Jump to content
News Ticker
Benvenuto su Autopareri!

Renault

Members
  • Posts

    2,625
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    1

Everything posted by Renault

  1. Alla faccia di quelli che pronosticavano nuova 500 o Panda sul loro pianale. 🙂
  2. In estate mi è capitato di vedere una Creta con targhe russe in giro per Minturno (LT), tutto sommato dal vivo è nettamente più gradevole della ''nostra'' Kona.
  3. Per un secondo mi è andato in tilt il cervello e all'apertura del topic mi aspettavo questo: Ciò mi ha permesso di pensare una cosa, forse scontata: ''Ma dove siamo finiti''.
  4. Onestamente non digerisco nemmeno io la roba di sto qui. Mi da l'idea del tizio che non ha la minima passione, che cerca ''auto vecchie'' su Google e a caso le modernizza senza avere la minima percezione di cosa siano le originali. Per carità lavora bene a livello grafico, ma è solo uno in cerca di like e consensi, almeno secondo me. Con questa penso abbia toccato il fondo.
  5. No no, assolutamente. Ha ragione @AndreaB, la Uno Start venne regolarmente prodotta sino al '96 con il 1.0 e dal '95 venne proposto anche sulla Mille Clip, che prima affiancò e poi sostituì la Start. La Mille 1.0 è arrivata sino a Maggio '97, il 1.4 era disponibile ESCLUSIVAMENTE sulla versione Conditionair (e forse nel solo '95 anche sulla versione normale ma non ci giurerei). Inoltre le uniche ad avere l'aria condizionata erano le versioni riportanti la targhetta specifica, non era disponibile su nessun'altra versione.
  6. Oggi una carrellatina di avvistamenti più o meno interessanti. Iniziamo subito con una Renault 19 1.9D RT 4p che vi avevo già proposto in una mediocre foto del frontale qualche tempo fa. Ve la ripropongo oggi anche per ''commemorarla'', dato che da ricerche effettuate sulla targa ci ha lasciato ad inizio Settembre con oltre 300 mila km e quasi trent'anni di onorato lavoro, difatti è stata immatricolata nel '93 e in fin dei conti non era tenuta nemmeno malissimo! Altro ''catorcio'' da lavoro è questa Volkswagen Passat B3 Variant 1.8 GL, ormai modello abbastanza raro da incrociare sulle nostre strade, direi che negli ultimi anni ha avuto una flessione paurosa dall'essere ancora visibile all'essere praticamente estinta. L'esemplare, immatricolato nel '90, è in condizioni alquanto precarie, con dei brutti e poco adatti cerchi in lega a quattro razze che credo siano after-market, non li ricordo difatti su nessuna auto nello specifico ma potrei errare. Dalla terra natia con furore questo eccelso Renault Express 1.9D RL Phase 3 che viene in vacanza tutti gli anni sulla costa del nostro paese. Non so di chi sia ma essendo due posti e in condizioni eccezionali posso ipotizzare di qualche anziana coppia Francese. Immatricolato nel '97 era ormai agli sgoccioli della produzione, seppur mi sembra che in Francia sia continuata sino al '99 (da noi credo sia arrivato appunto al '97 sostituito direttamente col Kangoo). Notiamo le targhe francesi originali dell'epoca che ormai sono una vera rarità dato l'obbligo di re-immatricolazione al cambio di proprietario/domicilio. Italiana ma di importazione parallela Francese è quest'ormai rara Fiat Tempra 1.4 SX ''Catalyseur'', versione del quale non si trova praticamente nulla su internet ma credo che indicasse semplicemente che avesse il catalizzatore, possiamo immaginare quindi che l'esemplare sia del '90 o '91 (prima dell'obbligo del catalizzatore in pratica), seppur immatricolato da noi nel '93, forse biennale o triennale appunto. Condizioni che direi siano più che buone dato l'utilizzo chiaramente quotidiano (a giudicare dai graffietti da parcheggio). Penultima che ritroviamo oggi è una Fiat 127 Special 3p I Serie immatricolata nel '75 e in un classico color Bordeaux, l'auto quando l'ho fotografata era chiaramente in riparazione, manca infatti il paraurti anteriore ed era chiaramente in procinto di una riverniciatura. L'ho vista successivamente di sfuggita e vi posso assicurare che adesso circola in perfette condizioni, credo sia anche iscritta al registro storico delle 127. Concludo con un oggetto quasi paranormale ormai, una Innocenti Mille Clip 1.4 Conditionair, clamorosa versione dotata di condizionatore della Mille che apparse a listino solo nel '96 e inizio '97, che andava a sostituire la Uno Air Conditioned. Credo che questo esemplare sia l'unico che abbia mai visto dal vivo, e in generale sul web non che si trovino molte foto e informazioni di questa versione, so solo che fosse l'unica a montare il 1.4 (pare digerisse meglio il clima). Immatricolata nel '96, versa in condizioni eccezionali, con il colore ancora bello luccicante, una rarità dato che diventavano tutte opache dopo poco.
