Jump to content

Sandro

Members
  • Posts

    4,971
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    1

Everything posted by Sandro

  1. E poi... Ce la giochiamo a carte? No. A braccio di ferro? No. A birra e salsicce!
  2. @valllone secondo me, dato che Stelvio è uscito dalla rosa causa emissioni, Mazda. La più potente del lotto, integrale nonché quella con consegna prima di tutti (10 mesi... )
  3. Ti consiglio questi: "piuttosto che niente, è meglio piuttosto".
  4. Oh che brutti ricordi. A dicembre 2011 acquistai una Civic VIII 1.4. Scoprii a mie spese la primavera successiva che la climatizzazione funzionava solo come riscaldamento. Al 3o o 4o intervento in officina mi sostituirono il radiatore del clima perché l'originale era "tappato" e non funzionava. Alla fine la sostituii a settembre del 2012 (con una 159 TBi SW) perché ero stufo di visitare l'officina per continui problemi (dopo il clima fu la volta del cambio, con 2a e 3a che rifiutavano l'innesto a caldo). Tornando al tuo problema: sei in Italia con un'auto a targa svizzera, non vorrei che facessero storie in officina; oltretutto sei per lavoro, quindi i tempi sono ancora più stringati. Personalmente consiglio una visita in officina giusto per farle dare un'occhiata, ma occhio a cosa possono chiederti in cambio.
  5. Con aspetto americaneggiante e, a mio parere, esteticamente più riuscita dell'originale Talbot.
  6. Dilettanti. Gli inglesi anni fa avevano fatto di meglio partendo dall'umile Panda. http://www.imcdb.org/i091993.jpg http://a4.pbase.com/g9/87/662587/2/158741040.jEv3iSEW.jpg Per le curve, fanno come i pullman: s'allargano e poi girano. Forse... PS: è un sacrilegio.
  7. Che già la Bis soffriva per il casino che avevan combinato col motore. Purtroppo, le superutilitarie (non solo loro, in realtà) soffrono moltissimo il passare del tempo. Solo in condizioni più che ideali possono durare a lungo.
  8. Tutto dipende dal livello di marcescenza del telaio. Le auto dell'epoca non sono famose per la longevità di carrozze e dintorni. Prova a tagliare il tetto di un'auto un po' ruggine e ti trovi una vasca che implode su se stessa. Ciò non toglie che l'idea è affascinante... magari sarebbe stato bello partire 20/25 anni fa, quando di esemplari mandati allo sfascio (anche in condizioni più che discrete) ce n'erano in quantità grazie alle varie leggi rottamine.
  9. Trovata questa su Autoscout: https://www.autoscout24.it/annunci/fiat-126-pop-benzina-verde-795fbfb3-f165-475b-b536-56cbfdeda610?sort=price&desc=0&lastSeenGuidPresent=true&cldtsrc=listPage&cldtidx=112&position=112&search_id=a8j58u6wqy&source=listpage_search-results MOOLTO artigianale... Trovata un'altra. https://www.autoscout24.it/annunci/fiat-126-benzina-verde-476f24c2-4bc4-8041-e053-0100007f4e4e?sort=price&desc=0&lastSeenGuidPresent=true&cldtsrc=listPage&cldtidx=124&position=124&search_id=a8j58u6wqy&source=listpage_search-results Meno artigianale di quanto pensassi... Averci soldi da buttare sarebbe uno sfizio indicibile.
  10. OT sarcastico. "Quando c'è una sola auto, c'è una sola scelta". Fine degli spippolamenti "cosa compro, cosa non compro, spazio interno, alimentazione, trazione e sticazzi".
  11. Bellissima. Ora però voglio la versione Abarth PUNTANA CALIENTE con cerchi e sospensioni adatte al mercato brasiliano, nonché location photoshoppate degne della PUNTO IND
  12. Io ce l'ho. Secondo me, Stelvio soffre di scarsa luminosità interna e, avendo avuto Multipla, sembra la differenza tra vivere d'inverno in veranda (Multipla) o in cantina (Stelvio). D'estate, anche a tenda chiusa, la luminosità interna migliora rispetto alla versione a "tetto chiuso". D'inverno giravo sempre con la tenda totalmente srotolata, che andavo a chiudere solo una volta parcheggiata l'auto (in ditta o in garage) per lasciar distesa la tenda stessa. Fruscii e rumori solo se apri il tetto, ma io adoro andare a velocità medio/basse con "tutto aperto" (quasi campagna). Non conosco l'aggravio di peso. Aumentano i rischi in caso di grandinata (hai un tetto in vetro, non in lamiera...). L'unica cosa a cui veramente non rinuncerei però sono le palette al volante. Trovo la cambiata automatica sempre "troppo ritardata" rispetto ai miei desideri, così son sempre dietro a "spalettare" anche col cambio in D e "rotore" in N.
