Cerca nel Forum: Showing results for tags 'pneumatici'.



More search options

  • Search By Tags

    Tag separati da virgole.
  • Search By Author

Tipo di contenuto


Forum

  • Il sito Autopareri
    • Autopareristi OnTheRoad - Emergenze per Strada
  • Venditori Convenzionati
    • WithCar.it
  • Mondo Auto
    • Scoop e Anteprime Auto
    • Mercato, Finanza e Società nel mondo dell'Auto
    • Prove e Recensioni Auto
    • Pareri e Consigli Auto
    • Tecnologie ed Innovazioni legate al Mondo dell'Automobile
    • Car Design e Automodifiche
    • Auto Epoca
  • Case Automobilistiche
    • Auto Italiane
    • Auto Tedesche
    • Auto Francesi
    • Auto Britanniche
    • Auto del resto d'Europa
    • Auto Orientali
    • Auto Americane
  • Mondo Motori
    • Due Ruote
    • Veicoli Commerciali-Industriali e Ricreazionali
    • Altri Mezzi di Trasporto
    • Sport Motoristici
    • Motori ed Attività Ludiche
  • Mobilità
    • Mobilità e Traffico nelle Città
    • Traffico Autostrade
  • Off Topics on Autopareri
    • Off Topics
  • TecnoPareri
    • TecnoPareri il Forum della Tecnologia
    • Smartphone - Cellulari - Telefonia - Dispositivi mobili
    • Informatica
    • Audio-Video-Foto e Multimedia
    • Elettrodomestici
    • La Casa Intelligente

