Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di : Motor.it

Gianlu96

Utente Registrato
  • Numero contenuti

    563
  • Iscritto il

  • Ultima visita

Tutti i contenuti di Gianlu96

  1. Mahindra KUV100

    Nella mia città, gira una Mahindra Quanto... Questa a confronto sembra garbata!
  2. Mercato GB 2018

    E' evidente che a Marzo FCA autoimmatricola gran parte delle proprie vetture, per poi rivenderle nel corso dell'anno come KM0....
  3. Buonasera, Come già molti sapranno, verso Marzo è uscita una circolare Volkswagen in cui sono sospesi gli ordini delle versioni a metano. Oggi, in seguito all'esigenza di una seconda macchina, mi sono recato in SEAT per una Ibiza TGI. Ebbene, lì, stessa storia. Non si può ordinare, né sanno quando saranno disponibili. Persone che hanno firmato contratti, in pratica, NON sanno nemmeno quando l'auto entrerà in produzione. Quindi desumo, che la situazione riguardi l'intero gruppo VAG, e non solo Volkswagen come Brand.
  4. Non mi sorprendo, la circolare ha iniziato a girare nella prima parte di Marzo.
  5. Riguarda l'intera gamma metano TGI. Risposta semiufficiale è che non si aspettavano il successo del metano (inaccettabile da qualsiasi cliente, non sei dR, ma Volkswagen). Mi è giunta voce, però (con un alto livello di attendibilità), che in realtà lo stop è dovuto a problemi con le emissioni.
  6. Opel Astra 2015

    Io ho avuto un Astra J (penultimo modello). Gran bella macchina, comoda, robusta, di qualità e molto bella come design. La nuova ha perso totalmente quella presenza scenica e quella qualità che ha contraddistinto da sempre le Opel. Anch'io adesso, non valuterei Astra K, dovessi comprare una segmento C. Questo non toglie che come motorizzazioni e performance è una buona auto!
  7. Vero. Polo ed Ibiza hanno una presenza scenica simile ad una compatta di segmento C. Ibiza comunque è molto più piacevole di Polo. Avesse qualche plastica meno rigida, sarebbe uno dei migliori best buy della categoria!
  8. Non saprei quale sarebbe l'utilizzo in Italia di queste vetture.... Potenziali sostitute di Land Rover Discovery?
  9. Citroen C5 Aircross 2017

    Forse giusto adesso sta cercando di dare una sterzata filosofica verso il passato, vuoi per il ruolo sempre maggiore di Peugeot e per la nuova arrivata Opel. Citroen ha avuto una vera e propria crisi di identità intorno agli anni 90, primissimi anni 2000. Ad esempio, la nuova C4 Cactus, con l'introduzione dei nuovi sedili, dei nuovi ammortizzatori ultracomfortevoli, incarna perfettamente la filosofia Citroen, anche a livello stilistico. Il mio ideale di Citroen è quello. Linea sobria, ma fuori dagli schemi, tanto comfort e prezzi non esagerati. Ed è da lì che si dovrebbe ripartire, secondo me ....
  10. Citroen C5 Aircross 2017

    E' "speciale" soprattuto perché la concorrenza, attualmente, non ci offre molto dal punto di vista del design e dell'originalità. Io non ci vedo granché, a parte qualche inutile elaborazione stilistica. Citroen si è distinta sempre per le innovazioni tecniche alquanto innovative e fuori dal coro... Ma si sa, attualmente, basta gonfiare, ingigantire, pasticciare un po la linea, qualche luce soffusa, led, touchscreeen 10' per avere una bella macchina....
  11. Elettrico, metano, abbandono del diesel... Bei progetti.. Peccato, però che oggi, nel 2018 di metano non ne hanno più una da vendere fino all'estate...
  12. Non è affatto normale, per di più con appena 18400km. Prova a mettere in mezzo un legale o denuncia l'accaduto direttamente sulle pagine FB della pagina, probabilmente avrai più seguito e possibilità di successo.
  13. Interessantissimo l'Ecotest di ADAC ed i risultati che sta producendo. Tante sorprese (positive e negative). Vorrei tanto farlo leggere a chi fa slogan del tipo "Via i diesel dalle città nel 2025". Qui il discorso non è togliere, tutto d'un tratto i diesel a favore dei benzina o dell'elettrico, ma far rispettare le regole. Un 520d/520i, un Mercedes E200/220d sono auto infinitamente più pulite di una semplice Ford KA+ o di una Opel Karl, nonostante l'assenza di iniezione diretta e masse poco rilevanti, che in teoria, dovrebbero avvantaggiarle. Ci sono produttori, che rispettano e fanno anche meglio delle regole imposte da UE, ed altri che nemmeno si avvicinano, emettendo 10volte tanto NOx (Renault, FCA, PSA ad esempio) Si evince, inoltre, che i CO (Monossido di Carbonio), sono spesso, molto alti nei motori benzina (soprattutto quelli aspirati). Io comincerei a menzionarli, anche perché, sono gas che tendono a rimanere spesso presenti in aria per parecchi mesi e sono molto, molto pericolosi per l'uomo (non ci si accorge nemmeno dell'inalazione). E dato che la tendenza, è far comprare auto benzina al posto dei diesel nelle grandi città, è l'ennesima riconferma, che si tratta una delle tanto ennesime farse. Ieri il diesel era pulito, oggi è sporco, chissà domani i benzina come saranno.....
  14. Vero. Sembra sia finito l'effetto novità e le immatricolazioni drogate per stampa e presentazioni varie. Aspettiamo di vedere se cosa succede con l'ingresso in F1.
  15. Sulla fascia medio-bassa sono d'accordo che ormai molte motorizzazioni benzina, siano obsolete, o meglio, molti concorrenti, fanno meglio in termini di rendimento. Per erogazione e prestazioni, non vedo grandi differenze, soprattuto visto le decantate tecnologie che usa la concorrenza. Inoltre l'affidabilità di un motore FCA, su tutta la concorrenza te la sogni, soprattutto quella franco-tedesca. Basti pensare al Twinair. Tralasciando i primissimi esemplari con problemi a bobine e turbine e le caratteristiche di funzionamento/erogazione (può piacere o meno), è un ottimo motore, affidabile (basta vedere quante Panda NP girano con chilometraggi nel range 200-300k km) anche con un un uso, tutt'altro che leggero e con una cilindrata, che nell'immaginario collettivo, difficilmente pensa che arrivi a 100k km. Sulla fascia medio-alta, penso non ci siano complessi di inferiorità. I motori benzina sui nuovi modelli Alfa, Maserati (li facciamo rientrare nella galassia FCA), sono motori fantastici come prestazioni e sound. Affidabilità mai sentito nulla di serio. Il rendimento, penso sia un aspetto trascurabile in questi segmenti, ma, a giudicare dalle varie riviste, sono ottimi in relazioni alle performance!
  16. Alfa Romeo Giulia 2016

