Vai al contenuto

lantanio

Utente Registrato
  • Numero contenuti pubblicati

    1698
  • Iscritto il

  • Ultima visita

Reputazione Forum

572 Excellent

4 Seguaci

Su lantanio

  • Rank
    Leader del campionato
  • Compleanno 09/01/1980

Informazioni Profilo

  • Marca e Modello Auto
    Scenic 2017
  • Città
    Altovicentino
  • Interessi
    Fotografia, musica folk, poca propensione alla festa...
  • Professione
    Commerciale
  • Biografia
    lasciate due ruote per incontro con un vecchio..... Ora sono quattro ma povere di emozioni
  • Citazioni
    Tempo cui e siori fa quel chel vol lori
  • Genere
    Maschio

Contatto

  • Skype
    lantanio220

Visite recenti

3485 visite nel profilo
  1. lantanio

    F1 Anticipazioni 2018

    Mi dispiace non vedere più la livrea Martini....
  2. lantanio

    Peugeot 508 2018

    C'è qualcosa in questa auto che mi piace e solletica. Non so cosa sia, un po' come la liceale ordinaria che a prima vista non dice nulla ma poi ha qualcosa che attizza..... Boh. Ho dormito poco.
  3. lantanio

    F1 2018 - Presentazioni monoposto

    Parli con uno che è assolutamente acalcistico e che, nonostante sia arrivato quasi ai 40, non capisce perchè tanta gente segua questo ex-sport (cit.)
  4. lantanio

    F1 2018 - Presentazioni monoposto

    Certo che se mantenessero questa livrea a me proprio schifo non fa!
  5. lantanio

    F1 2018 - Presentazioni monoposto

    Dissimula bene infradito e pinnarella.... Riusciranno i nostri eroi a risolvere l'annoso problema dei freni?
  6. lantanio

    Photoshop FIAT Argo RX

    Hai fatto bene!! Comunque oramai il porno sponsorizza tutto! Questa è vera, un microbirrificio dalle mie parti è uscito con questa birra sponsorizzata.....
  7. lantanio

    Photoshop FIAT Argo RX

    Gran lavoro, certo che con i tempi che corrono la livrea alitalia porta un po' di sfortuna....
  8. lantanio

    Le donne più belle del mondo ( NO nudità esplicite, NO porno, ecc. )

    L'ultima pagina è qualcosa di spettacolare. Non saprei quale prendere e quale lasciare.
  9. lantanio

    Prospettive passate e future per Lancia

    No! il pandorino versione rally no!
  10. Molto interessante questa discussione! Ricordo il 370 FTV lo prendevo per andare dai nonni, mi ricordo che rabbia quel motore in salita sulla strada del costo. Negli anni 2000 divennero sempre più rari, credo che gli ultimi 2 carrozzati Dalla Via siano in via di dismissione quest'anno. Sono stati sostituiti anonimi Integro e Setra a tre assi che comunque continuano a circolare da inizio anni 2000. Esteticamente però i miei preferiti restano i De Simon. Il 570 lo trovai all'università a Padova, linea "AT" dell'APAC era un servizio "suburbano" dato che il mio appartamento era più vicino ad Abano che a Padova. Poi presi un appartamento a distanze più umane dalla facoltà e il bus fu solo un ricordo.
  11. lantanio

    La fine della Simca/Talbot

    Io come al solito spezzo una Lancia in favore di Tagora. Correva il 1984, mio padre cambiò lavoro e prestò i suoi servigi presso un'importante azienda di acque minerali del centro Italia. Come auto aziendale gli fu assegnata una Tagora 2.3 TD con un allestimento "lusso" credo una delle ultime importate in Italia. Ricordo ancora che, un po' per la rarità dell'automezzo in questione, un po' per la targa NA (l'azienda aveva la sede legale in quella provincia, per la cassa del mezzogiorno suppongo) suscitava la curiosità del paese.... Nei miei ricordi di bambino quattrenne occhialuto era un salotto viaggiante, comoda e sicura. Mio padre diceva sempre che con quella macchina poteva arrivare a Parigi in un fiato tanto era comoda. Poi nel 1986 ricambiò azienda ed arrivò per un breve periodo l'Alfa 90, poi la 75 e quindiThema. Ma questa sono altre storie...
  12. lantanio

