Jump to content
News Ticker
Benvenuto su Autopareri!

Search the Community

Showing results for tags 'porsche 911'.

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • Autopareri Answers
    • Autopareri On The Road - Emergency while driving
    • Consigli per l'Acquisto dell'Automobile
    • Riparazione e Manutenzione dell'Automobile
    • Assicurazioni RCA - Contratti e Finanziamenti - Garanzie
    • Codice della Strada e Sicurezza Stradale
    • Tecniche e Consigli di Guida
  • Scoop e News about cars
    • New Car Models
    • Rumors and Spies Cars
    • Funzionamento della sezione Novità ed Anteprime
  • Mondo Automobile
    • Prove e Recensioni di Automobili
    • Tecnica nell'Automobile
    • Mercato, Finanza e Società nel settore Automotive
    • Car Design e Automodifiche
    • Vintage Car​
  • Case Automobilistiche
    • Auto Italiane
    • Auto Tedesche
    • Auto Francesi
    • Auto Britanniche
    • Auto del resto d'Europa
    • Auto Orientali
    • Auto Americane
  • Mondo Motori
    • Due Ruote
    • Veicoli Commerciali-Industriali e Ricreazionali
    • Altri Mezzi di Trasporto
    • Sport Motoristici
    • Motori ed Attività Ludiche
  • Mobility
    • Mobility and Traffic in the City
    • Traffic on Highways
  • Off Topic on Autopareri
    • Off Topic
    • TecnoPareri
  • Venditori Convenzionati
    • Vuoi farti pubblicità su Autopareri?
  • Il sito Autopareri

Product Groups

There are no results to display.

