Jump to content
News Ticker
Benvenuti su Autopareri, il forum dell'Automobile!

Leyland Princess


Recommended Posts

Topic lampo su un'ammiraglia generalista degli anni settanta, from British Leyland :|

princess_07.jpg

image009.jpg

image011.jpg

Motori 4L da 1.8 e 2.2 litri, fu presentata nel '75 e da quel che ho potuto capire, almeno in UK era commercializzata coi marchi Austin, Morris e (per le versioni più lussuose) Wolseley, un brand estinto da oltre trent'anni...:roll:

Credo che non sia stata un successo nemmeno in UK. Da noi è esistita almeno virtualmente nei listini Austin (visto su un 4R del '78, commercializzata solo la versione 1800 HL) ma dubito che ne abbiano mai venduta una in tutta Italia. Nel complesso non era male, anche se quel tipo di linea (senza portellone posteriore e con un grosso montante) forse sarebbe stato più adatto a una vettura del segmento inferiore.

Nell'82 fu sostituita dalla Ambassador, che in sostanza era un restyling con l'aggiunta del portellone posteriore:

princess_10.jpg

image016.jpg

Sopravvissuta due anni, e non credo sia mai arrivata da noi.

Se qualcuno di voi ha visto un esemplare di tale animale estinto, non abbia paura a testimoniare :mrgreen:

--------------------------

Link to post
Share on other sites
  • Replies 25
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

Scopro solo ora, a distanza di 12 anni, questo topic! Pertanto, vogliate apprezzare il mio umile reportage di agosto 2011. Mi trovavo in vacanza a Caorle (VE), ed un pomeriggio feci un giro in bici ve

Citofonare Lancia per la Gamma

Alla fine sono quelle col portellone che si contano sulle dita di una mano. Visto la rigidità degli acciai dell'epoca, inserire un portellone voleva dire mandare ogni velleità di doti dinamiche a sign

Posted Images

Mai vista una.

Una annotazione: guardate la forma della plancia, in particolare l'orologio al centro:

image016.jpg

mi sembra che questo design sia sopravvissuto fino agli anni '90 sulla Rover 200.

"All truth passes through three stages. First, it is ridiculed, second it is violently opposed, and third, it is accepted as self-evident." (Arthur Schopenhauer)

65540b21bc9c02fae8a50143b3dfab8c.jpg

Automobili

Volkswagen Scirocco 1.4 TSI 160cv Viper Green (venduta)

BMW M4 DKG Competition Package 450cv Sapphire Black

Link to post
Share on other sites

Ma pure su un'altro milione di auto... comunque ho visto una Wartburg, ma la Leyland Princess mi manca. :)

Ad ogni modo, non era poi tanto male, molto bella e moderna la linea di cintura, ma come già detto più adatta ad un'auto di seg. inferiore che uno alto.

  • I Like! 1
Link to post
Share on other sites

io invece ne ho viste, anche più di una. mi sembra che avessero il tetto in vinile. Era decisamente una bella macchina,moderna almeno per il tempo (anni 70?) ma decisamente di dimensioni ed aspetto da "media". In Italia avevano il Marchio Austin. Me ne ricordo bene perchè in un Film di Monica Vitti veniva spesso citata una Austin Princess e mi meravigliai nel vedere che, nel film, l'austin Princess con era la berlina qui citata ma una classicissima berlina somigliante alle Jaguar e Rolls del Tempo (nel film la macchina era bianca)

Mi chiedevo - bambino com'ero - dove fosse l'imbroglio e che senso aveva chiamare nello stesso modo due macchine così diverse...In effetti la Regale Princess del film era del 1950 questa era di un ventennio dopo e di ben più modesta classe.

Comunque la linea era bella, slanciata con la linea di cintura che risaliva ed una coda quasi sportiva. Arrivò anche a metà degli anni 80, con alcune modifiche e ridenominata Ambassador.

Link to post
Share on other sites
io invece ne ho viste, anche più di una. mi sembra che avessero il tetto in vinile. ....

Ma qui in Italia??? :shock: Da me, quand'ero piccolo, non era raro vedere Renault 20/30, Peugeot 504/505/604, ma di questa "marchesa" britannica manco l'ombra...:|

Sì, alcune versioni avevano il tetto in vinile (equipaggiamento, da quel che ho capito, molto gradito all'epoca in UK dal momento che pure altre vetture ne erano dotate, di serie o a richiesta). La versione con doppi fari, forse una Wolseley, che ho postato ad inizio topic ad esempio sembra avere proprio il tetto in vinile.

--------------------------

Link to post
Share on other sites

Vista ferma da bambino in un carrozziere...verdino metallizzato tetto in vinile....mi pare fosse un po' problematico il reperimento dei ricambi.....

Mai visto il restyling invece.....

  • I Like! 1
Link to post
Share on other sites

Quello dei ricambi credo fosse un problema comune a tutte le vetture Inglesi, trent'anni fa...e più in generale, era abbastanza comune il pensiero (perlomeno dalle mie parti): "Straniera? Uhm, sì ma poi quando servono ricambi?"

Le Austin non sembra che brillassero, per affidabilità. Con buona pace di chi consiglia a Tony di "ripararla ancora".:roll: Comunque 'sta Princess oggi è sicuramente estinta sulle nostre strade, come buona parte delle Austin, di cui al massimo si riesce a reperire qualche vecchia Mini. Personalmente, ho visto giusto una Metro dell'85, ma nulla più.

  • I Like! 1

--------------------------

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.
Note: Your post will require moderator approval before it will be visible.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.