Jump to content

mariola

Members
  • Posts

    1,677
  • Joined

  • Last visited

About mariola

  • Birthday 07/31/1961

Profile Information

  • Car's model
    Honda civic tourer 2016

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

mariola's Achievements

Leader del Campionato

Leader del Campionato (6/8)

1k

Reputation

  1. Per un uso urbano, anche visto il rapporto qualità-prezzo, è quasi più interessante la Microletta.
  2. Devi pensarli come motocicli un po' più sicuri (non cadi, non ti bagni se piove, sei protetto dai piccoli urti), non come autovetture. E difatti hanno targhe da ciclomotore o motociclo.
  3. Grazie ancora a tutti, ritorno dopo qualche giorno molto impegnato, però ho fatto qualche giretto per concessionari, ecco le novità e i miei commenti: 1) Suzuki è piccola, bagagliaio non grande e bassa nei posti dietro, con la mia prova usuale (posiziono il sedile conducente per le mie misure, sono 1,82, e poi mi siedo sul posto posteriore sinistro) ci stavo appena con le ginocchia e toccavo nettamente il tetto con la testa. Mio figlio adesso è 1,60, ma è in piena età dello sviluppo, se cresce come me tra un paio d'anni seduto dietro starebbe scomodo. 2) Peugeot 308 sw nuovo modello, vista in concessionaria, ci stiamo bene come spazi, ha tutto quello che serve, non una bellezza entusiasmante, ha tutto quello che chiedo. Fabione aveva suggerito la 508, su autoscout se ne trovano ma non costa meno e non mi pare che offra di più, tra le auto nuove è in pole position, avanti di una incollatura sulla Octavia. 3) Opel Insignia, ringrazio Johnpollame, quasi mio compaesano (uno spritz posso offrirlo?), per la bella recensione, per il tipo di uso che ne faccio i 5 metri non sono un grande problema, è raro che abbia a che fare con parcheggi angusti. Il millessei sarebbe quello con 122 cv? Basteranno per il traino? (la stessa potenza della mia Honda, che però dovrebbe essere ben più leggera). Comunque se ne trovano ancora KM0, è da vedere e valutare con calma. 4) Vista in fotografia trovo bellissima la Citroen C5x, ma la 130 cv non ha abbastanza massa rimorchiabile. Andrebbe bene la 180 cv (però è a benzina...) ma non credo che anche in autunno la troverei in offerta entro il budget. 5) DR 6.0, ancora da approfondire, vista in foto è bella e ben dotata, ma continuo ad essere diffidente per affidabilità e assistenza, la cito ma non le do più dello 0,1 per cento di chances 6) Dulcis in fundo, vado alla concessionaria Skoda, non avevano Octavia in esibizione, le Karoq costano più del budget però... c'era questa in mostra: https://www.autoscout24.it/annunci/skoda-superb-2-0-tdi-evo-scr-dsg-executive-diesel-bianco-309758e6-7d5f-42d2-80f7-21ee4451e4d0?sort=standard&desc=0&lastSeenGuidPresent=true&cldtsrc=listPage&cldtidx=2&search_id=vli51jyiac&source=listpage_search-results Non una uguale, proprio questa, 29.900 (prezzo esposto 30.500). Ci sto facendo un pensierino. Pro: splendida dentro, un vero salotto, perfetta per le scavallate autostradali e, ne sono certo, anche per il traino. Un super prezzo, parrebbe, una occasione che non si sa se ripassa. Hot 500abarth me ne ha consigliata un'altra simile (ma sw) a Torino, ma le recensioni della concessionaria non sono buone, e inoltre condizionano la vendita al rientro di certe auto, tra cui credo non ci sia la mia. Perplessità: non è SW, ma il baule è enorrrrrrme, e poi ha il portellone posteriore e i sedili posteriori abbattibili, non credo sia un problema. Ha 15.000 km, più del massimo che avevo immaginato (è una aziendale, usata da un dirigente), ma credo che resti ancora nei limiti di tolleranza, 15.000 km sono solo sei mesi del mio uso. E' bianca, e io non sono certo il tipo che lava l'auto tutte le settimane (e neanche tutti i mesi ad essere sinceri). Cambio automatico, vorrei il manuale; mi hanno detto che il DSG consente anche l'uso sequenziale, ma comunque non è la stessa cosa. Una cosa