Jump to content
Autopareri news
  • Benvenuto su Autopareri - il forum dell'automobile!

quanto ti piace la Peugeot 2008?  

114 members have voted

  1. 1. quanto ti piace la Peugeot 2008?

    • • Molto
      28
    • • Abbastanza
      43
    • • Poco
      37
    • • Per niente
      6


Recommended Posts

Messaggio Aggiornato al 07/08/2015

83575266087ac703cd3ah.jpg

8356464291876b09b859h.jpg

83575276302c4c12ce9fh.jpg

83564632536330696668h.jpg

Peugeot-2008-13[2].jpg

Peugeot-2008-14[2].jpg

Peugeot-2008-18[2].jpg

Peugeot-2008-23[2].jpg

Peugeot-2008-34[2].jpg

403208_4239_mic_2013-peugeot-2008-1.jpg 403208_3972_mic_2013-peugeot-2008-2.jpg 403208_6854_mic_2013-peugeot-2008-3.jpg 403208_9868_mic_2013-peugeot-2008-4.jpg 403208_5200_mic_2013-peugeot-2008-32.jpg

403208_5156_mic_2013-peugeot-2008-42.jpg 403208_1615_mic_2013-peugeot-2008-5.jpg 403208_9813_mic_2013-peugeot-2008-6.jpg 403208_4399_mic_2013-peugeot-2008-7.jpg 403208_6785_mic_2013-peugeot-2008-8.jpg

403208_8211_mic_2013-peugeot-2008-9.jpg 403208_4003_mic_2013-peugeot-2008-10.jpg 403208_3755_mic_2013-peugeot-2008-11.jpg 403208_5897_mic_2013-peugeot-2008-12.jpg 403208_8202_mic_2013-peugeot-2008-13.jpg

403208_1943_mic_2013-peugeot-2008-14.jpg 403208_2446_mic_2013-peugeot-2008-15.jpg 403208_4313_mic_2013-peugeot-2008-16.jpg 403208_6798_mic_2013-peugeot-2008-17.jpg 403208_9882_mic_2013-peugeot-2008-18.jpg

403208_3616_mic_2013-peugeot-2008-19.jpg 403208_4919_mic_2013-peugeot-2008-20.jpg 403208_7270_mic_2013-peugeot-2008-21.jpg 403208_2478_mic_2013-peugeot-2008-22.jpg 403208_2443_mic_2013-peugeot-2008-23.jpg

403208_5150_mic_2013-peugeot-2008-24.jpg 403208_7077_mic_2013-peugeot-2008-25.jpg 403208_9203_mic_2013-peugeot-2008-26.jpg 403208_5135_mic_2013-peugeot-2008-27.jpg 403208_7785_mic_2013-peugeot-2008-28.jpg

403208_9275_mic_2013-peugeot-2008-29.jpg 403208_3075_mic_2013-peugeot-2008-30.jpg 403208_3605_mic_2013-peugeot-2008-311.jpg 403208_5215_mic_2013-peugeot-2008-321.jpg 403208_7188_mic_2013-peugeot-2008-33.jpg

403208_1587_mic_2013-peugeot-2008-34.jpg 403208_6604_mic_2013-peugeot-2008-35.jpg 403208_1610_mic_2013-peugeot-2008-36.jpg 403208_8424_mic_2013-peugeot-2008-37.jpg 403208_1153_mic_2013-peugeot-2008-38.jpg

403208_3059_mic_2013-peugeot-2008-39.jpg 403208_8264_mic_2013-peugeot-2008-40.jpg 403208_9560_mic_2013-peugeot-2008-411.jpg 403208_5353_mic_2013-peugeot-2008-421.jpg 403208_9859_mic_2013-peugeot-2008-43.jpg

403208_8301_mic_2013-peugeot-2008-44.jpg 403208_3322_mic_2013-peugeot-2008-45.jpg 403208_5438_mic_2013-peugeot-2008-46.jpg 403208_9438_mic_2013-peugeot-2008-47.jpg 403208_4379_mic_2013-peugeot-2008-48.jpg