Blogs

  • Autopareri News

Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

Joined

  • Start

    End


Group


Car's model


City


Professione


Interessi


Biografia


Quotes


Website URL


Facebook


Twitter


YouTube


Skype


AIM


ICQ

  1. https://newsroom.porsche.com/en/2021/motorsports/porsche-motorsport-manthey-racing-25-years-anniversary-limited-edition-racing-car-911-gt2-rs-clubsport-25-25365.html
  2. La gamma della 992 sta rapidamente prendendo forma ed oggi parliamo della nuova GTS, anello di congiunzione tra le 911 "normali" e la Turbo. Uno dei modelli più apprezzati torna con 480 cv e 570 Nm di coppia (rispettivamente 30 cv e 20 Nm in più rispetto alla precedente 991 GTS) e si rende disponibile su Carrera, Carrera 4 (sia coupé che cabrio) e Targa 4. Porsche ha inoltre ribassato l'assetto di 10mm e mutuato l'impianto frenante dalla Turbo oltre a darle un look specifico con loghi e dettagli esterni in colore nero ed interni in microfibra Race-Tex. Tra le varie aggiunzioni troviamo il pack Sport Design, lo sterzo GT Sport ed il Pack Sport Chrono di serie. Qualora invece vogliate rendere la GTS più leggera, troviamo l'opzionale Lightweight Design Package con sedili con guscio in fibra di carbonio, vetro posteriore e laterali alleggeriti, batteria light e rimozione dei sedili posteriori: tutto ciò fa risparmiare 25 kg. Press Release: Porsche Io innamorato ❤️
  3. Parrebbe ormai essere certo che il muletto in questione sia una variante Safari dell’attuale 911. Come sappiamo già era in cantiere con il progetto 991, ma non ha mai raggiunto la produzione. motor.es
  4. Al debutto la variante d'ingresso della serie GT3 di 911: Porsche ha lavorato di fino sul 4.0 flat six aspirato portandolo a 510 cv, 470 Nm di coppia e limitatore a 9.000 rpm. La scelta delle trasmissioni spazia dal 6 marce manuale al PDK a sette rapporti. Il peso si attesta sui 1418 kg per la manuale, troppi? Forse sì, ma sono state apportate modifiche a vetri, batteria, scarico e cerchioni per contenere il peso totale. Per gli amanti della velocità e dei numeri, 911 GT3 ha staccato un tempo di 6:59.927 al 'Ring! Press Release: Porsche Italia Topic Spy: ➡️ Porsche 911 GT3 2021 - Prj. 992 (Spy)
  5. https://www.carscoops.com/2021/01/singer-reveals-all-terrain-competition-study-based-on-964-gen-porsche-911/ https://www.autoblog.com/2021/01/05/singer-porsche-911-all-terrain-competition-study-rally/
  6. PORSCHE 911 TURBO S Innanzitutto ringrazio Porsche Treviso per avermi concesso questa ennesima prova di un prodotto Porsche. FUORI: l'auto si presenta nella stupenda tinta Argento GT, per me uno dei migliori colori da mettere su una Porsche a prescindere. Spoiler alzato, accanto ad un altrettanto scenica Tycan 4s. I cerchi non sono quelli che preferisco, ma va da sè....la 992 turbo s mi piacerebbe anche in marrone....per cui.... DENTRO: pelle nera, cielo in alcantara nero, la "solita" perfetta Porsche, ineccepibile, come sempre. COME VA: Treviso è un po' trafficata ma ci sono agevolmente delle strade deserte messe davvero molto bene che non vengono utilizzate (le famose strade di collegamento non ancora finite, per cui, chiuse al traffico in pratica, ma accessibili dai residenti...per cui.... una volta scaldato a dovere il tutto con calma, e dopo aver saggiato la guida cittadina della macchina (auto davvero facilissima e con cui si ha un immediata confidenza anche nel fare le manovre più impegnativa, nonostante la larghezza) provo quello per cui sono andato: il Launch Control. Ho visto diversi video in merito e non so come abbia fatto Porsche, ma ha un sistema davvero micidiale, ha una trazione che mi ha fatto stare zitto laddove di norma, parlo con chi mi sta accanto. Ebbene ho staccato un 2.6 sullo 0-100 in due, con il pieno di benzina....non ho parole. Incredibile. Poi metto in manuale, faccio qualche curva, e lei è li granitica, sembra che il limite non sia superabile, invece se non si fa la dovuta attenzione si rischia di entrare in curva a velocità talmente elevate che poi sarebbe la fisica a prendere il sopravvento. Ad ogni modo Molto più "veloce" di una 488 nello scatto puro, e molto, molto più facile da guidare. La Ferrari è decisamente più impegnativa e da guidare, ma la Porsche è 4wd, per cui ci sta. Il cambio è il consueto perfetto PDK, ma devo ammettere, non è al livello del cambio Ferrari quando si va