Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di : Motor.it

Cerca nel Forum

Mostra i risultati del/dei TAG ''polestar'' .



Opzioni Ricerca Avanzate

  • Ricerca via TAG

    Tag separati da virgole.
  • Ricerca secondo Autore

Tipo di contenuto


Forum

  • Il sito Autopareri
    • Autopareristi OnTheRoad - Emergenze per Strada
  • Venditori Convenzionati
    • WithCar.it
  • Mondo Auto
    • Scoop e Anteprime Auto
    • Pareri e Consigli Auto
    • Recensioni e Prove Auto
    • Mercato, Finanza e Società nell'Automotive
    • Tecnologie ed Innovazioni nell'Auto
    • Car Design e Automodifiche
    • Auto Epoca
  • Case Automobilistiche
    • Auto Italiane
    • Auto Tedesche
    • Auto Francesi
    • Auto Britanniche
    • Auto del resto d'Europa
    • Auto Orientali
    • Auto Americane
  • Mondo Motori
    • Due Ruote
    • Veicoli Commerciali-Industriali e Ricreazionali
    • Altri Mezzi di Trasporto
    • Sport Motoristici
    • Motori ed Attività Ludiche
  • Mobilità
    • Mobilità e Traffico nelle Città
    • Traffico Autostrade
  • Off Topics on Autopareri
    • Off Topics
  • TecnoPareri
    • TecnoPareri il Forum della Tecnologia
    • Smartphone - Cellulari - Telefonia - Dispositivi mobili
    • Informatica
    • Audio-Video-Foto e Multimedia
    • Elettrodomestici
    • La Casa Intelligente