Calendari

  • Calendario Eventi Autopareri

Categorie

  • Files

Trovato 21 risultati

  1. Buonasera, anzi buonanotte, a tutti! Ho di recente ordinato una Giulietta 1.6 JTDm TCT, e prima che mi venga consegnata vorrei dotarmi di cerchi in lega e gomme termiche. Per la stagione invernale sceglierei la misura 16", che porta le 205/55.Ho già chiesto in giro un po' di opinioni, viste le ampie possibilità di scelta, e dopo aver cercato i migliori prezzi online sono riuscito a restringere il campo delle potenziali gomme oggetto di scelta alle seguenti: Pirelli Winter Sottozero 3 - 72 euro a pneumatico; Nokian WR A4 - 69 euro a pneumatico; Dunlop Wintersport 5 - 74 euro a pneumatico. I prezzi sono davvero simili, e credo che la qualità sia tutto sommato equiparabile... I primi consigli ricevuti mi orienterebbero verso le Nokian, a vostro parere quali potrebbero essere le migliori, per la misura 205/55 R16? Preferibilmente tra quelle citate ma non solo, ovviamente Grazie in anticipo.
  2. Ciao a tutti, come da oggetto volevo sapere se qualcuno sa dirmi come sono le General Tire. In particolare ero attratto da una offerta sugli Altimax Sport 185/55 R16 per la mia Jazz del 2012. In rete non riesco a trovare opinioni articolate su come siano questi pneumatici ed i pochi pareri sono molto discordanti Qualcuno mi riesce ad aiutare? grazie mille in anticipo!
  3. Ciao a tutti, ho una Lancia Delta 2.0 165 CV con pneumatici 225 45 R17. Tra qualche mese mi toccherà cambiare il treno gomme estive che utilizzo tutto l'anno (qua in sicilia non mi sevono pneumatici invernali) e anche gli ammortizzatori. Premesso che monterò ammortizzatori simili agli originali (Bilstein B4) e che quelli attuali sono rigenerati al 30% di durezza in più (ma ormai sono mezzi scarichi), ho utilizzato diversi treni di Goodyear Eagle F1 Asymmetric 2 e invece il mio primo treno gomme, dopo quelli di primo equipaggiamento, sono state le Bridgestone Potenza S001 (con ammortizzatori originali non ritarati). Faccio circa 30.000 km all'anno di cui buona parte autostrada (diciamo un 70%). Le Bridgestone le ho trovate molto "granitiche" ma appena invertite erano troppo rumorose e sul bagnato non davano sicurezza. Nulla da dire sulla tenuta in curva in autostrada ad alte velocità. Le Goodyear molto più progressive in curva, silenziose, ottime sul bagnato, però un po' "mollicce" nel senso che ho notato un po' più di rollio in curva sempre in autostrada. So che la spalla delle Bridgestone è rigida mentre quella delle Goodyear è un po' più morbida ma esiste una via di mezzo che mi consenta di contenere un po' di più il rollio in curva e che però non sia proprio scarsa sul bagnato? Il rimanente 30% della percorrenza è traffico cittadino quindi con le goodyear mi sono trovato bene perchè assorbono bene le asperità. Che mi consigliate?
  4. Ciao a tutti, ho necessità di un vostro consiglio perche’ non ho bene in mente cosa fare. Situazione attuale: doppio set di cerchi per la c4 picasso, gomme invernali (ereditate da precendente proprietario) abbastanza finite con 4 anni di vita, gomme estive quasi finite. Ora pensavo di sostituire il tutto con un treno di gomme M+S per essere a posto con la normativa e amen. Utilizzo: circa 12-14000 km all’anno 80% d’estate 20% in inverno qui le strade d’inverno sono di solito pulite, nevicate pesanti non ce ne sono se non quei 5-10 cm al massimo un paio di volte all’anno puliti abbastanza in fretta dal servizio strade non vado a sciare, al massimo un paio di domeniche si va sulla neve col bimbo ma sempre in luoghi facilmente accessibili e puliti, si parte la mattina si torna al pomeriggio/sera per cui non c’e’ pericolo di restare bloccati da nevicate notturne. Ho visto che in sostanza con le invernali in 3 anni avro’ fatto si e no 8-9000 km, è vero che con due treni di gomme si spalma la durata ma facendo pochi km le gomme invernali le butterei “nuove”. Le gomme invernali (avevo delle Fulda) sono abbastanza rumorose (mannaggia) appena ho rimesso le estive mi pareva un salotto, quindi solo per la legislazione avere un doppio treno di gomme mi pare (nel mio caso) esagerato e dispendioso. Ho fatto anni con le gomme estive e basta (e catene al seguito, montate 