colpito decisamente in positivo anche la plancia che è percorsa da una striscia di colore nero lucido che sembra carbonio ma non lo è, comunque è un bel vedere visto che è si abbina bene all'interno in cui dominano tinte decisamente scure, con il nero dei sedili, il nero del cielo, i vetri oscurati che di notte credo causino difficoltà in manovra. Bella, non eccezionale la pedaliera in alluminio: pedali grandi di colore grigio scuro, collocati in posizione ravvicinata, che non mi hanno convinto del tutto, preferisco di gran lunga la pedaliera in acciaio dell'Astra. Abituato alle chicche della mia auto, ho abbassato le alette parasole che credevo fossero illuminate ma non lo erano. Ho, poi, armeggiato un po' con il cambio rivestito di pelle nera con cucitore rosse, molto bello, caratterizzato da innesti precisi, secchi rispetto a quelli della mia astra. Dimenticavo, cambio a 6 marce con innesto retro a siringa, proprio come la mia. Beh, dopo 15 min di perlustrazione esterna ed interna, e dopo un totale di 30 min di attesa, finalmente sono ricevuto dal consulente alle vendite del reparto Abarth.
  6. Lo Staff di Autopareri è lieto d'informarvi che sabato 24 ottobre 2009, alcuni utenti del nostro forum saranno tra i 36 Bloggers che prenderanno parte all'evento organizzato da alfamitoblog.it, presso la pista sperimentale di Balocco. I nominativi sono stati selezionati dal MiTo Team dopo aver scrutato forum, blog e social network. Chiunque avesse ricevuto l'invito da parte di un incaricato del MiTo Team può segnalarlo qui, in maniera fare una sorta di censimento ed eventualmente accordarci in vista dell'evento. Il tutto ovviamente avendo la cautela di NON riportare le comunicazione ricevute in privato, ed i dettagli da rivelare solo dopo l'esperienza del MiTo Bloggers Day Testo tratto da: MiTo Bloggers Day Video riassuntivo: Mito GPL: Discorso dell'ing. Sergio Cravero, AD di Alfa Romeo: http://www.youtube.com/watch?v=kG7pzlYIsBc Video amatoriale by Regazzoni: Video amatoriale by Fedelella: Reportage Fotografico:
  7. Scrivo un pò di righe per descrivere le mie impressioni sull'Alfa Romeo Mi.To - Posizione di guida: davvero sportiva, molto bassa, i sedili sono ben profilati e trattengono molto bene il guidatore. Il cambio è perfettamente raggiungibile ma il top lo si ha impugnando il volante. Conformazione perfetta, sensazione di controllo totale anche da ferma. Davvero appagante. - Motore: Li conosciamo già ma su Mi.To tirano fuori il meglio di se, accoppiati ad un corpo vettura molto leggero. Il 1.4 è per i neopatentati, non lo guidico neanche. E' una versione entry level, non va male, per carità, assolutamente, ma avere la dinamica della Mi.To con un simile motore è un calcio nelle palle. Scusatemi solo il termine. 1.4T 155cv: Turbolag praticamente inesistente, risponde subito fin dai primissimi giri e ha una bellissima coppia fino attorno ai 5000 giri. Poi la verve sembra calare leggermente ma si distende comunque fino ai 6500 giri indicati. La mappatura è la stessa della Grande Punto Abarth, ma qui il motore sembra rispondere con ancora maggiore cattiveria e distendersi meglio in allungo. Probabilmente l'effetto combinato della riduzione di peso più Cx si fa sentire, specie alle alte velocità, dove sembra raggiungere i 200 km/h molto rapidamente, per poi rallentare la sua progressione e arrestarsi a quota 230 km/h indicati, con il motore a 5500 giri minuto. La ripresa è notevole in qualunque rapporto inserito e aumenta in maniera significativa spostando il selettore in modalità Dynamic. Con la modalità Dynamic inserita viene attivato anche l'overboost e il motore eroga 230 Nm di coppia. 1.6 JTDm 120cv: Una piacevolissima sorpresa. Molto fluido, privo di vibrazioni e, soprattutto, un abisso avanti al 1.3 Mjet. Anche qui, la spinta comincia a farsi bella viva già a partire dai 1500 giri minuto e continua costante, senza picchi o variazioni, fino a circa 4000 giri indicati. Poi sembra calare un pochino ma, volendo insistere con l'allungo, si arriva attorno ai 4500 giri in maniera più che soddisfacente. La spinta, nell'arco tra i 2000 e i 3000 giri è veramente notevole, ad impressione sembra spingere addirittura più di una 147 JTDm 150cv. In ripresa poi, va davvero benissimo e fino in quinta si può riprendere con molto brio anche a bassissimo numero di giri. In sesta perde qualcosina, ma ha una sesta davvero lunga, da 2300 giri a 130 km/h indicati. In modalità Dynamic le prestazioni restano invariate in quanto l'overboost è presente solo sulla versione turbo benzina. Entrambi i motori regalano belle soddisfazioni per le rispettive destinazioni d'uso. - Guida su strada: E' il pezzo forte della macchina. Descrivere il comportamento stradale qui in due righe è veramente riduttivo nonchè difficile. Posso solo dire che un simile divertimento di guida e bilanciamento è difficile riscontrarlo in questa categoria. Vettura reattivissima ai comandi dello sterzo, rollio molto contenuto, frenata di altissimo livello, il divertimento, specialmente nei tratti misti con curve da seconda e terza è decisamente notevole. Allo stesso tempo resta molto stabile anche alle alte velocità e il posteriore scarta dalla traiettoria impostata molto raramente. Fatemi pure altre domande, facciamo prima....
