Jump to content

Search the Community

Showing results for tags 'automatico'.

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

    • Consigli per l'Acquisto dell'Auto
    • Riparazione, Manutenzione e Cura dell'Auto
    • Assicurazioni - Contratti e Finanziamenti - Garanzie
    • Codice della Strada e Sicurezza Stradale
    • Tecniche e Consigli di Guida
    • Autopareri On The Road - Emergency while driving
  • Scoop e News about cars
    • New Car Models
    • Scoops and Rumors
  • Mondo Automobile
    • Prove e Recensioni di Automobili
    • Tecnica nell'Automobile
    • Mercato, Finanza e Società nel settore Automotive
    • Car Design e Automodifiche
    • Vintage Car​
  • Mondo Motori
    • Due Ruote
    • Veicoli Commerciali-Industriali e Ricreazionali
    • Altri Mezzi di Trasporto
    • Sport Motoristici
    • Motori ed Attività Ludiche
  • Mobility
    • Mobility and Traffic in the City
    • Traffic on Highways
  • Case Automobilistiche
    • Auto Italiane
    • Auto Tedesche
    • Auto Francesi
    • Auto Britanniche
    • Auto del resto d'Europa
    • Auto Orientali
    • Auto Americane
  • Off Topic in Autopareri
    • Off Topic
    • TecnoPareri
  • Venditori Convenzionati
    • Vuoi farti pubblicità su Autopareri?
  • Il sito Autopareri

Product Groups

There are no results to display.