2 volte in vita mia) e non ho mai avuto problemi. Mi interesserebbero delle gomme M+S valide soprattutto per l’estate (e poco rumorose) ma che avessero anche quel qualcosina in più per l’inverno inteso come “maggior grip” a basse temperature (da noi si arriva al max a -8/10 in piena notte)… con la neve vado piano… o non vado direttamente e basta. misura pneumatici estivi 225/55 R16 93V Ne ho già parlato con il mio gommista di fiducia che dovrebbe farmi sapere a giorni quali alternative ha disponibili (e a che prezzo) ma con le vostre indicazioni saprei scegliere meglio e non solo con il suo parere. eventualmente si procede anche all'acquisto delle catene adatte in modo da esserne dotati in casi speciali che mi consigliate??? grazie
  5. E' arrivato il momento di cambiare gli pneumatici alla mia bravozza, al momento monta dei pirelli P7 cinturato 225/45 r17 che non mi hanno mai soddisfatto e son diventati pure rumorosi, con pirelli credo proprio di aver chiuso. Visto che lo volevo fare da tempo ho ordinato i cerchi da 16 ( non parlatemi di estetica ) perchè i 17 per me erano veramente troppo scomodi, quindi ora dovrò montare gommatura 205/55 r16. Ho valutato varie proposte tra cui una che mi sta incuriosendo e tentando molto sono i Michelin CrossClimate (94€ l'uno montaggio compreso) , qualcuno li ha provati? come vi trovate? Sul bagnato si comportano meglio delle estive? L'alternativa sarebbero delle estive classiche, tra le quali sto valutando molto seriamente le Nokian Line (85 l'una)..... ClasseC carburante e A bagnato (come le Cross climate) Percorro circa 25.000 km l'anno, la neve non la becco praticamente mai, forse ora qualcosetta, le michelin le ho valutate perchè mi terrebbero comunque al sicuro nel caso dovessi spostarmi dove c'è l'obbligo, mi interesserebbe comunque avere delle gomme che sul bagnato abbiano qualcosa in più e siano confortevoli.
  6. Non ero sicuro se postare qui, in quanto rilievi comparativi di consumo su auto specifica, oppure su Tecnologie per l'ambiente. Lascio decidere ai Mods. Dopo circa 10,000 km fatti per tipo di pneumatico, voglio sottoporre gli incredibili risultati che si possono ottenere sostituendo pneumatici di bassa classe di rotolamento con dei classe migliore di rotolamento, la classe A. 1) Primo gruppo di dati, pneumatici 225/45/17 Dunlop Fast Response di primo equipaggiamento, classe E di rotolamento, e pneumatici invernali in classe C (venduti via e sostituiti da catene per emergenze) dal sett 2013 a maggio 2014, 4,86 lt/100km , 20.6 km/lt reali alla pompa, 10,300 km percorsi Details: Toyota - Auris Hybrid - Auris 2013 HSD Lounge - Spritmonitor.de 2) Secondo gruppo di dati con pneumatici TOYO Nanoenergy 2 in classe A rotolamento, classe C bagnato dal maggio 2014 a ottobre 2014, 3.97 lt/100km , 25.2 km/lt reali alla pompa, 10670 km percorsi Details: Toyota - Auris Hybrid - Auris 2013 HSD Lounge - Spritmonitor.de Fa' una diminuzione di consumo pari al 18,3%. Questa diminuzione deve tener conto che i primi km sono stati percorsi a temperature piu fredde autunnali-invernali-primaverili, dal 1° settembre al 10 maggio, ma i km primaverili-estivi-autunnali dei classe A vantano ben il 65% della loro percorrenza in autostrada (a bassa velocità comunque). 3) Per cercare un paragone a temperature piu simili, posso prendere un sottoperiodo fatto con i vecchi Dunlop estivi, che darebbe dal febbraio 2014 a maggio 2014, 4.66 lt/100km , 21.4 km/lt reali alla pompa, 3100 km percorsi Details: Toyota - Auris Hybrid - Auris 2013 HSD Lounge - Spritmonitor.de e considerare questo ultimo dato come piu vicino a fini comparativi, piu simile al percorso "estivo" con gli A anche come tipo di percorsi, ma percentualmente con parecchia autostrada in meno rispetto ai classe A. Fa' una diminuzione di consumo pari al 14,8%. Bottom line: ha senso parlare di rivoluzionarie tecnologie quando sono già disponibili sul mercato metodi per abbassare drasticamente i consumi di un'auto? Ha senso che la Toyota annunci la nuova Prius ibrida 2016 con rivoluzionario sistema turbo downsizing a iniezione diretta per un previsto miglioramento rispetto all'attuale del 10% dei consumi, quando poi vende auto con pneumatici classe