Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di : Motor.it
Maggio80

Carri funebri d'epoca (insoliti)

Messaggi Raccomandati

14 ore fa, MarcoGT dice:


Questa mi mancava! A giudicare dalle foto, l’allestimento è Bergadana.

Degna erede della 131 funebre...

  • Like! 1

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social

Rieccomi con del materiale un po’ particolare, di matrice nipponica: qualcosa avevo già postato tempo addietro, ma qui faccio un piccolo focus.
Fondamentalmente in Giappone esistono due tipologie di autofunebri, una di stampo tradizionale e una di stampo più occidentale, statunitense per la precisione.
La prima tipologia si rifà alla tradizione del paese, sopratutto per ciò che attiene alla parte estetica e decorativa, fortemente ispirata ai templi e alla filosofia orientale.
In pratica si riproduce una sorta di tempio nella parte posteriore del mezzo, ovvero il vano feretro.
Eccone alcuni esempi:
Nissan President
104973a5d80e69fe98c915ec26ed7b9b.jpg
Lincoln Continental
efb18699995a2fa280f464988cc38d01.jpg
Toyota Crown:
bd4cdfb825ed7c70b1e5ad02219ad4e8.jpg
Decorazioni, manufatti, stile e colori variano a seconda della regione e della zona del paese: spesso e volentieri posso essere inseriti anche statue o riproduzioni di draghi, considerati nella tradizione locale con una valenza divina, diversa dalla concezione occidentale e medievale.
Il secondo tipo di autofunebri è quello in stile occidentale o “straniero”, diffusosi sopratutto dopo gli anni ‘70.
Molti stilemi sono ripresi dai tipici carri funebri americani, in special modo quelli in stile Landau, caratterizzati da coperture in vinile per il vano feretro.
Toyota Crown, realizzata dalla Mitsouka:
6722cf7a81d10e95c533adf0fbcf408e.jpg
391e01e2cfe2154e11e818ea86e003d2.jpg
Mitsouka Hearse Type 5, su base Nissan e che utilizza i fari posteriori della Fiat 500 pre-restyling:
4b8856cca2a29c8f9e583edbc4764fb4.jpg
a3ef4727c4c325a053574b6f34ecd9de.jpg
Aggiungo poi un’autofuebre particolare, realizzata per la casa reale nipponica intorno, mi pare, al 2008 e basata sulla Toyota Century Royal, altra realizzazione esclusiva per la famiglia reale.
1d0fff80867c6e3079f94d67abbd1afb.jpg
79f4dc0f74cf11f65b866db5d378729a.jpg
In generale, indipendentemente dallo stile del carro, la tendenza è quella di occultare alla vista il feretro: da qui la quasi totale assenza di vetrature e similari.
Ultima curiosità: a prescindere dal loro credo religioso, moltissimi giapponesi scelgono il rito funebre buddista, principalmente per il cerimoniale: “prendono in prestito” la funzione è il suo svolgimento, ma senza alcuna valenza religiosa, salvo non essere buddisti ovviamente.
Esistono apposite strutture che svolgono solo questa attività e si parla di “buddismo funebre”.
Un po’ come accade per il matrimonio, che viene celebrato (ma solo dal punto di vista scenografico ed estetico) secondo la tradizione cristiana: non c’è alcuna valenza o conseguenza sul piano religioso, ma si ritiene appagante dal punto di vista strettamente celebrativo.

  • Like! 2

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social

Dio  mio...le autofunebri col tempietto...giuro che anche sforzandomi il più possibile con l'immaginazione non ci sarei arrivato! :shock:

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social
Inviato (modificato)

I giapponesi nascono shintoisti, si sposano cattolici e muoiono buddisti

Modificato da indeciso88

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere iscritto per commentare e visualizzare le sezioni protette!

Crea un account

Iscriviti nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

×