403208_4903_mic_2013-peugeot-2008-49.jpg 403208_7937_mic_2013-peugeot-2008-50.jpg 403208_2031_mic_2013-peugeot-2008-51.jpg 403208_4066_mic_2013-peugeot-2008-52.jpg 403208_5659_mic_2013-peugeot-2008-53.jpg

403208_1969_mic_2013-peugeot-2008-54.jpg 403208_1825_mic_2013-peugeot-2008-55.jpg 403208_5372_mic_2013-peugeot-2008-56.jpg 403208_8690_mic_2013-peugeot-2008-57.jpg 403208_2030_mic_2013-peugeot-2008-58.jpg

403208_1544_mic_2013-peugeot-2008-59.jpg 403208_5805_mic_2013-peugeot-2008-60.jpg 403208_7637_mic_2013-peugeot-2008-61.jpg 403208_2557_mic_2013-peugeot-2008-62.jpg 403208_6727_mic_2013-peugeot-2008-63.jpg

403208_4575_mic_2013-peugeot-2008-64.jpg 403208_9302_mic_2013-peugeot-2008-65.jpg 403208_1389_mic_2013-peugeot-2008-66.jpg 403208_6687_mic_2013-peugeot-2008-67.jpg 403208_8750_mic_2013-peugeot-2008-68.jpg

403208_2084_mic_2013-peugeot-2008-69.jpg 403208_4070_mic_2013-peugeot-2008-70.jpg 403208_6220_mic_2013-peugeot-2008-71.jpg 403208_6729_mic_2013-peugeot-2008-72.jpg 403208_2557_mic_2013-peugeot-2008-73.jpg

403208_4557_mic_2013-peugeot-2008-74.jpg 403208_4633_mic_2013-peugeot-2008-75.jpg 403208_6976_mic_2013-peugeot-2008-76.jpg 403208_9168_mic_2013-peugeot-2008-77.jpg 403208_4317_mic_2013-peugeot-2008-78.jpg

403208_4709_mic_2013-peugeot-2008-79.jpg 403208_6417_mic_2013-peugeot-2008-80.jpg 403208_8951_mic_2013-peugeot-2008-81.jpg 403208_1816_mic_2013-peugeot-2008-82.jpg 403208_6270_mic_2013-peugeot-2008-83.jpg

es.autoblog - quattoruote

Press Release :


  • [*=left]The Peugeot 2008 addresses the increasing demands of new customers around the world
    [*=left]Utilises all the attributes and engines of the 208 with new product features
    [*=left]Crossover design is modern, stylish, practical and very capable

With the 2008, Peugeot capitalises on its expertise, acquired with the success of the award-winning 3008 Crossover, to create an innovative vehicle for the B segment. Set to go on sale in the UK in the late summer (with the order book opening in June), 2008 builds on the product offensive successfully initiated by the 208, with 20,000 orders in the UK in its first six months on sale.

The new crossover by Peugeot is the first vehicle produced by the Marque that was designed and developed simultaneously by several international markets. With its worldwide objectives, the 2008 thrusts the Brand into a new dynamic, in line with its strategy of developing its crossover range and attracting new customers.

An innovative concept

In a world constantly evolving and increasingly urban, a new generation of customers is emerging. Eager to always be on the move; they feed on dynamism. Agile and diverse, on every continent, they are looking for products which reflect their personality.

"In the 2008, the Marque has the vehicle that will secure its leadership in the segment in Europe and which will win new customers in Asia and Latin America."

Maxime Picat, Director General of Peugeot

Drawing strength from this observation, the Marque drew up a specification with ambitious objectives. From the start, it incorporated into the DNA of the crossover by Peugeot, elements that together combine an accomplished driving experience and stylish design.

Peugeot rose to the challenge. Upmarket and dynamic, the new crossover by Peugeot offers a rich and varied experience in the B segment. At just 4.16 metres long, the 2008 innovates by combining the driving characteristics of a hatchback with the strengths of an SUV giving space, modularity and comfort. Equally at ease in town as on the open road, it can escape from the city with confidence, due to features like Grip Control. Stimulating and versatile, the 2008 suits a diverse spectrum of customers. The 2008 will be produced close to its markets, in France (Mulhouse), in China (Wuhan) and in Brazil (Porto Real).

