Jump to content
Autopareri news
  • Benvenuto su Autopareri! La community italiana che dal 2003 riunisce gli appassionati di automobili e di motori

johnpollame

Members
  • Content Count

    1,105
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

2,354 Excellent

3 Followers

About johnpollame

  • Rank
    Giovane Promessa
  • Birthday 07/26/1976

Profile Information

  • Car's model
    Alfa Romeo Duetto

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. La griglia forata per l'aria condizionata che permetteva un rapido abbassamento della temperatura senza soffiare "lame di ghiaccio" ma diffondendo omogeneamente l'aria fredda.
  2. Penso che la particolarità della Thesis ne farà una vettura piuttosto interessante a livello storico. In realtà all' epoca la trovavo piuttosto innovativa anche negli interni...
  3. Beh, come moto nel 2018 era probabilmente la migliore in pista, lo scorso anno ha perso il vantaggio di motore sulla Honda ma era rimasta una moto tecnicamente molto competitiva. Senza MM, con uno "normale" al suo posto, avrebbero comunque vinto 3 campionati di fila... Riguardo a Lorenzo, come potevano comportarsi altrimenti? (E a conti fatti è andata anche bene così, vista poi la parabola del Maiorchino...). Vero che invece Stoner era stato trattato a pesci in faccia, e la cosa ancora mi indispone...
  4. so di proseguire un fuoritema marchiano, ma mi è capitato recentemente di salire su una vecchia Classe A prima serie, verso i quattrocentomila km, e mi sono sorpreso della sensazione di solidità e compiutezza degli interni e tutto sommato della guida. Temo allora sia stato il confrotto con la pochezza imbellettata delle vetture d'oggi ad avermela fatta invece apprezzare...
  5. Oftopic, grande macchina la vecchia classe A: robustezza e qualità pari alle allora vetture di Klasse superiore, senza troppe concessioni all'economicità, struttura innovativa che regalava grande spazio e grande visibilità. Macchina di gran sostanza. Peccato che ora contino più i lustrini...
  6. Credo proprio sia questo il caso: lo scorso anno in qualifica e gara perdevano 8 decimi nelle 3 curve finali...
  7. Siam già al bergeriano "Zperiamo proximo ano..." ?
  8. Ciò detto qualche pensiero a vanvera: - Il concetto di affidabilità ha molte dimensioni e difficilmente sono tutte rappresentate in un' unica statistica. - Il bias brand-related esiste - Ai tempi della vecchia FGA mi si raccontava dal di dentro che il problema principale della Qualità era dato dai Fornitori che costretti dai Sabaudi a lavorare in regime di Suppler-squeezing (spremuti come limoni con continue revisioni unilaterali dei contratti per risparmiare due lire) dovevano trovare ogni escamotage per guadagnare qualcosa ivi compreso abbassare gli standard. E FGA pagava con intetessi usurai costi di garanzia e soprattutto immagine. Non so se ora funzioni ancora così, ma non vorrei crederlo... - Per cambiare la nomea ci vogliono decenni di investimenti per ottenere e soprattutto mantenere per un periodo sufficiente un livello percepito anche superiore ai concorrenti, un investimento mostruoso senza ritorno nel breve/medio termine che potrebbe anche non essere giustificato senza uno scenario ben definito per 3o4 lustri almeno
  9. Io lo lessi proprio qui, qualche anno fa, come ipotesi di fantasia per giustificare eventuali differenze sottopelle tra le vetture dei Marchi orbitanti attorno Borgolupo. E risposi che, industrialmente parlando, è follia pura. Mentre è plausibilissimo che l'assemblaggio sulle vetture dal marchio più blasonato sia predisposto con minori tolleranze, maggior cura e controllo più stretto rispetto a quello delle linee di montaggio dei marchi più economici. Ma a confrontare le ultime realizzazioni, oggidì ho qualche dubbio anche a riguardo...
  10. Auto "alla francese" e auto "All' Italiana" credo debbano mantenere la loro peculiarità, senza mischiarsi più del dovuto. E poi c'è Opel da salvaguardare, se -come posso immaginare- se ne vorrà fare un marchio dai valori teutonici (robustezza, affidabiità, razionalità). L'unica commistione potrebbe essere perseguire quella Alfa/Jeep per una sorta di complementarietà di gamma e posizionamento. Posizionamento che impone di avere Showroom Maserati a se stanti (o -al limite- legate a quelle Ferrari, ma credo si sia scelto diversamente oramai, dando la massima indipendenza al Tridente). Con la varietà di marchi che si verrà ad avere nel Gruppone, sarà comunuque più facile trovare la giusta identità per ogni singolo modello: basterà un minimo di raziocinio prendendo spunto da quanto magistralmente fatto a Borgolupo.
  11. Mai stato vero fan di Rossi, ma credo tuttora rimanga comunque uno dei 5-6 piloti più forti in griglia. Ha perso l'opportunita di lasciare da campione, ma faccio fatica a biasimarlo perchè effettivamente la speranza di un altro titolo non era poi così assurda, anzi senza un Fenomeno Assoluto come tale Marquez Marc sulla sua strada, almeno un titolo in più, forse due, lo avrebbe in saccoccia... Ora, riposizionate le ambizioni, se continua a divertirsi ed essere abbastanza veloce, fossi in lui penserei che valga la pena continuare, credo però che se il 2020 non sarà di buon livello allora sì deciderà di dedicarsi ad altro.
×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.