forte. Invece, trovo che il PDK sia decisamente più morbido e confortevole se si vuol andare a spasso in scioltezza. Il cambio Ferrari invece chiede sempre e comunque di "andare" senza tanti preamboli od incertezze, ma su una vettura sportiva non è un difetto. Ma su Porsche devo dire che si ha questo e quello, seppur non ai livelli di Ferrari come detto, e questo la rende più fruibile come auto da tutti i giorni. Come detto molto, molto facile da guidare forte. Porsche riesce sempre a fare il passo in più che ad ogni serie sembra impossibile riesca a fare. Purtroppo per esigenze di lavoro non ho avuto modo di tenerla per il tempo che avevo preventivato, ma tutto sommato, non ho fatto il solito giretto da 15 minuti, quindi sono comunque contento. SOUND: non malaccio, in downshift ogni tanto borbotta e fa piacere, ma sempre con grazia. dentro è artificale purtroppo, molto bello...ma artificiale. Ad ogni modo il sound a finestrino aperto c'è.....ma forse ci manca un po' di "drama". Una cosa che non mi va giù è il rev limiter in folle.....non posso accettare su una vettura così che a 4mila giri tagli la magia....spero lo eliminino prima o poi...poiché è una cavolata da perbenisti che con una turbo S non c'entra nulla. IN SOLDONI: vale 250 mila euro? E' cara, certo.....ma li vale? mmmmm, non saprei ad essere onesto. Ho percepito il termine "sterile" che ha menzionato ieri @poliziottesco....in effetti è tutto un po' artificiale. Perfetto.......ma artificiale. Non è "coinvolgente" a tutto tondo; se prendiamo la singola prestazione, lo 0-100 è da 10 e lode, la ripresa da 10, l'elasticità da 10, ma manca qualcosa, manca forse un po' di "sporco"....di "emozione" insomma, ma il tutto è comunque condito davvero molto, molto bene. COSA NE PENSO: Se potessi la prenderei al volo, gran bella auto, sfruttabile, godibile, veloce, gestibile.............ma farebbe sicuramente compagnia in garage a qualcosa di più fisico e autentico. Comunque, 992 Turbo S: Voto 10.
  7. Creata per il campionato monomarca Porsche Mobil 1 Supercup e per gli eventi Carrera Cup ed è equipaggiata con il Boxer 4.0 litri da 510 CV che è in grado di "digerire" carburanti sintetici. La base telaistica è quella della 911 Turbo, con careggiata posteriore da 1902 mm, mentre l'anteriore è di 1920 mm. Il prezzo? 225'000 Euro chiavi in mano.
  8. Neanche il tempo di presentare il facelift, che già Porsche lavora sulla 992: Motor.es All'istante ero scettico, molto scettico, ma tutti i siti che ho visto confermano che trattasi di un mulo su cui stanno testanto lo chassis della futura generazione: ne sono indizi i passaruota posteriori allargati alla carlona.
  9. Porsche 911 Turbo S Coupé Porsche 911 Turbo S Cabriolet Porsche 911 Turbo S Coupé ➡️ Configuratore Porsche 911 Turbo S Cabriolet ➡️ Configuratore via Porsche ———————————————————————————————————— SPY TOPIC ➡️ CLICCA QUI! ————————————————————————————————————
  10. Car configurator 911 Targa S ➡️ CLICCA QUI! Car configurator 911 Targa 4S ➡️ CLICCA QUI! Virtual world premiere Spot ———————————————————————————————————— SPY TOPIC ➡️ CLICCA QUI! ————————————————————————————————————
  11. Arrivano 911 Carrera 4 e 911 Carrera 4 Cabriolet, spinte dal Boxer 6 cilindri 3.0 litri TwinTurbo che eroga 283 kW / 385 CV e 448 Nm di coppia. Lo scatto da 0 a 100 km/h scatta in 3.9 secondi (con pack Sport Chrono), mentre ne occorrono 4.1 alla Cabriolet con il medesimo package (+0.1 secondi per l'assenza del Pack Sport Chrono). La velocità massima è di 290 km/h (288 per la Cabriolet). Press Ufficiale Porsche
  12. L'ottava generazione della Porsche 911 debutta al Salone di Los Angeles con un design evoluto, interni totalmente ridisegnati e nuove dotazioni tecniche: caratteristiche che indicano con precisione gli obiettivi della Casa tedesca, intenzionata a proporre un prodotto rinnovato sotto molteplici aspetti ma al tempo stesso fedele all’impostazione originale. La Porsche ha già comunicato i prezzi di lancio della 992 per il mercato italiano: 123.999 euro per la Carrera S e 132.051 euro per la Carrera 4S. Senza tempo, ma con tante novità stilistiche. Come ampiamente anticipato dalle foto spia, la Porsche ha voluto mantenere le proporzioni e gli stilemi tipici del modello, rivoluzionando però la zona posteriore con un nuovo gruppo ottico Led che si sviluppa in senso orizzontale. L'aumento importante delle carreggiate, con 