Jump to content

Iscrizione ASI


PeppeM

Recommended Posts

Non so se bestemmiare il bassissimo a sfinimento con megafono la domenica a pranzo in fondo a via conciliazione, oppure accantonare per un attimo il progetto Giulia GTV Replica ed aprire la sottoscrizione per un club con finalità di tiro a segno con Desert Eagle modificate e proiettili dum-dum. I soldi servono per il giudice Carnevale :D:D :twisted:

Per Odino, se la mia auto possiede un attestato di storicità emesso da ASI, l'auto è storica. PUNTO!!! cosa significa iscriversi ad ASI se il certificato esiste già??

Cosa ti rilasciano, una tessera annuale tipo quella della biblioteca?

A cosa serve a questo punto la certificazione iniziale?? a nulla, faccio solo quella annuale!!

Avete presente le immagini che venivano da Gaza o altri posti simili mentre le torri cadevano l'11 sett 2001?? ecco, il giorno in cui il nostro parlamento fa la stessa fine, insieme a tutti i palazzi dei "bottonari" vari sparsi per il paese, quelli sembreranno appena usciti da una messa funebre in confronto alla mia felicità...

In ogni caso, non ho ancora notizie da AXA su cosa loro valutino...

"The great enemy of the truth is very often not the lie -- deliberate, contrived and dishonest -- but the myth -- persistent, persuasive and unrealistic"

(John Fitzgerald Kennedy)

"We are the Borg. Lower your shields and surrender your ships. We will add your biological and technological distinctiveness to our own. Your culture will adapt to service us. Resistance is futile!"

"Everyone is entitled to their own opinion, but not their own facts!"

Link to comment
Share on other sites

  • Replies 97
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

In ogni caso, non ho ancora notizie da AXA su cosa loro valutino...

[sIGPIC][/sIGPIC]

Some critics have complained that the 4C lacks luxury. To me, complaining about lack of luxury in a sports car is akin to complaining that a supermodel lacks a mustache.

Link to comment
Share on other sites

Cazzarola, AXA però costa 100+150 di I/F tot 250.

In questo modo mi costa 50 di club, 150 di RCA e poi almeno altri 150 di I/F (sperando che i parametri siano gli stessi).

"The great enemy of the truth is very often not the lie -- deliberate, contrived and dishonest -- but the myth -- persistent, persuasive and unrealistic"

(John Fitzgerald Kennedy)

"We are the Borg. Lower your shields and surrender your ships. We will add your biological and technological distinctiveness to our own. Your culture will adapt to service us. Resistance is futile!"

"Everyone is entitled to their own opinion, but not their own facts!"

Link to comment
Share on other sites

3)Rapporti forze ordine: come sarebbe a dire che non possono sequestrare l’auto??

I veicoli Atipici (quindi quelli storici) sono soggetti a revisione annuale e non biennale. In mancanza di questa viene a decadere la copertura assicurativa quindi in veicolo è sequestrabile. Per chi non ci crede si legga Auto d’Epoca di Novembre.

Edited by andrea.66

Un'auto d'epoca non si compra .... si adotta....

Link to comment
Share on other sites

Cazzarola, AXA però costa 100+150 di I/F tot 250.

In questo modo mi costa 50 di club, 150 di RCA e poi almeno altri 150 di I/F (sperando che i parametri siano gli stessi).

Allora, lì l'iscrizione costa 95€

La loro polizza costa 155€ RCA + 6€ ogni 500 per F/I (non so quanto valga il tuo Duetto).

Controlla cosa chiede bene l'AXA.

Cmq, la confusione regna sovrana....ieri sera parlavo col papà della mia ragazza (anche lui assicurato Toro storica) e anche lui ha sempre e solo mandato la fotocopia dell'attestato di storicità (come faccio io) senza iscriversi a un club ASI.

O forse a lui non serve perchè il suo mezzo ha più di 30 anni, quindi è considerato storica a prescindere anche dalle assicurazioni?

[sIGPIC][/sIGPIC]

Some critics have complained that the 4C lacks luxury. To me, complaining about lack of luxury in a sports car is akin to complaining that a supermodel lacks a mustache.

