Jump to content
News Ticker
Benvenuto su Autopareri!

Tommitel

Members
  • Posts

    19,271
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    2

Everything posted by Tommitel

  1. Tommitel

    Jeep Compass 2017

    però con le altre funzioni dell'auto c'è la conferma anche in fase di attivazione... Tra l'altro solo la funzione relativa all'anticollisione. Le impostazioni sul mantenimento di corsia rimangono. Per questo sono perplesso sulla sua reale funzionalità. Ovviamente ho segnalato e mi hanno detto che hanno ricalibrato il radar e finita là la storia.... mah...
  2. Tommitel

    Jeep Compass 2017

    Buongiorno a tutti!! Mi riaffaccio per comunicare a chi si ricorda di me che ancora questo dicembre abbiamo dato il "benservito" alla GTQ2 (che stava letteralmente crollando a pezzi) e mio padre è passato (su mio consiglio) ad una Compass 1.6. L'auto è splendida, ma ovviamente per lui è stato traumatico passare da una GTQ2 ad un SUV pe-san-tis-si-mo con soli 120cv. Dopo circa 10.000km siamo mediamente soddisfatti della vettura che, essendo pur sempre del gruppo Fiat, ha evidenziato fin dal DAY ONE le classiche magagne che non possono mai mancare, come ad esempio condensa in tutti e 4 i fari (sostituiti, ma su due si sta già ripresentando), e malfunzionamento dello START&STOP che entrava in funzione 1 volta su 100 (risolto con la sostituzione della batteria). A questo punto ho anche un dubbio sul radar-anticollisione: ovviamente non son mai riuscito a farlo funzionare (per fortuna), ma ho delle perplessità sul sul funzionamento. Mi spiego: Dalle impostazioni del menù SICUREZZA si possono settare diversi parametri (Come ad esempio l'intensità e tempestività del LINE-ASSIST)... e c'è anche la voce per l'anticollisione. Quando la disattivo, sul cruscotto centrale compare l'avviso che l'ho disattivato. Quando lo setto solo su segnale acustico compare l'avviso che l'ho settato su segnale acustico. Quando lo setto completo (quindi anche con la frenata d'emergenza), il cruscotto centrale non mi conferma l'attivazione. Altra perplessità in merito è la regolazione della distanza in cui il sistema deve iniziare ad intervenire (corta-media-lunga). Di default è su media, ma se provo a settarla su LUNGA... mi basta spegnere la macchina per ritrovare l'impostazione di default. Qualcuno ha esperienze in merito? Scusate il post chilometrico e grazie per l'attenzione. Saluti!
  3. Io personalmente trovo il frontale poco gradevole, ma è una cosa che si può correggere da qui alla produzione. Non a caso è stato presentato con la frase "questo è qualcosa a cui potrebbe assomigliare il futuro suv Alfa" (il significato era questo), quindi sanno bene anche loro che non è questa l'auto che venderanno. Ma il difetto più grande, ripeto, è che doveva essere pronta molto prima. E questo è un errore che non possono correggere.
  4. Paragonare il potere d'immagine della Mercedes con quello della Jeep, che mi ricorda un malato che si è appena rimesso in piedi, mi sembra un pochino azzardato. Infatti nei miei messaggi ho sempre scritto chiaro e tondo che "mi sembra presto" per giocarmi la carta della baby-jeep. Non ho scritto che NON CI DOVRA' mai essere. E ribadisco il concetto che il potere del marchio Jeep deriva in gran parte dagli USA, dove davvero Jeep è sinonimo di libertà, di 4x4, ecc ecc... il che è anche plausibile vista la conformazione degli stati uniti dove se si esclude le città, in pratica diventa necessario avere un mezzo All-Terrein (vedi le vendite dei pickup). Prendere questi valori del marchio (che possiamo definire premium) e decidere di traslarli su una B, che di certo avrà un pezzo d'attacco inferiore alla Renegade, che dovrà giocare in un campo agguerittissimo, fatto di generaliste che giocano tutto sul prezzo (ma dove comunque dovrai piazzarti più alto di Panda), e dove buona parte dei modelli verrà venduta a TA proprio perché il target sarà quello di gente che vuole anche risparmiare, mi sembra una mossa decisamente azzardata. A dirla tutta mi sembra solamente un modo per vendere le Panda dove la Fiat viene "odiata". Berlusconi 20 anni fa propose di rilanciare le auto italiane vendendo le Punto a marchio Ferrari. Non ci vedo molta differenza. Tutto questo ovviamente IMHO.