  8. Oggi ho avuto per gentile concessione della concessionaria per tutto il giorno la mini carro funebre....emh.....la Clubman. Cooper S ovviamente, visto che mi interessava il motore. La linea è quella che oramai tutti conoscono, e che non riesco a farmi andare giù. Argento poi....almeno non era nera con la croce cromata sul tetto. Cmq....solita pagellina. Posto Guida: Ottimo, ampie regolazioni, seduta bassa (alleluja! basta sgabelli!!), impostazione sportiva. Sedili rivestiti tutti in pelle, ma sintetica, quindi dura al tatto. non vale la spesa Plancia e Comandi: si è sacrificato tutto al design, quindi alcuni comandi, come le levettine, sono poco pratici da trovare, l'insieme è comunque d'effetto. Cruscotto: diviso in due parti. Parte inutile (tachimetro e livello benzina) centrale, grossi come una padella. Parte utile (contagiri) davanti al guidatore. La velocità è comunque riportata in modo digitale nel display nel contagiri. Peccato manchi qualsiasi forma di termometro acqua...... Climatizzatore: Impianto automatico, mantiene bene la temperatura impostata ed è silenzioso, anche se tende a mandare un pò più aria del necessario Finiture e assemblaggio: coesistono due anime. parti in cui non si sono sforzati un minimo per la decenza e chicche esagerate....come i led nella targhetta "airbag" a tendina Abitabilità: in 4 ci si sta. Molto comodi e spaziosi gli anteriori. Discreto lo spazio posteriore. A scapito della apparenze molto comoda la porticina, che garantisce un'ottima accessibilità ai posti posteriori Bagagliaio: non è che lo spazio si sprechi....come volumetria siamo a livello di un C, forse un filo meno. Carino e utile il doppiofondo. Una rottura le due porticine stile fiorino Visibilità: davanti si vede molto bene, dietro un cavolo. Lo specchietto interno è inutile, perchè ci si trovano i montanti della porticine nel mezzo. Motore: è il vero masterpiece dell'auto. Motoristi tedeschi e francesi si sono uniti tirando fuori una roba fuori dal mondo. Attacca a tirare a 1000 giri e cresce senza sosta, affanni, e anzi, trovando nuovo vigore oltre i 4000 come se entrasse un boost......si stacca poco sotto i 7000 indicati. Sound adrenalico, tra fischio della turbina e ritorni di fiamma in rilascio. Con il tasto sport inserito la reattività all'acceleratore è persino imbarazzante. Accelerazione: ovviamente, con 175cv turbo su 1200kg scarsi di auto......è un aereo. la lancetta del tachimetro sale con veemenza anche alle alte velocità...e la progressione scema solo oltre i 200..... Ripresa: uguale all'accelerazione, non importa il rapporto inserito, mettetene uno a caso, riprenderà velocità in un amen sempre. In 6a, è più rapida di molti turbodiesel di serie...e di un bel pò anche rimappati. E il bello, che oltre i 4000 il vigore riaumenta...altro che scemare! Sterzo: diretto, preciso, sensibilissimo....anche troppo. vietato guidare tenendolo solo con due dita, finite nel fosso. Segue ogni avallamento stradale, e poi ci pensa l'LSD a dare begli strattoni Freni: potenti e ben modulabili, impianto che pare anche essere ben dimensionato per scongiurare il fading Cambio: innesti secchi e precisi, non sono ammessi tentennamenti e indecisioni. Rapporti ben spaziati, frizione dura il giusto. peccato che fosse già un pò affaticata quella dell'esemplare in prova.... Handling: altro punto MOLTO forte della vettura. La definizione di Kart è azzeccatissima. Dura il giusto, gira piatta, non rolla, non beccheggia. Possiede un avantreno preciso come un bisturi, che grazie all'LSD non conosce la parola sottosterzo. Anche aprendo tutto in curva tiene la linea, anzi la chiude persino un pochetto, si mettono giù tutti i cv e si schizza via. Retrotreno molto agile che aiuta gli inserimenti. Come contropartita, nel veloce bisogna avere qualcosa in mezzo alle orecchie.....il passo corto non perdona. niente di grave, per carità, ma le cazzate si pagano care. Confort: mi ha stupito in positivo. Assorbe sufficientemente le buche e anche il rumore non è esagerato. Un viaggio lungo, anche a velocità sostenuta, non è un incubo Consumi: altra sorpresa positiva. Contando che tre quarti della prova sono stati svolti in modalità "cazzo, ho una A/B con 175cv turbo" una media di 8.6L/km direi che è un risultato eccellente. Non so quanto influisca l'Efficient Dynamics, spegnendo l'auto ai semafori Costo e Dotazione: la dotazione della Chili è molto buona (17", clima automatico, sedili misto pelle, xeno e via)..il prezzo....vabbè.....tacciamo! Conclusioni. Linea a parte. Mi sono divertito come un pazzo. Ha tutto...aderenza, motore, sterzo.....è un giocattolo per adulti di una goduria unica. Per avere lo stesso divertimento con altre auto bisogna spendere un bel pò di soldini in più (sola Mx.5 a parte forse).......e poi ancora. Chi dice che è solo un'auto da fighetti....bah.....forse è meglio che ci faccia un giro serio. Conclusione delle conclusioni. Ultimi dubbi fugati, si ordina mercoledì, rigorosamente 3 porte però.....
