Jump to content

Renault

Members
  • Posts

    3,919
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    1

Renault last won the day on May 26 2020

Renault had the most liked content!

7 Followers

About Renault

  • Birthday 02/11/2000

Profile Information

  • Car's model
    Renault Scenic 1.9 Dci (2005)
  • City
    Casoria (NA)
  • Occupazione
    Studente
  • Interessi
    Auto, Modellismo, Riviste d'auto, Targhe d'auto, Musica
  • Gender
    Maschio

Recent Profile Visitors

17,270 profile views

Renault's Achievements

World Championship Winner

World Championship Winner (7/8)

4.4k

Reputation

  1. Secondo me poteva esserci la mano di Pininfarina dietro questa grossa berlina Fiat, in molti tratti mi ricorda modelli del periodo disegnati da loro.
  2. L'azzurro metallizzato della Panda Silsey è veramente raro nonché uno dei colori più belli in assoluto della gamma colori Panda. Molto interessante anche la Bianchina in condizioni di utilizzo nonostante sia ben oltre il mezzo secolo di vita, il colore effettivamente sembra quel grigio/azzurro cenere regolarmente a listino, anche se gli interni, come giustamente dici, fanno capire in modo esplicito che è nata bianca. Forse l'ha riverniciata all'epoca del successo di Fantozzi per non essere preso in giro.
  3. Per primo restyling immagino tu intenda quello del '91 dove misero le targhette con gli allestimenti sul posteriore, no? Vabbè è un'auto che ha vissuto quasi trent'anni in piena città, purtroppo è quasi inevitabile che finiscano la vita così...in quella zona non c'è una singola auto priva di ammaccature, anche roba relativamente recente. In UK le auto inglesi sono del tutto sparite, non so la situazione della Clubman ma anni fa con un amico facemmo una comparazione del circolante e c'erano più Austin Metro, Maestro, Montego e Allegro in Italia che da loro, addirittura se non erro in tutto il Regno Unito nel 2016 risultavano circa 30 Austin Allegro di tutte le serie...
  4. Un po' di storiche, oggi vediamo quasi tutte auto avvistate durante una passeggiata fatta alle 7 di mattina per sfogare l'ansia di un esame che avrei avuto due ore più tardi. Iniziamo da questa scassata Suzuki Alto 1.0 3p IV Serie '97 che vi propongo soltanto per la mascherina di provenienza Fiat Uno, un rebadge casalingo che va oltre ogni immaginazione possibile. Tra le ultime diecimila targhe provinciali napoletane le targhe di questa Fiat Punto 75 ELX 5p I Serie '94 in condizioni veramente tanto sfruttate, vi invito a notare le impronte dei piedi sul cofano che hanno scrostato via la vernice. Una Renault Clio 1.2 RT 3p I Serie Ph.1 '93 in un colore non proprio comunissimo (dovrebbe essere il Tungstène 608) e nell'ormai poco diffusa configurazione a tre porte, che è sparita in percentuale decisamente maggiore rispetto quella a cinque. Le condizioni erano veramente indicibili, pensate che non faceva una revisione dal 2002 (!), risulta demolita a Luglio scorso dopo vent'anni di vita sofferente nella città partenopea. Altra utilitaria del periodo questa Ford Fiesta 1.1 CLX 5p III Serie '90 in condizioni leggermente migliori rispetto le due precedenti proposte ma che comunque ha bisogno di qualche cura per tornare decente. Clamorosamente in ottime condizioni, considerando che viene utilizzato da 25 anni per lavoro, questo Fiat Fiorino 1.7D II Serie '99 in allestimento frigorifero, ormai raro trovarli con questa funzione. Notiamo anche l'adesivo FNA-X che dovrebbe essere un adesivo di conformità per il trasporto di alimenti che possono deteriorarsi (l'ho visto su parecchi commerciali in uso presso pescherie e macellerie). Un altro Fiat