  5. Non concordo con il Willys... non si possono fare paragoni con auto di più di 60 anni fa... nate per giunta con il solo scopo di andare in Guerra... E tornando al discorso dimensioni... oggi una C ha dimensioni quasi paragonabili alle E di 20/30 anni fa... Beh.. non è che con Jimmy e Samurai mi hai portato degli esempi di auto "invidiate"... In ogni caso, anche se fossero state fatte su licenza, non esiste una controparte Jeep. Che poi il marketing tedesco abbia fatto il lavaggio del cervello a molte (quasi tutte?) persone siamo estremamente d'accordo, ma il problema di base è che devi vendere a quelle stesse persone che ormai hanno una visione molto diversa dell'auto rispetto a quella che si aveva una volta. Oggi si comprano fuoristrada a trazione anteriore... oggi se guardi la pubblicità di una QUALSIASI marca, l'unica cosa che ti fanno capire è che puoi collegare lo smartphone ad AppleCarPlay (e 9 su 10 Android Auto nemmeno nominato... perché è più importante citare il nome "cool", che il nome che hanno tutti). Nessuno parla più di prestazioni, spazio a bordo, per non parlare dei consumi. Mentre qui ci spacchiamo ancora la testa su una cosa "ridicola" come la geometria delle sospensioni. Il valore aggiunto di una Jeep è andare ovunque, verissimo... ma considera che già buona parte delle Renegade sono TA.... fare una baby-jeep significherebbe venderne al 99% a Trazione Anteriore. Il che significa vendere per via del "potere del marchio" e non per andare dappertutto. Ed è proprio qui che mi chiedo: Jeep, marchio terribilmente americano, che nel giro di pochi anni è passata da 300k vetture a 2 milioni di vetture, può già permettersi di avere le spalle così larghe da abbassare ancora un gradino e andare a giocare in un settore in cui ci sono solo generaliste ed in cui spesso il prezzo e le offerte sono la discriminante??? Può un marchio così americano permettersi di creare una Jeep così dannatamente estranea al mercato Americano??? Già Renegade è considerata "city-car" negli USA... probabilmente una Panda-Jeep verrebbe derisa dalla stampa americana....
  6. Solo a me, tralasciando tutti i discorsi su Pomigliano ecc ecc, l'idea di una Jeep più piccola della Renegade non fa impazzire? Jeep sta andando alla grande, è un marchio con un certo appeal... siamo sicuri che sia già arrivato il momento di poterlo "abbassare" di una ulteriore categoria senza il rischio di "impoverire" il marchio?
  7. E' stata la mia prima auto. Lancia Y 1.2 16v LX. Grigia, cerchi in lega, interni in alcantara verde. Ogni tanto riguardo le foto ed è ancora oggi bellissima. Dopo hanno cominciato a peggiorare sempre più... a partire anche dal restyling che imho ne aveva compromesso la pulizia delle linee soprattutto nel frontale.
  8. La primissima foto vista, il 3/4 frontale mi ha letteralmente stregato. Poi l'ho vista di lato e mi ha stregato un po' meno... non ho apprezzato il muso talmente verticale da sembrare schiacciato contro un muro e in generale l'andamento finale dell'auto, con una musculatura che in qualche modo trovo poco raccordata con la parte anteriore molto lineare. Il posteriore non mi comunica molto, mi lascia perplesso, e soprattutto mi ha immediatamente ricordato molto (come presenza, non come disegno dei fari) il posteriore bellissimo della Fulvia Concept mai andata in produzione. Ripeto: non sto dicendo che si assomigliano, ma a me quella coda tronca un po' spiovente ha fatto venire in mente la Fulvia Concept. In soldoni... non è brutta, ma forse ci vuole ancora altro per competere con le coupè della triade, e Volvo non è nemmeno un marchio che ispira sportività. Probabilmente va a pescare nel mercato Svedese e in chi vuole comprare l'auto che si distingue per non essere "sempre la solita tedesca". imho