“With the 2008, Peugeot is continuing its product offensive and capitalising on the success of the 3008 by offering a new crossover, urban and innovative, to win over an international clientele.”

Xavier Peugeot, Peugeot Product Director

A unique style, combining elegance and strength

The 2008 reinvents the standards of large-volume vehicles in the compact car segment. Innovative from a first glance, it successfully merges the two worlds. The strong stylistic trend affirms its identity for practicality, volume and the driving experience available.

With its higher driving position and pronounced wheel arches the 2008 has an appealing road presence and stance when fitted with either ‘Mud & Snow’ tyres or 17’’ alloy wheels. The black bumpers and body sills serve to protect it from abrasions with the addition of front and rear body protection and side mouldings in stainless steel.

The front face adopts the latest Peugeot style codes, with panel fit and features working together seamlessly and precisely. Finely sculpted, the bonnet lines infer lightness, strength and protection for the 2008, while the ‘floating grille’ face has a solidity of form with vertical elements to harness aerodynamic performance and efficiency. The innovative headlamps are designed precisely to reflect the technical functions. Sharp and precise, they act with the bodywork to given the outline appearance of a cat's pupil. Sculpted, they are at one with the front face, giving it an even more expressive, technological and individual character. This look is emphasised by LED daytime running lights.

"The 2008 has succeeded in merging worlds and cultures to offer a style which goes beyond customer expectations."

Gilles Vidal, Peugeot Style Director

This new urban crossover has elegant and sophisticated sculpted wings and sides, indicating clear athletic qualities. The generous glazed surfaces, including the panoramic roof available on some models, promise a spacious interior open to its surroundings.

The rear also combines strength with dynamism. The boot volume, with a low loading sill, has above it a roofline with dynamic curves, inspired by the double-bubble roofline of the desirable RCZ Sports Coupé. The rear lights appear to be floating inside their housing and the three luminous claws are lit at their base by LEDs that appear suspended.

The contoured and elegant roofline design style is most prominent in profile view. The roof has a wave-line that rises above the rear seat position and sets the scene as a characteristic feature of the 2008. The roofline optimises aerodynamic performance with an integrated spoiler, extended over the top of the tailgate. The precise design of the roof bars are the finishing touches that enhance the personality of dynamism and leisure pursuits expressed with the Peugeot 2008.

The latest-generation engines draw the very essence of the lightness and profiled silhouette to offer an exceptional driving experience combined with a true breakthrough in terms of fuel economy. Due to the technology of the e-HDi Diesel and new 3-cylinder petrol engines, the 2008 urban crossover stands out from the competition with CO2 starting from just 99g/km.

The new 2008 will make its world debut at the Geneva Motor Show in March.

Edited by Touareg 2.5

Share this post


Link to post
Share on other sites

Pensavo di averle viste tutte ma...

...il tetto ad un certo punto sale!

Forse solo ai lati ma... sale!

Le auto francesi hanno ancora qualcosa da inventarsi...:si:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ho aggiunto le high-res, anche dei particolari.

I motori al lancio, sempre secondo l'argus.fr, dovrebbero essere i seguenti:

Benzina

  • 1.2 VTi (110Cv)
  • 1.6 THP (156Cv)

Diesel

  • 1.6 e-HDi (92Cv)
  • 1.6 e-HDi (115Cv)

Share this post


Link to post
Share on other sites

'zzo :D

Proprio un bel macchinino 8-)

Tra lui, l'Ecosport e il Sedici non saprei chi scegliere :pen:

Chi mi spiega la portiera posteriore?

Io...

...no :mrgreen:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bel trabicolo. I migliori complimenti!

'zzo :D

Proprio un bel macchinino 8-)

Tra lui, l'Ecosport e il Sedici non saprei chi scegliere :pen:

.......

Metterei lui, l'Ecosport (che nun me piace) e lo Juke (che trovo originale e simpatico) :).

Ancora consideri il Sedici??? :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Carino, ma vorrei rivedere la portiera posteriore, che mi ha fatto pensare subito a...

