Vai al contenuto

Cerca nel Forum

Mostra i risultati del/dei TAG ''porsche'' .



Opzioni Ricerca Avanzate

  • Ricerca via TAG

    I TAG sono delle "parole chiave" che permettono di distinguere l'argomento e ricercarne rapidamente altri di analoghi. Usa la funzione con criterio!
    PS. Usa la virgola per confermare un TAG e separarlo dagli altri.
  • Ricerca secondo Autore

Tipo di contenuto


Forum

  • Autopareri OnTheRoad
    • Emergenze in Strada - SOS Autopareri
  • Il sito Autopareri
  • Mondo Auto
    • Scoop e Anteprime Auto
    • Consigli e Pareri sul mondo dell'Auto
    • Prove Auto e Recensioni
    • Tecnologie ed Innovazioni nell'Auto
    • Mercato, Finanza e Società nell'Automotive
    • Car Design e Automodifiche
    • Auto Epoca
  • Case Automobilistiche
    • Auto Italiane
    • Auto Tedesche
    • Auto Francesi
    • Auto Britanniche
    • Auto del resto d'Europa
    • Auto Orientali
    • Auto Americane
  • Mondo Motori
    • Due Ruote
    • Veicoli Commerciali-Industriali e Ricreazionali
    • Altri Mezzi di Trasporto
    • Sport Motoristici
    • Motori ed Attività Ludiche
  • Mobilità
    • Mobilità e Traffico nelle Città
    • Traffico Autostrade
  • Off Topics on Autopareri
    • Off Topic
    • TecnoPareri
  • Venditori Convenzionati
    • WithCar.it

Blog

  • Autopareri News

Cerca nel...

Cerca risultati che...


Data di creazione

  • Inizio

    End


Ultimo Aggiornamento

  • Inizio

    End


Filtra per numero di...