  9. Altro giro, altra macchina sostitutiva (questa volta di BMW Italia....) Una Focus "padre di famiglia edition" SW 1.6 TdCi 110cv, allestimento "+" colore Blu oceano (che non è affatto male!) Posto guida: decisamente buono, si trova la sistemazione migliore grazie alle ampie regolazioni. Sedili (sportivi: optional) contenitivi ma decisamente comodi. Non affaticano Plancia: I comandi principali sono tutti ok, la radio CD (con telefono) ha tasti decisamente troppo piccoli, bisogna distogliere lo sguardo. La rifinitura argentata fa decisamente povero, preferivo la versione precedente. Cruscotto: 4 classici indicatori + un completo c.d.b. Anche qua vale il discorso della plancia. Binocoli e finiture argentate non mi vanno proprio giù. Preferivo la banalità del primo cruscotto. Climatizzazione: Impianto manuale, buona la potenza, e anche la stabilità una volta che si è riscaldato il motore. Visibilità: Più che buona, nonostante i 4.47m non l'ho ancora grattata, pur standoci al pelo in garage Finiture e assemblaggi: sembrano robusti, se non ci fosse la famosa plastica argento, sarebbe meglio, sarebbe più sensazione di qualità (sarei curioso di vedere la plancia premiummm che ho visto sul catalogo...) Abitabilità: Davanti ce ne è in abbondanza...presumo anche dietro (nonh o provato...) Baule: uno dei bei punti di forza. Bello grosso, regolare, soglia di carico senza scalini. Per una famiglia è l'ideale........ Dotazione: Tutti i sistemi di sicurezza (ESP incluso), radio CD, climatizzatore. Quello che è necessario. Motore: è il conosciuto 1.6 PSA/Ford, qua in versione 110cv con FAP. E' il suo motore, potente il giusto. Muove col giusto brio questa SW, sopporta bene di viaggiare con le marce alte con un filo di gas (ma non chiedete la luna sotto i 1750-2000, riprenderà, ma con calma). Offre una buona spinta tra i 2000 e i 3500, regime oltre il quali si affievolisce un pò, arrivando senza grossi problemi però a 4000, regime oltre il quali conviene cambiare. Rumorosità da diesel evidente in accelerazione.... Accelerazione: la casa dichiara 11.1s nello 0-100 (a memoria). Ed è un dato veritiero, ce ne è abbastanza per girare senza patemi sempre. Ripresa: La V non eccessivamente lunga aiuta nelle riprese, che sono anche qua adeguate a potenza, massa, aspettative della vettura. Sotto i 1750 giri conviene però scalare.... Cambio: 5 rapporti ottimamente scalati. La leva presenta una manovrabilità buona, anche se a volte i due scatti in inserimento possono dare fastidio. Frizione per fortuna non troppo pesante e modulabile. Freni: Modulabilità discreta, manca un pò di mordente nella prima parte della corsa. Potenza adeguata. Sterzo: eh..qua parliamo del riferimento della categoria e dell'intera industria automobilistica :lol: Scherzi a parte. Come comando in sè è buono, è come quello di una Golf (solo un pò più pesante in manovra....). Buona precisione e prontezza, progressività discreta. Dal c.d.b. sembra che si possa settare su 3 modalità (sportiva-comfort-normale). Anche se onestamente non ho notato differenze...... Handling: anche qua, Lotus attente! :lol: Improntata alla sicurezza. Quindi segue le traiettorie senza indugi, ma anche senza particolare cattiveria.....stabilità tanta, agilità così così. Qualche movimento di cassa di troppo dopo gli avvallamenti. Qua la mia ex Golf, con assetto sportivo, era meglio....... Comfort: buono. Assorbe bene le sconnessioni brevi, un pò meno quelle lunghe. Il comfort acustico è buono a regime costante, rumorosità aerodinamica e di rotolamento contenute Consumi: Per adesso, con il mio utilizzo (50% città 50% autostrada) assolutamente da persona normale (ovvero, non sono sempre a 4000 giri, ma non faccio manco da intralcio al traffico per consumare poco...) sto sui 6.5L/100km. Vedremo a fine prova come sarà. Conclusioni: E' una perfetta auto "moglie". Di quelle che magari non accendono passioni e pruriti particolari, ma ti accompagnano sempre e fedelmente ovunque tu andrai, senza lamentarsi troppo (si spera). Perfetta per il tran tran quotidiano senza spendere cifre esagerate, e magari destinare gli altri soldini a un'auto insana
  10. Salve a tutti, circa due mesi fa decido di acquistare la mia prima auto nuova. Dopo mille dubbi e incertezze alla fine la mia scelta cade sulla FORD NEW FIESTA. Scelta la vettura non resta che girare per concessionarie in cerca del miglior prezzo!! Modello - Ford New Fiesta Tit. 1.6TDCI 16v 90CV+DPF 5p Accessori/Optional - Colore esterno: Bianco Frozen - Interni: Dots Bordeaux - Titanium pack - Premium sound system - Alzacristalli posteriori elettrici - ESP - Ruota di scorta - Secondo telecomando - Kit Europeo + Antifurto statico - Paraspruzzii anteriori e posteriori - Battitacco - Tappeto in gomma per baule - Estensione garanzia Ford 5 anni/100km Con rottamazione ed ecoincentivi statali costata € 14.800 circa € 4.000 in meno del prezzo di listino. Impressioni negative Ho ritirato la vettura dal concessionario meno di una settimana fa. Ha percorso circa 120km, l'avrò guidata meno di due ore è ho già riscontrato due problemi che dir gravi è dir poco: 1. SURRISCALDAMENTO ANOMALO TUNNEL CENTRALE LATO GUIDA Mi spiego meglio: dopo pochi minuti di guida avverto un eccessivo calore, quasi fastidioso, fuoriuscire dal tunnel centrale, così intenso da non riuscire a tenerci il ginocchio poggiato vicino. Espongo il problema al concessionario e la risposta che mi viene data è la seguente: "C'è lo dicono tutti, ma la cosa è normale, proprio in quella posizione è riposto il catalizzatore della macchina che raggiunge temperature di circa 850 gradi. Il fastidio dovrebbe diminuire tra qualche mesetto o dopo circa i 1000km percorsi". 2. TINTA CARROZZERIA DI DUE TONALITA' DIFFERENTI Vi spiego anche questa: parcheggio la macchina in box è nel guardarla con più attenzione sotto la luce dei neon bianchi noto che l'80% della macchina risulta essere bianco frozen mentre il 20% (ovvero le parti in vetroresina, paraurti anteriore e posteriore, spoiler e parte del portellone del bagagliaio) è bianco opaco! Secondo voi cosa mi risponderà il concessionario se gli espongo il nuovo problema?? Sarà normale? Cosa mi consigliate di fare? Grazie a tutti per l'aiuto che mi darete! ps: E SPERIAMO CHE I PROBLEMI FINISCANO QUI!!!