Fiorino 1.7D II Serie '92 ma decisamente più anziano, molto particolare anche il colore beige, che abbinato alle strisce laterali mi fa pensare possa essere stato in mano a qualche ente in passato. Questa Fiat Tipo 1.1 I Serie '90 non riesco proprio a capire che allestimento sia, a me sembra di ricordare che il 1.1 lo montasse solo la base, ma questa ha l'allestimento esterno di una versione più ricca (una DGT, probabilmente), veramente curiosa. In eccellenti condizioni questa BMW 318I E36 '95 nella più classica delle configurazioni, un'auto che a distanza di 33 anni dal lancio risulta ancora oggi modernissima e gradevolissima. Concludo con questa incredibile Austin Mini Clubman Estate 1100 '80 che viene utilizzata da un particolarissimo negoziante tutti i giorni, purtroppo le condizioni sono parecchio malandate e la ruggine è quasi ovunque, un vero peccato considerando che si tratta ormai di un'auto rara e quotata. Le strisce azzurre laterali mi fanno pensare possa essere qualche serie speciale, ma trovare informazioni è veramente difficoltoso.
  5. Il fatto che però abbia l'alloggiamento per il logo tondo, introdotto per un brevissimo periodo su Ritmo prima serie (mi sembra solo nel biennio 1981/82), mi fa pensare possa essere effettivamente un'idea di piccolo restyling, magari da proporre proprio in concomitanza con l'arrivo del nuovo logo.
  6. Chissà cosa ne avrebbe pensato Toyota del nome. 😂
  7. Vero, ho fatto un confronto con altre Civic in archivio e l'effetto straniante è dato dal fatto che di solito l'incavo per la targa non è in tinta con la carrozzeria. Il tipo che lo guida è appariscente come la cabina, secondo me è stato modificato qui...nulla toglie che comunque l'importazione la do quasi per scontata. Le foto sono di inizio gennaio 2023, quindi circa un anno fa, l'ho vista solo quella volta...in compenso il mese scorso ho rivisto la gialla che se non erro appartiene sempre a lui. Si si, sono abbastanza sicuro sia originale, forse però da noi non c'era così. Risulta 3908 cc a gasolio, potenza 85 kw e 116 cv. Immatricolato il 4 dicembre 1997, telaio ZCFA, quindi sicuramente Iveco e sicuramente post 1981.
  8. Qualche storica. Iniziamo con questa bella Renault Clio 1.2 RT 5p I Serie Ph.3 '97 nel tipico verde della Clio di prima generazione (diffuso su tutte e tre le Phase), notiamo il cerchio anteriore di provenienza Twingo, cerchio che difficilmente si vede su altre auto essendo molto ben saldo alle ruote (e quindi veniva perso difficilmente). Molto anziana questa Fiat Cinquecento 900 '92 in Nero, colore non proprio diffuso su quest'auto. L'avvistai per puro caso, andai in un Cina Shop fuori dalla mia zona e all'uscita per errore andai con l'auto sul retro e la trovai semi nascosta tra vari capannoni, non l'avevo mai vista in giro prima e non l'ho mai vista successivamente. Sempre per la serie colori non esattamente diffusi ecco una Fiat Uno 45 5p II Serie '90 in un blu pastello parecchio gradevole e, appunto, non molto diffuso. Le condizioni potrebbero definirsi molto buone se non fosse per quell'orrendo ritocco a bomboletta sulla porta posteriore. In condizioni praticamente pari al nuovo questa Honda Civic 1.4i S VI Serie '97 che ha la bellezza di 350k km! Erro o la targa (non originale) è posizionata un po' troppo in alto? Buonissime le condizioni anche di quest'Audi TT 1.8T Coupé I Serie '99 che per poco non ha beccato le targhe bianche, bello vedere una TT non nel classico grigio ogni tanto. Molto curioso questo Iveco Turbo Zeta che risulta immatricolato per la prima volta (in Italia, almeno) nel 1997, non credo che il Turbo Zeta all'epoca fosse ancora