Vai al contenuto

Cerca nel Forum

Mostra i risultati del/dei TAG ''multiair'' .



Opzioni Ricerca Avanzate

  • Ricerca via TAG

    I TAG sono delle "parole chiave" che permettono di distinguere l'argomento e ricercarne rapidamente altri di analoghi. Usa la funzione con criterio!
    PS. Usa la virgola per confermare un TAG e separarlo dagli altri.
  • Ricerca secondo Autore

Tipo di contenuto


Forum

  • Autopareri OnTheRoad
    • Emergenze in Strada - SOS Autopareri
  • Il sito Autopareri
  • Mondo Auto
    • Scoop e Anteprime Auto
    • Consigli e Pareri sul mondo dell'Auto
    • Prove Auto e Recensioni
    • Tecnologie ed Innovazioni nell'Auto
    • Mercato, Finanza e Società nell'Automotive
    • Car Design e Automodifiche
    • Auto Epoca
  • Case Automobilistiche
    • Auto Italiane
    • Auto Tedesche
    • Auto Francesi
    • Auto Britanniche
    • Auto del resto d'Europa
    • Auto Orientali
    • Auto Americane
  • Mondo Motori
    • Due Ruote
    • Veicoli Commerciali-Industriali e Ricreazionali
    • Altri Mezzi di Trasporto
    • Sport Motoristici
    • Motori ed Attività Ludiche
  • Mobilità
    • Mobilità e Traffico nelle Città
    • Traffico Autostrade
  • Off Topics on Autopareri
    • Off Topic
    • TecnoPareri
  • Venditori Convenzionati
    • WithCar.it

Blog

  • Autopareri News

Cerca nel...

Cerca risultati che...


Data di creazione

  • Inizio

    End


Ultimo Aggiornamento

  • Inizio

    End


Filtra per numero di...

Iscritto il

  • Inizio

    End


Gruppo


Marca e Modello Auto


Città


Interessi


Professione


Biografia


Citazioni


Sito Internet


Facebook


Twitter


YouTube


Skype


AIM


ICQ

Trovato 11 risultati

  1. Messaggio Aggiornato al 02/07/2018 Fonte: press. FCA presentazione Jeep Renegade 1.0 Multiair III - 3 Cilindri 1.3 Multiair III - 4 Cilindri Messaggio Originale 06/05/2018 In FCA debutteranno i GSE(GlobalSmallEngine) 3 e 4 cilindri modulari in alluminio, 3 cilindri 1.0 aspirato e probabilmente turbo che coprirà la fascia di potenza 70-100cv all'incirca e 4 cilindri 1.3-1.4 aspirato e turbo con potenze tra i 100 e 150cv circa. In base alle applicazioni avranno 2 o 4 valvole per cilindro, variatori di fase o multiair, iniezione diretta o indiretta. Poi ci sarà il GME (GlobalMediumEngine) a 4 cilindri 2.0 in alluminio che a spanne starà sui 180cv in sù, ci potrebbero essere anche ipotetiche versioni aspirate per gli USA anche con potenza minore. Sia i GSE che i GME avranno +o- le stesse caratteristiche e tecnologie: Entrambi sono motori completamente nuovi, tempo fà qualcuno ipotizzava che il GME fosse derivato alla lontana dal basamento Tigershark/Gema, può essere che lo abbiano utilizzato come base di partenza per progettare il nuovo motore, ma di fatto sono motori diversi.
  2. fuzz77