Blogs

  • Autopareri News

Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

Joined

  • Start

    End


Group


Car's model


City


Professione


Interessi


Twitter


Facebook


Website URL


YouTube


Website URL


Website URL

Found 14 results

  1. Salve, mi servirebbe un consiglio per l'acquisto di un auto ibrida con cambio automatico. Deve essere un'auto comunque capace di fare lunghi viaggi perchè mi toccherà fare diverse volte viaggi da napoli a torino e viceversa, preferirei che abbia una buona carrozzeria in modo da farmi sentire sicuro durante il viaggio, quindi non una city car. La vorrei ibrida perchè cosi a Torino ho tanti vantaggi derivati da questo, e la vorrei con il cambio automatico per rendermi la vita più semplice nel traffico sia di napoli che di torino. Chiaramente l'idea è spendere il minor prezzo possibile con le caratteristiche sopra citate, se possibile preferirei non andare troppo sopra i 20-25 mila euro ma comprendo che sto chiedendo tante cose particolari. Mi sapreste dare un consiglio?
  2. Buonasera a tutti. Possiedo Peugeot 5008 con Cambio Automatico (EAT6) e mi domandavo se e quando è previsto un controllo/manutenzione del cambio. Alcuni mi hanno detto "meno lo tocchi meglio sta". Altri mi hanno detto "l'olio al suo interno cambia la sua struttura nel tempo e grippa il cambio fino a romperlo". Una concessionaria Peugeot mi ha detto che non lo fanno loro ma lo fanno fare ad aziende specializzate, un'altra Peugeot mi ha detto che lo fanno, un'altra che non ho bisogno di fare nulla. Alcuni mi dicono di cambiare l'olio a 100mila km, altri a 50mila, altri mai. C'è qualcuno tra di voi che ha notizie un po' "scientifiche"? Grazie mille. ☏ Moto G (5S) Plus ☏
  3. Premetto che non sono un ingegnere .., però mi affascina enormemente la storia dell'automobile e tutte le invenzioni ..., mi sono documentato un po' , in rete si rtrovano comunque articoli interessanti in merito. Se avete qualche informazioni , curiosità ecc, postate senza scrupoli ... L'invenzione del cambio automatico risale al 1904 e precisamente ai fratelli Sturtevant di Boston. Il rudimentale sistema proponeva due marce, una per le basse velocità ed una per le alte.L'automatismo che permetteva di passare da un rapporto all'altro era basato su dei pesanti volani in metallo che, in base alla velocità di marcia, andavano ad innestare la marcia alta o bassa. In quegli anni la metallurgia non era molto precisa e di conseguenza, gli innesti delle marce avvenivano con modalità e tempi differenti e senza preavviso. Nel 1908 fu Henry Ford ad ottenere un inaspettato successo con il rivoluzionario modello 'T'. La vettura, oltre ad essere economica ed affidabile per gli standard di quel tempo, era equipaggiata con un cambio automatico a due rapporti più retromarcia. Il cambio marcia avveniva con l'ausilio di pedali comandati dal guidatore. Nel 1934, furono la REO e la General Motors a sviluppare una trasmissione semi-automatica, meno difficile da gestire di una unità completamente manuale. Il sistema, denominato "Sistema automatico di sicurezza", darà un notevole apporto per lo sviluppo futuro dei servomeccanismi idraulici, utilizzati per l'innesto automatico dei rapporti durante la marcia del veicolo. La Chrysler, negli anni 30, fu l'unica a studiare e realizzare il "giunto a fluido" che permetteva di mantenere la marcia inserita anche a veicolo fermo. Nel 1939 la General Motors divenne il primo produttore in serie della trasmissione automatica Hydra-Matic. In un'epoca in cui i cambi automatici erano in fase pionieristica, la Peugeot 402 (1935) automatica fu la prima vettura del Vecchio Continente a montare un cambio automatico veramente valido, cambio elettromagnetico Cotal a 4 rapporti realizzato da Gaston Fleischel, uno dei più valenti pionieri nell'ambito appunto delle trasmissioni automatiche. http://www.mctrasmissioni.it/storia.htm GM Hydramatic 6L80/90
  4. Ciao a tutti , attualmente possiedo una Audi A3 SPB 2.0 Tdi cambio manuale , è un fine 2010 full optional, S-Line Led Xenon cerchi da 18" ect Vorrei cambiarla perché: purtroppo con il traffico in aumento nella mia zona e forse la pazienza che inizia a mancare non sopporto più gli incollonamenti, i nonnini col capello e le mamme coi bimbi Insomma il piacere di guidare un manuale ormai è molto limitato, e vorrei tornare all'automatico , in passato ho avuto una Golf DSG ( 6 marce in bagno d'olio ) Cosa avrei puntato : da molto vorrei andare su Bmw Serie 1 F20 , principalmente per lo ZF e anche per la trazione posteriore e comportamento su strada ( anni fa ho fatto prendere ad una amica una 118 e un pò mi sono pentito di non averlo fatto io ma avevo preso da poco l'A3. Il dubbio è che è ormai a fine carriera, gli interni sono qualitativamente inferiori alla mia però la meccanica credo sia superiore, forse la prossima sarà anteriore Alternative : A3 Sportback ma sono costretto al 2.0 per i problemi del DSG a secco 308 , il cambio Aisin sarà all'altezza? V40 pesante e con qualche difettuccio Nuova A4 , alzo il budget ma potrebbe essere longeva in ottica futura T-Roc ( Pazzia di stamattina ) Di 118 ne ho trovate un sacco di Urban aziendali del 2017 anche se coi sedili in tessuto e non misto pelle e sembrano delle business oppure una bella 118 Sport fine 2015 con ACC (che mi attira molto ) e Navi Pro (forse non me ne faccio molto ma è figo poco da dire ) Purtroppo della mia non mi danno niente in concessionaria e sono piuttosto deluso dalla svalutazione e non vorrei ricascarci