  9. La discussione è diventata stucchevole. Si è iniziato discutendo se il video fosse vero o fasullo... e nonostante io abbia specificato VARIE VOLTE (con tanto di grassetto e sottolineatura in diversi post) che tutto il mio discorso è sul fatto che sia stato messo online un "video fake", vengo addirittura accusato: 1) di aver montato io il video ad arte 2) di sostenere che la Stelvio non ha fatto un giro in 7.51. Sfido chiunque a trovare una sola riga di critica all'Alfa Romeo Stelvio Q in tutti i miei interventi. Sfido chiunque a trovare una sola riga in cui affermo che la Stelvio non ha mai fatto 7,51 al Ring. Sinceramente la discussione, anche animata, mi è sempre piaciuta, ma discutere con gente che risponde per partito preso difendendo il video senza nemmeno leggere cosa ho scritto è davvero deludente e sinceramente inutile. Divertitevi.
  10. E i bambini? nessuno pensa ai bambini? Stiamo parlando del video dell'Alfa... perché tirare in ballo altro? Ah sì... può essere tutto... chiaro. Comunque spesso e volentieri si confonde l'azienda FCA con il ragazzo che si è seduto davanti al PC e ha montato il video pubblicato su youtube. Io non credo che Marchionne sia a conoscenza di questo video e dei suoi (imho EVIDENTI) errori. Marchionne ha delegato tizio, che ha delegato caio, che ha delegato sempronio, che ha delegato pinco, che ha delegato panco, che ha delegato allo stagista di turno di montare un video per celebrerare il record. Dopo hanno visualizzato il filmato... era figo e l'hanno messo online. Se non ci fosse stato un malato di mente che si è andato a guardare i fotogrammi... nessuno se ne sarebbe mai accorto. Ma è successo... e dopo averlo esaminato bene pure io devo semplicemente concordare col fatto che il video è stato montato (male). Qui non si parla di FCA... non si parla di Stelvio... non si parla di record veri o presunti... Si parla di un video che, SECONDO ME, è stato montato male e non rappresenta il giro del 7,51 (che per l'ennesima volta ricordo non metto in discussione).
  11. Ci sono due video: 1 in cui la telecamera inquadra sempre la strada dalla prima all'ultima curva. 1 in cui ogni tanto la telecamera smette di inquadrare la strada. Sul secondo video, in corrispondenza dei tratti in cui la strada non viene inquadrata, ci sono dei salti temporali "anomali" (tipo i famosi 7 secondi recuperati in poche curve). Su quale video punteresti il video? Dai ragazzi... un po' di obiettività... Il marketing Alfa ha fatto una boiata e basta... Nessuno mette in dubbio le dote stradali della Stelvio, il tempo che ha fatto sul giro... o cose del genere. Però se un video è editato... non posso dire che è tutto normale solo perchè è fatto da Alfa..
  12. Far sincronizzare due video è davvero molto semplice. Si fa partire il primo video e lo si fa arrivare ad un determinato secondo e lo si mette in pausa (ad esempio, nel mio caso ho usato il secondo 3 del cronometro interno al video...non a quello di youtube). A quel punto si fa partire il secondo video, si sposta il puntatore del mouse sul primo video e si toglie la pausa ESATTAMENTE quando il secondo video raggiunge il secondo 3. Basta avere dei riflessi normali per avere una accuratezza più che accettabile (nel mio caso la differenza la vedi dallo screenshot che ho salvato mentre andavano i video). Ovviamente se il primo tentativo dovesse andare male, basta rifare il procedimento. Non ci vuole davvero nessuna maestria particolare. Io lo faccio da tempo quindi ho pratica.. Quindi magari all'inizio è meglio prendersi più secondi per "staccare" la pausa. Detto questo... vedere due video AFFIANCATI ha molto più valore di quel che credi (e se proverai te ne renderai conto