45 mm in più all'anteriore, coda larga per tutte le versioni e l'adozione di cerchi di lega da 20" anteriori e 21" posteriori, ha reso ancora più sensuale la fiancata. Qui troviamo per la prima volta anche le maniglie a filo carrozzeria, mentre il frontale è caratterizzato dai gruppi ottici Led ridisegnati e dal profilo del cofano anteriore che cita apertamente le 911 classiche. In coda si fanno notare anche i nuovi scarichi integrati nel paraurti e l'appendice aerodinamica attiva cresciuta in dimensioni rispetto al passato. Le Carrera S e 4S da 450 CV con il Pdk otto marce. Quando una nuova 911 si affaccia sul mercato il primo sguardo va sempre alla scheda tecnica. In questo caso la Porsche ha evoluto senza rivoluzionare e senza dare spazio, per il momento, all’elettrificazione, ma ha voluto introdurre per prima solo la Carrera S nelle versioni a due e quattro ruote motrici. Il propulsore 3.0 boxer biturbo è stato aggiornato rispetto alla 991 lavorando sulla sovralimentazione e sul sistema di iniezione, passando da 420 a 450 CV. Ma la vera novità è l'introduzione del cambio automatico doppia frizione Pdk a otto marce, comandabile, oltre che dai paddles, anche dalla piccola leva verticale integrata nel tunnel centrale. Per il momento non si parla di una variante manuale, ma sono già noti i dati prestazionali: 3,7 secondi per toccare i 100 km/h da fermo (3,6 per la Carrera 4S) e 308 km/h di velocità massima (306 per l'integrale), con ulteriori due decimi limati in accelerazione (3,4 secondi) optando per il pacchetto Sport Chrono opzionale, che include anche il selettore rotativo sul volante. I consumi medi si attestano a quota 8,9 l/100 km secondo il ciclo Nedc ricalcolato (9,0 per la 4S). Debutta infine la modalità di guida Wet, pensata per le condizioni stradali più difficili e per i guidatori meno smaliziati. Interni ridisegnati per il display da 10,9”. Gli interni riflettono l'impostazione dei più recenti modelli Porsche con un marcato sviluppo orizzontale e introducono un’impostazione incentrata sul display da 10,9” dell'infotainment, che ora sovrasta le bocchette di aerazione. Oltre alla funzione touch sono disponibili cinque pulsanti fisici per accedere alle principali aree. Inoltre, funzioni come la navigazione, la connettività e gli altri servizi del Porsche Connect Plus sono di serie. La nuova strumentazione, con contagiri analogico centrale e due display laterali inseriti in una lunga palpebra ispirata alle 911 classiche con cinque strumenti affiancati, integra per la prima volta il sistema Night Vision con le immagini proiettate dalla telecamera con sensore termico. Sono infine previsti anche altri Adas aggiornati: il Cruise Control adattivo con funzione stop & go e l'Emergency Assist. Tre app per il lifestyle Porsche. La Porsche ha diffuso anche le prime informazioni su alcune nuove iniziative dedicate ai clienti: si tratta di tre diverse applicazioni che offrono contenuti dedicati agli appassionati e che coinvolgono il tempo trascorso dentro e fuori della propria 911. Con l’app Porsche Road Trip è possibile ricevere suggerimenti per organizzare un viaggio abbinando punti di interesse, hotel e ristoranti esclusivi. Con l’applicazione Porsche 360+ viene messo a disposizione un assistente digitale per ogni esigenza, mentre con la Porsche Impact si può rimanere informati sulle attività della Porsche dedicate all'ambiente: di fatto la Casa di Stoccarda vuole dimostrare ai propri clienti di adoperarsi per ridurre le emissioni CO2 attraverso investimenti in progetti legati alle energie rinnovabili e alla protezione della natura per bilanciare il proprio impatto sull'ambiente. Quattroruote.it Spy topic ⤵️
  13. Per gentile concessione di instagram 992gts Siamo sui 600 CV e PDK ad 8 rapporti.
  14. Oliver Blume ha rivelato alcuni dettagli e qualità del modello in un'intervista in attesa di dichiarazioni molto interessanti:
  15. Ecco la nuova Porsche 911 RSR che parteciperà al campionato WEC 2020. Come la precedente RSR, il motore Boxer 6 cilindri da 4.2 litri è posizionato centralmente, e non più a sbalzo sul posteriore. La potenza, ufficiosa, è di 384 kW / 522 CV e dipende dai restrittori che saranno utilizzati sui tromboncini di aspirazione. Ovviamente, trazione posteriore e cambio sequenziale a 6 rapporti.
