Sign in to follow this  
Followers 0
duetto80

TUTOR - Funzionamento e TRATTE Controllate

197 posts in this topic

Non so se sia la stanza giusta, al limite spostate 8-)8-)8-)

Il quesito mi è saltato in mente durante la cena di un raduno a metà settembre nel parmense.

Chiaccarendo tra lambrusco e affettati è saltato fuori l'argomento che tento di spiegare:

Tutti noi conosciamo qualcuno (o noi stessi) che si sono visti recapitare multe e relativi punti di decurtazione rilevati da Autovelox, telelaser e altre apparecchiature che rilevano la velocità in quel preciso istante.

Nessuno dei commensali però conosceva alcuno che avesse ricevuto la multa con rilevazione da Tutor (media su più km)

Da allora in altre occasioni (raduni, colleghi, cene tra amici) ho posto la medesima domanda.

Stesse risposte, anzi un ragazzo che percorre giornalmente almento 2 volte la BG-BS che ha ben 2 tratti tutorizzati, mi ha confessato di farla spesso a 160-170 ma di non aver mai ricevuto nulla.

A questo punto chiedo a voi:

Vi è mai capitato o conoscete alcuno che ha ricevuto la multa rilevata tramite Tutor.

Vi chiedo però di dare risposte certe, non la classica "il fratello della mia ragazza ha conosciuto uno al bar che ha un cuggggggggino che l'ha ricevuta" (Salvo poi scoprire che si trattava di una multa del 1978 rilevata col Multanova :lol::lol: ).

E' vero che è più difficile tenere una media per più km superiore ai 130 che superarli in un preciso momento, ma comunque percorrere più km a 160-170 capita spesso 8-)

Edited by J-Gian

Share this post


Link to post
Share on other sites

Spiegazione semplice, anche se forse non esaustiva: il Tutor funziona a campione, cioè i vari tratti sono attivati ad intervalli casuali.

Questo proprio perchè è uno strumento dissuasivo e non punitivo.

Quindi è probabile che la maggior parte del tempo il tutor non rilevi i passaggi.

Ma niente ti assicura che non sia attivo proprio nella mezz'ora in cui passi tu. ;)

Anche se in realtà potrebbe essere inattivo da varie ore o da un giorno o due. :lol:

In più (ma questo è un segreto, non ditelo a nessuno ;)) funziona benissimo anche quando non c'è...

... nel senso che il tratto Brescia-Milano è ormai quasi interamente coperto dai tutor (e non solo i due singoli tratti sperimentali), ma il montaggio avviene in modo graduale: prima i pannelli luminosi, poi i cartelli di avvertimento a lato strada, poi le bobine nell'asfalto, poi le telecamere montate dietro ai pannelli luminosi.... e poi possono funzionare. :)

In realtà non appena sono comparsi i cartelli, io per primo, ma anche praticamente quasi tutti gli automobilisti, ci siamo adeguati a tenere sott'occhio la media delìi 130.

Poco importa che, passando più volte, mi sia accorto che in alcuni punti ci sia già pronto tutto, ma in molti altri, manchino ancora le telecamere e/o le spirali nell'asfalto. :D

Adesso non mettetevi a sparare i 160 km/h, perchè ho notato che il montaggio procede relativamente spedito, ma anche che individuare la presenza delle spirali e delle telecamere è difficile (specialmente a velocità elevata) e ovviamente rischioso per l'attenzione alla guida.

Share this post


Link to post
Share on other sites

E' una delle poche cose che hanno fatto che io reputo intelligente (perciò penso che abbiano copiato il tutto da un altro paese civilizzato :-P)

Che sia bluff o no non lo so ma dove sono presenti il traffico è molto migliore, e questo basta...

Share this post


Link to post
Share on other sites

ma anche gli autovelox fissi sulle autostrade non è detto che siano sempre attivi.

anzi in alcuni casi ne ho la riprova.

Share this post


Link to post
Share on other sites
ma anche gli autovelox fissi sulle autostrade non è detto che siano sempre attivi.

anzi in alcuni casi ne ho la riprova.

Tipo quando, in giro con gli amici, ci passidavanti a 170 all'ora con il sedere fuori dal finestrino? :lol:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Si, si ok vi seguo ;)

E' chiaro che anche gli Autovelox fissi non sempre sono attivi, anzi anche quando sono attivi hanno un'autonomia limitata a causa degli scatti disponibili su pellicola (non ricordo se 100 o 200) quindi i primi che passano li becco e gli altri.......

E' chiaro anche che il Tutor è uno strumento meno punitivo di Autovelox e più preventivo, quindi senz'altro positivo (e la diminuzione incidenti del 50% lo dimostra)

Ma possibile che nessuno venga multato da sta diavoleria :?: :?: :?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Comunque ora gli Autovelox fissi hanno macchine digitali, quindi con scatti illimitati o quasi.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Tipo quando, in giro con gli amici, ci passidavanti a 170 all'ora con il sedere fuori dal finestrino? :lol:

no, mi riferivo alla scena di questi due: 462713.jpg

tornando IT, mesi fa sulla RM-NA ho visto la stradale con l'autovelox mobile nascosto dietro un gabbiotto di quelli adibiti agli autovelox fissi.

che senso avrebbe se quello fisso fosse funzionante???