venduto nuovo da noi. Particolare anche la targatura fatta con le quadrotte ZA. Gira parecchio nella mia zona trattandosi di una vela pubblicitaria (che cambia periodicamente pubblicità), a dir poco sconcertante l'allestimento della cabina. Probabilmente fresca di restauro questa Fiat 126 Personal 4 650 '83 con targhe novaresi affatto comuni da me, dovrebbe essere una delle ultime Personal prima del lancio dell'unificata che, mi sembra, avvenne proprio nel 1983. Fotografata al volo questa Volkswagen Golf 1.4 GL 5p III Serie '93 che, nonostante abbia ben 31 anni sulle spalle, dimostra ancora tutta la modernità della linea di quest'auto. Ho sempre trovato quantomeno curioso il modo in cui scoloriscono le parti in plastica dei paraurti. A farle compagnia in questo reportage una notevole Volkswagen Golf 1.4 GL 3p III Serie immatricolata a gennaio '92, e quindi una delle primissime terza serie arrivate da noi (fu in vendita sin da settembre '91 ma con tempi di consegna biblici, sono infatti anni che non ne vedo del '91). Questo esemplare, che è in gran forma, è una delle auto che ricordo praticamente da sempre nella mia zona, appartiene ad un signore che possiamo definire "eterno giovane" che ci tiene tantissimo e la usa come auto storica (come moderna ha una, comunque, anziana Opel Astra G SW del '98). Proveniente dall'Ucraina questo Volkswagen T4 2.5 TDI MY97 '03 in un curioso allestimento alto vetrato, credo di non averne mai visti altri così, o almeno non ne ricordo nessuno col vetro posteriore di queste dimensioni così abnormi. Risulta immatricolato nel 2003 (ultimo anno di vendite del T4), ma potrebbe anche essere stato importato in Ucraina in quell'anno ed essere più vecchio, purtroppo non ho il modo di verificarlo. Concludo con questo Ford Explorer 4.0 V6 II Serie '96 importato in Italia nel 2005, le targhette posteriori riportano 5.0 V8, ma la motorizzazione è 4.0 e, infatti, le targhette hanno un'aria un po' posticcia. Questo esemplare, in mano ad un appassionato del genere ed in eccellenti condizioni, ve lo proposi già tempo fa in una foto anteriore di scarsa qualità scattata in tutt'altro posto rispetto quello delle foto che vado a proporvi oggi.
  9. Dovrebbero esistere dei rotoli con vari spessori e di vari materiali, li vendono su Amazon, ma forse li trovi anche in grossi negozi di ricambi. Li ho visti qualche volta nei video tutorial di gente che rifà gli interni (soprattutto il tetto) delle auto.
  10. Oggi vi metto soltanto questa notevolissima Innocenti Mini 850 MK1 '66 che è sicuramente reduce di un fermo quantomeno ventennale, è spuntata improvvisamente nella posizione della foto e ci è rimasta per un paio di giorni, per poi sparire nel nulla. Spero sia in corso un restauro, purtroppo però la vedo dura date le condizioni pessime in cui versa. L'esemplare è veramente interessante comunque, si tratta di una delle prime Mini italiane che furono importate a partire dal 1965, oggi è anche parecchio quotata come versione.
  11. Vi propongo qualche moderna. Iniziamo da questa Volvo C30 1.6 DRIVe '09, avrete capito che ho una certa predilezione per questa versione dato che ogni qual volta ne vedo una (molto raramente) ve la propongo. Non so se questo Land Rover Range Rover 3.0TD D350 V Serie '22 possa definirsi propriamente raro essendo in commercio da poco (questo in foto è il primo di questa serie che ho visto dal vivo, a Dicembre 2022), fatto sta che la versione diesel da 350 cv (quella di punta) non credo sia molto scelta, ormai. L'ammiraglia della discordia. Già solo questa frase può farvi intuire che sto per proporvi una Lancia Thema 3.0 V6 Multijet '13, ancora