Iscritto il

  • Inizio

    End


Gruppo


Marca e Modello Auto


Città


Interessi


Professione


Biografia


Citazioni


Sito Internet


Facebook


Twitter


YouTube


Skype


AIM


ICQ

Trovato 91 risultati

  1. Ebbene, questa è stata una delle giornate che, insieme al giorno in cui io e la mia ragazza ci siamo fidanzati, non credo che dimenticherò facilmente! Infatti... Stamane, 28 agosto, sono uscito di casa poichè sono andato a farmi la cartà d'identità, e mentre stavo facendo la strada per andare all'ufficio del Comune... Ebbene... Ho visto delle auto storiche, che non avevo mai visto prima nella realtà! Si, avevo visto delle immagini su Internet e nei film, ma a vederle dal vivo suscitano un fascino davvero fantastico... Un fascino che un'auto moderna non riesce a darti. La prima di queste è stata in una strada dietro casa mia, dove c'è un'officina e carrozzeria. Di solito, quando passo di là, capita di vedere a riparazione delle vecchie Fiat Tipo, 127, Ritmo prima serie, qualche Uno oppure delle Renault 4, ma questa volta... Parcheggiata vicino al marciapiede dell'officina c'era un'Alfa Romeo Giulia! Esattamente! Era una Giulia 1300 Super del 1970, bianca, con cerchi originali, neanche un filo di ruggine, praticamente era completamente restaurata! Sembrava nuova, ed aveva ancora il cellophane negli interni! Guardando quell'auto non ho potuto far altro che rimanere a bocca aperta. Il proprietario dell'auto, un signore anziano sulla settantina, era vicino all'auto che parlava con il meccanico dell'officina, delle peculiarità della sua "bambina", dello straordinario rombo del mitico 1.3 bicarburatore da 89cv, della trazione posteriore, i pilastri fondamentali di un'Alfa Romeo che si rispetti. E devo essere sincero, mentre guardavo quella Giulia, per un attimo, era come se ho fatto un salto indietro nel tempo di ben 39 anni: per un attimo mi sembrava essere tornato nel 1970, quando quest'auto straordinaria usciva dai cancelli della fabbrica di Arese, ed ho immaginato il momento in cui essa veniva assemblata, quando era messa sul banco di prova per testare il ruggito del motore bicarburatore, quando i sapienti maestri milanesi attaccavano lo stemma "Alfa Romeo -- Milano" sul trilobo dell'auto. Ed ho cominciato a pensare ai mitici film polizieschi italiani degli anni '70, quando la Polizia faceva inseguimenti mozzafiato a bordo delle loro Giulia, per inseguire i banditi che di solito correvano o con delle Citroen o con delle Fiat 125 o delle 128. Poi sono tornato in me, nel 2009, ed ho guardato quell'Alfa con un'aria di rispetto per una grande signora del passato, che con la sua estetica semplice ma cattiva, il rombo del suo motore e la sua velocità, atterriva tutte le rivali. Quando l'Alfa Romeo insegnava al mondo come si doveva realizzare un'auto dal Cuore Sportivo, l'opera d'arte di una casa automobilistica che è stata stuprata nella sua storia e nella sua maestria tecnica da parte di una dirigenza fallimentare, che per fortuna ora non c'è più. Purtroppo, ho dovuto proseguire per la mia strada, ma continuando il cammino per l'ufficio del comune, ho incrociato un'altra auto storica: la mitica Alfetta GT. Era di colore Rosso Alfa, come da tradizione, ed era precisamente una GTV V6, il mitico Busso... Aveva un rombo che definire "sinfonia" è riduttivo, ed uno scatto che difficilmente si può ritrovare su una vettura di oggi. Anch'essa era restaurata, ma parzialmente, dato che i cerchi erano un pò arrugginiti. Non ho potuto resistere a guardarla per tutto il tempo, prima che con velocità prendesse la curva per sparire nel nulla così com'era comparsa. -Accidenti!- ho pensato fra me e me. -Sembra quasi che queste auto passino apposta al mio passaggio!- E continuo per la mia strada. Arrivo all'ufficio del comune, arrivano anche i miei, sono pronto per realizzare la carta d'identità. Oramai, il prossimo 10 Ottobre c'è un grande passo da fare per me, dato che divento maggiorenne, divento un uomo. Finita l'attesa, il caldo dell'ufficio (inesistente il concetto di aria condizionata), esco per fare il ritorno a casa. Strada facendo, faccio i miei ultimi due incontri ravvicinati con auto storiche. Prima, vedo una Porsche 911 degli anni 70, con motore boxer raffreddato ad aria, e poi, mentre sono vicino casa, con la coda dell'occhio, noto qualcosa di particolare. Vedo una grossa berlina due volumi, di colore carta da zucchero. E' una due volumi piuttosto inconsueta, sembrava fosse degli anni 70. Non era in perfette condizioni, dato che la vernice della carrozzeria era opaca, e gli interni non stavano messi molto bene. I cerchi erano privi di coppette, e l'auto in generale, se poteva parlare, ne avrebbe avute tante da raccontare della sua vita (a giudicare dalle sue condizioni) piuttosto travagliata. Anche il rombo del motore di questa misteriosa auto sembrava mostrare segni di stanchezza e quasi di sforzo, proprio come se l'auto fosse "umana", come se fosse un vecchio signore avanti con gli anni, proprio come il suo proprietario. La guardo con più attenzione, e noto che quell'auto, nonostante le mediocri condizioni in cui era ridotta, non era la classica berlina a due volumi cinque porte che si vedeva tutti i giorni, negli anni '70. Ma bensì, quell'auto era niente di meno che... Una Lancia Beta Berlina. Proprio la prima Lancia che fu prodotta sotto l'egida della Fiat! Un tempo era la punta di diamante della casa di Chivasso, e vantava contenuti estremamente avanzati tecnologicamente rispetto alle sue rivali. Era insomma, il lusso fatto a quattro ruote. Il vero lusso italiano, che conservava ancora un fascino che oggi oramai si è perso, a causa della nostra perdita di fantasia, immaginazione, e anche a causa della progressiva standardizzazione ed americanizzazione della nostra società. Unico difetto? Non fu un'auto compresa nel nostro paese, poichè allora la carrozzeria due volumi non era molto considerata. Eppure, la versione berlina, così come la straordinaria Monte Carlo, e la HPE, aveva molto da dire. Ebbene, vedere le condizioni in cui quella Lancia storica era ridotta, stringerebbe il cuore a tutti gli appassionati, perchè al giorno d'oggi, queste auto non sono semplicemente dei pezzi di ferro con ruote, sospensioni e motore. Ma sono oggetti che hanno anima, come se fossero degli esseri viventi. Esse avevano personalità, carattere, una vita propria, che le automobili di adesso oramai hanno perso, diventando progressivamente degli elettrodomestici il cui unico vanto è solo la dimensione dei portalattine, dell'ASR, dell'ESP, dell'ABS e dell'EBD. E purtroppo mi rendo conto che in questi tempi moderni, la nostra società si è evoluta troppo in fretta, cambiando proprio come queste auto meravigliose, ed insieme ad esse, hanno perso qualsiasi forma di personalità, di unicità, di carattere e anima, che il nostro modo di fare e di pensare ha custodito fino alla fine degli anni '80. Per concludere? Questa giornata non credo che la dimenticherò facilmente. Il fascino che ti dà un'Alfa Romeo Giulia, una Beta berlina, una 911 raffreddata ad aria o una Alfetta GT, non riesce a dartelo nessuna auto dei giorni nostri. Infatti, dopo aver visto quella Giulia, sento una sensazione particolare in me. La sensazione di aver visto ed ammirato con rispetto, una bellissima Signora del Passato. ------------------------------------------------------------------------ La Giulia che ho visto era una 1300 Super probabilmente del '70. Era bianca, praticamente identica a questa. Aveva persino il cellophane che proteggeva ancora i sedili ed i pannelli porta! L'anziano proprietario probabilmente è un grande Alfista appassionato della sua auto, dato che la chiamava "la sua bambina". E ci credo, ad avere un'auto così, come non si può trattarla come una figlia? Senz'altro questa è l'auto che più di tutte mi ha lasciato estasiato alla sua vista. La 911 invece era ferma, parcheggiata. Di colore beige, doveva essere dei primi anni 70. Una vera Porsche, con motore boxer raffreddato ad aria, montato a sbalzo al posteriore. Che dire, era una Porsche esclusiva, quando la casa di Zuffenhausen era realmente esclusiva. Altro che Cayenne, Panamera o 911 raffreddate ad acqua... Ahhhh, la GTV! Anch'essa una macchina fantastica. Rispetto alla Giulia di prima, questa non era in condizioni splendide, ma comunque era tenuta discretamente. A parte quello della Giulia, il rombo del Busso è una cosa indescrivibile! E' sinfonia pura! E la Fiat provò a sostituirlo con motori australiani, mah... Non l'ho riconosciuta immediatamente, anche perchè non l'avevo mai vista nella realtà, a parte la Fulvia e la Gamma. Ma sembrava quasi che l'anziano proprietario che la guidava non si rendesse conto dell'auto storica che aveva nelle sue mani. La straordinaria Beta Berlina. Era praticamente identica a questa, con fari quadrati, e dello stesso colore (esemplare importato dall'estero?), targa originale, quella quadrata in plastica nera degli anni '70. Molto probabilmente, a giudicare dalle condizioni terribili in cui era ridotta, l'anziano signore l'ha sempre usata come auto da battaglia, magari affrontando anche sterrati e mulattiere con essa. Che dire, a volte si ha un lingotto d'oro, ma certe volte non ci si rende conto di averlo... ------------------------------------------------------------------------ A voi le considerazioni sull'esperienza che io ho fatto stamane...
  2. lukka1982