  11. In occasione del tagliando....e del fatto che la macchina me la terrann due giorni causa supporto motore kaputt....sono stato "omaggiato" (o fregato...spero mi facciano pagare solo oggi) con questo "simpatico" veicolo sostitutivo Trattasi di X3 2.0d allestimento Futura farcito di optional (navi, 18", pelle). Vediamo i tratti più salienti Posto guida - Le regolazioni sono come la serie 3, però stai in alto. Decisamente salire dalla Mini a questo, per me è stato spiazzante. Abitabilità - come spazio effettivo siamo ai livelli della berlina da cui deriva. C'è più sensazione di ariosità per il parabrezza più verticale e l'ampia superficie vetrata. Bagagliaio - bello grosso e regolare. Ma il portellone pesa uno sproposito Dotazione - bella ricca con gli optional.....che lo portano pericolosamente vicino ai 50.000€ Motore - il conosciuto 2.0 diesel da 177cv. Molto regolare, maschera le su potenzialità (anche sotto la ciccia della vettura), allunga bene. Un pò rumoroso e vibrazioni MOLTO nette sulla leva cambio (che al minimo vibra visibilmente) Accelerazione - adeguata al peso, non ci si trova mai in difficoltà. Però io ho un parametri sfalsati perchè mi sembra un chiodo Ripresa - regolare...per il resto vedi sopra Cambio - spazitura ok, innesti contrastati il giusto. Corsa della leva lunghetta. Frizione per fortuna non troppo pesante Sterzo - boh...se lo saranno dimenticato. Leggerissimo (pure troppo) ma completamente evanescente. Più che ordini, dà suggerimenti. Poco diretto.... Freni - adeguati Handling - Ecco, la prossima volta che sento la pubblicità o una rivista che afferma "che si guida come una berlina" li lancio un molotov. Nonostante assetto e cerchi da 18", la sensazione di guida è più vicina al Ducato che alla serie 3 "X", sei in alto, non ti fidi, non senti la macchina.....incita tutto a meno che alla guida sportiva Comfort -acustico discreto, sulle sconnessioni sufficiente. Trasmesse molto alla schiena. Consumi - per adesso, usandola come la mini....sto consumando come la mini siamo poco oltre i 10km/l...... Conclusioni. Esiste la 320xd? se si, prendete quella....perchè ilSUV,a parte l'ariosità dell'abitacolo, ha solo dei minus da offrire
  12. Provata 159 1750 TBi Sportwagon...nera, pneumatici 235/45 ZR 18, cerchi color titanio...bellissima veramente... Veniamo subito al succo....il motore tira già da 1500-1600, buona elasticità, sembra un diesel...Allungo insomma, non invoglia ad arrivare ai 6000, anche perchè prima la spinta è consistente...purtroppo il sound è quasi inesistente e anche quando arriva (oltre i 4000 rpm) è piuttosto "generico"...capisco le normative, però...nel complesso il funzionamento è apprezzabile, bene anche in 6a da 1700-1800 rpm, ma mi chiedo perchè non comprarsi un diesel a questo punto, consuma meno e, per una guida normale, la sensazione di spinta è la stessa.... Giudizio finale e lapidario:lol:....buon funzionamento (avrei preferito un po' più di allungo), emozioni un po' col contagoccie, ma queste sono le macchine di oggi...a rivederci su Mito GTA...