importante: E' AFFIDABILE IL DSG? (scusate il maiuscolo, ma è davvero importante). Poi ci sono gli altri problemi che mi danno dubbi se acquistarla, necessariamente subito prima che l'occasione voli via: io questa estate ho già prenotato le vacanze da fare gommone al seguito, avrò il gancio traino montato e collaudato in tempo (la questione non è tanto il montaggio, quanto il collaudo)? E inoltre dovrei pagare le cinque-sei rate della mia Honda che mancano (1500-1800 euro in totale) in un'unica soluzione. Nulla di decisivo, ma tanti piccoli pensieri. Pareri, un po' su tutte le questioni, ivi compresa la scelta grossa, prendo o no la Superb????? non è ciò che immaginavo, ma mi attira molto. Credo sia la sensazione di confort, di agio, vorrei quasi dire di lusso che ispira.
  4. Grazie a chi ha risposto, alcune controrisposte: 1) segmento D usata: in sei anni, il tempo di pagarla a rate, dovrei farci circa 180.000 km, se la compro già usata (credo almeno 50.000 km per stare nel budget) vado in là con il chilometraggio totale e il rischio di guasti cresce molto; poi più è usata meno ha senso sostituire la mia attuale, per questo ho detto nuova o seminuova (10.000 km) 2) ho pensato alle ultime Insignia, sarebbero perfette, non ho problemi di dimensioni (se non fosse per prezzo consumi e altri costi valuterei un pick-up...), ma dubito che se ne trovino ancora a novembre. 3) La mia perplessità per le Octavia è che una dotazione adeguata richiede parecchi optionals, e il prezzo fa presto a lievitare; invece (secondo il configuratore) la Peugeot 308 sw versione Allure ha già tutto quel che serve a 31.000 euro meno sconti di rito (potrei aggiungere solo i sedili in pelle che piacciono alla moglie); per il resto la octavia è perfetta. Sapete qualcosa dei motori? qual è il migliore? E' vero che il motore Peugeot aveva un difetto, ora superato dopo una modifica di qualche mese fa? 4) Sapete dirmi se il diesel Kia è poi valido o, come mi pare di aver letto qui, fiacco e assetato? 5) sapete qualcosa dell'alternativa con la Suzuki benzina? 6) e dell'ipotesi auto più piccola e trattore molto usato che mi dite? 7) apprezzo molto il consiglio di tenere la Honda, ma nel 2025 a occhio sarebbe sui 250.000 km, con l'euro7 cosa si troverà ancora di diesel (e anche di motori a benzina "normali")? ci vorrebbe la sfera di cristallo, ma voi che previsioni fate?
  5. tra qualche mese dovrò fare una scelta non facile, sto già guardandomi in giro adesso e chiedo consigli. Innanzitutto le auto presenti in famiglia oggi, famiglia composta da tre persone, io, mia moglie e un figlio di quasi 13 anni: 1) mia auto, Honda Civic Tourer diesel 1600 immatricolata marzo 2016, acquistata novembre 2016 con 7000 km, attualmente ha 166.000 km circa, è l'auto che dovrò sostituire, a ottobre o novembre termina il finanziamento, per allora avrà circa 180.000 km a occhio. 2) auto di mia moglie, Skoda Fabia SW del 2009 benzina 1000, circa 20.000 km, era l'ultima auto di mio padre che, molto anziano, non la guidava quasi mai, dopo che è mancato è stata intestata a mia moglie, questo spiega il basso chilometraggio Uso dell'auto: in città di regola ci spostiamo con un'auto sola, quella di mia moglie, a meno che nell'arco della giornata di lavoro io non abbia esigenza di andare fuori città in macchina, cosa che accade (come spiego dopo) senza una regola e una periodicità precisa; in questi casi partiamo con due auto. L'uso principale della mia auto consiste negli spostamenti per lavoro, che non sono prevedibili e programmabili con grande anticipo, può capitarmi di andare con l'auto in quasi tutte le città del nord e in molte del centro, uso il treno solo se devo andare in alcune città poste sulle direttrici Venezia - Torino e Venezia - Roma, molto raro che faccia spostamenti che richiedono l'aereo. Nell'ultimo anno, per esempio, mi è capitato, escludendo le destinazioni entro i 100 km, di andare in