  5. Inizia a vedersi qualche anteprima del Motor Show 2017 di Tokyo....Toyota presenta un concept ibrido su base GT86....sfruttando il nuovo logo sportivo GR (Gazoo Racing). IMHO a parte il posteriore....i Giap continuano a sfornare prodotti potenzialmente interessanti con estetica potenzialmente migliorabile...sic!
  6. In Europa la notizia è passata un po' in sordina visto che la novità è stata presentata sul modello americano Acura TLX 2015, ma si tratta di un interessante innovazione nell'ambito delle trasmissioni automatiche. Parliamo di un cambio adatto a modelli con motore trasversale, dotato di ben 8 rapporti selettivamente selezionati da 2 frizioni (DCT) ed un "extra" particolare, almeno per questa configurazione: il convertitore di coppia. Il convertitore di coppia è un elemento tutt'altro che nuovo nel mondo degli automatici. Si tratta di un organo idraulico che ha un ruolo fondamentale durante le partenze ed i cambi di marcia, in quanto permette di modulare il flusso di coppia tra motore e trasmissione in modo più dolce e continuativo, oltre che efficace (effetto "moltiplicatore di coppia") rispetto a quanto può fare una frizione. Non è quindi un caso se lo ritroviamo pressoché nella totalità dei cambi automatici con rotismi epicicloidali (la tipologia più diffusa) ed in buona parte delle trasmissioni CVT, spesso utilizzate in vetture orientali anche di piccole dimensioni. Il connubio "DCT+Convertitore" in ambito automobilistico invece è del tutto nuovo. Questa soluzione permette di sfruttare i vantaggi di entrambe le tecnologie, minimizzando i rispettivi punti deboli. La selezione dei rapporti tramite doppia frizione ad esempio, consente brillanti prestazioni grazie a tempi di commutazione teoricamente impercettibili. E giova pure dissipazioni meccaniche ridotte, con beneficio immediatamente riscontrabile nella riduzione dei consumi. Tuttavia i DCT, in certe fasi della guida manifestano delle carenze: in modo più o meno percettibile, possono presentare dei comportamenti poco gradevoli nelle partenze da fermi (e nei cambi di velocità tipici degli incolonnamenti) o nelle manovre di parcheggio. In queste circostanze infatti le frizioni devono essere modulate con precisione dal sistema di controllo, con scorrimenti che a lungo andare non giovano alla durata delle frizioni stesse. Ecco che il convertitore di coppia diventa un componente integrante, poiché viene fatto lavorare proprio nelle situazioni in cui un DCT si trova in difficoltà. Il convertitore rende più fluide e facili le manovre a bassa velocità (così le frizioni non hanno bisogno di scorrere) e viene poi escluso da un apposita frizione di blocco quando la sua azione diventerebbe deleteria per l'efficienza e le prestazioni, parliamo cioè di marcia a velocità costante o cambiate a velocità medio alte. Concludendo, si tratta di un cambio in grado di adeguarsi in modo dinamico alle condizioni di utilizzo e che mette assieme le caratteristiche delle 2 tipologie di trasmissione automatica attualmente più apprezzate. Il tutto a beneficio del confort, della facilità di guida, dei consumi, delle prestazioni e del feeling auto-guidatore. Autopareri J-G Riproduzione consentita previa citazione fonte con link a questo articolo e presente dicitura.
  7. http://jalopnik.com/this-honda-gearbox-patent-has-three-clutches-and-eleven-1785596482 This passage mentions the lack of “torque removal,” as well as an improvement in response time: As for how it works exactly, I’m not sure. But the patent application has a slew of diagrams, so if there’s a transmission engineer out there with a few hours of spare time, by all means, take a look and let us know what’s going on. Graphic taken from the Japan Patent Office Whether this trans will make its way into passenger cars, the patent doesn’t specify, but based on that translation indicating better response times and less power loss to the wheels, I sure hope so. Or is 11 gears too many gears? Praticamente...............non c'ho capito 'na mazza ! Aiutoooooo !!!!!!!!
  8. Su 4R c'è un articolo riguardante un nuovo cambio automatico a 11 rapporti che sta studiando la ford. Ford - Allo Studio Un Cambio Automatico A 11 Marce - Quattroruote Tutto per migliorare i consumi delle auto. Tempo fà lessi un altro articolo, che ZF decise di non andare oltre i 9 rapporti, perché andare oltre sarebbe stato inutile, aggiungendo solo più peso e più attriti, quindi senza riduzioni reali dei consumi. Voi cosa ne pensate?
  9. Ormai è ufficiale... c'è un invasione senza fine dei cambi automatici.. in molti casi la scelta del manuale è stata rimossa.. Io sono altamente tendenzioso e fazioso in merito... per me una macchina senza frizione è come una donna con i capelli da marines.. Ma sono qui per raccogliere i vostri parere e le vostre testimonianze reali di chi è passato da manuale ad automatico.. Esperienze positive... esperienze negative... tempi di adattamento..costi di manutenzione.. problemi... giovamenti.. Magari nell'ottica di uno che non considera l'auto solo come un mezzo di trasporto... altrimenti saremo tutti felicemente automatici..
  10. Chiedo a chi ne sa qualcosa di fare un confronto tra i vari cambi automatici o presunti tali presenti oggi sul mercato. Mi vengono in mente Q-tronic, Tiptronic, Steptronic, DSG(?)... Insomma, mi piacerebbe che i tecnici di autopareri illustrassero a noi profani i pro e contro delle soluzione offerte dalle varie case. Grazie a chi vorrà intervenire.