  16. Le celebrazioni per i 70 anni della Porsche proseguono con il Rennsport Reunion di Laguna Seca: per l'occasione la Porsche ha voluto sorprendere i suoi più cari estimatori presentando la nuova 935, una serie speciale basata sulla 911 GT2 RS, che rende omaggio alla gloriosa 935/78 "Moby Dick" impegnata a Le Mans. Sarà prodotta in 77 esemplari, proposti a un prezzo indicativo per il mercato tedesco di 701.948 euro, tasse escluse. Le prime consegne sono previste nel mese di giugno 2019. La Casa ha previsto la colorazione unica Agate Gray, con la livrea Martini opzionale. Aerodinamica rivoluzionata, citazioni del passato. La 935 è stata concepita come un veicolo non omologato per la circolazione stradale, lasciando così piena libertà ai designer e ai tecnici. Il risultato è una vera e propria "arma" da track day con carrozzeria in materiale composito CFRP che ha trasformato la 911, raggiungendo una lunghezza di 4,87 metri ed una larghezza di 2,03 metri. L'aerodinamica è stata totalmente ripensata, con l'eliminazione dei gruppi ottici anteriori, l'introduzione di nuove prese d'aria frontali, l'allargamento dei passaruota e la creazione di un inedita zona posteriore che unisce il grande elemento aerodinamico superiore largo 1,9 metri, la carenatura della coda, il diffusore e l'impianto di scarico con doppia uscita centrale. Alcuni elementi sono stati disegnati anche per citare i modelli del passato: i cerchi in lega carenati sono un omaggio alla 935/78, mentre gli scarichi riprendono la forma di quelli della 908. Al mondo delle corse di oggi appartengono invece gli specchietti retrovisori ripresi dalla 911 RSR e le luci led verticali sulle bandelle dell'alettone posteriore, ripresi dalla 919 Hybrid LMP1. Dentro è una macchina da corsa pura. Anche gli interni sono assolutamente esclusivi e creati appositamente per la 935. La struttura della plancia è basata su quella della GT2 RS, ma è stato adottato un nuovo volante multifunzione in carbonio, identico a quello della GT3 R 2019. Allo stesso tempo troviamo il pomello del cambio laminato in legno ispirato alla Carrera GT, alla 917 e alla 909. Il display della strumentazione è quello della GT3 R, ma è stato affiancato da due strumenti analogici che forniscono indicazioni sulla pressione di sovralimentazione e sui parametri dello Sport Chrono, mentre è stata mantenuta l'aria condizionata. Il pilota ha a sua disposizione un sedile da competizione di carbonio con cinture a sei punti e un rollbar di protezione completo saldato alla scocca, mentre il sedile del passeggero è disponibile come optional. Sul tetto è prevista la botola di sicurezza per l'estrazione del sedile del pilota in caso di incidente, mentre il serbatoio da 115 litri è quello omologato dalla FIA. A bordo, infine, sono previsti sia i tre martinetti idraulici di sollevamento per il cambio pneumatici sia l'impianto completo di estinzione. 700 CV, 1.380 kg. La 935 adotta la stessa meccanica della 911 GT2 RS: il boxer sei cilindri biturbo eroga 700 CV ed è abbinato alla trasmissione PDK ed alla trazione posteriore. L'impianto di scarico adotta catalizzatori a 100 celle, mentre il differenziale è stato modificato per l'uso in pista. I pneumatici slick Michelin misurano 29/65-R18 all'anteriore con cerchi da 11,5 pollici e 31/71-R18 al posteriore con cerchi da 13 pollici, mentre l'impianto frenante adotta dischi anteriori in acciaio da 380 mm con pinze a sei pistoncini e dischi posteriori in acciaio da 355 con pinze a quattro pistoncini. L'impianto è separato e dotato di ripartitore e dotato di materiale d'attrito da competizione. Le sospensioni adottano componenti forgiati ed ammortizzatori regolabili a tre vie, inoltre l'intero asse posteriore è montata su Unibal. La 935 dichiara un peso totale di 1.380 kg, ridotto quindi di circa 90 kg rispetto alla GT2 RS stradale nella versione con Weissach Package, ma la Porsche non ha fornito dati prestazionali completi. E' confermata la presenza a bordo dell'ABS e del PSM, dotati di settaggi separati selezionabili e di un sistema di disattivazione completa a disposizione del pilota. quattroruote.it
  17. Le Porsche 911 prodotte dal 2016 al 2017 potrebbero non esser conformi agli standard di emissione per le quali sono state omologate. Per il momento Porsche dichiara che la problematica non è connessa alla ECU del motore e non inficia la sicurezza della vettura. Il tutto sarebbe riconducibile ad un errato calcolo aerodinamico. Via AutoNews
