Vai al contenuto
Autopareri news
  • Benvenuti sul nuovo tema grafico! Scegli il tuo tema preferito in fondo alla pagina: chiaro (light) o scuro (dark).

Abarth03

Utente Registrato
  • Numero contenuti pubblicati

    11854
  • Iscritto il

  • Ultima visita

Reputazione Forum

1279 Excellent

Su Abarth03

  • Rank
    HALL OF FAME

Informazioni Profilo

  • Marca e Modello Auto
    Peugeot 206
  • Città
    Torino
  • Genere
    Maschio

Visite recenti

Il blocco dei visitatori recenti è disabilitato e non viene mostrato ad altri utenti.

  1. Abarth03

    Mazda 3 Hatchback e Sedan 2019

    Ah ecco. Mi sembrava
  2. Abarth03

    Mazda 3 Hatchback e Sedan 2019

    Ma quindi arriva da noi anche la tre volumi? La trovo decisamente più piacevole della hatchback.
  3. Abarth03

    Avvistamenti vari di auto storiche o quasi-storiche

    Esatto. Tra l'altro la Top di color blu aveva anche il tetto apribile (che sull'altra versione bronzo metallizzato non era presente)
  4. Abarth03

    Avvistamenti vari di auto storiche o quasi-storiche

    1991 per la precisione. E colgo l'occasione per chiedere scusa se sto a spaccare il capello in quattro. Mi sono ricordato che, per qualche singolare coincidenza, gli aggiornamenti estetici della Croma sono stati presentati tutti nel corso di anni dispari: 1987, '89, '91, '93. Pero' che bello quel colore bronzo metalizzato. Credo fosse specifico della Bertone, non mi sembra di averlo mai visto sulle Fiat Ritmo "normali". Sì, mi sembrano proprio quelli.
  5. Abarth03

    fiat uno turbo d prima serie

    Puo' essere, dipende sempre dal periodo ed in ogni caso è passato un po' di tempo, quindi potrei ricordare male Pero' 20000 lire non le pagava credo neanche una 126. Io ricordo che una macchina da 900 cc come la Uno (ma anche la 127...me lo ricordo perchè l'ha avuta mio padre) pagava circa 33mila lire. Il dubbio, ora che ci penso, mi viene sui superbolli perchè ho in testa due importi (all'epoca 4R nei listini riportava anche gli importi del bollo): 120.000 e 300 e passa mila lire. Ma non ricordo se il primo fosse relativo ai diesel 1300 e il secondo ai diesel 1700, o semplicemente sto dando i numeri perchè ho mangiato pesante
  6. Abarth03

    fiat uno turbo d prima serie

    Ricordo abbastanza bene che il superbollo sulle diesel, sopratutto negli anni ottanta, disincentivava parecchio l'acquisto di vetture a gasolio. C'è anche da dire che all'epoca la benzina aveva ancora un prezzo per cui bisognava veramente macinare milioni di km per sentire la necessità di passare al diesel... Comunque, sempre andando a memoria (potrei sbagliarmi) a parità di cilindrata una vettura diesel costava quasi il triplo come bollo, rispetto ad una a benzina.
  7. Abarth03

    fiat uno turbo d prima serie

    E' esatto. La Diesel 1.7 esisteva già sulla prima serie, credo almeno dall'86, ed era riservata ad alcuni mercati esteri (al pari della 75 i.e.)
  8. Abarth03

    Avvistamenti vari di auto storiche o quasi-storiche

    Stasera tocca a me. Ogni tanto qualcosa lo incontro anch'io. Beh. la foto parla da sè.
  9. Abarth03

    fiat uno turbo d prima serie

    Ricordi bene. L'allestimento era equivalente a quello delle SL/SX, cambiava il disegno dei copriruota. "Nasceva" già 1367.
  10. Abarth03

    Avvistamenti vari di auto storiche o quasi-storiche

    Direi principalmente a causa del contingentamento sulle importazioni, abolito nel '92 per le auto e se ricordo bene nell'88 per i fuoristrada. Paradossalmente, molte auto Giapponesi di inizio anni novanta erano decisamente interessanti, ma valutazioni di carattere commerciale devono aver fatto desistere gli importatori dal proporle in Italia, come accennavo nel mio precedente post.
  11. Abarth03

