Jump to content
Autopareri news
  • Benvenuto su Autopareri - il forum dell'automobile!

Recommended Posts

Vado controcorrente.

 

Secondo me, urge una "terapia d'urto".

 

Andare in autostrada, un giorno da "esodo". Bollino nero, sarebbe ideale.

 

1) causi un incidente da telegiornale.

 

2) ti sblocchi.

 

 

  • Haha! 6

Share this post


Link to post
Share on other sites
18 ore fa, luke96 scrive:

Ringrazio tutti per i consigli. Non appena avrò più tempo libero tornerò ad esercitarmi assiduamente nei piazzali desolati.

 

 

 

Secondo me è sufficiente che il piazziale sia isolato... con il tuo attuale mood e un piazzale desolato si creerebbe una situazione piu triste di schindler’s list.

 

comunque sembra che il tuo problema sia per l’80% legato al cambio manuale... è un peccato che tu non possa provare un automatico, cosi intanto da fare dimestichezza con il resto.

  • Haha! 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Beh ora mia mamma ha la macchina nuova a benzina e più grande. Io finora ho guidato solo macchine a diesel con cui già facevo fatica nelle partenze...figuratevi ora...ho anche paura di bruciare la frizione perché la lascio piano e resto fermo per un po' prima di partire. poi in generale con questa macchina è tutto diverso e sono ancora più incapace di prima. Con il fatto che sia nuova che aggrava ancora di più la mia ansia.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sono capitato in questa discussione, e mi permetto di dare un suggerimento: investi un migliaio di euro per comprare una vecchia vettura funzionante ma semplice (benzina, cambio manuale, senza assistenze) anche in non perfette condizioni estetiche (ma se ne trovano anche belle).

Con questa ti liberi dall'ansia 'auto di altri'; poi in luogo sicuro (il parcheggio di sera e' sempre ideale) abituati a 'sentire' acceleratore e frizione, far muovere l'auto rilasciando o premendo alternativamente i due tenedo sempre il motore a basso numero di giri e la frizione il piu' possibile disinnestata, finche' diventa naturale rilasciare dolcemente la seconda mentre si controlla il numero di giri e la velocita' con l'acceleratore.

Se ti sembra di 'perdere il controllo' e' meglio premere la frizione disconnettendo il motore piuttosto di farlo imballare

(so che viene spiegato di rilasciare il prima possibile la frizione, e' giusto, ma averne il controllo evita all'inizio errori e brusche cambiate e viene poi naturale effettuare tutti i movimenti piu' velocemente con la pratica).

Lo stesso per le manovre, gestisci sempre la coppia motrice con entrambi i pedali (ricordarsi anche il freno, dopo aver premuto tutta la frizione per non spegnere il motore ...).

Poi concordo, sempre in luogo sicuro e aperto, prova a frenare forte, mantenedo la direzione, poi ripeti fino a quando riesci a fermarti in meno spazio senza bloccare le ruote,

e quando si bloccano impara a rilasciare e poi frenare ancora, sempre cercando di ridurre gli spazi.

Nella guida di ogni mezzo cio' che si deve raggiungere e' la memoria muscolare che permette di focalizzare il cervello su cio' che conta veramente (inviare messaggi e scorrere facebook ... NO, SCUSA, osservare la strada).

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.
Note: Your post will require moderator approval before it will be visible.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.