Calendari

  • Calendario Eventi Autopareri

Categorie

  • Files

Categorie

Nessun risultato


Gruppo


Marca e Modello Auto


Città


Interessi


Professione


Biografia


Citazioni


Sito Internet


Facebook


Twitter


YouTube


Skype


AIM


ICQ

Trovato 6 risultati

  1. Polestar 1 (2018)

    Messaggio Aggiornato Polestar 1 sarà una sorta di faro per il futuro brand Polestar. Polestar 1 è una Grand Tourer Coupé due porte, 2 posti più 2, spinta da un propulsore Electric Performance Hybrid. In pratica un’auto elettrica supportata da un motore a combustione interna capace di un’autonomia di 150 km in puro utilizzo elettrico – la più estesa autonomia in full electric rispetto a qualsiasi altro ibrido oggi sul mercato. La sua potenza di 600 CV e la coppia pari a 1000 Nm la collocano di diritto – e saldamente – nel segmento delle vetture ad alte prestazioni. Polestar 1 è basata sulla Scalable Platform Architecture (SPA) di Volvo, ma circa il 50% dell’auto è inedito e realizzato specificamente dagli ingegneri di Polestar. Per rendere ancora più efficaci le sue caratteristiche dinamiche, Polestar 1 trae beneficio da una serie di nuove tecnologie mirate a renderla una vera auto tutta da guidare. Polestar 1 è la prima auto al mondo a essere equipaggiata con la sofisticata tecnologia applicata al telaio resa possibile dalle nuovissime sospensioni elettroniche a controllo continuo della Öhlins – Continuously Controlled Electronic Suspension (CESi). Il telaio in fibra di carbonio riduce il peso e aumenta la rigidità torsionale del 45%, contribuendo nel frattempo ad abbassare il baricentro dell’auto. In aggiunta, Polestar 1 utilizza un doppio motore elettrico sull’asse posteriore che permette una distribuzione ottimale della coppia motrice a ciascuna ruota. Questo dà a chi guida un’accelerazione precisa ed efficiente che permette di mantenere aderenza e velocità di percorrenza in curva. Polestar 1 verrà prodotta nel Centro di Produzione specifico di Polestar in via di realizzazione a Chengdu, in Cina. Un impianto all’avanguardia tecnologica che verrà completato per la metà del 2018. Inoltre, Polestar si staccherà dal tradizionale modello di proprietà dell’auto che conosciamo oggi. Le auto verranno ordinate al 100% on line e offerte sulla base di abbonamenti di due o tre anni. La formula, che non prevede alcun apporto o deposito iniziale e sarà del tipo all-inclusive, prevede servizi quali ritiro e riconsegna dell’auto a casa in caso di manutenzione e la possibilità di utilizzare un altro modello della gamma Polestar, il tutto compreso nella rata mensile. L’abbonamento con rata fissa significa che avere una Polestar diventa un’esperienza priva di problemi per il cliente. Ulteriormente facilitata dalla tecnologia Phone-As-Key, che consente al proprietario dell’auto di condividere una chiave virtuale – e quindi l’utilizzo dell’auto – con altre persone di sua scelta e di accedere a una serie di servizi on-demand. Tali servizi di concierge semplificano l’esperienza di utilizzo del cliente, che si può concentrare esclusivamente sul piacere di guida. Tutte le future Polestar avranno motorizzazioni completamente elettriche. Polestar 2 inizierà a essere prodotta sempre nel 2019 e sarà la prima battery-electric vehicle (BEV) di Volvo Car Group. Sarà una BEV mid-size ed entrerà in competizione con prodotti come Tesla Model 3; di conseguenza, avrà volumi di produzione più elevati rispetto a Polestar 1. La fase iniziale della proposta di prodotti Polestar si completerà quindi con il successivo arrivo di Polestar 3, un ulteriore BEV in stile SUV di maggiori dimensioni, che definirà una moderna espressione di prestazioni elettriche e dinamica di guida. Gli ordini e la configurazione delle auto Polestar avverrà on line attraverso una app Polestar o un portale dedicato. Tuttavia, Polestar non è insensibile al fatto che i clienti vogliono ancora venire a contatto con un brand e con i suoi prodotti. Per questo, Polestar aprirà una rete di Spazi Polestar in tutto il mondo. Sono questi i luoghi nei quali i futuri clienti Polestar potranno interagire con il brand e con i suoi prodotti. I Polestar Spaces saranno strutture indipendenti e non collegate a concessionari Volvo. Gli ordini della nuova Polestar 1 si aprono nella giornata di oggi 17 ottobre 2017. Polestar sarà quindi in grado di valutare immediatamente il livello di interesse dei potenziali clienti. Volvo Cars ha creato una joint venture con due aziende all’interno dell’azienda madre, Zhejiang Geely Holding. Tale JV capitalizzata con 640 milioni di Euro di capitale sociale per supportare lo sviluppo di Polestar. Polestar rimane una sussidiaria di Volvo Car Group e sarà interamente consolidate all’interno di Volvo Car Group. Si prevede che oltre il 40% delle vendite globali di auto entro 20 anni sarà dato da veicoli elettrici. Via VolvoCars Spy: http://www.autopareri.com/forums/topic/63851-polestar-volvo-coupé-spy