    Porsche 911 Speedster 2018

    La Porsche ha ufficializzato a Parigi il debutto in serie limitata della 911 Speedster. Dopo aver presentato la Concept in occasione dei festeggiamenti per i propri 70 anni, la Casa tedesca ha svelato un secondo prototipo più vicino al modello definitivo, annunciandone una produzione di 1.948 unità. Il prezzo, per il momento, non è stato reso noto. Debuttano gli Heritage Design Packages. La 911 Speedster è il frutto del lavoro congiunto della Porsche Motorsport, del centro stile e del reparto Exclusive e porterà al debutto gli Heritage Design Packages dedicati alla personalizzazione della vettura e ispirati ai modelli vintage e non ancora svelati nel dettaglio. Il propulsore è il 4.0 aspirato da 500 CV e 9.000 giri della versione GT con scarico di titanio, abbinato al cambio manuale a sei marce. La seconda concept sfoggia dettagli inediti. La nuova concept sfoggia alcuni dettagli comuni alla prima versione presentata, come gli specchietti retrovisori compatti e il tappo del serbatoio sul cofano con una diversa finitura superficiale, ma introduce anche soluzioni inedite come i cerchi di lega da 21" diamantati ispirati alla RSR da competizione, le luci diurne Led arancioni e gli interni di pelle bicolore con sezioni traforate. La 911 Speedster nasce sulla base della scocca della GT3, mentre la carrozzeria deriva in parte dalla Carrera 4 Cabriolet e adotta nuovi cofani di carbonio e l'inedito parabrezza ad altezza ridotta e i cristalli laterali ribassati. L'elemento posteriore con la classica doppia gobba è totalmente inedito ed è di fibra di carbonio, mentre al posto della capote è previsto un tonneau con fissaggi a bottone. Quattroruote.it
  3. Motor1.com - Autoblog.com Speedster. Derivata dalla 911 R, ossia porta tutta la base tecnica della GT3 ivi compreso il Flat-Six 4.0 litri aspirato da 500 CV e 9000 rpm. D'impatto i cerchi da 21" che si riallacciano allo stile "Fuchs" di un tempo. Lo scarico è in Titanio, realizzato dal reparto GT di Porsche in Weissach DEFINITIVA
  4. Beckervdo