oggi molto moderna nonostante abbia dieci anni sul groppone. Questa Suzuki Swift 1.3i Sport 3p IV Serie '09 invece rappresenta un discreto mistero, è stata difatti aggiornata totalmente a V Serie, non credevo che i pezzi fossero così compatibili. Potremmo definire anche questa BMW 730d E65 '04 un'ammiraglia della discordia dato che tra gli appassionati la linea di Bangle non piace molto...io la trovo molto gradevole però. Questo esemplare è alla soglia dei vent'anni, ma è troppo moderno (secondo me) per essere messo nelle storiche. Una sempre bellissima Porsche 911 3.0 Carrera 4S 992 '20, credo una delle prime immatricolate da noi di questa serie, che mi sembra sia uscita verso la fine del 2019. Un mezzo che per la maggior parte di noi (e mi ci metto anche io) sarà del tutto sconosciuto, ovvero un OZETA 35 2.8D 4X4 '05, un curioso camioncino prodotto in Italia del qualche ignoravo totalmente l'esistenza, questo in foto credo sia il primo ed unico mai visto dal vivo. Concludo con un vero e proprio UFO da noi, una Ford Focus 2.0 ZTS Sedan I Serie US-Specs importata nel 2008, versione restyling della Focus prima serie (evidente soprattutto nel frontale, che purtroppo non sono riuscito a riprendere) specifica per il mercato statunitense che non ricevette mai la Focus II Serie. Era guidata da un signore con la faccia tipicamente americana, non è però un militare della NATO dato che l'auto risulta regolarmente immatricolata in Italia.
  12. Abbastanza di dubbio gusto come personalizzazione...
  13. Qualche storica. Oggi vediamo una serie di auto che sono nel periodo di calo drastico della loro diffusione, iniziamo però con una Fiat Cinquecento 900 Suite '93, auto che per la sua età è ancora diffusa nella mia zona, questa però è una particolare versione Suite dotata di aria condizionata di serie, optional poco diffuso su citycar del genere in quegli anni. Tra l'altro se non erro è una delle prime in questa versione che dovrebbe essere stata lanciata proprio nel '93. A dir poco straniante questa Fiat Uno 45 Sting 3p I Serie '86 a causa della mancanza del faro posteriore (che spero sia stato ripristinato), anche in questo caso si tratta di uno dei primi esemplari di Sting essendo di Marzo '86, la versione della Uno dotata del 903 difatti riapparse a Febbraio dopo quasi un anno d'assenza dai listini con questo motore. Leggermente tenuta meglio (ma comunque non si può definire ben tenuta) questa più semplice Fiat Uno 45 S 3p I Serie '88 guidata da un signore che aveva almeno cinquant'anni più dell'auto. Questa Volkswagen Polo 1050 CL II Serie MY90 '93 ve la proposi già tempo fa in una vista anteriore ripresa dal balcone, eccola in una foto migliore. Con una rinfrescata ai paraurti e i suoi copricerchi cambierebbe totalmente aspetto, non è nemmeno scolorita, stranamente. Fotografia un po' di "fortuna" per questa bella Volkswagen Golf 1.6 GTD 5p II Serie MY90 '90 in un'interessante tinta rossa, curiosa la presenza dei poggiatesta posteriori, non mi pare fossero molto diffusi su questa serie di Golf. Uno degli esempi massimi di auto che stanno sparendo lo rappresenta questa Peugeot 306 1.6 XS Break '98, la prima segmento C wagon della casa francese, ancora oggi la linea è molto gradevole come tutte quelle della famiglia 306. Colore caratteristico, motorizzazione a benzina e condizioni più che buone ne fanno un ottimo esemplare. Questa Nissan Micra 1.3 SLX 3p II Serie '93 è stata una presenza alquanto costante sulle strade che frequento di solito, è riconoscibilissima a colpo d'occhio a causa del paracolpi laterale abnorme (credo provenga da una Panda III serie) che le hanno messo da