Jump to content
Autopareri news
  • Benvenuto su Autopareri - il forum dell'automobile!

J-Gian

Administrator
  • Content Count

    45,735
  • Joined

  • Days Won

    24

Everything posted by J-Gian

  1. Penso non si trovi nemmeno più la ricambistica, né la documentazione tecnica per farlo. Comunque ad occhio e croce, lavoro prossimo ai 1.500-2.000 euro. Personalmente non lo farei mai su un'auto di quella età e potenza, significherebbe rischiar di far malanni ed avere un'auto che non va più avanti, vista la bassa potenza.
  2. Comunque partendo da Bari (volo easyJet), siamo stati puntati sul lato sinistro, da un "bellissimo" laser verde... Mi piacerebbe tanto, che il tizio che l'ha puntato, si nelle mutande mentre è a devitalizzarsi un molare.
  3. Sondaggio che nella pratica si tradurrà in un 95-5 %
  4. Se hai bisogno di batteria, vai di Redmi Note 7: https://www.hdblog.it/schede-tecniche/redmi-note-7_i3846/ Ci metti una cover cinese di quelle ben imbottite, e vai sul sicuro. Chiedi a @Wilhem275, che lo usa da qualche settimana.
  5. Comunque, a sensazione, un 320 ha molta più spinta al decollo. Sul 717 i motori restano ad alto regime più a lungo, sul 320, già poco dopo il decollo, di solito si nota una diminuzione del regime.
  6. Mercoledì scorso ho volato su un 717-200 della Volotea... Che esperienza mistica Comunque alla fine è più spazioso di tanti altri aerei, vedi 320 o 737...
  7. Ma che problemi stanno riscontrando con questi mega motori?
  8. A me sembrano quelle classiche di Giulietta, poi non so se abbiano subito modifiche minori
  9. Semi IT: ho trovato qualche dato della versione taxi: Model: LEVC TX Vista Comfort Plus Engine: 1.5-litre, three-cylinder petrol plus electric motors Power/torque: 229bhp/510Nm (Combined) Transmission: Single-speed automatic, rear-wheel drive 0-62mph: 13.2 seconds Top speed: 80mph Economy/CO2: 217.3mpg/29g/km Qui c'è anche il "test drive", per i curiosi: New London Taxi LEVC TX review
  10. Un tempo usava un piccolo 1.3 benzina come generatore, ricordo male?
  11. Hanno spesso problemi all'impianto di raffreddamento - flangia pompa acqua in bachelite - altra "scatola" derivazione impianto raffreddamento anch'essa in bachelite - manicotti vari che tendono a gonfiarsi nel tempo
  12. Ho spostato le impressioni di guida di @Uomo dell'Ovest nella sezione più adatta, per non perderle tra i messaggi in futuro
  13. Non è una resistenza meccanica che origina la frenata rigenerativa però E Gengis26 chiedeva soprattutto (e qui avevo capito male anch'io), come variare l'effetto della frenata rigenerativa. Possiamo rispondere che sia frutto di un'interazione magnetica tra statore e rotore, che diventa tanto maggiore quanto è maggiore l'assorbimento di corrente da parte di qualche utilizzatore elettrico connesso (nel caso delle elettriche/ibride, la batteria+circuito di ricarica, che varia l'assorbimento). Infatti, come dicevo sopra, se isoli un motore/generatore elettrico (assorbimento zero/fili staccati) azzeri ogni assorbimento esterno. Puoi quindi realizzare la folle/neutral. Il rotore diventa una sorta di volano e devi vincere solamente gli attriti interni, quelli della trasmissione, più eventuali "coppie di puntamento" che si generano nell'accoppiamento magnetico, o da eventuali correnti parassite, qualora dovesse raggiungere certe velocità di trascinamento.
  14. Studiare una cosa in origine, sicuramente fa sì che questa sia più efficiente. Inoltre è molto meno complicato utilizzare un motore a ciclo 8, visto che il metano o l'eventuale miscela di metano, non la accendi per compressione, ma dev'esserci accensione comandata. Di solito si tratta di motori modificati, che inglobano comunque una candela: di solito montano delle teste modificate per adeguare il sistema d'iniezione/accensione; avevano fatto anche una sorta di costoso iniettore modificato, che inglobava in una cavità un piccola candela, ma non so quanto si sia diffusa, perché dev'essere particolarmente costosa per la manutenzione. No mi sono aggiornato invece se - come capita con il GPL - ci siano dei diesel che accendono il metano tramite una piccola iniezione di gasolio, che fa quindi da innesco alla miscela. Costi e richieste di mercato. Come dicevo sopra, sicuramente meglio pensare un motore adatto al metano fin dall'inizio. Usare un diesel come base di partenza, non ha molto senso, soprattutto quelli più recenti, zeppi di complicazioni e sistemi di pre/post trattamento. Poi dev'esserci richiesta del mercato: se in poche case affrontano lo sviluppo, è soprattutto per questo
  15. Riusciresti a riportare qualche numero qui: https://www.autopareri.com/forums/forum/193-test-stampa-e-riviste-di-automobili Senza fare fotocopie, ovviamente Grazie!
  16. Un po' invecchiata come linea, a mio avviso.
  17. Ciao, ti ringraziamo per il contenuto postato. Tuttavia occorrerebbe sapere da dove viene, perché se non è "pubblico" potresti incorrere in dei problemi, qualora FCA dovesse scomodarsi (ed ogni tanto lo fa)
×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.