    Multiair e Gpl

    si sa qualcosa sull'eventuale abbinamento futuro del Multiair con l'alimentazione a Gpl??
  3. Si parla tanto dell'applicazione del sistema Multiair sul V6 Pentastar, ma non si capisce se verrà montato solo sulla versione attuale (ad iniezione indiretta) o se sarà utilizzato sulla versione turbo ad iniezione diretta del Pentastar visto che riduce anche del 50% il turbolag oltre ad avere ottimi vantaggi sui consumi? Inoltre Altavilla mesi fa a parlato della futura applicazione sul diesel e mi chiedo se lo vedremo così com'è adesso o se il sistema raddoppierà e cioè se si utilizzeranno due sistemi in modo da comandare in modo separato le due valvole di aspirazioni così da aumentare il moto di swirl all'interno della camera di combustione (aumenta coppia ai regimi mediobassi e il rendimento diminuendo le emissioni)?
  4. Ciao a tutti! Vi scrivo per discutere con voi di un problema, ma prima cerco di raccontarvi sinteticamente la mia storiella: Dopo una ricerca con annesse visite ai concessionari di tre mesi, a novembre 2013, mi decisi ad acquistare la mia mito m.air (aspirata, 105 CV) usata. Macchina splendida, perfetta, allestimento ricco (dist. con s.p.) e buon prezzo, chilometraggio più che accettabile: 40000 ca. Unica pecca: a giugno del 2013 era stato sostituto (fuori periodo di garanzia ma riconosciuto da alfa come difetto di fabbrica e risarcito per l'80%) il modulo m.air Chilometraggio certificato sulla fattura: 37000 km ca. La macchina era quindi ancora nelle mani del precedente proprietario. Bene, siamo a dicembre, mesiversario di me e la mito, più contento che mai prendo l'auto come sempre MA, mentre torno a casa, durante la marcia: BIIIP, spia eobd iniezione arancio accesa fissa insieme a quella dello s&s e scritta far controllare il motore sul display del c.d.b. seguita da s&s non disponibile. Classico problema (a giudicare da altri post simili) del multiair con partenza a 3 cilindri. Ovviamente la garanzia usato non mi è servita a un cavolo (non mi dilungo troppo sulla discussione di giorni e giorni col concessionario dell' acquisto) Così la porto al fiatcenter della mia città consapevole di dovermi pagare le spese da solo: diagnosi: guasto corpo farfallato: soluzione: sostituzione del corpo farfallato insieme a sostituzione preventiva del modulo m.air (quest'ultimo tuttavia sostituito -dunque di nuovo- in garanzia): prezzo 400 EURI (escluso quindi il m.air). BENE, almeno finalmente la mito, dopo due settimane torna in mio possesso bella rombante che mai. E invece no. Sabato scorso, dopo quindi 4 mesi dalla riparazione e a 43000 km (l'auto la uso solo nel weekend) mentre tornavo a casa stessa prassi della volta precedente: spia bla bla... Quando torno a casa riprovo ad accenderla un po' di volte (una decina circa con le dovute attenzioni ad aspettare sempre prima di accendere motore spegnere motore riaccendere motore) e nulla da fare, partenza a tre cilindri con spia sempre accesa: attenzione però, mossa geniale prima di gettare la spugna... A quadro acceso, prima di accendere il motore quindi, sposto il manettino in D attivando la modalità dynamic (la avevo sempre usata in N) e indovinate: con un rombo stupefacente parte correttamente e niente spia o altro. INCREDIBILE. Decido così di farci un giretto, tirandola abbastanza ma stando ovviamente attento per la strada (rigorosamente a motore ben caldo). Mi faccio più di 10 km così e la macchina da lì non ha più dato problemi ma decido di portarla comunque al fiatcenter a spiegare sta situazione. Oggi la diagnosi: GUASTO AL CORPO FARFALLATO. No, non sono disposto a crederci che possa essere quello. Non ha senso che sia la seconda volta che va sostituito nel giro di quattro mesi, con soli 2000 km fatti circa, in città e basta. Non può essere GUASTO. La pensate anche voi così o mi devo arrendere ad una saga che si ripeterà ogni 4-5 mesi? Grazie in anticipo...
