Jump to content
News Ticker
Benvenuto su Autopareri!

Confronto piacevolezza funzionamento automatici - doppiafrizione / mercato americano


Recommended Posts

Più volte in AP mi è stato ripetuto di come gli americani siano abituati ai cambi automatici e che, anche su sportive, lo reputano assolutamente necessario.

Sinceramente ho guido ogni tanto la 166 3,0 sporttronic di mio padre e devo dire che il comfort è buono, ma recentemente ho potuto provare la Golf 1,4 tsi 160cv con il DDCT a 7 marce e devo dice: NON C'E' CONFRONTO!!!!

Perciò voglio capire...perché non si può fornire agli americani i doppia-frizione in sostituzione ai meno efficienti automatici con convertitore di coppia?

[sIGPIC][/sIGPIC]

Il mio sito "Gruppo Hainz": http://www.gruppohainz.it - I miei articoli su Automotivespace http://www.automotivespace.it/author/enzo/ - E quando ci sarà il nuovo sito di Autopareri anche su http://www.autopareri.com - I video del salone di Ginevra 2012 http://www.youtube.com/playlist?list=PL7CA738888644DB9

Link to comment
Share on other sites

Da quando ho il selespeed sono sempre più convito che questo tipo di cambio sia perfetto per me. Ho provato anche lo sportronic come te su una 166 3.0 ma non mi è piaciuto tanto.

Da quello che avevo letto in giro però mi sembra che il DSG verrà progressivamente abbandonato è vero?

600b6dsw0zwy6.gif

IL CUORE HA SEMPRE RAGIONE :mrgreen:

Link to comment
Share on other sites

l'unica cosa che ho letto in questo senso é che BMW non continuerá lo sviluppo di DTC perché gl'automatici a convertitore a 8 marce che gia monta sono sufficentemente efficenti e ovviano alcuni problemi dei primi (non ho idea di quali).

Io voglio ancora capire come vanno, siccome prima di cambiare macchina passeranno almeno 3 anni, ho tempo di vedere quanti cambi buttano via gl'attuali possessori di DSG prima di decidere.

p.s. a me per ora piace molto piú il cambio a convertitore che qualsiasi elettroattuato, anche se é vero che la risposta é piú sincera su quest'ultimo, l'altro é infinitamente piú comodo.

Link to comment
Share on other sites

  • 5 months later...

Una cosa che potrebbe favorire i doppiafrizione per raggiungere il comfort nelle partenze degli automatici puri è la possibile integrazione del motore elettrico che nelle partenze può essere molto più "dolce" di un motore endotermico.

[sIGPIC][/sIGPIC]

Il mio sito "Gruppo Hainz": http://www.gruppohainz.it - I miei articoli su Automotivespace http://www.automotivespace.it/author/enzo/ - E quando ci sarà il nuovo sito di Autopareri anche su http://www.autopareri.com - I video del salone di Ginevra 2012 http://www.youtube.com/playlist?list=PL7CA738888644DB9

Link to comment
Share on other sites

Francamente ero convinto del contrario, dal momento che si parla sempre di motori elettrici con coppia max a 0 giri.

Gli unici automatici che conosco, comuque, sono i CVT dei cinquantini e un nonsocosa a variatore del LandCruiser. L'inerzia del veicolo quando si preme il gas è mostruosa, l'impressione è che il motore giri a vuoto per un minuto buono.

Certo il problema mi tange poco: per me manuale e basta.

Sotto i 6000rpm è un mezzo agricolo.

Link to comment
Share on other sites

Francamente ero convinto del contrario, dal momento che si parla sempre di motori elettrici con coppia max a 0 giri.
Non si usano più motori a corrente continua nell'automotive, in ogni caso pur avendo gli elettrici ottime coppie di spunto, oramai grazie ai controlli automatici moduli la coppia come meglio ti pare... ;)
Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.
Note: Your post will require moderator approval before it will be visible.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

 Share

  • Similar Content

    • By Rani
      Buonasera a tutti.
      Possiedo Peugeot 5008 con Cambio Automatico (EAT6) e mi domandavo se e quando è previsto un controllo/manutenzione del cambio.
       
      Alcuni mi hanno detto "meno lo tocchi meglio sta".
       
      Altri mi hanno detto "l'olio al suo interno cambia la sua struttura nel tempo e grippa il cambio fino a romperlo".
       
      Una concessionaria Peugeot mi ha detto che non lo fanno loro ma lo fanno fare ad aziende specializzate, un'altra Peugeot mi ha detto che lo fanno, un'altra che non ho bisogno di fare nulla.
       
      Alcuni mi dicono di cambiare l'olio a 100mila km, altri a 50mila, altri mai.
       
      C'è qualcuno tra di voi che ha notizie un po' "scientifiche"?
       
      Grazie mille.
       
      ☏ Moto G (5S) Plus ☏
       
       
    • By antamaga
      Buongiorno,
       
      avendo perso temporaneamente l'uso della gamba sx (ingessata) e avendo una auto automatica vorrei capire se posso guidarla. La Circolare Ministeriale - Ministero dei Trasporti Direzione Generale della Motorizzazione Civile e dei Trasporti in concessione - 30 ottobre 1991, n. 148, che riguarda le modifiche alle auto per infermità permanenti indica che nella mia situazione il cambio automatico sarebbe sufficiente. MA la mia domanda è: posso guidare o devo passare sotto una commisisone medica o comunque non posso guidare? Grazie
×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.