  7. La porta posteriore assemblata male...non vedevo cotanta rozzezza dai bei tempi delle presentazioni delle versioni speciali della DR5.
  8. Alle volte mi sento come se abitassi in un'altra regione. Sarà che sono spostato più verso il centro di Napoli e quindi adiacente alla ZTL, ma vi giuro che io di 615 e o 616 non ne vedo da un dodici anni da me! L'ultimo che ho visto in generale è stato nel 2012 all'altezza di Battipaglia, era un 616 rosso.
  9. Essenzialmente per me è un'onesta segmento C che tra l'altro ora è anche meglio di com'era prima. Il problema è che ha perso praticamente tutta l'aura che ha sempre avuto Focus, quell'aura di auto robusta e indistruttibile. Ora è una banale C, e basta. In ogni caso da me il marchio Ford è praticamente morto, non vedo nemmeno Fiesta e Kuga, l'unica onnipresente è quell'aborto di Puma.
  10. Ah no no, il proprietario lo conosco di vista ed è Italianissimo, abita in una piccola villetta e usa la 305 ad uso esclusivamente lavorativo (ha un banchetto di libri), come auto normale ha una Kia Sportage.
  11. ''Le vecchie Joint non finiscono, fanno dei giri immensi e poi ritornano'' ❤️
  12. Questa sembra nata per avere il marchio Toyota, il posteriore richiama tremendamente la vecchia Auris SW! Ce la vedrei bene anche sui nostri mercati con il nome di Corolla Verso.
  13. Un oggetto molto utilizzato all'Hotel Eufemia. Foto fatta a fine luglio in una via adiacente al lungomare e praticamente di fianco ad un parco divertimenti con discoteca (erano ancora aperte), al massimo ha svegliato me.
  14. Quest'oggi vi propongo anche io qualche storica interessante (e qualcuna decisamente interessante). Iniziamo soft con una Fiat Punto 85 16V Sporting I Serie, la versione sportiva ''base'' che comunque garantiva buone prestazioni. Oggi non è più tanto comune incontrarle sulle nostre strade, seppur vendette bene nell'ultimo triennio (probabilmente la scontavano abbastanza), questo esemplare in condizioni cattivissime è appunto del '98, e temo che non abbia vita lunga, anche se in ogni caso un ripristino estetico non sarebbe per nulla laborioso grazie alla moltitudine di Punto in demolizione e al colore decisamente comune, anche solo per conservare i bei cerchi in lega simil-GT (mi sembra fossero un pollice in meno però). Punto e a capo con un'altra Punto ( ), questa volta un'ormai ben più rara Fiat Punto 55 Van I Serie, pensare che un tempo le Van si vedevano eccome, ma essendo di fatto dei veicoli commerciali son state le prime a sparire totalmente (talvolta anche appena decennali), questa è del '99 e risulta tuttavia in condizioni veramente decenti nonostante i 150 mila km (che sono in ogni caso pochi per il tipo di veicolo) registrati all'ultima revisione. Notiamo infine che la Punto Van prima serie è uscita di produzione a Maggio '00, l'unica versione ad essere andata così in là con la produzione. Nella vita è bene avere un pizzico di carisma, quest'affermazione deve averla presa particolarmente alla lettera il proprietario di questa ormai rara Mitsubishi Carisma GDI, vettura che da noi riconobbe un tiepido successo e che lanciò il marchio giapponese anche fuori dall'affermato ambito dei fuoristrada. Io la trovo abbastanza gradevole nella sua semplicità, un'auto onesta