E? Altro elemento: i pneumatici classe A-A costano uguale a quelli di classe inferiore e le variazioni di prezzo tra marche/modelli sono di gran lunga superiori a possibili delta di prezzo. Chi ha la fortuna di possedere misure 195/60/15 o 205/55/16 si vada a vedere per esempio i Bridgestone Ecopia 001S in doppia classe A su rotolamento e bagnato, il top, e li paragoni con altri di classe piu bassa, costano uguale. Nel caso dei miei Toyo, poi costano meno, circa 105 euro a pneumatico contro i 125 dei Dunlop. Ma in questo caso si paga le mediocri performance sul bagnato della classe C, che però su auto non sportiva come la mia non si sono rivelate essere insufficienti. In compenso per la maggior morbidezza dei pneumatici l'auto è piu confortevole e anche di molto, avendo sospensioni piuttosto rigide e sportive.
  7. Approfittando di questo brutto tempo imprevedibile, volevo chiedervi, secondo voi quanto è davvero pericoloso girare in auto, o con qualunque mezzo, durante un bel diluvio? Sono migliori le gomme invernali o le gomme estive sul bagnato? E di quanto si riduce l’aderenza degli pneumatici sull’acqua rispetto all’asciutto? Quante persone sono consapevoli degli eventuali rischi e problemi che si possono presentare? Eventuali consigli?
  8. Salve a tutti, ho scoperto l'altro giorno quest'applicazione che permette con il solo mandare due foto del pneumatico di capire se è arrivato il momento della sostituzione di quest'ultimo o meno e volevo condividere la mia scoperta con voi. Per me è una genialatà. Io l'ho provata e fortunatamente posso risparmiarmi di sostituire i 4 pneumatici che a quest'ora se avessi chiesto al gommista m'avrebbe detto di cambiarle tutte solo per il gusto di guadagnarci e con la crisi che c 'è lo capisco pure... Filippo
  9. Ciao a tutti, volevo sapere che tipo di pneumatico montava l'ASX così da vedere se era x le 4 stagioni come già scritto sul forum oppure mi dovevo cercare un pneumatico x le 4 stagioni come lo Scorpion str. Grazie per le risposte :mrgreen: :mrgreen:
  10. Di serie la mia Freemont monta pneumatici all season 225/55 R19 che fanno scarsa presa su neve ghiacciata. Quali pneumatici invernali posso montare al loro posto, che facciano più presa?
  11. Buonasera a tutti. Ho un dubbio amletico e vorrei il vostro parere per risolverlo. Tempo fa ho acquistato dei pneumatici invernali. Li ho usati per due inverni e questa estate quando sono andato dal mio gommista di fiducia per montare quelli estivi mi ha consigliato di tenerli su dato che secondo lui non sarebbero arrivati al successivo inverno e che comunque ci avrei fatto tutta l'estate senza problemi. Adesso con la stagione fredda che si avvicina dovrei comperare dei pneumatici invernali nuovi ma ho notato che quelli che ho lasciato su non sono proprio finiti, anzi... Misurando il battistrada è venuta fuori una misura media di 4mm con alcuni punti a 5. Di seguito posto un paio di foto. Vorrei sapere se secondo voi vale la pena cambiarli comunque. Tenete conto che mordo spesso e volentieri la neve come ho fatto senza problemi gli scorsi inverni. Grazie a tutti!
  12. Mentre in autostrada percorrevo una curva verso sinistra ad oltr 130 km orari e in fase di sorpasso all improvviso il pneomatico posteriore dx mi è espolso ( come da foto) e posso dire che nella sfortuna il controllo di stabilità ha fatto un lavoro egregio visto che l'auto ha cominciato a sbandare in modo quasi incontrollabile.La cosa che mi lascia perplesso e che una parte del battistrada interno si è completamente scollato dalla carcassa.Pirelli p zero da 18 con circa 25000 km
  13. Nissan aggiunge all'ormai noto sistema di monitoraggio della pressione dei pneumatici, una funzione che aiuta a gonfiarli nella corretta misura, anche senza disporre di manometro (che spesso è starato...) e del dato della pressione. L'idea è semplice: a seconda del tipo di lampeggio dell'indicatore di direzione - meglio noto come "freccia" - l'utente che sta gonfiando la ruota può capire se la pressione è ancora troppo bassa, o superiore a quanto prescritto. Appena l'aria entra nel pneumatico, gl'indicatori di direzione iniziano a lampeggiare. Una volta raggiunta la pressione corretta, l'auto avvisa con un colpo di clacson. Se accidentalmente il gonfiaggio si protrae oltre l'avviso sonoro e la pressione adeguata viene superata, il lampeggio degli indicatori di direzione si velocizza ed il clacson suona 2 volte, invitandoci sgonfiare la gomma fintanto che il clacson ci riavviserà con un colpo solo.