    Porsche compra azioni RIMAC

    La "Cavallina" di Stoccarda entra nell'azionariato di RIMAC, per la precisione acquistandone il 10%. Via Autoblog.com
  5. Aymaro

    Mondo Endurance

    la griglia di partenza della 24 di Le Mans Porsche in testa e che sembra avere una marcia in più, in GT-PRO fa discutere la Ford che sembra essersi nascosta per avere uno sconto sul POB e che piazza 4 vetture nei primi 5 posti, ma Ferrari sembra tenere il passa partenza domani alle 15 qui un sunto post qualifica
  6. Vi metto la traduzione diretta in Italiano ed il link all'articolo in generale. Se tutto fosse confermato, la scalata ostile andata a mignotte nei primi anni 2000, si sta rivelando un'arma a doppio taglio per il gruppo, con porsche che si impone all'interno del gruppo VAG per la propria competenza tecnica e di gestione. LINK articolo originale: https://www.automobilemag.com/author/georg-kacher/
  7. Le idee più semplici non sempre fanno miracoli, ma a scapito di un piccolo impegno permettono comunque delle migliorie. E' questo il caso del Dynamic Boost, introdotto a fine 2015 sui Boxer turbocompressi. Non ci sono particolari differenze meccaniche, si tratta piuttosto di una funzione che consente di migliorare la risposta del turbocompressore in specifici frangenti d'utilizzo, come ad esempio in uscita da una curva: in talune condizioni (calcolate dalla ECU motore), al rilascio del gas, corrisponde solamente il taglio dell'iniezione di carburante, mentre la farfalla resta spalancata. In questa maniera il flusso d'aria compressa proveniente dalla sovralimentazione, non viene strozzato o bloccato, ma è libero di fluire ed attraversare i cilindri, con perdite ridotte. Come conseguenza, anche il lato turbo viene investito da un flusso maggiore rispetto a quanto succede con farfalla chiusa. Si crea quindi un circolo che evita al gruppo turbocompressore di perdere troppi giri, quindi una maggiore reattività alla successiva riapertura del gas. Per aiutarvi a capire il giro dei flussi della sovralimentazione, ho preso a prestito un'immagine ricavata dal video che seguirà, dove qualora lo voleste potrete ascoltare una spiegazione più completa
  8. Beckervdo

    Porsche 911 GT3 RS M.Y. 2019

    Nuovo paraurti anteriore, ispirato alla Porsche 911 GT3 CUP. La massa complessiva è stata ulteriormente ridotta (anche se non sappiamo quanto) grazie all'utilizzo di nuovi particolari in fibra di carbonio, quali la cover del propulsore, nuovo guscio dei sedili e rimozione ormai completa dei materiali fono-assorbenti. Il 4.0 litri flat-six, sale a 520 CV ed urla fino a 9000 rpm. 0-100 km/h in 3.2 secondi mediante il 7 marce PDK e le ruote posteriori. La velocità massima è di 312 km/h. Il sistema di sterzata dell'asse posteriore è stato ulteriormente migliorato ed un nuovo set di cerchi da 20 e 21 pollici, accolgono rispettivamente pneumatici 265/35 e 325/30. Presentazione ufficiale il 6 Marzo 2018 al Salone dell'Auto di Ginevra. Aggiunta - Pacchetto Weissach e Clubsport Se la GT3 RS è troppo poco, gli acquirenti possono scegliere il pacchetto Weissach opzionale che sostituisce vari componenti in carbonio per l'interno, l'esterno ed il telaio. Inoltre, aggiunge ruote in magnesio, così che la nuova Porsche 911 GT3 RS ferma l'ago della bilancia a 1.430 chilogrammi. Per coloro che desiderano una GT3 RS pronta per la pista, il pacchetto Clubsport è un'opzione gratuita che aggiunge un roll bar, un estintore, la preparazione necessaria per installare un interruttore di scollegamento della batteria e cinture a sei punti. Porsche afferma che la 911 GT3 RS è già ordinale da oggi, con un lancio programmato che si terrà questo aprile in Germania. I prezzi partono da € 195.137 ($ 240,658) ma con le voci che questa potrebbe essere l'ultima 911 GT3 naturalmente aspirata di tutti i tempi, non saremmo sorpresi se quei numeri aumentassero rapidamente mentre le auto passano in mani private.
  9. Beckervdo