Link to comment
Share on other sites

....In ogni caso, non ho ancora notizie da AXA su cosa loro valutino...

Santa Padella bisogna sempre dirti tutto :D:lol:;)

http://www.axa-italia.it/documentazione/tabelle_premi/RivalsaAutoStoriche.pdf

http://www.axa-italia.it/documentazione/tabelle_premi/CGAAutostoriche.pdf

Insomma si rifanno all’articolo 60 senza specificare come TORO della necessità del rinnovo per l’anno in corso.

A questo punto il confine è labile, nel senso che è questione più di Giurisprudenza che normativa.

La tua è iscritta, ma non ha rinnovato per l’anno in corso.

Dal mio punto di vista risulta comunque storica, ma da altri (Helvetia) assolutamente no.

Io l’ho gia detto, sono un convinto ASI-NO, ma i 42 eurini al Loi preferisco darli, anche perché divisi per auto son vermanete pochi spicci.

ST_G_02_04_000_1.jpgduetto14yg.jpg
Link to comment
Share on other sites

Vabbè, tu ne hai una scuderia :D:D:D grazie cmq per il link, mo' me lo leggo...

In ogni caso mi sovviene una cosa, la mia ne ha 37, e ho sempre solo inviato l'attestato e basta. Quindi i casi sono 3:

1) anche l'agenzia è 'gnurant in materia

2) fanno i furbi per mettertela dove non batte il sole nell'evenienza

3) va bene così

Il caso 1 mi sembra possibile, il 2 probabile (visto che sono ladri legalizzati) come però anche il 3.

EDIT: allora al solito non è che siano "precisissimi":

Art. 1 - Operatività dell’assicurazione - Veicoli assicurabili

Le garanzie sono prestate per il veicolo indicato in polizza di proprietà del Contraente ed adibito ad uso proprio/privato purché

rientrante in una delle seguenti fattispecie:

1) veicolo d’epoca, cioè il veicolo storico assicurato rientra nella categoria dei veicoli d’epoca, in quanto iscritto al Centro Storico della Direzione Generale della M.C.T.C., così come previsto dal comma 2 dell’Art. 60 del D.LGS. 30 aprile 1992, n. 285 e successive modificazioni;

2) veicolo di interesse storico e collezionistico, cioè il veicolo storico assicurato possiede tutte le seguenti caratteristiche:

a) è di età superiore a 20 anni rispetto all’anno di prima immatricolazione (per i veicoli immatricolati) o a quello di costruzione per i veicoli non immatricolati (es. ciclomotori);

B) rientra nella categoria degli autoveicoli o motoveicoli di interesse storico e collezionistico, in quanto risulta iscritto ad uno dei seguenti registri: A.S.I., Storico Lancia, Italiano FIAT, Italiano Alfa Romeo, Storico F.M.I., così come definito dal comma 4 dell’Art. 60 del D.LGS. 30 aprile 1992, n. 285 e successive modificazioni previste dal D.L. 27 giugno 2003, n. 151 “Modifiche ed integrazioni al codice della strada”.

Al punto 1)

che significa "iscritto al Centro Storico della Direzione Generale della M.C.T.C"?? questa cosa mi è nuova. E' automatico dopo una certa età o devo iscriverlo io??

Al punto 2)

a) è ok

B) cosa significa "rientra nella categoria degli autoveicoli o motoveicoli di interesse storico e collezionistico, in quanto risulta iscritto ad uno dei seguenti registri"??

Inscritto è iscritto, in quanto certificato... ma non si parla esplicitamente di nessuna "iscrizione periodica ed annuale" in maniera diretta.

Stasera ne parlo con mio fratello avvocato (conosce bene la materia di strozzinaggi assicurativi) e con un amico che è figlio dell'ex AD di AXA.

Cmq poi ritelefono all'agente...

Edited by ACS

"The great enemy of the truth is very often not the lie -- deliberate, contrived and dishonest -- but the myth -- persistent, persuasive and unrealistic"

(John Fitzgerald Kennedy)

"We are the Borg. Lower your shields and surrender your ships. We will add your biological and technological distinctiveness to our own. Your culture will adapt to service us. Resistance is futile!"

