Jump to content
Autopareri news
  • Benvenuto su Autopareri - il forum dell'automobile!

Wilhem275

Moderators
  • Content Count

    18,605
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    31

Everything posted by Wilhem275

  1. Si muove... ma sotto scorta Mi spiace che con la nuova ala sembri perdersi il profilo drittissimo dell'originale, che per me è bellissima.
  2. Ce l'ha una mia amica, è grandicello anche lui ma già più maneggevole del mio. La batteria pare tenga botta molto bene anche con un uso serio.
  3. In effetti io sono molto soddisfatto per prestazioni ed autonomia (però è nuovo...), ma la dimensione è esagerata e dubito mi ci abituerò. Ho visto che c'è un'interessante funzione che con una gesture molto rapida condensa lo schermo in un'area raggiungibile dal pollice, ma è una soluzione puntuale, non ha senso per un uso continuativo se si preferisce un terminale più compatto.
  4. 'mazza oh... pare che si sia stampata di piatto contro un muro. "La voglio che consumi poco"
  5. Un'altra cosa che consiglio sempre: finché uno non si sente sicuro, tenga su il segnale P come si fa col foglio rosa. Almeno gli altri capiscono la situazione e se la mettono via.
  6. Leggo dei consigli davvero interessanti, bella raccolta. @toniz ottima l'idea di creare memoria muscolare maneggiando il cambio a motore spento. @GL91 verissimo che un istruttore qualificato dà più serenità rispetto ad un parente. Spesso ansie ed errori alla guida vengono trasmessi proprio dai genitori (beh, non solo quelli alla guida...). Un esercizio tipico che faccio fare è... tirare una bella inchiodata. Moltissimi all'inizio si muovono impacciati per un eccesso di prudenza: non sapendo quanto la macchina possa rallentare, si incasinano con le scalate perché temono di non fermarsi in tempo. Una volta scoperto che il freno può rallentare TANTO, sanno di avere più margine di quanto pensassero e sviluppano più confidenza verso il mezzo.
  7. Io preferisco i tasti della 208 a quelli della Phantom.... molto migliori sotto ogni aspetto.....
  8. Il concetto è quello. Detto in maniera terra terra: come due calamite si possono attrarre, se girate all'altro modo si respingono. Stessa forza, verso opposto. Poi, nella pratica dei motori elettrici, per far funzionare il gioco bisogna avere qualcosa che assorba la corrente generata, altrimenti il campo magnetico non si genera. Se il circuito non va a chiudere da qualche parte, il motore elettrico lo puoi trascinare quanto vuoi e girerà a vuoto. Nelle auto è relativamente facile avere disponibilità di batteria ma non è scontato che questa possa assorbire abbastanza in fretta. A quel punto i freni tradizionali dovranno fare il resto. Nei treni, visto che sopra una certa velocità si va solo di freno elettrico (quello meccanico si brucia e basta), e visto che non è detto si possa rimandare tutta la corrente in linea, si usa un reostato per dissipare la corrente generata dai motori (in sostanza una grossa resistenza che converte corrente in calore).
  9. In aggiunta alle giuste considerazioni per migliorare la tecnica di guida, io consiglio un pochino di analisi sulle percezioni personali che ti portano a sentire il peso di questa situazione. Saper guidare bene è importante per una questione di sicurezza sulla strada, ma al di là di quello non è un metro di giudizio assoluto delle persone. Ogni persona ha delle attività che le riescono bene e altre che riescono meno bene, non c'è una ricetta uguale per tutti. E' un luogo comune l'idea che un ragazzo deve sapere guidare bene altrimenti è una schiappa, e oltretutto va a braccetto con l'idea che le ragazze lo debbano fare male (che è un'altra strunzata). Per cui sì, giustissimo impegnarti per migliorare la tua tecnica, ma non devi farlo col pensiero che devi dimostrare qualcosa a qualcuno, altrimenti l'ansia continua ad incasinare i tuoi sforzi Comunque non sei l'unico, ho visto gente messa molto peggio In che zona abiti?
  10. Io sto contando i minuti nell'attesa che presentino anche una versione ad altezza cristiana. La macchina è bellissima, ma tutta 'sta tensione piazzata in punta di piedi mi ammazza tutto il sesso (che è parecchio per queste linee). Già le rialzette sono goffe, qui con fronte e retro negativi (che sono toghissimi) l'effetto è questo...
  11. Nella mia mente WL vuol dire Wagons-Lits: E come peso e dimensioni più o meno siamo lì
  12. Dai che ci stiamo arrivando... auto normali vendute come crossover e non più rialzette vendute come normali. Speriamo prenda piede, magari ci liberiamo della piaga. Comunque è molto carina.
  13. Una ricostruzione, di un utente di un forum, che secondo me è realistica rispetto a come si è arrivati a quel design aberrante: Nel frattempo è confermato che l'FAA rivedrà anche le procedure d'uso della rotella dello stabilizzatore anche sul NG, e c'è il problema che i simulatori pare vadano un po' a caso sul carico. La forzatura nell'ultima versione sta facendo emergere che già negli anni '90 il riciclo delle procedure dal Classic forse era stato fatto ad occhi un po' troppo chiusi...
  14. In Olanda era stato fatto uno studio sulle emissioni in relazione all'aumento del limite a 130, e il risultato era che praticamente non cambiava niente per i rilievi nelle vicinanze. Discorso diverso per il rumore. Chiaramente la situazione peggiore è nel traffico congestionato... ma lì a parte qualche soluzione puntuale il discorso è sempre di ridurre la quantità di traffico.
  15. Pavimentazione di stampo berlinese Le auto italiane in Germania sono spesso in allestimenti molto belli.
  16. Cioé si stanno accorgendo che anche sul NG l'affettatrice fa acqua come backup di emergenza Ma in giro ci sono ancora 737 pre-NG?
  17. Ciao @brothersfan! @J-Gian questo è il conto di ieri: Qui i prezzi sono ancora senza IVA. Il 20,00 è lo sconto 20% che il meccanico mi fa sempre sui pezzi, ma mi sono sempre chiesto se il prezzo base sia allineato al mercato Poi, sul discorso dei ricarichi... vedo che la pompa con quel codice la trovo anche ad una trentina di euro, ma vale il solito discorso: intanto lo so solo ora quale codice mi serviva e poi con che garanzia ecc ecc...
  18. ...e venne fuori che... il servofreno non c'entrava Pompa freno cambiata: Il meccanico ha pensato subito ad un problema idraulico più che pneumatico. Evidentemente c'era un ritorno di olio verso il serbatoio, o qualcosa di simile. In effetti, arrivata alle ultime, quando si scaricava tutto il pedale iniziava a pasticciare anche il ripartitore di frenata (si sentiva che una diagonale andava più dell'altra).
×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.