  13. Noleggiata giovedì per andare a Trento. Posto guida: anche qua sedile e volante regolabili ampiamente. La seduta rimane un pò alta. Sedile poco contenitivo e con una, almeno inizialemente, fastidiosa gobba a livello lombare Plancia e comandi: Plancia molto razionale, con un tocco "estroso" nella fascia simili alluminio spazzolato. I comandi in ogni caso sono tutti al posto giusto e si trovano facilmente Strumentazione: i 4 classici strumenti (che stanno diventando rari, facciamo i gamberi) + computer di bordo. Tachimetro esagerato, va bene la standarizzazione, ma 230 è esagerato per tutte le GPunto non Abarth....... Climatizzazione: Impianto manuale di buone qualità, soprattutto come potenza. E non richiede troppi aggiustamenti di temperatura Finitura: Meglio della mia in quasi tutto. Metto il quasi perchè c'era qualcosa che sbatacchiava sotto il sedile guidatore che non siamo riusciti a capire. Visibilità: dietro e di fianco bene, davanti la linea a monovolumotto dà fastidio Dotazioni: c'è tutto il necessario Abitabilità: 4m non sono sprecati....c'è spazio per 4 persone anche se non sono fantini Baule: ce ne è per una breve vacanza in 2 o un w-e in 4. Nota negativa l'assenza della maniglia....è fastidiosa! Motore: Ha coppia per fortuna in basso e sale di giri bene, ma è rumoroso....... Accelerazione: i 65cv fanno quel che possono, cioè poco. Meno male almeno che 1a-2a sono corte, così in città non resti troppo impiccato. ma appena metti la terza cala la palpreba.... Ripresa: non pervenuta. in 5a non gliela fa, schiacci tutto e leggi il giornale mentre il tachimetro pigramente sale...se c'è una salita poi, ti danno paste anche i TIR....... Freni: molto potenti, anche se non molto ben modulabili nella prima parte di corsa. Cambio: la spaziatura è corretta, la manovrabilità è "gommosa". Frizione di burro. Sterzo: molto buono come precisione e come feeling. Leggerissimo in manovra. Handling: il percorso non mi ha permesso di forzare più di tanto, ma a pelle è convincente, con un avantreno preciso e un retrotreno stabile nei curvoni a "alta" velocità. Consumi: non così bassi come si potrebbe pensare.......soprattutto in autostrada, 12km/l....pochini pochini. Conclusioni: il 1.2 va bene solo se ti sposti in un paese piccolo e pianeggiante. Per tutti gli altri, meglio spendere 800€ e prendere il 1.4, che pare essere molto più adatto alla mole della GPunto, più godibile.
  14. Non è certamente un'auto attuale, essendo da tempo uscita di produzione, ma ho avuto l'occasione di guidarla per un centinaio di km, e quindi posto la prova di questa stranissima auto, molto più vicina a un veicolo commerciale che ad una monovolume. Posto Guida: da veicolo commerciale. Posizione di guida alta, c'è bisogno di una gru per issarsi sul sedile; volante verticale. Poichè il motore era in basso sul pianale, c'è un fastidiosissimo rigonfiamento che prosegue oltre il sedile di guida e che costringe a tenere le gambe un po' sollevate. Stancante nei lunghi viaggi. Sedile regolabile solo in profondità, volante fisso. La pedaliera è disposta oscenamente, in particolare il pedale della frizione, troppo alto rispetto al pianale. Voto 4. Plancia e comandi: ovviamente invecchiata e con brutte finiture. Il quadro strumenti è imho quello della Micra, e si salva abbastanza. I pochi comandi fondamentali sono abbastanza ben disposti, anche se tutto l'insieme è molto povero, ad es i comandi a leva dell'impianto di aerazione e riscaldamento (non c'era l'aria condizionata). Autoradio integrata ovviamente non prevista. Finiture pessime. Voto 5. Strumentazione: ci sono i 4 strumenti fondamentali e contakm totale e parziale (entrambi analogici ). Fine. Nessun display lcd, neppure piccolissimo, e niente trip computer. Voto 5,5. Climatizzazione: niente A/C, livello molto basso. Voto 4. Finiture e assemblaggi: Assemblaggi ok, a 390.000 km non si avvertivano grossi scricchiolii (anche perchè coperti dal rumore del motore). Finiture e rivestimenti, però, assolutamente inadeguati. Plastiche dure ed economicissime ovunque, inoltre di un colore marroncino davvero osceno. Almeno fosse plastica nera. Livello generale inferiore a quello della coeva Micra (quindi la 1° serie, da cui riprende il quadro strumenti e le bocchette dell'aria). Voto 5 (alzato dalla mancanza di scricchiolii, notevole per un'auto di 12 anni di vita e quasi 400 k km). Visibilità: Dietro e di lato buona. Davanti non si vede il muso come su tutti i monovolume. Montante ant. sx piccolo e non fastidioso (siamo ancora in era pre-EuroNCAP). Voto 7. Abitabilità: Il punto forte dell'auto. In 7 è possibile viaggiare bene, anche chi occupa l'ultima fila è abbastanza comodo. Voto 9. Baule: piccolo con 7 persone a bordo, togliendo i sedili è enorme, come al solito sulle monovolume. Voto 8,5. Motore: un vecchissimo diesel senza turbo. Credo che sia anche a precamera. Nonostante la cubatura, i cv sono appena 75. Davvero lento, obsoleto e rumorosissimo, assolutamente inadeguato se consideriamo l'auto una monovolume e non un veicolo commerciale. Beve anche parecchio. Voto 3. Accelerazione: molto lenta, anche se lo scatto iniziale, seppure non fulmineo, è sufficiente. Più o meno si va come in una Gpunto 1.2 8V. Voto 5,5, considerando la stazza. Ripresa: come sopra. Voto 5,5. Cambio: la rapportatura è adeguata e la frizione leggera, ma la manovrabilità è pessima: movimenti lunghissimi della