Jump to content

Abarth03

Veterano
  • Posts

    12,106
  • Joined

  • Last visited

Everything posted by Abarth03

  1. Come non detto; l'avevo proprio rimossa. Comprensibilmente, se mi è consentito
  2. Questa proprio non me la ricordo...sicuri che non sia un photoshop?
  3. Insomma...va bene che aveva 82CV che non erano certamente pochi per l'epoca, ma non ce la faccio proprio a denominarla "hot" 🤣 Ma se non altro, in Simca ci hanno provato 😉
  4. Forse è per questo che la trovo così bella.
  5. Mi stavo domandando...a cosa sarebbe assomigliata? Una Isuzu Piazza? Una BMW M1 rialzata? Una DeLorean?
  6. Non era neppure male, in rapporto al periodo in cui è stata pensata. La Sierra pero' in effetti era su un altro pianeta (esteticamente eh, perchè meccanicamente invece...lo sappiamo bene)
  7. Questa mi spiazza decisamente, perchè sembra anticipare di dieci anni il frontale di quest'altra: O più probabilmente, era questa ad essere un pochino conservatrice. nel '92 (pur essendo un restyling appena presentato. Io avevo letto che la Tagora era ormai in fase di avanzata gestazione quando la Simca fu acquisita da Peugeot, ed era stato valutato antieconomico abortirla all'ultimo momento (l'avrebbero poi uccisa una volta messa sul mercato, e diciamo pure che non è stato troppo difficile farla fuori). Oggetto molto raro, io ne avrò vista una o due quando ero bambino.
  8. Non ho potuto fare a meno di pensare a questa: Ok non fucilatemi, scherzo 😁 Comunque la scelta del V8 Ford forse è l'unico elemento di continuità con la tradizione del marchio. Peccato non sia più "nostrana". Io ho sempre considerato la De Tomaso un marchio Italiano, anche se qualcuno oltreoceano lo considerava americano per il solo motivo che utilizzava motori Ford.
  9. Piuttosto strano, inoltre, se consideriamo che la joint venture con Mitsubishi era cessata da almeno dieci anni. Non ricordo di aver letto da nessuna parte di ulteriori "dialoghi" tra Chrysler e la casa giapponese... Non dimentichiamo comunque che all'epoca della JV Diamond Star, avevano prodotto la Dodge Stealth, sorella della Mitsubishi 3000 GT ed erano due attrezzi che avevano il loro perchè (Quando Mitsubishi inventava ancora roba interessante)
  10. Abarth03