e che mi sembra costasse relativamente poco. Quest'esemplare che potremmo definire un vero e proprio superstite è stato immatricolato nel '98 e risulta in condizioni sfruttate ma non tragiche. Una Youngtimer coi controfiocchi invece questa Opel Tigra A 1.6 nella rara colorazione ''Apche met.'', una coupé che io ho sempre adorato e che negli ultimi cinque anni è passata dall'essere diffusa all'essersi quasi estinta, sopravvivono pochi esemplari spesso anche sfruttati. Non è il caso di questa che al di là di un po' di scolorimento fisiologico risulta essere in buone condizioni, immatricolata nel '95 ha un allestimento particolarmente full (che però era costituito semplicemente dall'aggiunta di optional, mi pare fosse mono-allestimento infatti). Per la serie colori rari (e qui anche auto alquanto rara) troviamo questa BMW 520i Touring E34 nel raro colore ''Tizianrot'' (su questa versione ovviamente), in generale la Touring l'ho sempre trovata gradevole nonostante sia nettamente meno diffusa delle berlina (caso raro in casa BMW, ma diciamo che la predominanza della Touring iniziò dalla generazione successiva). Questo esemplare risulta essere in condizioni abbastanza decenti seppur con dei cerchi che le stanno malissimo secondo me, immatricolata nel '95 con l'arrivo della serie successiva ormai prossimo. Alziamo decisamente il tiro con la penultima che vi propongo (già fotografata nel 2013 in una foto veloce che probabilmente vi proposi), un'eccezionale Peugeot 305 GLD Select Phase 2 '87, non c'è nemmeno bisogno che vi descriva l'ormai immensa rarità di quest'auto, un piccolo appunto solo sul fatto che è una delle ultime ed è nella versione speciale ''Select'' uscita nell'86 e del quale praticamente non si trova alcuna caratteristica peculiare sul web. Condizioni estremamente sfruttate (viene usata per fare i mercati) ma parliamo comunque di un'auto immortale, spero che regga ancora a lungo! Concludiamo con uno di quegli avvistamenti che adoro, una vecchia Giapponese che ho visto SOLO la volta nel quale l'ho fotografata in un posto che è praticamente vicinissimo alla mia casa al mare e nel quale capito praticamente tutti i giorni quando sono in vacanza. Parlo di una rara (rarissima oserei dire) Subaru Justy 4WD I Serie, utilitaria che faceva concorrenza alla nostrana Panda 4x4 e che riscosse ottime vendite soprattutto nel Nord Italia (le poche viste avevano tutte targhe del nord). Questo esemplare ex Milanese è stato immatricolato nel '90 e versa in condizioni eccellenti (tralasciando una piccola ammaccatura sulla porta facilmente risolvibile) e ha registrato appena 53 mila km all'ultima revisione! Se ne avessi la possibilità la metterei praticamente subito in garage, anche se queste vetture sono ancora incredibilmente richieste e costose nelle zone montuose grazie alle ottime doti fuoristradistiche ma i consumi ridotti.
  15. Tempo fa su un gruppo facebook abbiamo analizzato la situazione e siamo giunti alla conclusione che non si può immatricolare perché probabilmente non ha libretto e nemmeno telaio (parliamo di un'auto da salone con meccanica alla fine). In ogni caso appartiene ad un museo e figurati se vanno a fare la multa o dei controlli quando sul certificato di proprietà leggono che è di un museo.