bene). Ci sta benissimo che una vettura sia più o meno veloce dell'altra in determinati punti... ed infatti (visto che hanno lo stesso tempo) arrivano sul traguardo perfettamente assieme. La cosa che faccio notare io, dopo aver visto il filmato attentamente, è che a metà circuito la Stelvio (grazie al passaggio video che inquadra il pilota), passa da un ritardo di circa 3 secondi sulla Civic ad un vantaggio di circa 4 secondi sulla Civic nel giro di una manciata di curve. Concorderai con me che 7 secondi è un distacco che non si recupera nell'arco di così poco tempo. Il video è fasullo e negarlo significa voler negare l'evidenza, ma come ho detto più volte (ma sembra che a nessuno interessi) NON AFFERMO ASSOLUTAMENTE CHE LA STELVIO NON ABBIA FATTO IL GIRO IN 7.51. Dico solo che quello che mostrano non è il giro da 7.51...ma un copia e incolla fatto male.
  13. Perché una vettura non passa da un ritardo di 3 secondi ad un vantaggio di 4 secondi nel cambio di un'inquadratura di pochi secondi... Mi pare moooooolto palese... Che poi a ben pensarci, è inutile fare i confronti col video della Porche: quello è chiaramente un video riassunto che riassume 7 minuti in poco più di 1 minuto, con tanto di interviste... ecc ecc... e cronometro che ovviamente "salta" da un punto all'altro della pista. Il filmato dell'Alfa invece viene impostato come se fosse la ripresa ufficiale del giro che ha sancito il record, con il filmato che parte all'inizio del giro e termina col taglio del traguardo... Quindi è ben diverso l'intento. Sia ben chiaro che NESSUN video sarà mai attendibile per verificare l'autenticità di un record. Su un video lungo 471 secondi, basta aumentare la velocità di riproduzione del 0,05% per guadagnare 20 secondi sul giro (e l'impatto visivo è NULLO). Quello che sto contestanto è proprio la STUPIDITA' dell'aver voluto far finta di mostrare un giro... che non è quello mostrato in video. Ripeto il commento del tizio: "italien way of doing..."
  14. Ho voluto controllare di persona... Ho affiancato due finestre youtubecon il video stelvio e il video civic.. il cui tempo è praticamente identico. Li ho fatti partire e al terzo secondo del filmato ho sincronizzato i due cronometri in un modo decisamente attendibile (6centesimi di differenza). Beh... che dire?? Tutta la prima parte, quella del misto in cui non si vede la strada è effettivamente incasinata di brutto. Non coincide NULLA, con la Stelvio che si immette sul lungo rettilineo diversi secondi dopo la Civic. Poi quando la camera torna dietro la Stelvio è praticamente affiancata...e per buona parte del circuito corrono affiancate, ma con la Stelvio che curva dopo curva perde sempre di più... Verso la fine del terzo minuto la stelvio (prendendo un muretto di riferimento) era in ritardo di circa 3 secondi sulla Civic...e là c'è nuovamente uno stacco di regia sulla visuale interna. Quando la telecamera torna dentro, la Stelvio è davanti alla Civic di circa 4 secondi. La Civic rimonta... rimonta... rimonta... quando arrivano al piccolo Karussel la Stelvio è nuovamente in ritardo: sta per entrare in Curva con la Civic che è quasi fuori. All'inizio del rettifilo la Civic ha 3 secondi di vantaggio.... che vengono tutti annullati in velocità massima sul rettifilo. Insomma... come ha scritto il tizio dell'articolo: non metto in dubbio che la Stelvio abbia fatto 7.51, ma è un dato di fatto che il giro che mettono in mostra con un taglia e cuci a dir poco ridicolo NON è un tempo di 7.51. PATETICO. ASSOLUTAMENTE PATETICO.
  15. Ben gli sta. Così sti C++++++i imparano a montare i video e a non far vedere per tutto il tempo la strada. Se non avessero mai staccato dalla camera frontale nessuno avrebbe potuto mettere in dubbio nulla. E infatti il primo commento che si legge in quella pagina è "Italien way of doing..." e ha ragione. Non metto in dubbio il tempo reale sul giro... ma chi ha fatto il video è un c+++++e.
