Jump to content
Autopareri news
  • Benvenuto su Autopareri - il forum dell'automobile!

infallibile_GF

Members
  • Content Count

    1,323
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

815 Excellent

About infallibile_GF

  • Rank
    Pilota Ufficiale
  • Birthday 08/13/1973

Profile Information

  • Car's model
    Nissan Micra
  • City
    Bergamo
  • Interessi
    Fotografici
  • Professione
    sfruttabile al 100%

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. Non credo propriuo che il motivo della peggior aredinamica della 159 rispetto a giulia sia l'estetica. Le attuali berline, come la Giulia, hanno un CX molto più basso rispetto alle berline di 15 anni fa, come la 159, suprattutto grazie al sottoscocca carenato, che non si vede nemmeno.
  2. Ma i supercondensatori non li conosoco, ma so che un condensatore è un componente che si carica e scarica quasi istantaneamente. In pratica si si potesse fare un'auto elettrica con i condensatori, il tempo di ricarica sarebbe in qualche millisecondo. il problema è che i condesatori possono immaganizzare una piccola quantità di energia. I supercondesatori probabilmente ne possono immagazzinare qualcosina in più, inoltre sono più efficienti delle batterie: hanno meno dispersioni e si possono ricaricare a scaricare praticamente all'infinito senza perdere efficienza. Vista la modesta quantità di energia che pososno immagazzinare, penso siano adatti a picocli sistemi ibridi, o micro ibridi, in cui il motore elettrico, poco potente, viene utilizzato quasi asclusivamente per dare un aiutino al motore a benzina, oppure per fare le manovre da fermo. La differenza fondamentale tra condesatore e batteria è che, la batteria trasforma l'energia elettrica in energia chimica e viceversa. Invece il condensatore trattiene l'energia elettrica così com'è, sotto forma di carica elettrostatica, quindi non ci sono reazioni chimiche al suo interno che generano elettricità, come avviene nelle batteira. Ed è per questo che è più efifciente di una batteria, ma rimane molto modesta la quantatà di energia che è in grado di accumulare.
  3. Esternamente la trovo troppo giocattolosa. Dai il Defender deve essere una macchina seria, cazzuta, non è il suv da esibire davanti al bar sport. Dovevano fare un'operazione tipo il nuova Wrangler, cioè non discostarsi troppo dalla vecchia Defender. Io non riesco prorpio ad immaginarmela con quegli occhio dolci, come mezzo militare, o in mano alla forestale, o come mezzo di soccorso. Gli interni..tatno di cappello, li trovo stupendi!
  4. Se non fosse per il grugno da conghiale, sta macchina sarebbe anche bella, specialmente la parte posteriore. Un buona evoluzione dell'auttuale stile BMW. Ovviamente si spera che nella versione di sierie le tolgano il muso da maiale
  5. Il problema di questa auto è che le sue linee così contorte ed intrcecciate confondo lo sguardo di chi la vede. Cerchi con l'occhio di seguire una linea, ma è impossibile perchè ti confondi in mezzo alle altre ed allroa subenmtra una certa "nausea" visiva, che ti fa desistere dal cercare di capire il suo design.
  6. Deco dire che queste ultime Ferrari scoperte: la 812 GTS e la F8 spider, mi piacciono di più delle rispettive versioni chiuse.
  7. Noto come diverse aziende ultimamente stanno semplificando moltissimmo il design dei rispettivi loghi. In particolare si sta passando da loghi piuttosto elaborati e dall'effetto tridimensionale a loghi appiattiti. Per esempio instagram, Vodafone ed ora VW. E sicuramente mi sfugge qualche altro logo. Avanzo l'ipotesi che in un'epoca dove tutto deve essere ridotto ad icona su un tablet da strusciare col dito, sia più pratico e riconoscibile un logo piatto, con un disegno semplice, al posto di uno 3d maggiormente complesso. Alfa romeo è andata controccorrente, il nuovo logo è molto più 3d del vecchio, forse per questo non vende!
  8. Si però non si può chiamare "Turbo" un'auto elettrica, dai..questo non lo accetto!
  9. Che progresso porta questa ruota? io in 15 anni e 240mila km ho forato tre volte, insomma è una seccatura che si può sopportare, se l'alternativa è sta ruota che costerà 5 volte di più di una gomma normale e peserà il triplo.
  10. tutti sti supercodensatori per 34 cv in più, cioè il 4% di potenza in più? il motore elettrico della mia yaris ne ha credo 50..di cavalli E poi sti supercondesatori...l'articolo dice che sono una novità mondiale..ma quando mai! Mi pare che Peugeot li usava sul vecchio diesel della 207 e anche qualche casa giapponese li usa da anni.
  11. Mi pare sia sempre la solita minestra riscaldata. Il proptotipo Terzo millenio era innovativo, questa invece ha le solite sovrastrutture lamellari che Lambo ci sta propinando ormai da un decennio, specialmente su queste versioni a tiratura limitata. Concordo che è indispensabile tornare a linee più pure e semplici, ma è molto più difficile che appiccicare tutte ste bandelle all'Aventador di base.
  12. Perchè auto con una meccanica così eccellente devono avere un aspetto così brutto?
  13. infatti solo 48V, ma a che gli servono su una macchina come questa ?...ah giusto per accendere le lucine di Natale, altrimenti la batteria da 12V si scarica subito. La verità è che lamborghini non ha ancora pronto un sistema ibrido dedicato alle proprie supercar, è inutile che ci mettono il sistema a 48V delle audi
  14. Guardando queste foto, mi viene da pensare che la particolare architettura della 911, col motore posteriore, non permetterà mai di realizzare uno scivolo estrattore posteriore, come le supercar a motore centrale. Questo limita l'efficienza aerodinamica e il carico al posteriore, quindi per ottenere il giusto carico aerodinamico è necessario montare un alettone enorme.
×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.