Jump to content

Fiat Tipo, progetti Tipo 2 e 3, ma chi è nato prima?


PaoloGTC
 Share

Recommended Posts

  • 1 month later...

Recuperata ieri a Torino...

post-8850-145026866737_thumb.jpg

Molto lusso :D

Nella busta morbida (quella sotto le foto, in basso a destra) oltre alle immagini che ho lasciato in vista ci sono anche delle diapositive destinate alle riviste, un paio delle quali credo non siano poi mai state utilizzate da nessun periodico perchè non ricordo di averle mai viste su carta.

Per il resto, libro sulla vettura (filosofia di progetto, caratteristiche varie, descrizione del crash program ecc. ecc. ) e schede tecniche varie unite a spaccati di ogni genere. Il tutto racchiuso in quella cartella che si vede in alto, con chiusura tipo velcro.

Mi piace molto la scelta grafica (colori, nome della vettura e posizionamento). Era indubbiamente una cartella stampa fatta con un certo impegno.

Il capitolo dedicato al crash program mi ha permesso di capire finalmente perchè sul finire del 1987 Auto Oggi le fotografava nel traffico già dotate di regolare targa "TO".

Secondo il testo, infatti, il crash program coinvolse 250 vetture (date in mano a tecnici ma anche a dipendenti e normali automobilisti, con la solita raccomandazione di utilizzare a più non posso tutto l'utilizzabile, e per questo le vetture erano praticamente tutte full optional, dotate di qualunque cosa potesse avere la Tipo in opzione) e durò 11 mesi. Per seguire il programma era necessario fare almeno 500 km al giorno, ed il dato finale riportato nel testo cita un totale di 7.300.000 chilometri percorsi.

Le vetture, cito testualmente, impiegate in questo crash program (ripeto, realizzato negli 11 mesi antecedenti al lancio) erano REGOLARMENTE IMMATRICOLATE. Ecco perchè....

post-8850-145026866741_thumb.jpg

"... guarda la libidine sarebbe per il si, ma il pilota dopo il gran premio ha bisogno il suo descanso... e poi è scattata la regola numero due: perlustrazione del pueblo e ricerca de los amigos... ah Ivana, mi raccomando il panta nell'armadio, il pantalone bello diritto. E un po' d'ordine in stanza... see you later!" (Il Dogui, Vacanze di Natale)

Link to comment
Share on other sites

Recuperata ieri a Torino...

[ATTACH=CONFIG]3626[/ATTACH]

Molto lusso :D

Nella busta morbida (quella sotto le foto, in basso a destra) oltre alle immagini che ho lasciato in vista ci sono anche delle diapositive destinate alle riviste, un paio delle quali credo non siano poi mai state utilizzate da nessun periodico perchè non ricordo di averle mai viste su carta.

Per il resto, libro sulla vettura (filosofia di progetto, caratteristiche varie, descrizione del crash program ecc. ecc. ) e schede tecniche varie unite a spaccati di ogni genere. Il tutto racchiuso in quella cartella che si vede in alto, con chiusura tipo velcro.

Mi piace molto la scelta grafica (colori, nome della vettura e posizionamento). Era indubbiamente una cartella stampa fatta con un certo impegno.

Il capitolo dedicato al crash program mi ha permesso di capire finalmente perchè sul finire del 1987 Auto Oggi le fotografava nel traffico già dotate di regolare targa "TO".

Secondo il testo, infatti, il crash program coinvolse 250 vetture (date in mano a tecnici ma anche a dipendenti e normali automobilisti, con la solita raccomandazione di utilizzare a più non posso tutto l'utilizzabile, e per questo le vetture erano praticamente tutte full optional, dotate di qualunque cosa potesse avere la Tipo in opzione) e durò 11 mesi. Per seguire il programma era necessario fare almeno 500 km al giorno, ed il dato finale riportato nel testo cita un totale di 7.300.000 chilometri percorsi.