auto da Padova a Udine. Forlì, Tolmezzo, Brescia, Trieste, Trento, Feltre, Gorizia, Mantova, tutti percorsi effettuati con andata e ritorno in giornata, quindi tra i 300 e i 500 km in un giorno, quasi sempre autostradali. Non è poi raro che per un fine settimana o un ponte possa percorrere dai 150 ai 300 km (di andata, ed altrettanti di ritorno) per raggiungere la mia destinazione, anche in questo caso sono viaggi del tutto o in gran parte autostradali. In totale comunque percorro, a seconda di dove si spostano i miei lavori, tra i 25 e i 35.000 km l'anno, per lo più in autostrada, con le modalità sopra descritte; non mi aspetto che diminuiscano negli anni a venire. A questo si aggiunga che con la mia auto traino un carrello con il gommone, non si tratta di un uso intenso (2-3.000 km l'anno, inclusi nel totale sopra indicato), ma condiziona pesantemente le scelte, la prossima auto deve avere una capacità di traino del rimorchio frenato tassativamente di almeno 1300 kg, più sono meglio è. E' per questa vincolante esigenza di trainare che nel titolo ho scritto che cerco un trattore (si, ok, anche per attirare l'attenzione). Non vanno bene le auto elettriche, o ibride (se non microibrido), visto il tipo di uso che ne faccio (prevalenti autostrada e traino) il maggior costo di una ibrida non sarebbe giustificato dal risparmio di spesa; inoltre si tratta di motorizzazioni negate per il traino. Infine avrei spesso bisogno di una bella ricarica tra l'andata e il ritorno nei viaggi giornalieri, e le postazioni di ricarica ad oggi non sono abbastanza diffuse. Sono abituato a disporre di un bagagliaio grande e ho la tendenza innata a spostarmi, specie per vacanze, portando via di tutto, sono 25 anni che scelgo SW/monovolume/SUV (con bagagliaio grande). Credo che l'auto giusta per me sia un diesel SW, o, se il consumo autostradale non cresce troppo, anche un Suv o monovolume. Preferisco, per questione di gusti, il cambio manuale, sarà meno comodo, ma a me piace (preferenza non tassativa peraltro); nonostante il traino non ritengo importante una trazione 4x4, me la cavo benissimo anche con la attuale, che 4x4 non è. Viste le percorrenze deve essere un'auto nuova, o quasi nuova (km0, aziendale, dimostrativa...) con non più di 10.000 km, altrimenti fa troppo in fretta a raggiungere chilometraggi importanti. Budget: 30.000 circa di prezzo reale (più il costo del gancio traino), da cui detrarre il valore della mia Honda (secondo autoscout sui 10.000), auto da acquistare con finanziamento in cinque/sei/sette anni, escluse le formule tipo minirata e maxirata finale, non ho convenienza a fare leasing/NLT. Perchè cambio? perchè dopo i 200.000 km le magagne aumentano, e la mia (peraltro grande macchina, di cui sono estremamente soddisfatto, motore e spazi perfetti!) ci arriverebbe l'anno prossimo, perchè finchè se ne trovano vorrei prendere un altro diesel, visto l'uso che devo farne, perchè vorrei prendere un diesel prima che arrivi la normativa euro7 (2025?), perchè probabilmente sarebbe l'auto da tenere a vita per trainare il carrello, non so se nel 2028-30 si troveranno altre auto nuove con queste funzionalità. Nel dare i vostri consigli privilegiate la funzionalità sull'estetica, non sono interessato a spendere per avere un certo disegno delle ruote in lega, preferisco pneumatici di misura più piccola perchè costano meno, ecc... pensate sempre che ho scelto la Honda civic Tourer, eccellente ma decisamente non bella (mia moglie dice che è proprio brutta). E adesso viene il problema: cosa c'è che risponda a tutte queste caratteristiche sul mercato? Io finora ho individuato solo due auto: la Peugeot 308 SW che sta per essere lanciata (diesel 1600 130 cv) e la Skoda Octavia col motore 2.0 e potenza inferiore, apparentemente la prima è più economica a parità di dotazioni. Ci sarebbero le coreane Kia e Hyundai, ma il motore diesel ha fama di fiacco e assetato (confermate?). Le italiane non hanno nulla nella categoria, Tipo non rimorchia abbastanza, Tonale costerà troppo (e ancora non si conosce la massa rimorchiabile); potrei rinunciare a una SW per la Giulia TD, ma non credo che a fine anno si troveranno ancora KM0 a circa 30.000 euro. Mi piacerebbe la nuova C5X, ha un bel prezzo, è bella, dotazioni ricche, ma non c'è diesel, non c'è cambio manuale e il motore 1.2 è improponibile, non ho ancora poi trovato la massa rimorchiabile. Le Honda non hanno massa rimorchiabile sufficiente, e così anche le Toyota. Le auto della triade costano troppo, e anche le VW con le caratteristiche richieste. Pressochè tutte la SUV C costano troppo, dai 35.000 in su Restano, mi pare, due alternative: 1) molto interessante: Suzuki S-Cross, non bella, ma costa poco, specie 4x2, ha fama di auto robusta, ha dotazioni di serie ricche, capiente il giusto, offre pure come optional il gancio traino a un prezzo che è metà del costo usuale (500 euro anzichè 1000), ha la potenza di traino richiesta. Però c'è solo a benzina. Qual è il consumo reale in autostrada? Ipotizzando che benzina e gasolio costino uguali, quanto spenderei in più per i maggiori consumi rispetto a una C sw diesel in 200.000 km? 2) osare l'impossibile: la nuova - in uscita (ancora non è nota la massa rimorchiabile) - DR 6.0 a gas. pare, dalle foto di presentazione, bella, capiente, con un rapporto prezzo-dotazioni inarrivabile. Però... è affidabile? Quanto consuma davvero? Sarà facile trovare ricambi? E all'estero? Non c'e con cambio manuale... L'ho considerata ma mi lascia molto perplesso. Alternativa sarebbe cambiare tutto. prendere un vecchio gippone usato diesel per il traino (che di regola avviene in periodi non interessati a blocchi della circolazione delle auto più vecchie) e per poche altre occasioni 3-5.000 km l'anno, non importa il consumo, fa poca strada e con il traino i consumi sono sempre alti, e prendere un'auto più piccola per l'uso quotidiano, diciamo per esempio una Tipo Hatchback Diesel, una Skoda Scala, ecc...; budget complessivo lo stesso, circa 30.000 diviso più o meno tra 20.000 per la nuova e 10.000 per il vecchio gippone. Quel che mi trattiene è che non avrebbe senso avere tre auto in famiglia, dovremmo vendere la Skoda Fabia che è quasi nuova per i km, ma visti gli anni non vale quasi niente (2-3.000 euro per Autoscout), ma mi pare uno spreco. Valutate comunque anche questa alternativa, aspetto pareri, riflessioni, consigli, anche uscendo dai percorsi più battuti. Grazie a chi vorrà rispondere.
  6. Non può, c'è l'embargo e comunque la Russia non è più nel sistema Swift. Credo che se ne parli a guerra finita ed embargo tolto, intanto le venderanno a qualcun altro in lista d'attesa. Che sia la volta buona che dal concessionario trovo una Ferrari KM0? 😂
  7. Ma se appena piove un poco, o fai una strada polverosa è un disastro, si sporca subito, fai un abbonamento col lavaggio auto (anche interni!).
  8. Le prime idee che mi vengono sono vecchie Mercedes o Volvo, forse di queste ultime trovi anche la versione 4wd, ma penso che comunque una Mercedes anni 90 non tema uno sterrato, se è solo una strada bianca. Chiaro che le troveresti già stracariche di chilometri, non so quanto sia saggia la tua scelta, poi vedi tu.
  9. Che legge, scusa? Forse mi è sfuggita, non l'ho presente (lo dico senza polemica).