leva (tra l'altro disassata a dx rispetto al centro dell'abitacolo: per inserire la 5° bisogna sempre staccare la schiena dallo schienale) e innesti poco guidati. Da veicolo commerciale. Voto 4,5. Sterzo: anche questo da veicolo commerciale, molto lento, demoltiplicato e vuoto al centro. Voto 4,5. Freni: davvero poco potenti, ma abbastanza modulabili. Non oso immaginarli in una frenata di emergenza. Voto 4. Handling: è un veicolo commerciale, chiariamolo subito, e dietro c'è un bel ponte rigido, ma per la categoria meglio del previsto. Rolla meno della C3 di cui ho riportato il test, e anche sul bagnato (diluviava mentre la guidavo) tiene abbastanza bene. Fondamentale però star lontani dal limite: credo che giunti lì o nelle manovre di emergenza sia però molto difficile da riprendere. Voto 5. Comfort: l'assorbimento delle sospensioni è buono, e anche l'abitabilità e l'ariosità dell'abitacolo fanno stare bene. Peccato che a rovinare tutto ci pensi il motore, rumorosissimo e assolutamente non insonorizzato. Parlare in auto con i passeggeri è difficile già a bassa velocità, e ad alta è quasi impossibile. Voto 5 (media fra 7 per assorbimento e abitabilità, e 3 per la rumorosità). Consumi: niente trip, e non ho fatto io benzina. Comunque mi è stato detto che è molto elevato. Voto 4,5. Conclusioni: è una finta monovolume: in realtà è molto più un veicolo commerciale di quanto all'epoca fossero auto come la Ulysse e le sorellastre PSA. Secondo me all'epoca non c'era nessuna ragione valida per preferirla all'Ulysse (e derivate Lancia-PSA) o alle classiche Espace o Voyager. Forse solo il prezzo la favoriva (ma non ricordo quanto costasse, quindi potrei sbagliare). Non l'avrei comprata mai.
  15. allora...dopo qualche km...ricordo che la macchina è di mia sorella, non mia...io la uso il fine settimana......posso darvi qualche impressione su questo nuovo prodotto della casa dei 4 anelli... - - dunque...la linea esterna è molto bellina, sembra un ciottolino,la definisco la pebble dell'audi...poi noi l'abbiamo presa grigio delfino, quindi l'accostamento ci sta tutto...i cerchi in lega da 17 a stella, sono fra quelli più coerenti con lo stile e mi sembrano anche il miglior compromesso tra stabilità e confort,logicamente abbinati ad una gommatura decente... - - gli interni sono di ottima fattura...la plancia è esente da difetti d'assemblaggio e costruita con ottimi materiali, perlopiù morbidi al tatto e dalla goffratura sportiva...il design in generale è molto sportivo...la strumentazione è bellissima, così come il volante...ci sono alcune cadute di stile, come il freno a mano in plasticaccia(a meno che non si prenda il pacchetto pelle) e l'assenza di bracciolino...altra nota negativa sono i comandi radio al volante...li sconsiglio abbastanza...stanno molto bene esteticamente, ma hanno due funzione in croce, non c'è il tasto source e quello per il mute...insomma, visto il prezzo dell'accessorio potevano anche sforzrsi un po'...per il resto tutto ok...i sedili sono molto buoni,sportivi,bassi,contenitivi...noi abbiamo scelto degli interni grigi chiaro...nel complesso stanno davvero bene...altra nota stonata è l'assenza del famoso pacchetto luci, non era nemmeno ordinabile come opt... - - passiamo alle impressioni su strada...la macchina è letteralmente un missile terra-aria...velocissima in accelerazione,non sembra di avere "solo" 200cv sotto il cofano, la leggerezza fà miracoli...non è per nulla difficile trovarsi a velocità proibitive...fortunatamente l'impianto frenante è molto buono e permette delle discrete staccate...lo sterzo è onestamente un po' leggerino per i miei gusti, in compenso è abbastanza preciso e ottimo nell'impostazione...in curva,la tt, è davvero agile, ho già effettuato un paio di escursioni in zone tornantose...la coppia motrice molto alta, provoca una certa pressione, ma si esce davvero in scioltezza e con velocità dalle curvone di montagna...come dicevo prima i cerchi da 17 le donano un'ottima tenuta di strada, ma non compromettono per nulla il confort, che è sempre elevato, molto molto buono, davvero....in compenso l'esp è una presenza costante, la colpa è della coppia elevata e delle mie solite manovre un po' allegre, cmq interviene abbastanza e nemmeno così discretamente...questo un po' mi spiace...anche perchè,per ora, onestamente, non me la sento affatto di disattivarlo...non conosco a fondo l'auto e quindi non mi fido...cmq il sistema per la stabilità fà davvero ottimamente il suo lavoro, la macchina sta perfettamente in strada e non ti fà mai preoccupare eccessivamente...andare veloci è un'attimo ed è difficile darsi un freno quando si è al volante, ma il prezzo dell'auto e la saggezza crescente con lo sccorrere degli anni, mi stanno dando una mano... ....ah, altra cosa...la macchina ha di serie l'assetto sportivo, ma in curva rolla abbastanza, e il sottosterzo si fà sentire inevitabilemente...e per onestà devo dire, che su un'altra auto da me testata in estate, il sottosterzo ed il rollio erano decisamente meno accentuati nonostante l'assetto turistico...cmq a livello prestazionale non c'è paragone, a quel prezzo,la tt, è sicuramente l'auto migliore da acquistare, và come un 3.0, ma consuma di meno... - - nota speciale per il cambio dsg...ragazzi è davvero una cosa spettacolare...rapidissimo, efficacissimo, divertente...con i comandi al volante non vi dico quanto me la spasso.. ...