Le vetture, cito testualmente, impiegate in questo crash program (ripeto, realizzato negli 11 mesi antecedenti al lancio) erano REGOLARMENTE IMMATRICOLATE. Ecco perchè....

[ATTACH=CONFIG]3627[/ATTACH]

Se riesce a scannarle e metterle a disposizione, ti farò conferire la medaglia al valore di AP :)

p.S. la corsa non l'hai ancora visionata, stai ancora schivando gli alberi della Senator ? :lol:

Archepensevoli spanciasentire Socing.

Link to comment
Share on other sites

Se riesce a scannarle e metterle a disposizione, ti farò conferire la medaglia al valore di AP :)

p.S. la corsa non l'hai ancora visionata, stai ancora schivando gli alberi della Senator ? :lol:

A che ti riferisci? Alle schede, alle foto, alle diapositive o al malloppo tutto? Ci vorrà un po', in parte perchè il tempo è poco, ma soprattutto perchè lo scanner ha deciso settimana scorsa di passare a miglior vita e lo devo sostituire. Quindi più che una medaglia ci vorrebbe un contributo :D: fatevi una ragione del fatto che se è scuppiato è stato a causa di tutto ciò che avete visto qui dentro nell'arco dei miei sei anni di lavoro. Quindi facciamogli pure un inchino per il suo eroico attaccamento al lavoro :D

La Corsa... vista sempre di sfuggita. I weekend sono dedicati alla casa (caso strano ieri che ho preso ferie :D e sono andato a Torino a vedere baracche) e la sera torno troppo tardi per realizzare qualcosa. Gli alberi della Senator sono finiti... però sono rimaste in stock delle testate del 2.5 Bmw della Omega B. :D

"... guarda la libidine sarebbe per il si, ma il pilota dopo il gran premio ha bisogno il suo descanso... e poi è scattata la regola numero due: perlustrazione del pueblo e ricerca de los amigos... ah Ivana, mi raccomando il panta nell'armadio, il pantalone bello diritto. E un po' d'ordine in stanza... see you later!" (Il Dogui, Vacanze di Natale)

Link to comment
Share on other sites

  • 1 month later...
Questo è il mio sito a proposito di Fiat Tipo:

Fiat Tipo - ????????? ??? ??????

Capisco che scomodo da utilizzare. È possibile utilizzare il traduttore di Google.

Ciao Serge, grazie!! :)

I'm sorry, I didn't see your first message. :) Your site is very nice and interesting. I found many beautiful pictures. ;)

Welcome to Autopareri! ;)

"... guarda la libidine sarebbe per il si, ma il pilota dopo il gran premio ha bisogno il suo descanso... e poi è scattata la regola numero due: perlustrazione del pueblo e ricerca de los amigos... ah Ivana, mi raccomando il panta nell'armadio, il pantalone bello diritto. E un po' d'ordine in stanza... see you later!" (Il Dogui, Vacanze di Natale)

Link to comment
Share on other sites

  • 1 month later...

Ed eccoci appunto, come dicevo pochi istanti fa nel topic di Balocco e dintorni.

Anzitutto, copia-incolla del testo originario.

"Buonasera.

Quesito.

Purtroppo non posso caricare la foto ora perché scrivo dal cell.

Tante volte in passato, io per primo, siamo andati a citare le "Tipo a cinque bulloni" come muli delle evoluzioni T2-3 livello 156 and family.

Ieri, sistemando numeri di 4R, ho trovato tal foto di tal Tipo muletto.

Ora, immaginate una Tipo bianca, col portapacchi, parafanghi allargati di uno stile Supercinque GT Turbo, cerchi lattoni neri coi fori tondi direi abbastanza Alfa come disegno della latta, cinque bulloni e una gobba sul cofano, lato passeggero, delle dimensioni di una melanzana, più o meno a metà muso. Carreggiate allargate e gomme abbastanza ciccione anche per i cerchi che monta.

Andando a memoria, ripeto io per primo sempre detto, ah si le famose Tipo coi quadrilateri.