  10. Per una SW benzina io andrei senza molti dubbi sulla Ford Focus, versione active, gìà ben accessoriata di suo, il motore ecoboost ha buona fama (mai provato personalmente). Con vernice metallizzata e cambio manuale stai (da configuratore) sui 22k e rotti, con cambio automatico (io non pagherei neppure un euro in più per averlo) sono 2k in più, sempre sotto i 25, da cui poi devi togliere il rientro del tuo usato. al di fuori delle SW o la versione Hatchback della Focus (risparmi qualcosa rispetto alla SW) o, per avere qualcosa di più sfizioso e brillante la Honda Civic (supera i 25k di listino, ma con un km0 o con la scontistica dovresti andare sotto) che ha un bagagliaio enorme per una non SW. Io ho la Civic SW Diesel (adesso fuori produzione) ed è una gran macchina davvero, brillante, spaziosa, affidabile. occhio solo che i sedili anteriori, sportiveggianti e sagomati, non sono comodissimi se hai le spalle larghe (io ho la 56 di giacca e li trovo stretti, anche se ormai mi ci sono abituato). Per mia esperienza quando ti sposti con bimbi piccoli e fai almeno una notte fuori lo spazio non è mai troppo, non tanto per l'ovetto/seggiolino (dietro il passeggero normalmente ci sta), quanto per tutto il resto dell'ambaradan, Passeggino, lettino, scaldabiberon, pannolini, sterilizzatore biberon, ecc...
  11. Proposta un po' fuori dal coro, prova a considerare la Honda Civic, purtroppo non vendono più l'ottimo Diesel 1.6 che è montato sulla mia, ma anche con i motori a benzina consumi poco e hai prestazioni brillanti, e pure le doti di guida sono eccellenti, credo non inferiori alla Giulietta (che non ho mai provato). E' a fine serie, tra poco dovrebbe arrivare la prossima, possibile che tu possa spuntare un buon prezzo. Certo la linea è particolare, può anche non piacere.
  12. E' un pezzo, da prima del covid, che mi aspetto una inflazione importante, diciamo più alta di quella degli anni '70, anche se (forse!!!) non a livello dell'inflazione tedesca dei primi anni 20. Se ci pensate sono anni che, con le politiche antirecessive di USA e UE, aumenta rapidamente il circolante senza che salgano i prezzi nonostante l'offerta non sia cresciuta in proporzione. E' una eccezione alla legge fondamentale dell'economia per cui se aumenta la liquidità a parità di offerta aumentano i prezzi. Non è facile individuare la causa del mancato aumento, probabilmente (detto da non economista), la maggiore liquidità (almeno per la maggior parte) non si è trasformata in una maggiore domanda di beni o servizi, ma è rimasta all'interno del circuito finanziario. Però non può durare all'infinito, e adesso le condizioni ci sono tutte, calo dell'offerta, aumento della domanda, aumento del circolante. Se ho ragione sarebbe ora il momento giusto per stipulare un mutuo a tasso fisso, e/o aspettare che l'inflazione esploda per poi estinguere un mutuo in corso grazie alla Bersani pagando un capitale svalutato.
  13. Per me un meccanismo così potrebbe funzionare davvero. Un solo dubbio: nel video i pianali sono pulitissimi, ma fango, neve, polvere ecc... potrebbero impedire un corretto funzionamento. Penso anche però che una squadra di buoni ingegneri troverebbe rapidamente una soluzione (basterebbe lavare il pianale con un getto ad alta pressione prima di iniziare il cambio?)
  14. Mica è necessario porre le batterie sopra il tetto... Immagina moduli di batterie standard grandi (per esempio )80x80 cm e spessi 10 cm, da porre in uno spazio ricavato tra il telaio di tipo skateboard e la cella abitativa, accessibili attraverso sportelli e sostituibili solo attraverso un apposito macchinario in dotazione a ogni postazione della stazione di servizio. Esteticamente questo "gradino" di 12-15 cm tra il pianale e la portiera non sarà bello, ma è l'unica controindicazione che riesco ad immaginare. Poi una auto può avere sei batterie (due per lato, sportelli in corrispondenza delle portiere, più una davanti e una dietro) se della taglia delle Tesla, o meno se più piccola, al limite anche una sola per una citycar tipo la nuova Ami. E' solo una delle ipotesi possibili, quella che io (che non sono nessuno) immagino, e credo anche che costruire un "distributore" di ricarica costi meno che avere centinaia di prese sparse, di regola questi impianti sono più efficienti. L'importante è creare uno standard, come standard sono il numero di ottano della benzina, la forma e il diametro delle pompe...
×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.