    Pubblicità di auto storiche o quasi storiche

    Yes. Direi che anche la plancia Inglese era decisamente più bella.
  12. Abarth03

    Avvistamenti vari di auto storiche o quasi-storiche

    Ancora molto piacevole secondo me come linea, la 323F Lantis. Una sorta di fastback sportiva ante litteram, oggi forse rientrerebbe nel novero delle berline/coupè tipo la MB CLA/CLS (odio queste definizioni che a mio avviso sono improprie, ma va beh, le chiamano così quindi mi adeguo). Anche dalle mie parti ne girava più di una. Ricordi bene: la tre porte da noi non arrivava, come non arrivano altri modelli Mazda ugualmente interessanti dal punto di vista dell'appassionato, ma ritenuti evidentemente non vendibili dall'importatore Italiano. Penso alla 323 sedan (che pero', se non ricordo male, non apparteneva alla famiglia delle Lantis) e alle varianti coupè e sedan della 626... Notevole la Fiesta SX, che all'epoca ed anche in questo allestimento, si vendeva quasi come il pane ed era diventata una concreta rivale della Uno.
  13. Abarth03

    Pubblicità di auto storiche o quasi storiche

    Mi fa (dis)piacere ricordare che la suddetta Allegro 1a serie è stata appioppata per brevissimo tempo anche all'allora controllata Innocenti, che la produceva in Italia come Innocenti Regent. Pochi i particolari che la distinguevano dalla sorella Inglese, ed il volante era sempre quadrato. Anche le vendite non si distinguevano molto. Cioè, era sostanzialmente una mosca bianca forse più della Austin. Triumph Acclaim ne vedevo poche, molte di più invece le Rover 200. Vero. Il Bedford CF 1a serie (quello che aveva il frontale molto ispirato al coevo van GM/Chevrolet USA) aveva conosciuto una certa diffusione negli anni settanta. Ricordo di averlo visto anche come base per allestimento di camper. L'ho sicuramente già detto: la Rover 800 è un esempio di come la cura "Inglese" rendesse il prodotto perfino più affascinante della vettura da cui derivava. Tra questa e la coeva Honda Legend, continuerò a preferire sempre la Rover.
  14. Abarth03

    Pubblicità di auto storiche o quasi storiche

    La Solara era un attrezzo tutt'altro che raro, ad inizio anni ottanta, dalle mie parti. Non era meno rara della coeva Peugeot 305. Lo Sherpa, quello invece sì che era raro, rarissimo, praticamente una mosca bianca. Anche perchè sul finire degli anni settanta, potendo scegliere tra Fiat 238 o l'onnipresente Ford Transit, chi era quel pazzo che sarebbe andato a comprare un furgone Leyland? Tenuto conto anche della proverbiale affidabilità dei prodotti britannici (e non intendo in senso positivo...) dell'epoca. Qualcuno sicuramente l'ha comprato. Infatti ancora una ventina d'anni fa, ce n'era uno parcheggiato (abbandonato?) non molto lontano da casa mia. La Hyundai Pony...beh, volevo solo dire: guarda lì l'Alfasud III mai nata! In effetti no, non lo era. Almeno da un punto di vista estetico. Pagava forse la derivazione meccanica dalla Mini. La prima serie infatti manteneva la posizione di guida della Mini, caratterizzata da un volante non dico orizzontale ma poco mancava, decisamente anacronistico per l'epoca.
  15. Abarth03

    Pubblicità di auto storiche o quasi storiche

    Uhhh la Rover 100. Forse ne ho addirittura vista qualcuna, negli anni novanta. Diciamo che bisognava avere veramente gusti esotici, diciamo così, per comprare questa Austin Metro restyling. Che peraltro nei crash test si polverizzava come una torta sbrisolona. Oggetto forse affascinante, ma i produttori "continentali" proponevano alternative ben più valide.
×

INFORMAZIONE IMPORTANTE

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Termini e condizioni di utilizzo.