    Prospettive passate e future per Lancia

    Prefazione obbligatoria: Queste sono mie opinioni personali, per cui metto un IMHO grande come una casa. Concordo con Auditore e Gianlu96 ed è proprio quel delicato equilibrio che a mio avviso dopo Dedra si è perso. Visto il mio attaccamento a quello che fu Lancia mi sento in dovere di scrivere un “pippone” di cose trite e ritrite. Senza tornare indietro alla B24 credo che la famosa “aria Lancia” si respirasse molto bene in tutta la gamma anni 80’ primissimi 90’ e, se non fosse per Y e Dedra, a mio modesto avviso negli anni ‘90 si perse del tutto. Delta II non la considero neanche, l’unica scusante per quella macchina è stata la pesante eredità che doveva portarsi appresso. Dedra da questo punto di vista fu un successo perché oltre ad essere un’ottima auto (a parte qualche pecca di affidabilità e di odore) sostituì egregiamente la Prisma. Altrettando non si può dire per DeltaSud. Altra auto che fece disperdere molta aria Lancia fu K, però almeno in certe versioni e motorizzazioni il “granturismo” e l’eleganza era ancora ben presente. Fuori però era anonima all’inverosimile. Con Lybra venne meno la caratterizzazione “Granturistica” per lasciare spazio ad eleganza e a stile retrò, a mio avviso non proprio azzeccato. Lybra fu un’auto confortevole e mangiachilometri, ma non ebbe nessuna versione “aggressiva”; e una fetta, seppure esigua, di clientela se ne andò. Y2003 continuò a pendere di più verso l’eleganza e quella connotazione “chic” anche se non mancarono gli esempi un po’ più sportivi a cercare di tenere vivo un po’ di granturismo. Delta 2008 resta per me il più grosso mistero e cruccio. Ho già detto che quando andammo a vederla (In casa c’era un po’ di nostalgia per il marchio dopo 5 anni senza), mio padre rimase molto deluso, la linea poteva piacere o meno, ma dentro a nostro avviso, quell’aria Lancia si era persa, peccato perché come offerta motori, poteva far rinascere l’interesse. Io Delta la vedo come la versione chic di Bravo e, forse esagero, la vedo esattamente come Musa rispetto a Idea. Di Thesis abbiamo detto, si calcò la mano sull’eleganza, ma allo stesso tempo con una linea “audace” per certi aspetti. Fu un insuccesso di proporzioni galattiche, non si riuscì a riconquistare la clientela che fu di Thema e nel frattempo passata ad altri lidi. Nello stesso tempo non si riuscì a conquistare nuovi clienti dato che la credibilità doveva essere ancora recuperata. I meri rimarchiamenti non li considero neanche Lancia, l’aria Lancia era stata sostituita dall’aria Yankee. Chi comprava Lancia, le faceva a mio avviso anche per la famosa “Aria Lancia”; è inutile stracciarsi le vesti o chiedere dove fossero i lancisti quando quest’aria se ne andò. Semplicemente essi cambiarono aria e, come già detto quella più affine, avendo i soldi, era l’aria di Ingolstadt. Ora la sfida sarà reinventarsi “l’aria Lancia” che spero con tutto me stesso non sia aria “Ecochic” o solo quella della “citycar di classe”.
  13. Che suo cognato ha costretto il bmwista convinto a provare la Giulia....
  14. Dai tempo al tempo, ora il prodotto inizia ad esserci; non è automatico che si parta subito in quarta! Comunque c'è speranza: un conoscente danaroso dopo anni di BMW e MINI per la moglie, arriva al bar l'altra sera con una nuova Giulia Veloce benzina: ha detto che era molto scettico e che è stato costretto a provarla da suo cognato. Sceso dalla prova ha firmato per il leasing (più caro di BMW).
×