circa dieci anni a questa parte, una scelta assurda. Parlo al passato perché l'ho vista inserzionata su un sito di vendite e nella descrizione c'è scritto che ha fuso il motore e la vendono solo a pezzi, un vero peccato. Molto gradevole ancora oggi questa Renault Laguna 1.8 RN I Serie '96 nella tipica tinta blu metallizzata di questo modello, al netto di qualche graffio da parcheggio risulta un buon esemplare questo in foto. A proposito di Renault, ecco una particolare Renault Twingo 1.2 Elite I Serie Ph.1 '97, versione speciale che si poneva come top di gamma che prevedeva di serie i cerchi in lega (presenti in foto) e gli interni in pelle. Molto molto rara la tinta specifica di questa versione, presente sull'esemplare in foto, denominata Pierre de Lune 187, oltre a questa era disponibile anche in Blu e Nero. Molto truzza questa Fiat Punto 6Speed I Serie '94 con ormai ben pochi pezzi originali (almeno le targhe provinciali si sono salvate), secondo voi la tinta è originale? Sembra essere diversa dal Giallo Exploit. Truzza lo è anche questa Rover 414i 16V 5p '98 che appartiene ad un docente del mio dipartimento, una scelta veramente curiosa quella di personalizzarla, di solito tocca alle coeve Civic...forse voleva risparmiare e ha preso una Rover, tanto erano quasi uguali. Sempre dalla gamma inglese una rarissima Rover 220SDi 5p III Serie '97, non so nemmeno io da quanto non vedessi una 200 motorizzata a gasolio. Su Wikipedia è riportato che questa versione fu lanciata nel 1998, ma dev'esserci un errore visto che questa è del '97. Qui siamo dinanzi ad un vero delitto, questa eccellente Renault Supercinque 950 TC 5p Ph.1 '86 è stata difatti demolita ad ottobre, si trattava di un esemplare eccellente che con qualche piccolo accorgimento tornava pari al nuovo. Non riesco proprio a capire come si facciano a demolire auto che ormai sono vicine alla soglia dei quarant'anni. Concludo con questa particolare Suzuki Ignis 1.3i 3p I Serie importata nel 2004, questa versione della Ignis difatti da noi non era disponibile, c'era solo nella classica configurazione a cinque porte. Negli anni ne ho viste almeno un altro paio a tre porte, probabilmente vi era qualche concessionario che le importava parallelamente. Condizioni purtroppo pessime, temo tra l'altro che i pezzi della carrozzeria specifici per questa configurazione siano praticamente introvabili da noi.
  14. Ho sempre pensato che questo prototipo avesse il portellone della Renault 6, però forse è un po' troppo piccolo come dimensioni. Penso che ormai fossero rimasti solo loro ad essere attenti al CX sulle auto "normali", la moda era passata già da svariati anni. Comunque quella generazione di Renault resta l'ultima estremamente personale, e non lo dico solo perché sono possessore di una Scenic II, ma proprio perché dopo Clio 3 abbiamo avuto un vero declino verso la banalità, forse con l'unica eccezione di Laguna 3.
  15. Non ci avevo mai pensato...effettivamente il colore è proprio somigliante all'organo (rigorosamente crudo, se parliamo di quello animale). Oltre ai due colori che hai citato, c'era anche Bianca, Beige, Rossa e Blu Notte (molto rara). Era sicuramente la 126 con la gamma colori più ridotta in assoluto. Come chiami tu i colori, nessuno. 🤣 Molto interessante questa Renault 4, è una rara MK2 prodotta tra il '67 e il '74, oggi molto ricercata. Questo esemplare forse l'ho visto già paparazzato da altri, dovrebbe essere del '70 o '72, se non erro. Dalle condizioni direi che è quasi sicuramente in mano a qualche signora parecchio anziana.
×
×
  • Create New...

 

Please, disable AdBlock plugin to access to this website.