  16. Base è ancora più figa! Spero facciano almeno il modellino per accontentarci.
  17. Lo Z all'inizio fu disponibile solo col 2.0 Turbo. Il 2.1 TD arrivò solo nel '96 in gamma. Questo per far si che fosse posizionato più in alto rispetto l'Ulysse e non insediarlo nelle vendite. Per quanto concerne la conservazione, in Francia sta tiepidamente ''scoppiando'' il fenomeno Monovolume storica, dato che ormai fanno letteralmente parte della storia automobilistica, e gli Espace 1 e 2 serie stanno iniziando a salire di valore, idem le prime Scenic (soprattutto accessoriate) e le RX4. Quindi secondo me da oggi a 5 anni ci troviamo che le vecchie hanno un buon valore di mercato, soprattutto le più particolari tipo Multipla, Espace e co.
  18. Una delle primissime! Notiamo infatti che Z fu presentato a Parigi '94 da solo, al contrario di Ulysse, 806 ed Evasion che furono invece presentati a Ginevra '94. Mi sembra che appunto Z entrò in commercio a Ottobre '94, al contrario di Ulysse che da noi entrò a Luglio '94; Gli altri due francesi arrivarono solo a Dicembre '94 ma in Francia erano disponibili ovviamente da Aprile '94. Se l'Ulysse di per se è raro con targhe provinciali classiche (quindi non le provincie nuove o le tarde tipo BN o VT), lo Z è praticamente unico. Questo credo abbia un lotto AB non Napoletano (noi iniziammo con AA proprio ad Ottobre), ma ho visto su Facebook un clamoroso Z con le ultimissime targhe NAW63 immatricolato il 4 o 5 Ottobre '94!
  19. Solo a me da l'idea di un viso che ha una strana malattia che lo sta deformando/facendolo perdere pezzi? Chiedo
  20. Mi state dicendo che mi stavo scampando la Yaris nuova grazie alla chiusura recente dell'unico conce Toyota in zona, e mi becco il clone Mazda che ha ben tre concessionari nella mia zona? Che amarezza/2.
  21. Vi propongo un quartetto di storiche abbandonate al loro destino. La prima è una Lancia Dedra 1.6 Prima Serie priva di targhe abbandonata in un paese che io definisco ''il paese della Dedra''; Difatti al cospetto di circa 2000 abitanti che conta questo paese, sono presenti almeno 15 Dedra, una percentuale assurda sul circolante per un'auto di Segmento D che è uscita ormai 32 anni fa! Condizioni non tragiche per questo esemplare che comunque penso venga utilizzato per ricambi dal proprietario di un'altra Dedra (di colore verde mare del '90, anch'essa 1.6). Poi troviamo quella che è una indecifrabile Fiat 500 totalmente smontata, forse per un inizio di restauro che mai si è avverato. Avendo giusto tre particolari in croce non riesco minimamente a capire che versione sia come dicevo, dai cerchi ho ipotizzato una R, ma lascio ai più esperti giudicare, se ci riescono ovviamente. Nello stesso strano luogo troviamo anche questa Citroen 2CV6 Special dell'83 che sembra essere decisamente più completa e salvabile, anche se avendo la capote letteralmente lacerata non oso immaginare in che condizione possano essere gli interni esposti alle intemperie. Concludo con questo spettacolare OM Lupetto immatricolato nel '71 e fermo in questa posizione da circa dieci anni. Le condizioni sono abbastanza cattive ma non disperate per un commerciale che ha 50 anni, e vi assicuro che quando girava era nelle stesse identiche condizioni. Mi sembra che lavorasse per un picciolo negozio che vendeva bibite in bottiglie di vetro che ha chiuso appunto una decina d'anni fa (in realtà questo genere di negozi si sono letteralmente estinti ovunque, un vero peccato).
  22. Effettivamente il verde della Mare era molto bello, mi sembra tra l'altro specifico per questa versione che aveva una gamma colori molto ridotta, c'era bianca, verde come dici tu e mi sembra grigia. Da piccolo ne ricordo abbastanza, soprattutto Weekend, c'era però anche Berlina (l'ultima che ho visto è stato nel 2014!). Non ricordo di dove sia tu, ma da me Palio è ancora abbastanza diffusa, anche berlina incredibilmente! Certo da 3 anni a questa parte è in netto calo rispetto ai quintali che c'erano prima, ma si vede ancora con buona facilità.
×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.