Jump to content
News Ticker
Benvenuti su Autopareri, il forum dell'Automobile!

the_gallas27

Utente Registrato Plus
  • Content Count

    180
  • Joined

  • Last visited

Everything posted by the_gallas27

  1. A me i fari anteriori ricordano quelli di questo gabinetto su ruote:
  2. Mah, al di là di tutto certe situazioni mi aprono gli occhi su quanto sia intricata la legislazione italiana e su come certe situazioni si protraggano per anni e anni, senza riuscire a venirne a capo in maniera diretta e immediata. Ad ogni modo, in questo caso, riproverò a sentire i tribunali, nella speranza di trovare qualcuno che mi sappia dire con esattezza cosa ne è stato dell'auto
  3. Esatto, la userei come auto 'donatrice'. A patto ovviamente di pagarla praticamente nulla, perchè di fatto è quello che vale. Da visura ACI risulta il gravame del 2017 ma ancora intestata al proprietario su cui c'è il gravame. Tieni conto che questa è un'auto talmente particolare, che se anche uno volesse vendere i pezzi potrebbe farlo solo ed esclusivamente su certi canali, come appunto FB o subito. Ma a quel punto noi possessori ne verremmo a conoscenza, visto che ci conosciamo praticamente tutti. Io pensavo tuttavia che quando un tri
  4. E' un'auto che mi interessa in quanto io ne possiedo una, ma certi ricambi sono irreperibili. E' una Daihatsu Charade GTti.
  5. Quello che mi fa strano è il fatto che in 3 anni sembra che non sia ancora finita all'asta. Cannibalizzata da chi dici? Dal proprietario stesso che magari nel frattempo ha venduto i pezzi vendibili?
  6. Dunque, possiedo la visura della targa di un'auto, che risulta pignorata dal tribunale della provincia di residenza del proprietario. L'attore del pignoramento è una compagnia di assicurazione, per una cifra incredibilmente superiore al valore del mezzo. La data del pignoramento è qualche anno fa, precisamente di tre anni fa. Ho chiamato il tribunale in questione per chiedere info, dal momento che, pur essendo il pignoramento datato 2017, l'auto risulta ancora intestata a quel proprietario. Non mi hanno saputo aiutare e mi hanno rimandato al tribunale di un'altra pro
  7. Grazie savio per questo topic, davvero fantastico (speriamo che tra qualche anno non vengano cancellate tutte le immagini a corollario delle tue spiegazioni). Personalmente ritengo la TVR una Casa automobilistica incredibile ed ammirevole. Hanno prodotto delle vere sportive purosangue. Magari non le più veloci, di sicuro non le più sicure, però senz'altro in grado di regalare emozioni uniche. Concludo con un pensiero personale: ritengo che solo in Italia e in Inghilterra si siano mai create vere auto sportive a tutto tondo (intendo auto non solo con le quali andare a 40
  8. Secondo me sarebbe cosa buona e giusta se estendessero la proposta anche alle targhe bianche provinciali (1985-1994) e alle prime targhe alfanumeriche bianche pre-europee (1994-1999). Ieri ho visto la puntata dell'Alfa 75 restaurata di Davide Cironi e, la targa anteriore provinciale, era palesemente una replica senza il bollino del ministero, quindi illegale. Però il bello di quelle auto è anche la loro targa......
  9. Non lo sapevo, spero davvero venga approvata una legge simile. Personalmente ritengo brutto vedere (per fattore estetico) auto storiche, d'epoca o youngtimer, reimmatricolate con le targhe europee. Poi penso anche al caso in cui uno smarrisca la targa o abbia la targa sbiadita dagli anni, con conseguente obbligo di reimmatricolare l'auto. E' assurdo il fatto di non poter riottenere una copia della targa originale.
  10. Il frontale è una M E R D A. Sembra che abbiano voluto farlo strano e forzato a tutti i costi, tipo le Renault dei primi anni '00, che sono state un discreto flop. Questo corso stilistico di BMW si merita di fallire senza appello, e di ritornare a qualcosa di 'normale' in futuro.
  11. Premesso che sono di parte, ovvero che ho sempre 'odiato' VW per aver acquistato nel 1998 il marchio Bugatti, quando invece avrebbe potuto 'salvarla' tre anni prima, continuando la storia della nuova Bugatti di Campogalliano. C'è da dargli atto unicamente di aver alzato l'asticella delle hypercar, sia con Veyron che con Chiron, ma solo perchè alle spalle avevano capitali pressochè illimitati e potevano spendere e spandere come volevano (facendo un paragone calcistico, un po' come gli sceicchi del PSG e del Man City, che tra l'altro spendono senza vincere poi nulla). Ora
  12. Grande avvistamento la Polo G40!! Auto un po' sconosciuta, nonostante le sue peculiarità, ma a tutti gli effetti una vera piccola bomba anni '90. Ormai le poche circolanti saranno usate con molto scrupolo dai proprietari, come le varie 'colleghe' Uno Turbo, R5 Turbo, ecc.
