Jump to content
News Ticker
Benvenuti su Autopareri!

ItalianBrands

Members
  • Content Count

    476
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

140 Excellent

About ItalianBrands

Profile Information

  • Car's model
    Mini R53
  • Interessi
    Amante di auto classiche e youngtimer

Recent Profile Visitors

995 profile views
  1. Si lo so, ma è stato introdotto da poco; cioè è un 'poco' relativo dato che l'automotive ha ritmi elevatissimi per queste cose. Roba che le tedesche già avevano tranquillamente. Nulla. Infatti ci sono arrivati, tardi ma l'hanno fatto.
  2. Certo che vengono aggiornate; possono pure intervenire su software e robe varie ma ho elencato le cose che evidenziano maggiormente la differenza tra un MY e l'altro. La differenza sostanziale si è vista con il MY2020, e non parlo dei paraurti in tinta. Gli aggiornamenti, nel caso di Alfa Romeo, devono essere upgrade e non semplici update se non sono stati pensati in precedenza; quindi con i modelli che hai devi aggiornare con più novità possibili che sono alla mercé di tutti già da un po'. Ma infatti tu sei un appassionato che, come me e molti altri,
  3. Aggiornare con continuità non significa mettere un nuovo colore o nuovi cerchi ogni anno; hanno fatto questo perché non si sono impegnati nell'introdurre il necessario. Sicuramente avere pochi modelli penalizza, però se hai pochi modelli e sai che non lancerai delle novità a breve, perché non mettere di tutto e di più sulle vetture già in commercio? Posso sembrare antipatico, ma in realtà il mio è esser costruttivo perché tengo moltissimo sia ad Alfa sia al resto dei marchi italiani. Ottimo, pensavo che facessero come in Mini qualche anno fa (motori di vari co
  4. Ma è vero che il 1.2 Puretech turbo è ancora particolarmente difettoso? Si parla di un consumo eccessivo di olio con conseguente cedimento della cinghia, quindi si dovrebbe ogni anno fare un rabbocco. I tre B-SUV ex FCA dovrebbero avere anche quel motore, giusto? Dato che ultimamente va di moda il benzina, non sarebbe il caso di mettere il FireFly 1.3? Sopratutto per l'Alfa..
  5. Tieni conto che i modelli che ci sono attualmente sul mercato (non solo Ferrari), sono quei modelli che saranno ricercati quando gli elettrodomestici andranno per la maggiore, sempre se continueranno con questo filone delle inutili 1000 cv BEV. In ogni caso, Ferrari sta proseguendo con questa politica e le vendite le danno ragione. Giusto per completezza, ciò di cui non ha bisogno Ferrari è di realizzare una BEV, così come altri marchi.
  6. Che aumentino il prezzo senza realizzare il SUV ci può anche stare, ma Ferrari è prima di tutto un'azienda ed è giusto che guadagni più di quanto faccia oggi. Tra l'altro, Ferrari in mano a youtuber (anche di dubbio gusto), calciatori e trapper (dove il pessimo gusto trionfa) è una cosa che a me dà molto fastidio perché rovina l'essenza del marchio stesso. È vero che sono poi quei proprietari ad imbruttirle ma è Ferrari che comunque permette di venderle a gente così. Ma è un discorso che, nella pratica, non calza perchè Ferrari è pur sempre un'azienda che deve dar cont
  7. A me la Levante piace di per sé. Una Levante impostata così ancor di più e probabilmente metterebbe d'accordo quasi tutti. Un'auto come la Speedtail, mi fa schifo ad esempio e nonostante questo, sembra concepita dal vento. Dipende da come gestisci il tutto, indipendentemente dal tipo di auto.
  8. Arrivano per ultimi perchè ci hanno pensato bene prima di suvvizzare una Ferrari, giustamente poi; Lamborghini nasce con i trattori, poi ci hanno fatto la LM002 e va beh. Pare che innoveranno il concetto di SUV, tant'è che lo chiameranno FUV. Per me, la Ferrari viene rovinata quando creano auto brutte, come la Portofino.
  9. Posso sembrare uno a cui interessano queste cose, ma ti dico che non è così. Il problema è che si tratta di dotazioni stupide, che hanno persino i marchi generalisti già da un pò. Alfa ha peccato su questo e ci è arrivata solo ora. Oggi, non conta solo la meccanica ma contano anche queste cosette che condizionano le vendite; infatti la crescita delle immatricolazioni è da attribuire proprio al MY2020, ma potevano fare questo anche nei precedenti model year, eccetto gli ADAS livello 2 o qualcos' altro di più recente. C'è gente che apprezza l'auto così com'è e c'è gente che
  10. Se tecnologicamente fosse avanzata come le competitor, sarebbe già una gran cosa; questo però non sostituisce affatto la scarsa rete di vendita o altre politiche. Ciò che ho detto sarebbe notevolmente un vantaggio in Europa, un po' meno in USA per i motivi già detti ma per Giulia, che deve fare il suo con le competitor in tutto il mondo, è comunque necessario. Creare una macchina pressoché perfetta meccanicamente non implica, ad oggi, una scarsa dotazione tecnologica e questo vale sia per Giulia che per Stelvio. Per Maserati è un po' diverso, ma non poi t
  11. Ma è normalissimo quello che dici; ciò che intendo è che non è una giustificazione il fatto che Alfa Romeo sia partita da zero e quindi le vendite pressoché nulle siano dovute. Non hanno implementato le tecnologie giuste quando necessario per competere.
  12. Che in USA, i SUV vendano dall'età del paleolitico non c'è dubbio; quello che sto dicendo è che ogni brand di un gruppo dovrebbe avere una propria quota di mercato importante, relativa alla propria categoria. Quando ho parlato di equità nelle vendite, intendevo le rispettive fette di mercato e l'ho scritto proprio per chiarezza. Facciamo l'esempio del gruppo VW; che i SUV VAG siano i modelli più venduti non c'è dubbio, però alle vendite contribuiscono anche modelli più 'europei' che hanno o la fetta di mercato principale o una di quelle principali. È normale che in pro
  13. Eh, ma infatti ho parlato di quote di mercato importanti per ogni brand; anche in USA vendono le Serie 3 ed X3, ma queste sono sicuramente più vendute delle corrispettive italiane.
×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.