Jump to content

Ciparisso

Members
  • Posts

    233
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    3

Ciparisso last won the day on February 11 2023

Ciparisso had the most liked content!

Profile Information

  • Car's model
    .
  • Gender
    Altro

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

Ciparisso's Achievements

Collaudatore

Collaudatore (3/8)

479

Reputation

  1. Non male nel complesso; peccato per l'ingombrante tunnel centrale, che oltre ad avere poco senso su un EV non agevola i rapporti orali. Per cui sotto questo punto di vista non è molto "smart".
  2. Un noto slogan Alfa Romeo affermava: "La macchina di famiglia che vince le corse". Bene, sul concetto di "famiglia" ci hanno lavorato, ora bisogna concentrarsi sul concetto di "corse". A meno che si voglia far intendere che con questo sistema si raggiunge il "pit-stop pannolino" più veloce nella sua categoria. Edizione Bambini...bah. Considerando che io sono "solo" fidanzato e per il momento ho abbracciato il principio di non riproducibilità del mio DNA, posso aspettarmi un'edizione speciale tipo "Camporella" con vetri oscurati, zona tunnel meno elaborata per facilitare gli approcci, ADAS anti-guardoni, ecc.?
  3. Premesso che qualsiasi commento relativo a questo mezzo sia un innecessario spreco di tempo ed energie intellettuali e darebbe solo visibilità gratuita ad un qualcosa che non lo merita (soprattutto per il fatto di spacciare un prodotto ESCLUSIVO FABBRICATO IN ITALIA), ma a cosa serve questa ridondanza nell'affermare che può essere consegnato DIRETTAMENTE ALLA SECONDA CASA? Si sono messi a collaborare con la GdF? Se volessi riceverlo umilmente presso la mia abitazione? Sarebbe troppo da plebeo? Ed in questa eventuale seconda casa dovrei lasciare incustodito magari per qualche mese un mezzo da 30mila euro? Mah, naturalmente potrei sbagliarmi come naturalmente la mia visione non deve coincidere con quella del mondo intero. P.S. Tra l'altro, considerata la nostra nota esterofilia nel settore automobilistico, dove per l'italiano medio anche una Maserati Quattroporte è in qualche maniera una FIAT ricarrozzata, come una Tonale è unaJeep ricarrozzata che a sua volta è una 500L ricarrozzata che a sua volta è una Punto ricarrozzata, l'etichetta Made in Italy potrebbe rivelarsi un boomerang. E volendo far l'avvocato del diavolo, trovo un po' fuori moda nascondere l'origine cinese del prodotto, visto che con una ricerca di due secondi su google si trova il mezzo originale, come se questo decretasse automaticamente che il prodotto sia scadente, considerando che tutto ciò usiamo quotidianamente per scrivere, informarci, lavorare, stampare, fotocopiare, vedere le donnine porcelline, etc. viene da lì...oltre a biciclette, monopattini, droni, actioncam, elettrodomestici grandi e piccoli e chi più ne ha più ne metta. Speriamo comunque che il topic rimanga attivo senza censure per una sana discussione e non intervenga nessun Signor Angetelli della situazione.
  4. Rispetto il lavoro intellettuale e manuale che c'è dietro a questo mezzo, ma se fossero andati qualche giorno al mare sarebbe stato meglio per tutti. P.S. il Diritto Commerciale dice nulla a proposito della "Ditta, Insegna e Marchio"? o in merito alla Concorrenza? In fondo, anche se la base è un "cesso" cinese non ci sarebbe nulla di male piuttosto che spacciarlo per un "cesso tutto italiano". Fortuna che tra qualche giorno il thread sarà sepolto.
  5. Possibile che siano i "lattoni" neri della Panda 4X4? Rimango sempre perplesso su quello "spigolume" senza senso (almeno per me" sulla fiancata.
  6. I fari anteriori ricordano un po' il nuovo corso stilistico di Dacia, ma realizzati in forma più scialba. Inoltre, se non fosse per la scritta enorme RAM sul muso, potrebbe ricordare una di quelle vetture generiche che si usano nei render di architettura. Peccato non si sia utilizzata la croce sul frontale, uno tra i segni distintivi più riconoscibili di Dodge. Nulla che ricordi comunque quel bestione cattivissimo usato da Walker Texas Ranger nelle strade polverose di Dallas e dintorni.
  7. Con buona certezza posso dirti che la Panda III serie è fra le auto maggiormente disponibili per il noleggio turistico in isole come Creta e nel dodecaneso. In questi contesti viene usata anche per i servizi postali a causa delle strade strette e scomode.
  8. Sì, giusto, ma credo che i numeri sarebbero stati grosso modo i medesimi anche se avesse ricevuto aggiornamenti con maggiore frequenza. Credo che oramai si tratti più di una questione di convinzioni radicate , per le quali FIAT Panda=cassonetto su ruote, che non la "scarsezza" intrinseca del prodotto (che io quanto meno non ravvedo se confrontata ad una UP, Aygo, Twingo, etc).
