Jump to content
Autopareri news
  • Benvenuto su Autopareri - il forum dell'automobile!
Sign in to follow this  
duetto80

Passante di Mestre ed altre infrastrutture necessarie

Recommended Posts

I 95 km della superstrada collegheranno Treviso e Vicenza
Quanto vorrei fosse già pronta ora... :roll:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ti capisco : vari anni fa' di ritorno da valdobbiadene ebbi l'idea di tagliare per la corrispondente statale :oops:..... mai visti tanti tir in coda nemmeno alla ghisolfa :shock:

Share this post


Link to post
Share on other sites

A quanto pare non sarà un'autostrada ma un'extraurbana principale a pagamento..

L’opera è stata inclusa nell’Accordo quadro sottoscritto da Governo e Giunta regionale del Veneto nell’agosto 1997. Con la successiva Finanziaria del 1999 il Parlamento ha deciso lo stanziamento di 40 miliardi di lire per 15 anni (circa 470 miliardi di lire attualizzati, ovvero 242,77 milioni di euro). Nella medesima disposizione era contenuta la conversione, poi avvenuta con la legge finanziaria 2001, dalla originaria ipotesi di realizzare un’autostrada, all’attuale opzione di attrezzare una superstrada a pedaggio
Edited by lucaf1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Tornando sul passante di Mestre...

Discussione con un amico a riguardo:

Lui: "Il passante è stata un'opera inutile perchè si è creata la coda di 30km"

Io: "Si ma è una manna tutti gli altri 364 giorni dell'anno...."

Lui: "E cosa c'entra? Il passante l'hanno costruito per evitare gli ingorghi dell'esodo...."

Io: ":pz :pz :pz :pz :pz :roll:"

A volte mi pare che ci sia un certo gusto (in questo caso forse anche politico) nel denigrare certe opere/azioni... :roll:

Share this post


Link to post
Share on other sites
A quanto pare non sarà un'autostrada ma un'extraurbana principale a pagamento..
Speriam bene, non vorrei che con il tempo diventasse un'opera insufficiente.
A volte mi pare che ci sia un certo gusto nel denigrare certe opere/azioni... :roll:
Non mi riferisco al tuo amico, ma tanta gente doveva fare il "battipali" (con la testa) come lavoro... :roll:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il Passante continua a funzionare:

Infatti non dovrà passare per le forche caudine di Venezia Est e il traffico si spalmerà sulle tre corsie del Passante e le due dell'A57 una volta raggiunto Quarto d’Altino in direzione Ovest. Lo scorso anno nei giorni di rientro i chilometri di coda incontrati dai vacanzieri toccarono quota trenta.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Passante, atti vandalici

Ci mancavano le scritte. Ed ecco che il Passante, tra i tanti battesimi del fuoco sul fronte del traffico, delle multe e degli arresti, ora ha avuto anche quello dell’imbrattamento e del deturpamento, come recita l’apposito articolo del codice penale.

Domenica scorsa a strappare la primogenitura quasi con matematica certezza sono stati i tifosi del Parma sul tragitto d’andata a Udine, dove nella giornata d’esordio di Serie A i gialloblu in trasferta hanno pareggiato 2-2 contro la formazione casalinga.

Non si sa se il pullman parmense sotto il cavalcavia che si trova al km 4.57 della carreggiata Est, immediatamente dopo il casello di Spinea, in direzione Trieste, si sia fermato come dire per una sorta tecnica oppure proprio per lasciare... la firma sul cemento immacolato del muro di sostegno del sottopasso.

A lanciare l’allarme, verso le 16.30, è stato un automobilista in transito nella carreggiata opposta che ha visto l’autobus fermo e alcuni giovani che si stavano dando da fare con le bombolette spray sulla candida parete. Di qui la decisione di uscire a Spinea e di segnalare il fatto al casellante. Quest’ultimo ha quindi avvisato il capocasello di Villabona il quale ha allertato la Polstrada di Mestre. Una volta sul posto la pattuglia ha trovato le prove del danneggiamento a caratteri ben visibili e quanto mai attuali. Accanto a una frase come dire classica, un evergreen che non manca mai, come "Digos boia", anche una decisamente più up-to-date come "No alla tessera del tifoso" (rafforzata con una vignetta autoadesiva) concernente il tema quanto mai dibattuto fra i club calcistici all'indomani della decisione del ministro Maroni di "schedare" chi si reca allo stadio per garantire la sicurezza sia sugli spalti che fuori. Il tutto suggellato da "Boys 1977", ovvero il gruppo ultras del Parma Calcio, fondato il 3 agosto appunto di trentadue anni fa, sempre presente al seguito dell’undici emiliano "nel bene e nel male" come si legge nel sito ufficiale.