  5. JLR sta sviluppando nuovi propulsori che dovrebbero avvalersi della fornitura di componentistica prodotta dalla Shaeffler, l'azienda che produce i componenti del sistema UniAir/MultiAir usato sulle vetture del gruppo FCA. La notizia a quanto pare è frutto di un incrocio di voci assieme a notizie ed affermazioni più concrete. E' vero ad esempio che Jaguar e Land stanno sviluppando una nuova linea di motori, cercando di abbattere il più possibile la media delle emissioni di gamma e cessando così del tutto gli accordi attualmente in essere con Ford. Al tempo stesso Shaeffler, pur senza far nomi, ha genericamente confermato che un "costruttore non tedesco che fa auto di lusso e auto sportive" è pronto ad adottare il dispositivo. JLR per il momento non si è pronunciata. http://europe.autonews.com/article/20140519/ANE/140519917/jlr-taps-schaefflers-fuel-saving-valve-system-sources-say
  6. 4r.it Era giusto metterlo anche qui.. ma vi supplico, non fate 240852 pagine in una serata; ci sono pure le altre novità. Era già annuciato, stra previsto, super saputo . Vi meno
  7. lato scarico. Nissan Sviluppa I Motori della nuova Generazione V6;. Nissan ha sviluppato nuovi motori a v a sei cilindri delle per i modelli a trazione anteriore e posteriore. I motori di 3.5-litri VQ35HR e di 2.5-litri VQ25HR offrono un miglioramento di 10% nell'efficienza di combustibile confrontata ai veicoli forniti del motore attuale della serie VQ così rispetta le future normative (Giapponesi). SULEV e ha il 75% in meno di emissioni di idrocarburi e di NOx (HC) delle normative 2005 giapponesi . Nissan costruiranno i motori nella relativa fabbrica di Iwaki nella prefettura di Fukushima e li applicheranno nella skyline nuova che verrà presentata questo autunno in Giappone, così come gli Stati Uniti in cui il modello è venduto sotto il nome di Infiniti G35. La migliore economia di combustibile viene parzialmente offerta dai cilindri a ridotto attrito(usano ,primi nel mondo, il diamond-like carbon come rivestimento ). Vi è poi l'adozione di un sub strato che genera una massa ridotta di calore , l'uso di candele speciali con elettrodo all'iridio e dei sensori ultra veloci dell'O2 , tutto ciò contribuisce alle emissioni di livello SULEV . I motori sono capaci di girare a 7.500 giri/min grazie agli accorgimenti anti attrito prima elencati e con l'uso di una configurazione asimmetrica del mantello esterno del pistone. L'allungamento della biella riduce la forza laterale del pistone. E il nuovo bamento e blocco cilindri recentemente progettati forniscono la maggiore rigidità. I motori usano il controllo della fase e alzata continuamente variabile (CVTC) per il lato aspirazione e il controllo elerttromagnetico delle valvole (e-VTC) per il lato dello scarico.
  8. defiant

    900 bicilindro Fiat

    892cc (è esattamente modulare al nuovo 1.8 Turbo Fiat che è 1784cc) Sono previste circa 4 versioni, tutte 8v: -55cv Multipoint -70cv Iniezione diretta -95cv Turbo ID -120cv Turbo ID Multiair (citata da4R) I 2 di mezzo dovrebbero essere quelli per la 500..
  9. VALEO in occasione della manifestazione "RIDER & DRIVE" presso la pista francese di mortfontaine ha presentato il sistema di controllo valvole EVA. L'EVA sostituisce il tradizionale comando delle valvole tramite albero a camme con degli azionatori elettromagnetici esterni alla testata posti direttamente al di sopra le valvole che poi saranno individualmente azionate. L'EVA come il multiair del gruppo FIAT permette un notevole abbattimente delle emissioni di ossido di azoto, si parla di un abbattimento del consumo e degli inquinanti attorno al 15-20 % con incremento della coppia ai bassi regimi del 20%. Il sistemA EVA è gestito da una propria centralina elettronica con micropeocessore a 32 bit che interagisce con la centralina gestione motore.
×