    Sì, visto coi miei occhi. Giulia Veloce, decisamente ben messa, prezzo di listino oltre i 55k €, si scendeva a circa 47k €. Preciso però, che era una fase preliminare all'acquisto, quindi stretto stretto. EDIT: Mi correggo, è stato applicato uno sconto robusto, perché, la macchina è stata acquistata sfruttando una delle tante convenzioni! Decade gran parte di quello che ho scritto in questa ultima ora. Se è per questo un mio amico, a Novembre 2013, ha preso un 318d Sport SW, in pronta consegna, col 24% di sconto. Ripeto, la triade ha una fama consolidata. Alfa, riparte praticamente da zero o quasi, soprattuto in EU.
  17. Alfa Romeo Giulia 2016

    Business o non Business, sono sempre 9.500€. In ogni caso, a titolo di esempio, ad una Giulia Veloce da ordinare (ad uso privato) viene applicato tranquillamente il 18% di sconto, senza alcun bonus o categoria particolare. Poi, possiamo parlarne all'infinito, ma sicuramente questo non aiuta ad elevare la percezione del Brand, clientela business o privata, poco importa.
  18. Alfa Romeo Stelvio 2017

    Nel 2014, si pensava che una Golf TDI fosse un assegno circolare e VW era ritenuto un marchio serio, affidabile, trasparente... Con questa premessa, non vincolare l'acquisto alla questione "rivendibilità", perché, negli ultimi anni, ci sono stati talmente tanti cambiamenti improvvisi nel mondo automotive, impensabili ai più (o perlomeno nelle tempistiche). Detto questo, se ti sposti solo in centro-zone limitrofe delle grosse metropoli (Torino, Milano, Roma) e fai pochi km, prendila benzina, senza pensarci. Ma non per la questione rivendibilità, quanto "politica". Se la usi tanto per viaggiare, magari con raggio d'azione non proprio nel centro delle grandi città con problemi di inquinamento, prendi diesel senza pensarci.
  19. Peugeot 508 2018

    Esteticamente molto discutibile, per non dire altro.. Ma vedendo quello che fa la concorrenza, posso dire tranquillamente: BELLA!
  20. Mercato Europa 2017

    Solo quelle in stock vengono via con forti sconti (che poi i furbacchioni hanno alzato i prezzi di listino a dismisura. Se servivano 24k di listino nel 2012, per una dotazione analoga ora, a parità di motore e accessori ce ne vogliono 27k). Se vuoi ordinare una Giulietta, la situazione è ben diversa, di certo non te la regalano, anzi. Per quanto riguarda Mito i numeri saranno irrisori, non credo più di 1.000pz/mese in tutta EU.
  21. Mercato Germania 2018

    Dove posso trovare questi dati?
  22. Mercato Europa 2017

    Toyota ha superato Fiat, e di questo passo, tra qualche anno supera agevolmente Opel, di sto passo. Chapeau. Interessante vedere di come Alfa venda più di Jaguar. La gamma non è ancora comparabile (presenza di Mito e Giulietta), però Jaguar ha dalla sua più modelli. L'E-Pace, sicuramente, trainerà al rialzo vendite e guadagni del marchio inglese...
  23. Renault Mégane Sport Tourer 2016

    Ora i Suv sono l'oggetto del desiderio, soprattutto in Italia. È un fenomeno simile a quello delle monovolume, ma con una portata molto più ampia, anche perché più spinta dai produttori (i margini sono molto più alti rispetto ai monovolume). Personalmente, da appassionato, mi piace la classica segmento C con guida bassa, ben assettata e la preferisco, di norma, rispetto ad un B/C Suv. Tuttavia ci sono alcuni casi, come ad esempio: tra una 500X ed una Tipo, tra una Mokka ed un Astra, sceglierei un crossover, probabilmente perché i rispettivi seg.C sono molto razionali e le "rialzate" molto ben fatte, belle esteticamente, abbastanza confortevoli e piacevoli da guidare.
×