  16. E' lunghissima, lo so... ma mi son fatto prendere la mano e non mi piaceva l'idea di "tagliare". Sono troppo prolisso.... Il mezzo in questione è un' Audi TT 225 Quattro del 2002. LINEA 10 E' stata definita dai più come un "Instant classic" (Taurus compreso... e se lo dice lui...;)). Che dire? ovviamente l'adoro e, imho, avrà una bella linea anche tra 10 o 20 anni. Può piacere, può non piacere. Ma non passa inosservata nel traffico..e fortuntamente la nuova TT non l'ha fatta invecchiare troppo. Parafrasando simpaticamente qualcuno potrei dire che è probabilmente in assoluto una delle coupè (della categoria) più belle di sempre.... :D:D POSTO DI GUIDA 9.5 Si sta seduti in basso, con le gambe distese. Il volante è verticale e grazie alle ampie regolazioni è facile trovare una posizione perfetta. Ampio (quasi troppo) appoggio per il piede sinistro in metallo. Sedile contenitivo, ma non costringente. Comodo il supporto per la gamba destra. Non saprei chiedere di più. STRUMENTAZIONE 7.5 Molto bella e di facile lettura. Cifre bianche, con lancetta rossa. Comprende l'indicatore della benzina e della temperatura dell'acqua. Alcuni avvisi, come la temperatura esterna, sono forniti da un piccolo display centrale. La mia auto è sprovvista di computer di bordo. ERGONOMIA DEI COMANDI 7.5 Pochi comandi, tutti a portata di mano. La regolazione della temperatura si può effettuare senza distogliere lo sguardo dalla strada grazie alle ampie manopole a scatto singolo. Radio facilmente raggiungibile e con ampio display che facilita la comprensione dei tasti. L'apertura del bagagliaio e dello sportello carburante sono all'interno di un cassettino sotto la console centrale. Per sapere quale si sta premendo bisogna spostarsi e controllare, ma fortunatamente non sono operazioni che si effettuano durante la guida. Il selettore delle luci è, tedescamente, una manopola sulla sinistra. Fastidiosa l'impossibilità di accendere il retronebbia disgiuntamente dai fendinebbia. Fastidioso il fatto che le spie dei fendinebbia e del retronebbia siano vicino alla monopola d'accensione, nascoste alla vista dalla corona del volante, e che non siano ripetute sul cruscotto. Fastidioso, imho, il fatto che allo spegnimento del motore rimangano sempre e comunque le luci di posizione accese. Fastidioso il fatto che non sia possibile tenere fendinebbia (inutilmente posti in alto) contemporaneamente agli abbaglianti. Fastidioso e decisamente stupido il fatto che il clacson non funzioni a motore spento. CLIMATIZZAZIONE 8.5 Niente da segnalare. Fa il suo lavoro perfettamente, aiutato anche dal fatto che la volumetria dell'abitacolo non è elevata e la vetratura è limitata. Grazie a Dio non è bi-zona (il male del terzo millennio) ed i flussi sono regolabili senza costrizioni pre-impostate. ABITABILITA' ANT. 8 Per i posti anteriori lo spazio è addirittura abbondante (sono alto 1.78, corporatura media). Non avrei nessun problema in altezza anche se alzassi del tutto il sedile. Il passeggero ha, ovviamente, ancora più spazio. ABITABILITA' POST. 2 Si Scrive 2+2 ma si legge 2+0 (e da qui si capisce il voto). I posti dietro sono praticamente inesistenti. Manca lo spazio per le gambe e manca lo spazio per la testa, tanto che bisogna stare gobbi e non si può stare seduti normalmente. Possono essere utilizzati come 2 posti d'emergenza per brevi tragitti di qualche km. Improponibile fare un viaggio anche breve. BAGAGLIAIO 8 La volumetria non è moltissima, ma (solo nella versione Quattro) è incredibilmente regolare. Un parallelepipedo rettangolo perfetto, nessuna rientranza di sorta. Ci stanno tranquillamente due trolley di dimensioni generose, l'ideale per un viaggio in 2. E' possibile anche abbattere lo schienale (50/50). VISIBILITA' 7/3. Su strada normale non si hanno problemi di sorta... ma meglio evitare la città. La visibilità nel 3/4 posteriore si avvicina pericolosamente allo ZERO, e nel traffico più caotico costringe a continue e repentine contorsioni per controllare le zone invisibili. Lo specchietto SX con doppio angolo mitiga solo in parte la situazione disastrosa. In manovra nessun punto di riferimento. MOTORE 6/9 225cv e 280nm. Magari la coppia al giorno d'oggi non è superlativa, ma comunque è un motore anni '90. e ci si deve ricordare che si sta parlando di un 1800. La cattiveria non è assolutamente la sua dote, anzi. E' un motore molto rotondo, ovviamente un pò vuoto in basso, che non ha picchi evidentissimi. Il turbolag ovviamente c'è, ma fatta l'abitudine si può in parte ovviare al problema accelerando un attimo prima del dovuto. Non strattona mai, nemmeno quando gli si chiede di riprendere da 1000giri. Ad ogni modo grazie alla potenza non trascurabile ci si può togliere molte molte soddisfazioni... Il voto cambia a seconda di ciò che si cerca dal motore. CAMBIO 9 Corsa e leva cortissime. Quest'ultima pare un joystick da quanto è