  9. Senza alcun intento polemico ma con il solo scopo di arricchire la discussione, io vorrei far passare il messaggio che, pur essendo su un forum di "malati" e "impallinati" dell'automobile, non si vive di sole auto. Senza riprendere il discorso trito e ritrito del potere d'acquisto italiano, la Panda rappresenta un'ottima e tuttora valida auto anche per persone che potrebbero permettersi un prodotto di livello superiore (onestamente mi sta seccando il concetto di "premiumness"). Faccio un esempio personale, ma non credo sia l'unico in Italia. Mia madre, pensionata dopo un'intera carriera nei reparti ospedalieri come Medico, è alla sua terza Panda (una mk2 169, una mk3 liscia, una mk3 City Cross, tutte pagate cash). Per cui, pur essendo una persona "studiata", con (a suo tempo) un buono (e sicuro) stipendio, e con una buona (direi molto buona) pensione, potrebbe tranquillamente ambire "a di più", ma, da vedova, per andare a prendere i due nipotini a scuola e portarli al parco, ai gonfiabili e in piscina, etc. per un totale di 5mila km alla'anno, la Pandina è molto più che sufficiente. Per cui, ritengo che una buona parte dell'utenza della Panda non siano solo i "poveri" (termine che sto incominciando a odiare quando usato impropriamente), ma sia composto da quelle persone Il cui focus di vita è completamente distaccato da tutte le "masturbazioni" che ci facciamo qua dentro sul nuovo logo e la presa USB "con scappellamento a destra" (e forse vivono anche più sereni). Avrebbe potuto comprare una BMW serie 2 Active Tourer? Certamente, ma credo che ignori completamente che esista tale modello. E concludo con il dire che conosco diversi parenti, che dopo essersi "bruciati" liquidazioni e pensioni per dei "macchinoni" a causa delle crisi di mezz'età, sono ritornati alla cara e vecchia Panda (che non ti tradisce mai).
  10. Incomincio a ritirare quello che ho detto qualche post fa: in questa immagine la nuova configurazione dei fari restituisce un davvero un nuovo "sguardo" cattivo e moderno senza snaturare la linea originale. Che bestia, signori miei: la macchina totale. P.S. hai fatto ulteriori foto da altre angolazioni?
  11. Ti ringrazio per la condivisione. Una nota a margine: Fa riflettere come tante iniziative, anche se "caserecce", riguardo il nostro patrimonio automobilistico/industriale vengano per lo più dall'estero, mentre noi siamo bravi solo a demolire il nostro passato e a "infangare" il nostro presente.
  12. Sì, oramai sono maturo abbastanza da capire che con l'onestà, la pacatezza e la professionalità non ci si mangia. Comunque tornando in topic, trovo positivo il fatto di introdurre il family feeling di Tonale su Stelvio allo scopo di creare una continuità fra modelli, ma poco riuscita l'esecuzione (forse devo ancora abituarmici). Anche le prese d'aria con una trama differenziata piccola/grande mi convincono poco. Quelle più esterne con trama piccola mi restituiscono un effetto di "tappo". Apprezzo invece la nuova strumentazione completamente digitale e personalizzabile, la trovo la giusta evoluzione del binocolo analogico.
  13. Sì, capisco cosa vuoi dire. Ma io ci vedo un pizzico di malizia come a dire (pur sapendo che il tester Giuliano è una "brava persona"): "Prima era bella da guidare ma mancavano i fari a led", per cui non poteva competere con la concorrenza e quindi non "va comprata". "Ora ha i fari a led, ma è un modello vecchio", per cui non può competere con la concorrenza e quindi non "va comprata". Ovviamente sarò malizioso io nel leggere tra le righe dei titoli, ma invito chiunque a trovare un video di Perrucca Orfei in cui il titolo sia senza puntini di sospensione "tendenziosi" (vedi Abarth 500e)
  14. Mi fa sorridere (amaramente) come i nostri (nel senso di italiani) cari tester/giornalisti debbano sempre mettere titoli tendenziosi/maliziosi per i modelli Fiat/Alfa/Maserati. Sempre titoli con puntini di sospensione, frasi non dette, ammiccamenti strani, come a dire "Va bene, però...". Giusto per suscitare il prurito alle dita dell'odiatore seriale che riverserà il suo livore su Giulia e Stelvio, come se ce ne fosse bisogno di "affossarle" un altro po'. Motor1: "Ok i fari a led, ma è ancora bella da guidare?", della serie: troviamo anche stavolta un motivo valido per non acquistarla per poi aspettare il termine della produzione per rimpiangerla sui libri di storia, Perdonatemi l'acidume, ma in alcuni casi sembra proprio che si goda nel vedere l'insuccesso dell'altro.
  15. Davvero?! Lo dico con stupore non perché non voglia credere alle tue parole. Per capire: come si vede in alcuni video di Urbex che entrano in contesti industriali abbandonati, si poteva entrare (ovviamente a proprio rischio e pericolo) e fare quel che si voleva, dal bruto vandalismo alla razzia barbara?
×
×
  • Create New...

 

Please, disable AdBlock plugin to access to this website.