  14. Dopo circa 30 mesi di onorato utilizzo le mie Yokohama Advan Sport 215/45 R18 a 37mila e rotti chilometri dovranno prendere l'ultima strada.... quella per la pensione (almeno loro...) Siccome l'assetto della mia auto è molto rigido e le buche mi hanno ucciso la salute (e forse anche gl'ammortiz.), vorrei salire un pochino pochino con la spalla dello pneumatico per avere un filino di comfort in più. Passarei da 215/45 a 215/50 sempre su cerchio da 18. La dimensione cambia di pochissimo, circa il 3% In pratica le 45 hanno una circonferenza di 2044mm mentre le 50 hanno una 2111mm Credo che non ci siano particolari problemi di urti sotto al passaruota o no?? Però il mio timore è più che altro l'elettronica... [NoteTecniche: sospensioni-> anteriori>McPherson con barra stabilizzatricela * posteriori>Multi-link con barra stabilizzatrice poi la mia baby ha il cambio cvt intelligente InvecsIII, il controllo di stabilità e trazione MASC / MATC (Mitsubishi Active Stability/Traction Control)assimilabile in ASR credo, poi naturalmente l'Abs con Ebd(Electronic Brake-force Distribution) e Bas(Brake Assist System)] Temo per qualche problema derivante da una diversa analisi-lettura dei giri delle ruote- rispetto alla velocità- ai giri motore etc...etc... Beh è chiaro che da libretto non si può fare anche se qualcuno mi ha detto che basterebbe rispettare una tolleranza di -5% +5% per stare in regola con la legge, ma non ci credo poi tanto Non posso\voglio nenache ammazzarmi più giorno per giorno ad evitare tutte le "sfondature " del manto stradale a rischio per altro di collidere con terzi... Scansa uno, scansa due, scansa tre, boom con un motorino che ti sorpassa a tutta birra Siccome siamo in recessione today, non intendo minimamente intervenire pesantemente (€$£) sulla vettura sostituendo molle, prendendo cerchi da 17 etc.. [mi rendo conto di esser in controtendenza col mondo che vuole sempre assetti +sportivi...] Le nuove "gomme" individuate sono le Hankook Ventus V12 Evo K110 215/50 ZR18 96Y XL [on line ne hanno parlato mediamente bene però non sò e mi lancierò... le proverò! Le yokohama AdvanSport (di serie) mi hanno mediamente soddisfatto, hanno fatto il loro dovere Discutiamo
  15. Riporto dalla discussione: http://www.autopareri.com/forum/prove-e-recensioni-auto/52609-test-fiat-panda-2012-1-3-m-jet-75-cv-5.html#post27812648
  16. Ciao a tutti! Ho da poco montato sulla mia Punto Classic 1.2 dei penumatici 185/60 R14 Michelin Energy Saver...qualcuno ha già utilizzato questo pneumatico? Come vi sembra?
  17. Ciao, secondo voi la spalla minima necessaria per avere una buona tenuta quant'è? 45? 50?
  18. Cari colleghi, sono uno studente di ingegneria meccanica. Ho qualche piccolo problemino con la deriva degli pneumatici, soprattutto con quel che riguarda i parametri meccanici che la influenzano. non so quanti di voi possano aiutarmi con questa mia "malattia", ma spero che voi siate veramente tanti. Ad esempio, se vi chiedono se è meglio uno pneumatico largo fianco stretto o un pneumatico stretto con fianco alto per la deriva voi siete in grado di rispondere motivando? Ho provato a cercare su alcuni libri, ma non ci sono indicazioni su quali siano i parametri che influnenzino in maniera pesante o meno il fenomeno della deriva. Altro dubbio che ho è capire perchè uno pneumatico sottogonfiato (rispetto alla pressione di gonfiaggio indicata dal costruttore) è più soggetto a deriva rispetto ad uno penumatico sovragonfiato. Se per caso conosceste siti internet o video che possano aiutarmi in questo, a capire cosa cerco ve ne sarei infinitamente grato. Saluti a tutti Antonio:thx::thx::thx:
  19. cosa ne pensate di questo prodotti per il controllo veloce della pressione delle gomme? PIRELLI - K-PRESSURE Optic costo 50 euro a confezione da 4 con dado antifurto. ed il suo omolologo commericale, Tire Check Valve Cap ne ho trovati su ebay a 5 euro...