Ma momento... che cavolo dico? 156 è 1997... i suoi muli sappiamo cosa erano. Abbiamo visto anche non tanto tempo fa la Centobravantasei.... si ma Brava, non Tipo!

E mi direte.. beh avranno usato anche delle Tipo come quella che hai in foto tu.

Eh no.

E perché vi dico eh no?

Sapete dove ho trovato la Tipo conciata così?

Numero di 4R estate 89.

Non ditemi 155. Quella stava sotto la Dedra senza allargare cosi tanto. E poi perché la gobba sul cofano? (Questo per dirvi "non ditemi Coupè"). E imho nemmeno per 145 c'era bisogno di allargare così una Tipo e montarle quei gommoni.

In buona sostanza - domani metto la foto - cosa cavolo poteva esserci sotto una Tipo del genere nel 1989? Brancolo nel buio. Attendo opinioni."

Giunti alla conclusione, grazie ad AquilaRomana, che di muletto Alfa Romeo non si tratta, le ipotesi si sono spostate verso il monovolume, o Vetturone, o qualcosa del genere, a livello primordiale, che - ricordo ancora - era stato sussurrato pure da Auto Oggi nell'articolo con le foto dei due pianali Tipo meccanizzati sorpresi su bisarca nel 1989 (che però a livello di carreggiate e pneumatici parevano essere assolutamente normali e quindi potrebbero anche non azzeccarci nulla).

Ricordo comunque che Auto Oggi ipotizzava - correttamente - che Fiat si sarebbe dedicata ai monovolume di lì a qualche anno, in collaborazione con PSA (il bozzetto in copertina, parte dello scoop, mostrava infatti un'aggressivo mpv marchiato Peugeot) aggiungendo - meno correttamente - che il tema sarebbe stato svolto su base Tipo 2. Poi venne fuori la parola Vetturone... poi arrivò Ulysse.

Comunque, ecco la foto di 4R del 1989 (credo settembre ma non ne sono certo... per questo calcolando i tempi di pubblicazione, ieri scrivevo "estate") da cui è partito tutto il mio discorso.

post-8850-145026867358_thumb.jpg

Gobba sul cofano, codolini ai parafanghi. Il passo mi pare quello originale. Lattoni che al primo impatto mi han fatto dire "Alfa", anche se forse soltanto assomigliano a certi lattoni Alfa venuti dopo (a proposito, di lattoni non sono esperto... che generazione di lattoni sono? Voglio dire, che vetture del Gruppo li hanno montati?) e portapacchi, vuoto.

Il parafango posteriore ha una bombatura strana, che nel tre quarti copre parzialmente il faro posteriore, ma credo che sia semplicemente una conseguenza della presenza del parafanghino posteriore supplementare.

Scatenate l'inferno. :D

edit: mi viene in mente ora.... sarà mica stato un qualcosa messo in piedi quando ancora pareva si pensasse a Torino di continuare con i rally, anche con Delta II?

  • I Like! 2

"... guarda la libidine sarebbe per il si, ma il pilota dopo il gran premio ha bisogno il suo descanso... e poi è scattata la regola numero due: perlustrazione del pueblo e ricerca de los amigos... ah Ivana, mi raccomando il panta nell'armadio, il pantalone bello diritto. E un po' d'ordine in stanza... see you later!" (Il Dogui, Vacanze di Natale)

Link to comment
Share on other sites

Me la ricordo, quella foto. Non l'avevano spacciata per muletto della 2 litri 16v?

Si. L'articoletto parlava dell'arrivo delle Tipo valvolate.

"... guarda la libidine sarebbe per il si, ma il pilota dopo il gran premio ha bisogno il suo descanso... e poi è scattata la regola numero due: perlustrazione del pueblo e ricerca de los amigos... ah Ivana, mi raccomando il panta nell'armadio, il pantalone bello diritto. E un po' d'ordine in stanza... see you later!" (Il Dogui, Vacanze di Natale)

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share


×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.

 

Please, disable AdBlock plugin to access to this website.

Or register (free) and login, to remove this warning.