Share this post


Link to post
Share on other sites

si nemmeno io conosco persone multate dal tutor.

Ma disolito dove sono accesi non deve apparire sul video: controllo della velocità tutor??

In quel caso sono realmente accesi?

Quando piove sono accesi?

Certe volte vedo dei tutor distanti km e km da loro, altri molto vicini.

Quando sono accesi prendono le automobili a campione o riescono a prenderle tutte?

Prima si poteva passare sulla corsia di emergenza ma adesso anche li ci sono le telecamere.

Sono pienamente d'accordo che gi incidenti mortali sono diminuiti del 50% sulle autostrade, però nel caso mio che viaggio molto adare a 130 è veramente devastante.

Per alcune automobili i 130 sono veramente una passeggiatina.

Share this post


Link to post
Share on other sites

io credo che l'obiettivo del tuor che era quello di diminuire gli incedenti, sia stato raggiunto.

Se cio' e' stato fatto con poche o nessuna multa, meglio..;)

Se abbiamo velleita' sportive, si puo' andare in pista...:)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!


Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.


Sign In Now
Sign in to follow this  
Followers 0

  • Posts

    • Fisco: via bollo auto, aumentare accise benzina di 15 cent.
      Perché scusa, Bosco? Che differenza fa tra uno che gira con un L200 vuoto e uno che gira con un Frimon vuoto? Pesano uguale, occupano lo stesso spazio, lo usano per portarci una persona. Io personalmente non vedo differenza tra chi gira in pick-up (e non lo usa come tale) e chi gira in Panda..
    • Alfa Romeo Giulia 2016
      non Audi, ma Bmw ti fa scegliere praticamente qualunque colore, ovvio che se non è tra quelli standard costa molto caro gia... con la sola berlina puoi fare ben poco, il prodotto c'e', ma per molti è importante la gamma in generale, le alternative e la continuita'... con solo la berlina puoi aver messo la pulce nell'orecchio, ma nulla piu
    • Alfa Romeo Giulia 2016
      Ciao Sadman,    mi sa che stai confondendo un po' di roba.    Discorso incentivi:    lo stato tedesco da la metà degli incentivi, l' altra proviene dai costruttori.  Il massimo sconto possibile é 4000€ , 5mila.  Lo sconto possibile dipende dalla tipologia di macchina (ibrido - plug in, full e. etc.) Il contributo dello stato tedesco é limitato e quando é esaurito é finito: cioè non dipende dal tempo, ma pensi dal ammonto di richieste.  Vale solo per macchine sotto i 60mila €.   Discorso VAG / Diesel:   siccome l' ibrido é stato un fiasco qualitativo ancora maggiore di quello dei diesel sarebbe un bel controsenso promuovere l' ibrido.  Fatto sta, che si sviluppa una nuova linea di diesel e si spera di raggiungere valori come quelli di BMW.    Discorso Gente Comune e ibrido / elettrico:   L' ultima volta che ho guardato, il 95% delle vendite erano commerciali. Magari ci do un' occhiata uno di sta giorni, ma a dire il vero, non ho ne sentito ho un conoscente che ha una macchina del genere a casa. neanche la Smart mhd.    Per concludere il discorso dei incentivi, magari ti aiuta a capire il perché:    si valuta che la macchina comprata nell' ambito "commerciale" si usa sui 30mila km / anno di media. Si sa che queste macchine vengono cambiate di media ogni 4 anni. Se si paragona una macchina ipotetica con una Astra che fa 100km con 7l di Benza, la ibrida si ammortizza appena dopo 6 anni come prezzo. Cioè per le aziende e le flotte il discorso ibrido fa solo senso se é voluto dal padrone e come immagine "Green" pagando un bel sovrapprezzo. Se si diminuisce il prezzo di entrata di un incentivo, la macchina si ammortizza dopo 4,5 anni di media. Il discorso diventa più logico e più interessante per le aziende.     Ora prendi la Giulia, che a quanto pare cerca la clientela privata: che senso fa costruire adesso una macchina ibrida che poi non vendi - e come industria di conseguenza non ammortizzi?  Magari sbaglio riguardo target di clientela @MacGeek?   Scusa, ma mi sembra che stai facendo parecchia confusione,    Saluti,    T!
    • Alfa Romeo Giulia 2016
      Quoto fino all'ultima frase (se l'auto è mia il valore economico è relativo, ci tengo a prescindere), mai fumato in auto...e sgasato responsabilmente. Come è giusto che sia.

      L'alfista old-school che nel frattempo ha traslocato probabilmente sarà il primo e più predisposto a fare dietrofront, ritornando alle origini. Poi mi auguro che a ruota seguiranno tutti gli altri sperando che tutto fili liscio. Una tinta extraserie Kaleidos per la Y costava di listino la modica cifra di 950.000 lire, diciamo che anche in questo caso non te lo regalavano. Sopratutto in relazione al fatto che era una seg.B, anche se con ambizioni di piccola ammiraglia. Io invece che tendenzialmente sono della filosofia opposta non vedo l'ora di scendere. 
    • Alfa Romeo Giulia 2016
      E36 (e inizialmente E46) avevano l'asc+t, che faceva solo da controllo di trazione   peccato che intervenisse in ritardo  ancora un po' e mi giro una volta...
  • Topics

  • Images