  16. Solo a me urta il sistema nervoso vedere che, soprattutto all'inizio del filmato, ogni tanto staccano l'inquadratura dalla strada e fanno vedere solo il pilota? Detto questo comincia a sfuggirmi il senso di queste prove (vale per tutti i marchi, non per Alfa). Record sul nurburgring. Embé? Anche considerato che è una notizia che raggiungerà le orecchie degli appassionati, che non necessariamente hanno i soldi per comprarsi una Stelvio Q... Già faccio fatica a capirne il senso su una 911 GTgheghenspruz2RSturboCazziMazzi (che comunque è un'auto pistaiola), figuriamoci se riesco a capire il senso di un SUV. Lo comprano per girarci in pista? E' marketing, lo so... sono il primo a sostenere che il marketing può far vendere tanto una cosa brutta, e se fatto male... far vendere poco una cosa bella... Senza poi considerare la validità praticamente nulla di questi test... Ognuno gira quando vuole, con l'auto che si porta da casa. Ok.. quella Stelvio Q (o quell'auto MARCA X MODELLO Y, il discorso vale per tutti) ha fatto il record. C'è un notaio che attesta che la Stelvio Q che mi comprerò... avrà esattamente lo stesso IDENTICO assetto e la stessa cavalleria di quella che ha fatto il record? Magari sono ignorante... e c'è davvero qualcuno che certifica che quella Stelvio preserie (ma vale per tutti), è esattamente identica a qualsiasi Stelvio che uscirà dalla fabbrica. In tal caso chiedo scusa. (e sottolineo ancora una volta, perché poi c'è sempre chi non legge tutto, che non è una critica all'Alfa... ma al tipo di test/record. Vale per Alfa, per Bmw, per Porsche, per chiunque...)
  17. Vista la direzione in cui si sta muovendo il mercato e soprattutto il gusto della clientela, pensare di vendere ancora tra 10 anni un marchio che punta tutto sulle prestazioni, l'handling, la sportività mi sembra decisamente utopico. Alfa potrà tenere il pedigree, ma il mercato di domani e soprattutto di dopodomani non ha handling e prestazioni all'ordine del giorno. Basta guardare le pubblicità di oggi...nemmeno la BMW parla più di sportività (se non intesa come Sport Utility Vehicle). Ovviamente se non si vuole fare di Alfa un marchio di nicchia con vetture estreme e dedicate come è Lotus... producendo esclusivamente un piccolo numero di coupè come 4C affiancata da 6C e 8C. Oggi iniziano a progettare macchine che verranno messe nel mercato nel 2020 e che dovranno durare almeno 6 o 7 anni. Con le auto elettriche che avanzano e la guida assistita/autonoma che nel giro di POCHISSIMI anni diventerà normale nelle auto come oggi è normale aspettarsi l'ESP... pensare di voler vendere in grande numero vetture che invece puntano all'handling è come convincere il mercato di voler mele quando questo chiede pere. Tutti si stanno evolvendo verso questo concetto. Le pubblicità di tutti i marchi, BMW inclusa, parlano esclusivamente di connettività & co. Tutto ormai gira intorno alla telematica dell'auto. Nessuno parla di 0-100... nessuno parla di handling... nessuno (o quasi) parla di consumi se non quando si deve ribadire l'economicità estrema di situazioni tipo ibrido/gpl/metano. E si ci fate caso sono tutte cose che 20 anni fa erano dominanti negli spot delle auto. La società si evolve e così sta facendo l'auto. E così deve fare l'Alfa.
  18. Più la guardo e più... trovo che hanno "rovinato" un bel suvvino simpatico con quella linea cintura che finisce così innaturalmente verso l'alto. Peccato perché la trovo decisamente ben riuscita sotto molti aspetti. Ovviamente tutto da rivedere alla luce del prezzo: faccio davvero fatica che possa partire da 44k€.
  19. apperrò!!! Questa spiega anche perché abbiano deciso di fare la Q7 versione "cassa da morto"...
  20. Tommitel

    Jeep Compass 2017

    Complimenti! Comunque ho notato anch'io che il difetto si nota meno man mano che la dimensione del cerchio cresce.
×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.