  18. Io la cartella stampa non la metto...metto solo le immagini. Il Boxer 6 cilindri è quello che già conosciamo. Basta, non dico altro, se non "che sfortuna esser povero". Via Autocar.co.uk
  19. Dopo la presentazione della 911, Porsche mostra la testa di serie della "gamma precedente" con la Porsche 911 GT2 RS Clubsport. Il propulsore Boxer 6 cilindri da 3.8 litri e TwinTurbo eroga sempre 700 CV che vengono scaricati attraverso il PDK a 7 rapporti e tramite le sole ruote posteriori da 310 mm di larghezza. I freni sono derivati dalle corse, con all'anteriore pinze a 6 pompanti che mordono dischi da ben 15", mentre al posteriore bastano 4 pompanti e un po' meno di 15" di diametro. La masse della 911 GT2 RS Clubsport, ferma l'ago della bilancia a 1390 kg. In modalità "cittadina" tutti i controlli sono attivi per tenere a bada i 700 CV della GT2: la novità è che sono TUTTI disinseribili mediante appositi pulsanti in plancia. Passeggeri? No mi spiace. Un solo sedile ed un simpatico rollbar che vi eviterà di abbracciare il platano più vicino. Non è però proprio "liscia", ma ha comunque l'aria climatizzata di serie. Mentre il volante ed il quadro strumenti digitale è preso in prestito dalla Porsche 911 GT3 R da gara. 200 esemplari, ovviamente già tutti venduti, che i proprietari possono far gareggiare in un campionato ad essi dedicato. Il prezzo? QUATTROCENTO CINQUEMILA EURO + IVA! In napoletano diciamo kitemmuorto, ma non credo si necessario tradurre per i facoltosi proprietari bilingue: d'altronde si sta acquistando l'esclusività dell'esclusività. Via Porsche
  20. La Porsche ha ufficializzato a Parigi il debutto in serie limitata della 911 Speedster. Dopo aver presentato la Concept in occasione dei festeggiamenti per i propri 70 anni, la Casa tedesca ha svelato un secondo prototipo più vicino al modello definitivo, annunciandone una produzione di 1.948 unità. Il prezzo, per il momento, non è stato reso noto. Debuttano gli Heritage Design Packages. La 911 Speedster è il frutto del lavoro congiunto della Porsche Motorsport, del centro stile e del reparto Exclusive e porterà al debutto gli Heritage Design Packages dedicati alla personalizzazione della vettura e ispirati ai modelli vintage e non ancora svelati nel dettaglio. Il propulsore è il 4.0 aspirato da 500 CV e 9.000 giri della versione GT con scarico di titanio, abbinato al cambio manuale a sei marce. La seconda concept sfoggia dettagli inediti. La nuova concept sfoggia alcuni dettagli comuni alla prima versione presentata, come gli specchietti retrovisori compatti e il tappo del serbatoio sul cofano con una diversa finitura superficiale, ma introduce anche soluzioni inedite come i cerchi di lega da 21" diamantati ispirati alla RSR da competizione, le luci diurne Led arancioni e gli interni di pelle bicolore con sezioni traforate. La 911 Speedster nasce sulla base della scocca della GT3, mentre la carrozzeria deriva in parte dalla Carrera 4 Cabriolet e adotta nuovi cofani di carbonio e l'inedito parabrezza ad altezza ridotta e i cristalli laterali ribassati. L'elemento posteriore con la classica doppia gobba è totalmente inedito ed è di fibra di carbonio, mentre al posto della capote è previsto un tonneau con fissaggi a bottone. Quattroruote.it
  21. Qui il deep dive con Wolverine e il Sommo Andreas PRESS RELEASE Sbaglio o mancava il topic per l'ultimo maggiolino schiacciato di Stoccarda? Finalmente ritorna il cambio manuale e c'è un nuovo motore 4.0 da 9k rpm
  22. A poche ore dalla conferenza stampa di Porsche al Salone di Francoforte 2017, spuntano in rete le foto di una 911 GT3 in una configurazione inedita, che potrebbe essere quella del pacchetto Touring. Evidente è l'assenza dell'alettone posteriore, sostituito da uno spoiler di dimensioni decisamente più contenute. Si tratterebbe di un omaggio alla tradizione di Porsche, e in particolare alla 911 Carrera RS 2.7: nel 1973 ne era stata proposta una versione Touring, pensata per chi volesse più comfort rispetto alla variante tradizionale. Al momento non è dato sapere di più su questa inedita 911 GT3; probabile, però, che eroghi la stessa potenza della sorellina, in grado di sviluppare fino a 500 CV e 460 Nm di coppia massima. Per scoprirne di più bisognerà attendere l'inizio del Salone di Francoforte 2017, nella giornata di domani. Automoto.it
×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.