"Everyone is entitled to their own opinion, but not their own facts!"

Link to comment
Share on other sites

se a qualcuno fosse sfuggita la notizia:

Bollo per le "ventennali" (24/11/2008)

BASTA L'AUTOCERTIFICAZIONE

Mentre si discute sulle nuove norme per i veicoli storici, le Commissioni tributarie accolgono i ricorsi dei contribuenti che si sono avvalsi dell'autocertificazione per una corretta applicazione della legge 342/2000 art. 63 comma 2 in tema di minibollo dei veicoli ventennali. E questa ormai sta diventando giurisprudenza consolidata, che i nostri burocrati non possono continuare a ignorare.

Citiamo per tutte l'ultima sentenza della Commissione Tributaria Provinciale di Bologna (n. 270/12/08 depositata il 15/9/2008 ). Ecco in sintesi le motivazioni che consigliamo di citare integralmente in casi analoghi: "… obbligare i proprietari ad aderire all'unica Associazione certificatrice individuata dalla legge… è incostituzionale (art. 18 ndr) e irragionevole e porterebbe alla conclusione che l'Asi non ritenendo di stilare la lista dei veicoli che possono usufruire dell'agevolazione, né di aggiornarla come prevede la legge, si sostituisce senza titolo a un ufficio impositore pubblico, rilasciando in regime di monopolio certificati di agevolazione fiscale".

Questa sentenza riconosce, dopo otto anni dalla citata legge, che chi avrebbe dovuto stilare un elenco di veicoli meritevoli di esenzione non lo ha fatto, ponendosì così in una situazione di monopolio di fatto. Ne consegue che i possessori di veicoli ultraventennali hanno il pieno diritto di accedere all'esenzione dietro semplice autocertificazione (come peraltro stabilito dalla C.T.R. di Perugia con sentenza n.39/1/2008).

Ma come si presenta un ricorso? Vediamolo insieme. A fronte del mancato o ridotto pagamento del bollo per un veicolo ultraventennale vi arriva a casa un avviso bonario o una cartella esattoriale da parte della Regione. Nel primo caso si può rispondere con una raccomandata R.R. dichiarando "...il veicolo targa.... costruito il.... è di interesse storico e collezionistico, non viene usato per fini professionali ai sensi della legge 342/2000 art. 63 comma 2 e la presente vale come autocertificazione, come risulta dalle sentenze delle Commissioni Tributarie Regionali di Bologna n 207/12/08 del 9/7/2008 e Provinciale di Perugia n. 39/1/08 del 23/5/2008 che definiscono la corretta interpretrazione della legge citata".

Allegare fotocopia del libretto di circolazione e, se possibile, copia delle citate sentenze. Se perviene invece la cartella esattoriale con ingiunzione al pagamento gravata di multe e more è necessario fare ricorso entro 60 giorni. La Federconsumatori (che nella Regione Umbria ha ottenuto con successo il riconoscimento ufficiale dell'autocertificazione) offre su tutto il territorio nazionale il patrocinio legale con il semplice rimborso delle spese borsuali e associative.

ST_G_02_04_000_1.jpgduetto14yg.jpg
Link to comment
Share on other sites

Dici che potrebbe valere anche per un'eventuale conflitto con l'assicurazione??

Voglio dire, l'applicabilità dell'incostituzionalità dovrebbe essere la medesima, anche se è un contratto tra privati, proprio perchè ASI diventa l'unico ente certificatore senza alcun tipo di possibilità di dialogo o concorrenza.

"The great enemy of the truth is very often not the lie -- deliberate, contrived and dishonest -- but the myth -- persistent, persuasive and unrealistic"

(John Fitzgerald Kennedy)

"We are the Borg. Lower your shields and surrender your ships. We will add your biological and technological distinctiveness to our own. Your culture will adapt to service us. Resistance is futile!"

"Everyone is entitled to their own opinion, but not their own facts!"

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×
×
  • Create New...

 

Please, disable AdBlock plugin to access to this website.