  13. A me piace molto ! Linee tutto sommato semplici, design pulito, idem gli interni. Il motore poi sembrerebbe un gioiellino, non vedo l'ora di sentire come suona. Riflessione mia, a parte: non capisco chi sostiene che un'auto dal design che sembra anni '90/anni '00 sia brutta. Per me è l'esatto opposto!! Ben vengano altre auto dal design 'anonimo e anni '90'
  14. Gordon Murray che quasi 15 anni fa aveva contribuito a realizzare una delle vetture stradali più preformanti di sempre, la Caparo T1. Anzi, quell'auto penso sia ancora comodamente nella top10 delle auto più veloci della storia, nonostante i 'soli' 500cv o poco più di cui disponeva.
  15. Proseguo con un'altra Daihatsu molto interessante, anche se concepita probabilmente per restare solo un concept e non con l'intento di essere prodotta. Daihatsu TA-X80 Presentata al salone di Tokio del 1987 e successivamente anche a quello di Francoforte dello stesso anno, la TA-X80 (acronimo di Technology Advanced eXperimental) era l'auto per celebrare gli 80 anni di storia del marchio Daihatsu. I suoi contenuti tecnici erano molto all'avanguardia e oserei dire quasi unici, in particolare il motore. Difatti l'auto era mossa dal più piccolo motore V6 mai pro
  16. Ebbene sì, anche la 'piccola' Daihatsu aveva presentato dei concept molto interessanti, sopratutto tra la fine degli anni '80 fino a metà anni '90. Soprattutto un'auto in particolare sembrava dovesse vedere la luce, ma poi il progetto si arenò. Ecco quindi una 'Mai Nata'. Daihatsu X-021 Concepita nel 1991, poco dopo l'avvento della Mazda MX-5, nelle intenzioni dei progettisti Daihatsu sarebbe dovuta essere una sua rivale, ma molto più 'raffinata', tecnologica e sportiva. Telaio in alluminio, geometria delle sospensioni indipendenti da auto da corsa, carrozzer
  17. No vabbè dire anche solo 'non è poi così male' riguardo quest'auto sarebbe l'esemplificazione dello sfacelo automobilistico che abbiamo oggi. Per favore, almeno non qui, non su un forum di automobili. Quest'auto, almeno dal punto di vista estetico, va stroncata senza appello, senza se e senza ma.
  18. Sì in effetti il resto della vernice ha pur sempre 28 anni ?..... Probabilmente farò così, facendo sistemare solo le parti di plastica nera e ritoccando qua e là col pennellino come già ha fatto chi mi ha preceduto... Anyway, mi ero informato per riverniciare l'intera auto (360cm di lunghezza, quindi dimensioni di un'utilitaria) e mi avevano chiesto sui 2/2,5k€, qui in prov di Pavia
  19. Sì è già stato ritoccato con pennellino, in realtà vorrei farlo riverniciare tutto, sperando che non stacchi troppo la vernice nuova del paraurti con la vernice vecchia (e rosso pastello) del resto della carrozzeria
  20. Il link è questo, vedo che adesso chiede di fare il login, ma non saprei dove registrarmi, quindi tanto vale... http://dati.mit.gov.it/catalog/user/login?came_from=http%3A%2F%2Fdati.mit.gov.it%2Fcatalog%2Fdataset%2Fparco-circolante-dei-veicoli
  21. Ah intendevi questo...purtroppo non è quello che dico io. E' utile ma non completo, ad esempio se volessi cercare auto esistenti in poche unità, non le riesci a trovare lì. Io intendevo il parco veicoli circolante in Italia pubblicato nel 2017 sul sito del governo. Era il database completo di tutti i veicoli presenti in Italia. Addirittura li potevi cercare città per città e grazie a quel database ho scoperto auto interessanti in paesi in cui mai avrei pensato ci fossero (ovviamente non potevi sapere la targa). Purtroppo però, come dicevo sopra, da un paio di anni
  22. Una ce l'ho io ?. Questa l'ho avvistata in un paese della mia provincia di Pavia. In merito alla tua affermazione, ti dico che hai parzialmente ragione. Tra le più pericolose certamente no, anzi. E' l'unica che ai tempi e nel suo segmento aveva tutte le sospensioni indipendenti, barra duomi di serie, barre stabilizzatrici davanti e dietro. E' stabilissima e si scompone praticamente niente. Forse l'avantreno è poco comunicativo e, in configurazione di serie, ha un rollio eccessivo. Però era anni luce avanti alla Uno, in questo senso. Come preparazione motoristica, dipende
  23. Piccola chicca, difficile da avvistare Daihatsu Charade GTti Turbo. Penso si presenti da sola (per chi non la conoscesse, consiglio di informarsi a riguardo perché è un'auto molto interessante e particolare). Le condizioni sono sufficienti, un po' di ruggine superficiale qua e là, fascioni laterali scoloriti e senza le scritte, interni un po' 'cotti', però udite udite, l'auto ha più di 250.000km!
  24. Ecco, anche se un po' sfocata penso si capisca la situation
  25. Sulla mia vecchietta dovrei restaurare un piccolo listello di plastica grezza sul paraurti, che è graffiato. Tu sai se è possibile riprodurre l'effetto della plastica grezza? Perchè ok la vernice nero opaco, però per togliere i graffi immagino debba stuccare...
×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.