piccola. Innesti secchi e precisi. Non si tira indietro nell'uso sportivo. La spaziatura dei rapporti mi sembra molto ben fatta sfruttando a dovere le 6 marce. Non mi vengono in mente difetti palesi. STERZO 8 Il giusto compromesso tra uno sterzo leggero ed uno pesante. Quanto a precisione ho provato di meglio, ma per l'uso (anche sportivo) stradale basta e avanza. Si mettono sempre le ruote dove si vuole, e non restituisce reazioni di disturbo nemmeno spalancando il gas. Raggio di sterzata eccellente: l'auto gira letteralmente su di un fazzoletto. FRENI 8.5 Quattro dischi ventilati di generose dimensioni. Attaccano presto e con decisione. Molto apprezzabile la consistenza del pedale del freno, non spugnosa. Spazi d'arresto eccellenti (sulla carta) e resistenza all'affaticamente buona: anche scendendo dalla montagna con "disinvoltura" non sembrano accusare la fatica. TENUTA DI STRADA 9 Difficile non stare in strada con 4 Pzero Rosso 225/45. La tenuta è molto elevata, una volta impostata la traiettoria l'auto la segue senza alcun incertezza e senza chiedere "aiuto" al pilota. Il sottosterzo, presente, viene limitato nelle curve lente(tornanti) dal "famigerato Haldex". Un pò più marcato invece nell'uscita (di potenza) da curve medio-veloci. Nessun problema particolare nemmeno sul bagnato, dove la trazione integrale aiuta. STABILITA' Non pervenuta.... :D:D:D:D:D:D:D:D:D:D ACCELERAZIONE 9 Nello 0-100 il valore più basso che ho letto è stato 6.2, mentre il più alto 6.7. Quel che sia, è sui sei secondi e mezzo. Per gli altri dati "salienti" non ho più a disposizione materiale adeguato, e la memoria non mi aiuta. In sintesi: su strada normale sono molto più frequenti le auto che si lascia dietro che quelle che le fanno mangiare la polvere..... RIPRESA 8.5 Riprende sempre e comunque bene. L'uso del cambio per sorpassi repentini è ovviamente consigliato. Quarta per muoversi con agilità. Terza per sorpassare in una frazione di secondo. Seconda se si vuole "umiliare" il malcapitato (si scherza dai...). In autostrada la sesta basta per qualsiasi situazione. VELOCITA' MAX S.V. 243 dichiarati. Non mi sono mai informato se in realtà fa di più o fa di meno. Dovesse fare 5km/h in meno non mi strapperò i capelli... CONSUMO 7.5 Faccio poco meno di 10km/litro, ma va considerato che solamente il 15%~ dei miei Km sono fatti in città. Il restante va diviso tra autostrada, statale, e stradine di campagna/collina. CONFORT 7 Considerando che è una coupè il confort è più che discreto. Il sedile è duro, ma non scomodo e non affatica nemmeno nei lunghi viaggi. Ovviamente, viste le sospensioni rigide, da evitare come la peste il pavè. Il motore si fa sentire solo nelle accelerazioni più intense, con un rumore non "Alfistico" ma perlomeno piacevole. A velocità autostradali l'auto diventa abbastanza rumorosa, ma non da disturbare un dialogo. DOTAZIONE DI SERIE 8.5 L'auto l'ho comprata usata, ma la TT offriva praticamente tutto di serie, anche di più. Xeno, lavafari, sedili in pelle riscaldabili, specchietti regolabili elettronicamente, giusto per citarne qualche dotazione presente sulla mia. FINITURE 9.5 E' un'Audi e quindi sulle finiture penso si possa essere tutti d'accordo. Non do il 10 per principio. Accostamenti perfetti, plastiche e pelli piacevoli al tatto. Notevole la cura per i particolari più o meno insignificanti. Battitacco, pedaliera, supporto per il piede sinistro tutto di metallo. Mi piace da matti l'aletta sotto il pedale della frizione per impedire che il piede nello spostamento vada ad incastrarsi sotto di questo. Magari c'è in tutte le auto, ma non in quelle che ho avuto prima della TT (e mi ha colpito molto positivamente). Per non parlare della mini-aletta parasole dietro allo specchietto retrovisore.. In conclusione non segnalo nessun cigolio o rumorino congenito (nonostante la taratura rigida delle sospensioni ne favorisca la presenza). A volte può succedere che nelle strade più dissestate si manifesti un rumore di plastica proveniente dalla cappelliera.. ma basta stringerla bene per assicurarsi settimane di "silenzio" a bordo. PREZZO S.V. L'ho presa usata ad un prezzo in linea con il suo mercato. Curiosità: prima di firmare con il concessionario ho scoperto che il proprietario precedente era un lontano cugino di mio padre. In questo modo ci siamo potuti togliere dei sani dubbi sul chilometraggio e sulle condizioni effettive del mezzo.... Pienamente soddisfatto del mezzo. La ricomprerei senza esitazioni, anche se ovviamente ora ci sarebbe anche la possibilità di scegliere qualcosa di più "fresco". Le auto da me guidate con regolarità prima di questa sono: - Alfa Romeo GTV V6 TB (1° serie) - Audi TT 180cv Quattro - Lancia Thema Turbo 16v LX (2° serie, ancora in forze) - Lancia Y 1.2 16 LX (1° serie, ora da mia sorella) - Renault Clio 1.4 S (1° serie)
×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.