Dalle indagini svolte finora in collaborazione con la Digos di Udine e la Digos di Parma si sarebbe già individuata la società di trasporti del torpedone e la Polstrada di Parma avrebbe già identificato l’autista in servizio domenica.

La vicenda delle scritte sul Passante è stata affrontata anche nella riunione dell’Ufficio nazionale sulla tifoseria, istituito presso il ministero dell’Interno e che si riunisce ogni martedì.

641.jpg

il gazzettino

Share this post


Link to post
Share on other sites
A quanto pare non sarà un'autostrada ma un'extraurbana principale a pagamento..

Magari con limite 90 al posto dei 110 previsti dal codice.....

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.
Note: Your post will require moderator approval before it will be visible.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Sign in to follow this  

  • Similar Content

    • By J-Gian
      Non ho avuto modo di seguire i TG nazionali questa settimana, sicuramente si saranno focalizzati sul maltempo che ha colpito tutta l'Italia provocando danni e perdite di vite umane.
       
      Da veneto, mi sento di dover portare all'attenzione di tutti quanto successo nella mia regione.
       
      I danni peggiori sono occorsi in montagna.
      Torrenti diventati vere e proprie cascate, hanno spazzato via di tutto in un sacco di paesi, tant'è che in questo momento mi trovo impreparato nell'elencarvi i nomi. 
       
      La cosa più impressionante è successa nella Val Visdende, dove una sorta di uragano ha letteralmente sradicato ed abbattuto migliaia e migliaia di alberi. 
       
      Lascio parlare alle immagini ed al video, di cui uno realizzato dalla CNN, giusto per rendere l'idea di quanto il fenomeno abbia avuto eco nel resto del monto.
       
       
       




       
       
       
       
       
      Nel resto della regione, i fiumi principali sono arrivati oltre la soglia di guardia, si pensi al Piave che, è arrivato a lambire il secondo argine, causando la chiusura delle arterie principali: come altezza ha sfiorare un ponte ferroviario, provocato l'allagamento e cedimento di un ponte provvisorio, oltre ad aver allagato tutte le case dell'aera golenaria. 
       
        
       
       
      L'Adige è stato contenuto grazie ad un'intelligente galleria, che ha permesso di sversare l'acqua in eccesso sul Garda, non senza qualche conseguenza per il lago, che nella fase iniziale si è trovato pieno di detriti e melma.

       
       
      Venezia ha avuto un picco di alta marea da record, con ben 156 cm ed oltre il 75% della città sott'acqua, con tanto di meduse a passeggio per la città  

       
       
       
       
      Si parla di oltre un miliardo di euro di danni monetari, ma sappiamo essere una stima molto approssimativa, che non tiene conto dei problemi a livello capillare (ci sono ancora territori senza linea elettrica, telefonica ed acqua, manca anche la strada in alcuni posti di montagna...). 
       
      Se qualcuno volesse contribuire economicamente, c'è già un conto:
       
      Da mezzanotte, attiveranno anche un conto per dare un contributo via sms:
       
       
       
    • By Cosimo
      Purtroppo temo la notizia non abbia avuto la giusta enfasi sui tg e sui giornali, vuoi perchè si preferisce parlare di zoccolette o di politici che litigano tra loro come zitelle pre meno pausa, ma quello che è capitato in Veneto negli ultimi giorni è stata una vera catastofe.
      I veneti son gente che parla poco e si da da fare, quindi la notizia è passata ancora di più in sordina, ma mi pare doverosissimo dare loro una mano.
      Pensate che da un servizio del tg5 ho appreso che la tt di tommy è stata avvistata dalla guardia costiera albanese mentre galleggiava verso il peloponneso
      Scherzi a parte, la cosa più facile e immediata da fare è un indolore sms come indicato qui sotto:



      Naturalmente qualsiasi altro mezzo è altrettanto benvenuto...
      forza ragazzuoli, usate sti cellulari multifunzione per fare qualcosa di utile!
×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.