    Porsche: addio Diesel

    Porsche dice addio al Diesel. La motivazione? Cambio di rotta per le scelte dettate dalla clientela che preferisce versioni benzina ed ibride. La Panamera per l'anno 2017 (11 mila esemplari) è stata ordinata in questa varietà: 15% Diesel 35% Benzina 50% Ibride Questo trend pondera, anche in virtù dei nuovi cicli di omologazione a rinunciare al "carburante del demonio" sulla Porsche.Lanciato il primo Diesel sulla Cayenne ben 10 anni fa (Novembre 2008), ora la gamma viene completamente ripulita. Via Autocar.co.uk
  10. superkappa125

    Porsche 718 Boxster 2016

    LISTINO Al netto del colore improbabile (si son messi d'accordo con Jaguar? :lol:), mi riservo qualche tempo per capire se mi piace o meno. Il frontale continua ad essere il punto debole di questa macchina. Curioso di sapere come vanno i nuovi motori.
  11. Sarrus

    Porsche Cayenne 2018

    http://www.carscoops.com/2017/08/2018-porsche-cayenne-surfaces-early.html Spy: http://www.autopareri.com/forums/topic/53936-porsche-cayenne-iii-spy
  12. Sarrus

    Porsche 911 GT2 RS 2017 (991.2)

    svelata alla presentazione del videogame Forza Motorsport 7 la nuova arma del cavallino di Stoccarda, 640 i CV sviluppati da un boxer di 3.8 litri, a iniezione d'acqua e con doppio turbocompressore, e scaricati sulle ruote posteriori, la Porsche più potente di sempre questi sono pazzi scatenati http://jalopnik.com/the-new-porsche-911-gt2-rs-just-dropped-at-e3-and-its-t-1796001567
  13. All'inizio di quest'anno compariranno otto Cayman GT4, in lotta per una gara all'interno della gara di salita più emozionante del Mondo. Vetture completamente identiche, ma con tre setup specifici a distinguerle: la 'standard' Clubsport, la GT4-spec ClubSport MR e la IMSA Continental Tire GS SportsCar-spec ClubSport. Solo le squadre che sono state invitate da Porsche possono prendere parte alla gara. Tutti i piloti delle Cayman ricevono le istruzioni di guida di Romain Dumas e del veterano della Pikes Peak, Jeff Zwart. A patto che l'evento sia un successo, Porsche ha in programma di realizzare sfide analoghe oltre l'annuale Pikes Peak.
  14. Tony ramirez

    Porsche Mission E Cross concept 2018

    Lunghezza 4,95 Meter Larghezza 1,99 Meter Altezza 1,42 Meter sospensione di aria con livello variabile +/- 5cm ruote 275/40 R cerchi 20" archittetura 800-Volt autonomia: > 500 km tempo ricarica: 15 min per 400km autonomia Potenza > 600 PS 2 motori elettrici, trazione integrale con Torque Vectoring 0-100 km/h 3,5 s 0-200 km/h < 12 s
  15. xzzz9097

    Porsche 911 GT3 2017

    Qui il deep dive con Wolverine e il Sommo Andreas PRESS RELEASE Sbaglio o mancava il topic per l'ultimo maggiolino schiacciato di Stoccarda? Finalmente ritorna il cambio manuale e c'è un nuovo motore 4.0 da 9k rpm
  16. lukka1982

    Porsche 911 GT3 Touring Package 2017

    A poche ore dalla conferenza stampa di Porsche al Salone di Francoforte 2017, spuntano in rete le foto di una 911 GT3 in una configurazione inedita, che potrebbe essere quella del pacchetto Touring. Evidente è l'assenza dell'alettone posteriore, sostituito da uno spoiler di dimensioni decisamente più contenute. Si tratterebbe di un omaggio alla tradizione di Porsche, e in particolare alla 911 Carrera RS 2.7: nel 1973 ne era stata proposta una versione Touring, pensata per chi volesse più comfort rispetto alla variante tradizionale. Al momento non è dato sapere di più su questa inedita 911 GT3; probabile, però, che eroghi la stessa potenza della sorellina, in grado di sviluppare fino a 500 CV e 460 Nm di coppia massima. Per scoprirne di più bisognerà attendere l'inizio del Salone di Francoforte 2017, nella giornata di domani. Automoto.it
  17. Merak