  2. Per ora due immagini. Ma la mano di "polestar" non fa decadere la garanzia ufficiale Volvo.Il 2.0 litri D5 da 235 CV con tecnologia PowerPulse, passa da 235 a 240 CV e la coppia sale da 480 a 500 Nm già disponibili da 1500 rpm.un decimo in meno per entrambe nel classico 0-100 (6.9 S90, 7.1 per V90)C'è un rumor per T6 e T8 AWD.T6 dovrebbe arrivare a 340 CVmentre per la T8 ci sono in ballo 600 CV Altre immagini
  3. http://www.topgear.com/car-news/motorsport/worlds-safest-safety-car#1
  4. Una profonda revisione tecnica del B8444S Volvo-Yamaha di qualche anno fa. Forte di un angolo fra le bancate di 60° (uno dei V8 più compatti al mondo), il propulsore nippo-svedese viene rimaneggiato dai tecnici Polestar che ne rilavorano teste ed aspirazione, portando la cilindrata complessiva a 5 litri e riuscendo ad erogare ben 650 CV. Il motore è stato presentato durante la gara finale del campionato V8 Supercars, questo fine settimana a Sydney, da Managing Director di Volvo Matt Braid e rappresentanti di Volvo Motorsport, Martin Persson e Alexander Murdzevski Schedvin. "Siamo molto entusiasti di condividere questo traguardo con tutti voi e rivelare il nostro motore di concorso V8 Supercars stagione , 2014". Rispetto agli altri motori V8 Supercars è il motore Volvo piccolo e compatto. "Abbiamo implementato una serie di simulazioni in forte espansione e corre a lunga distanza, siamo soddisfatti dei risultati. Il passo successivo è quello di montare il motore della macchina da corsa e proseguire il programma di sviluppo per la stagione", dice Christian Dahl, proprietario di Polestar. [TABLE=width: 100%] [TR=bgcolor: transparent] [TD=bgcolor: transparent]Blocco cilindri[/TD] [TD=bgcolor: transparent]Modificato Volvo B8444S, blocco di 60 gradi cilindri in alluminio [/TD] [/TR] [TR=bgcolor: transparent] [TD=bgcolor: transparent]Cylinderhuvud[/TD] [TD=bgcolor: transparent]Modifierat Volvo B8444S, Alluminio[/TD] [/TR] [TR=bgcolor: transparent] [TD=bgcolor: transparent]Drill x corsa[/TD] [TD=bgcolor: transparent]95.5 x 87.1[/TD] [/TR] [TR=bgcolor: transparent] [TD=bgcolor: transparent]CILINDRATA[/TD] [TD=bgcolor: transparent]4 989 cc[/TD] [/TR] [TR=bgcolor: transparent] [TD=bgcolor: transparent]Compressione[/TD] [TD=bgcolor: transparent]10:01[/TD] [/TR] [TR=bgcolor: transparent] [TD=bgcolor: transparent]Maxvarv[/TD] [TD=bgcolor: transparent]7500 giri / min[/TD] [/TR] [TR=bgcolor: transparent] [TD=bgcolor: transparent]Induzione[/TD] [TD=bgcolor: transparent]Motore di aspirazione, i singoli corpi farfallati[/TD] [/TR] [TR=bgcolor: transparent] [TD=bgcolor: transparent]Carburante[/TD] [TD=bgcolor: transparent]E[/TD] [/TR] [TR=bgcolor: transparent] [TD=bgcolor: transparent]Alimentazione Cilindro[/TD] [TD=bgcolor: transparent]Rivestimento in acciaio fuso[/TD] [/TR] [TR=bgcolor: transparent] [TD=bgcolor: transparent]Ventilmekanism[/TD] [TD=bgcolor: transparent]Doppi alberi a camme, punterie azione diretta, trasmissione a catena[/TD] [/TR] [TR=bgcolor: transparent] [TD=bgcolor: transparent]Accensione[/TD] [TD=bgcolor: transparent]Volvo B8444S tändspolar[/TD] [/TR] [TR=bgcolor: transparent] [TD=bgcolor: transparent]Iniezione[/TD] [TD=bgcolor: transparent]Iniezione Port, un iniettore per cilindro, la pressione del carburante: 5,5 bar[/TD] [/TR] [/TABLE] Via teknikensvarld.se
  5. Ritorna il tuner storico Polestar a metter mani su Volvo. Ai più non dirà nulla questo nome, ma questo signore, assieme ad HEICO Sportiv ha messo mano alle temibili 240 e 850 STCC che hanno bastonato BMW, Ford et simila nei loro campionati turismo. Detto questo: Ignoro se il propulsore sia il 2.5 Turbo o il nuovo 2.0 litri turbo ad iniezione diretta di benzina. Fatto sta che avrà 400Cv e la trazione sulle quattro ruote
×