  11. Buondi', la mia Stilo 5p JTD 115cv di inizio 2002, con piu' di 170mila chilometri alle spalle, inizia a preoccuparmi. Indipendentemente dall'aspetto discutibile, il motore e' sempre stato perfetto ma i problemi di elettronica piano piano si accumulano: per il momento l'auto riesce a "resisterli" ma prima o poi servira' un intervento che varra' ben piu' dello stato dell'auto. Al che, dato che l'auto (purtroppo) una volta che la compro la tengo finche' dura, e visto che in famiglia ne abbiamo una sola, ci sono determinate esigenze che vado cercando. - Non e' importante che sia dell'anno nuovo perche', appunto, tenendola fino a "fine vita" non mi importa del valore dell'auto nel tempo: se a dicembre costano meno ben venga; - La Stilo funziona ancora bene (elettronica a parte) ma il discorso "tienila fin che va" non posso applicarlo fino in fondo perche' ho due figli da scarrozzare in giro e se rimango a piedi non posso permettermi di aspettare settimane, se non mesi, per l'auto nuova; - Essendo l'unica auto non dev'essere un macchinone gigante perche' il 90% dell'uso e' cittadino e una compatta e' tanto comoda. Diciamo max 425cm di lunghezza. - Ogni tanto capita il viaggio per lavoro o nei w.e. di 100/200km totali, ma sono rari. Attualmente stiamo sui 10-20mila chilometri all'anno al massimo; - Come detto in famiglia siamo in 4, 2 genitori e 2 bimbi di 1 e 4 anni, quindi l'auto non puo' essere troppo piccina (niente Panda, Punto o categorie simili); - Se fosse a metano sarebbe meglio, altrimenti benzina, perche' faccio pochi chilometri, prevalentemente in citta'... toh, al piu' GPL...; - Se avesse il cambio automatico sarebbe meglio... so che metano + automatico non se ne trovano ma chi si accontenta gode - Le Station Wagon non ci piacciono per cui preferiremmo delle monovolume compatte o suv compatti; - Il budget non supera i 20mila euro. - Sono alto 196cm! Nella Stilo ci sto bene, nella Panda ad esempio non ci sto - La Stilo sara' brutta finche' si vuole ma come ho detto grazie ad un motore portentoso non ho praticamente mai dovuto spendere piu' di quanto richiesto dalle manutenzioni ordinarie. Con le premesse di cui sopra ho identificato le seguenti vetture: - Fiat Qubo Dynamic Natural Power: mi preoccupa la scarsissima potenza del motore (abitiamo nei pressi della Futa e delle Ganzole che percorriamo all'incirca un paio di volte al mese). Con 20mila euro viene fuori con molti optional; - Toyota Verso-S 1.3 Multidrive: qui avrei l'automatico e un motore "prestante", ma niente metano (dite che sarebbe possibile convertirla al piu' in GPL?); rispetto al Qubo temo un po' per la spaziosita' del bagagliaio, visti i due bimbi; anche qui con 20mila euro viene fuori quasi full optional; - Mercedes Classe A 160 Automatic: i 20mila euro si sforano fin dal modello base, anche se e' gia' abbastanza ricco di optional. Essendo un modello a fine vita forse potrei ottenere sconti maggiori. A spazio ho gli stessi dubbi della Verso-S. - Honda Jazz Hybrid: simile alla Toyota Verso-S, e' leggermente piu' cara (dovrei rinunciare a qualche optional) ma con i "vantaggi" del motore ibrido. Rimango perplesso sulle volumetrie interne per una famiglia di 4 persone e per il posto guida. Se volessi attendere il prossimo anno potrei optare per la Ford B-Max ma c'e' anche qui il problema degli spazi e soprattutto essendo un modello nuovissimo rischio l'attesa e/o i difetti del nuovo. Alcune auto le abbiamo scartate per svariati motivi: le francesi, la Musa. Altre non hanno ne' automatico ne' metano, come la Kia Venga o la sorella Ix20. Per l'usato non saprei cosa dire, non ho MAI avuto esperienza, ma di certo con quel budget potrebbe essere una strada percorribile? Scusate se sono stato troppo prolisso Spero possiate darmi suggerimenti! Io saro' spessissimo online per rispondere e aggiungere ulteriori informazioni che di sicuro nella mia loquacita' mi saro' dimenticato di scrivere. Bye! Log.
  12. La chysler ha iniziato la progettazione di un cambio a doppia frizione che equipaggerà diversi modelli del gruppo compresi i veicoli commerciali. Attualmente, il gruppo di Volkswagen (Audi e Bugatti) è l'unica azienda che vende i veicoli con tale tecnologia in America. Gli analisti di industria dicono che i primi veicoli della Chrysler a ricevere la tecnologia saranno a trazione anteriore come i minivans e l' avenger . DaimlerChrysler sarebbe starebe colloquiando per costruire una fabbrica da $560 milioni a Kokomo, Ind. con una capienza annuale di 700.000 trasmissioni. La disponibilità comincerebbe con i modelli del 2010.
  13. Salve a tutti! Non so se c'è già stata una discussione simile (sono nuovo non solo a questo forum ma in generale a questo mondo...) volevo chiedervi: mia figlia ha preso da poco la patente e si è messa in testa che vuole una macchina col cambio automatico tipo la C1. In generale non sono un nostalgico della frizione e ho pensato anch'io di convertirmi al cambio automatico, soprattutto in città deve essere parecchio comodo, voi che ne pensate? Ma soprattutto, secondo voi, se mia figlia impara a guidare con quello automatico poi non si troverà in difficoltà a portare un'altra auto con il cambio manuale? Non so, è un dubbio che mi è venuto. Ciao autopareristi!
×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.