  13. Che è dove ho trovato la mia Stelvio. Avevo visto quella Giulia... era una cosa da urlo. E soprattutto senza superbollo.
  14. Benvenuto nel club e complimenti per aver trovato una rarissima 250cv benzina.
  15. Guardando le foto, mi chiedevo se EWB stesse per "ew, bleah". Invece no. Giusto per scavare nei luoghi comuni, è un'auto da miliardario neoarricchito di ben precise aree geografiche che deve gridare "io ho i soldi e tu no" senza consumare la voce. Raffinatezza ed eleganza non sono necessarie, l'arrogante opulenza gridata ai 4 venti si. PS: se non si fosse capito, mi fa schifo PPS: a quando la versione cingolata? Ormai come dimensioni (e peso) mi sa che ci siamo.
  16. Tanto di cappello. M'immagino però i pensieri di certi dirigenti: "si, facciamola, però per risparmiare usiamo la scocca della DS9 e il 4 cilindri della Ghibli ibrida. Come, va trasversalizzato? Allora non facciamo nulla sennò ci costa troppo".
  17. @alfa nel cuore rispondo qua alla tua domanda sul thread della 159. Sono a 31000 km scarsi, sono riuscito a farmi un viaggio per lavoro da Varese a Bologna, ho subito un incidente in autostrada la sera di Natale (auguri...) a cui mi han dato ragione e quindi l'ho riparata, proseguendo col suo uso quotidiano casa-scuola-lavoro e ritorno. Con 2 settimane di pausa covid, passate bloccato in cantina. Comunque l'auto va bene, ho effettuato il suo (mio) primo tagliando dopo la riparazione (l'ho anticipato per verificare che meccanicamente fosse tutto a posto) ed è tutto in ordine. É comoda, precisa (mai come Giulia, ma già si sapeva) e sta decisamente bene in strada. Permango un amante delle palette al volante, perché personalmente trovo la logica di cambiata dello ZF8HF troppo attendista. @Lagarith se ben ricordo, la pastiglia ha una linguetta di metallo che, quando la pastiglia è usurata al punto giusto, chiude un circuito elettrico con il disco freno, segnalando così la necessità di cambiar pastiglie (subito). Le mie pastiglie sono ancora belle spesse, quindi non so dirti precisamente come funzioni la cosa e cosa segnali.
  18. Se hai un caricabatterie, prova a metterla in carica tutta notte, poi la mattina la stacchi e guarda come si comporta. Credo che i moderni caricabatterie elettronici (anche quelli più economici) abbiano un sistema per controllare lo stato di salute della batteria (voltaggio, amperaggio).
  19. Direi che è vicina a fine vita. Cambiarla male non fa (forse al portafogli). Se senti che al mattino all'avviamento l'auto comincia ad "esitare", cambiala prima di restare a piedi.
  20. Sono in quarantena anch'io e la uso per far movimento assieme ad alcuni esercizi di stretching muscolare per la mia schiena malmessa. Niente di trascendentale né per aumento massa, semplicemente per far movimento. Sforzo 1 per pedalare da seduto, 3 per pedalare "in piedi" simulando una salitella. Nient'altro anche perché la mia autonomia è di circa 2 minuti.
  21. Più che Mira Milano, l'avrei chiamata Mira 2CV. Che orrore... 👹
  22. É la stessa identica cosa successa anni fa alla mia cugina assicuratrice. Era così convinta d'aver ragione che è andata per due gradi di giudizio. Invece ha perso, le han dato il concorso di colpa e addirittura s'era presentato l'ufficiale giudiziario in ufficio a pignorare. Alla fine ha pagato decine di migliaia di €€ per (nel suo caso) un danno da poche centinaia di €. Avevan vinto solo gli avvocati.
  23. Volevo solo far notare un dettaglio: 8 dadi per ruota. Qui siamo oltre il premium, il luxury, l'esclusività più esclusiva... ...siamo prossimi ALLA CAVA!!
×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.