    Orologi

    Con il mio Citizen automatico con cassa in titanio, mi sento così barbone a confronto con questi gioielli... 🤣 Well, non esattamente in titanio 😄
  11. Sembra quasi una Supercinque, vista da questa prospettiva... Questa invece, decisamente una Palio in stato embrionale... Alla fine, quella mandata in produzione secondo me rimane un capolavoro a quasi trent'anni di distanza.
  12. Ma infatti...a me pare che stiamo un po' iniziando a esagerare con i prezzi. 42k per un'Opel Astra, ne fanno una versione a mio avviso invendibile. Forse neppure la Delta Integrale, in proporzione era così cara, rispetto a quella normale. O forse lo era, ma era appunto l'Integrale, altra macchina e altri tempi...
  13. Io non volevo dirlo esplicitamente eh...ma magari VW ha respinto il progetto perchè non potevano permettere di mettere il proprio marchio su uno scopiazzamento eh 😂
  14. Me la ricordo abbastanza bene, la Regata Mare. Qui a Torino ovviamente giocava in casa, comunque se ne erano viste in giro un certo numero. Era stata introdotta nel listino a inizio '89, praticamente nell'ultimo anno di vita della Regata ed era sostanzialmente una versione base, pero' con qualcosa di più. Anzi potremmo dire che rispetto all'allestimento base, diventava decisamente più interessante. Aggiungeva infatti le calotte copriruota di disegno specifico, e anche i sedili avevano un tessuto con un disegno ad hoc da quello che posso ricordare; inoltre la plancia aveva il mobiletto centrale come sulla Super ed erano previsti di serie gli alzacristalli elettrici e la chiusura centralizzata. Questo allestimento di fatto sostituiva la versione base, così come la versione "Riviera" (presentata nell'87 come versione speciale) sostituiva la Super. Può essere considerata come un tentativo di tenere su le vendite in attesa della Tempra, che sarebbe arrivata solo l'anno successivo.
  15. Beh sì ma la Seat Fura era a tutti gli effetti una 127 3a serie, questo probabilmente doveva essere un primo tentativo di differenziarla dalla Fiat 127 a seguito della separazione dalla Fiat. Decisamente meglio, in confronto, la versione che è poi arrivata anche in Italia. In effetti, aggiungendo un terzo finestrino laterale...
  16. L'Ibiza tre volumi e sw, sicuramente non avrebbe fatto peggio delle già citate Duna e Corsa TR. La Malaga SW...beh, lasciatemi dire che se la Fiat già s'era incazzata per la Ronda, per questa non so cosa avrebbe combinato (anche se sì, sappiamo bene che a differenza della Ronda la Malaga non derivava dalla Ritmo. Ma questa SW la ricordava dannatamente). La Ronda con l'accenno di terzo volume...no vabbè, è talmente brutta che potrebbe essere sudamericana. Valgono le stesse considerazioni che ho fatto per la Ronda due volumi e mezzo; anzi, come dici giustamente tu, qui forse è addirittura peggio. Improponibili pure per l'epoca alla quale risalgono.
  17. In realtà se ne parlava già nell'84, i prototipi scesi in strada erano stati almeno due, la X1/72 (se non ricordo male) e quello successivo (mi pare si chiamasse X1/75), riportato negli ultimi post. In ogni caso l'ipotesi del nome "Goccia" l'avevo letto più tardi, nel '90 o '91. A cosa fosse servita la X1/7, non l'ho mai capito. La Cinquecento non aveva nulla a che fare con essa, anche se in molti avevano creduto che fosse la sua evoluzione "di serie". A occhio, la X1/75 sembrava leggermente più lunga della Cinquecento, e in qualche modo (opinione mia) anche più moderna esteticamente.
  18. Concordo completamente con la tua analisi. Il ricorso sistematico a elementi stilistici del passato è segno inequivocabile di una crisi creativa. Sembra essersi persa la capacità di inventare, di proporre qualcosa di nuovo, e sembra che nessuna realtà sia esente da questa malattia. Se il richiamo al passato non è nelle linee esterne, lo è nel nome; certo, perchè il nome è una garanzia. E pazienza se chiami un suv con lo stesso nome di una sportiva; il nome farà certamente vendere qualche pezzo in più. Non sfuggiva a questa norma neppure la Cinquecento del '92 (che fino a un paio d'anni prima della presentazione, secondo alcune fonti si sarebbe dovuta chiamare "Goccia", così avevo letto su Gente Motori), che pur essendo un prodotto sostanzialmente nuovo (anche se non modernissimo, come sottolineato giustamente in queste pagine), cercava di rinforzare la propria immagine con un nome che richiamava il passato.
  19. Comunque è sorprendente osservare che la Florida migliora parecchio rispetto alla Due, che a mio avviso era tozza e sgraziata (l'ho già detto) La tre volumi pare anche a me una Lancia Tipo 3 by Giugi, senza pero' la terza luce laterale. Non sarebbe stata neppure male, se ce l'avesse fatta a vedere la luce. Pero' il marchio l'avrebbe condannata sul nascere.
  20. In versione Turbo 4x4, secondo me è ancora oggi un oggetto decisamente interessante... Ma quella Panda può girare sulle strade Italiane? La targa comunque vedo che è estera... Riguardo l'Alfetta, una sola domanda: perchè? Queste personalizzazioni discutibili le avevo viste al massimo sulle Golf...
  21. Apprezzabilissimi i fanalini posteriori in questo muletto😄 Intuibile la scena al reparto esperienze: "Qualcuno va in magazzino a prendere due fanalini posteriori? Dovrebbe esserci qualche rimasuglio di 850 sport prima serie, vanno benissimo anche quelli"
  22. Uno benedice la scomparsa delle mappe stradali pieghevoli e poi escono fuori questi tablet. Vabbè.
  23. Queste mi mancavano proprio. A prova del fatto che al peggio non c'è mai limite. La Croma presentata nel 2005 è un capolavoro, al confronto. E comunque, non per voler alimentare l'OT, ma chi l'ha avuta l'ha poi rimpianta, al pari di un'altra vettura Fiat mooolto controversa: la Multipla.
×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.