    Porsche 911 Carrera RSR Turbo 1974 all'asta

    Tra una settimana Gooding metterà all'asta ad Amelia Island una 911 Carrera RSR Turbo gruppo 5 del 1974. La prima Porsche turbocompressa, pare che quest'esemplare sia uno di quattro e che sia proprio quello che si piazzò secondo assoluto alla 24 ore di Le Mans 1974. Prezzo stimato tra 6 e 8 milioni di dollari, quando un'altra delle quattro era stato venduta nel 2011 per tre milioni, sempre da Gooding. Mostruosa, m'è sempre piaciuta da matti. https://www.goodingco.com/vehicle/1974-porsche-911-carrera-rsr-2-1-turbo/ Questi sono due vetture differenti, ma mancava una foto del didietro...
  18. ISO-8707

    Porsche 911 Carrera T 2018

    http://press.porsche.com/news/release.php?id=1053 Nuova versione che affianca la Carrera (base), destinata però ad un pubblico meno interessato al confort ed alla guida turistica. Motore 3.0 bi-turbo della Carrera da 370 cv, trasmissione manuale a 7 rapporti con finale accorciato (pdk optional così come il sistema 4WS), differenziale autobloccante meccanico, sospensioni a controllo elettronico, assetto ribassato (10mm), minore isolamento acustico, cristalli di spessore ridotto, interni rivisti con sedili sportivi in tessuto tecnico, eliminazione dei "sedili" posteriori, maniglie porta sostituite con dei tiranti, e possibilità di eliminare il sistema infotainment. Prezzo per il mercato italiano: 111.586,01 € https://www.porsche.com/italy/models/911/911-carrera-t/
  19. Touareg 2.5

    Porsche 911 Turbo e Turbo S Facelift 2016

    911 Turbo 911 Turbo S carscoops Press Release: Porsche Prezzi: ----- Davanti la preferisco rispetto a prima (non ho mai amato la parte bassa del paraurti, né tantomeno le diurne) e dietro confermo il mio giudizio positivo sui fari posteriori. Non sono particolarmente fan, invece, del cofano motore. Sotto il cofano, il noto 3.8 TwinTurbo a sei cilindri capace di 540 CV sulla Turbo e di 580 CV sulla Turbo S. Debutto al pubblico a Detroit.
  20. Ale_72

    La mia vecchietta (Porsche 964 C4 cabriolet)

    Ciao, vi presento la mia vecchietta. Qualche appassionato BMW l'avrà' già facilmente vista 1991, prima vernice (a parte la portiera guidatore, a quanto mi hanno detto in Porsche), 167.000km, direi abbastanza in forma. Qualche foto degli esterni (dopo cerco anche quelle degli interni)
  21. Con 2.000 $ al mese si può cambiare anche ogni giorno tra 8 modelli tra cui 718 Boxter, Cayman S o Cayenne; invece con 3.000 $ 22 modelli anche tra i più sportivi come 911 Carrera, Panamera 4S, o anche l'ibrida Cayenne S E-Hybrid, il tutto gestibile tramite app. Troppo avanti sta cosa. http://www.dday.it/redazione/24474/vuoi-una-porsche-al-giorno-bastano-2000-dollari-al-mese
  22. Touareg 2.5

    Porsche Macan 2014

    Messaggio Aggiornato al 09/06/2015 carscoops Press Release : Porsche Prezzi: ----- Ottimo lavoro in quel di Stoccarda.
  23. Porsche rivela all'Electric Vehicles Symposium di Stoccarda, che si è tenuto dal 9 all'11 Ottobre la Porsche Cayman e-volution. La vettura è sperimentale e NON entrerà in produzione. Qualcuno afferma che abbia il comparto elettrico della Porsche Mission-E semplificato per via degli spazi. Comunque, Porsche dichiara che è spinta da una batteria con una tensione di 800 V che è in grado di garantire uno 0-100 km/h in 3.3 secondi ed una autonomia di 200 km. La ricarica rapida all'80% avviene in 15 minuti (anche se non è dichiarato l'Amperaggio ed il Voltaggio).
×