:mrgreen:

E poi non mi sconfinfera qui:

2008-Peugeot-crossover-blanc-2013_9.jpg

IMHO stesso problemino della Y, troppo alta la targa, troppo spazio vuoto che richiede plastica nera in basso per essere colmato.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Quello sbalzo sul paraurti posteriore lo digerisco poco.

Anche la portiera psoteriore mi perplime.

Nel complesso però è interessante.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.
Note: Your post will require moderator approval before it will be visible.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Sign in to follow this  

  • Similar Content

    • By Beckervdo
      Conosciuta con il codice interno G16, la Serie 8 Gran Coupe' sarà presentata nella seconda metà del 2019 precisamente in occasione del prossimo evento #NextGen, un appuntamento che è stato organizzato dal marchio Bavarese al BMW Welt di Monaco tra il 25 e il 27 giugno. 
       
      Il modello noto internamente come G16 supererà i cinque metri di lunghezza. Tecnologicamente e meccanicamente non ci saranno sorprese nell’ “erede” della BMW Serie 6 Gran Coupé , in quanto beneficerà di tutti i progressi ed i motori che si possono trovare nella gamma della BMW Serie 8 Coupe’ . L’offerta meccanica iniziale consisterà in due blocchi di sei cilindri biturbo, un benzina (840i) e un altro diesel (840d).
       
      Inoltre, sarà possibile per configurare la nuova BMW Serie 8 Gran Coupe’ sia con la trazione posteriore sia con trazione integrale xDrive. Il cambio automatico sarà l’asse principale dell’offerta. In un futuro non troppo lontano, l’offerta sarà coronata dall’arrivo della BMW M8 Gran Coupe’, che è in pieno sviluppo.
       
       







       
      Topic Spy--> https://www.autopareri.com/forums/topic/65332-bmw-serie-8-grancoupé-spy
    • By lukka1982
      La SF90 Stradale è la Ferrari "di serie" più potente mai realizzata. Il suo posizionamento è sopra la 812 Superfast. Prende l'eredità de "LaFerrari", ma è prodotta in serie. SF90 è l'acronimo per Scuderia Ferrari e 90 per gli anni dalla sua fondazione. 
      I numeri sono assolutamente impressionanti: abbiamo un motore termico V8 da 3.9 litri TwinTurbo che nulla ha a che vedere con quelli realizzati fino ad ora per 488GTB ed F8 Tributo. 
      Abbiamo una nuova termodinamica sviluppata ex-novo, pistoni ed albero a gomiti differenti, più un diverso sistema di sovralimentazione.
      A questo si aggiunge un motore elettrico associato all'albero motore che fa da ISG e da booster, oltre che a compensatore per ridurre il turbolag.
      Sull'asse anteriore troviamo due motori elettrici che rendono, a tutti gli effetti, la vettura a trazione integrale quando occorre.
      La potenza combinata è di 735 kW / 1000 CV che sono divisi tra i 573 kW / 780 CV  ed 800 Nm di coppia del V8 TwinTurbo e gli altri 162 kW / 220 CV dai motori elettrici che erogano altri 800 Nm.
      La trasmissione è affidata ad un doppia frizione ad 8 rapporti che mediante la presa sulle 4 ruote, garantisce uno 0-100 km/h in 2.5 secondi ed uno 0-200 km/h in 6.7 secondi.  La velocità massima ? 340 km/h. 
      Sul circuito di Fiorano la SF90 ha girato in 79 secondi...(1:19) mentre LaFerrari completava il tempo in 1:19,70. 
      Ma la cosa stupefacente è l'adozione della modalità solo elettrica: questo bestione da 1000 CV si muove anche in perfetto silenzio per 25 km e con una velocità massima di 135 km/h. 
       
      Esteticamente la forma segue la funzione, ecco perché abbiamo molte aperture "strategiche" create ad hoc per massimizzare il carico aerodinamico. Il punto centrale del muso si trova 15 mm più in alto delle zone laterali, così da indirizzare al meglio i flussi d'aria: in questo modo si possono generare ben 390 kg di carico aerodinamico a 250 km/h. 
       
      All'interno è tutto costruito attorno al pilota, con un cruscotto digitale curvo da 16" che racchiude le maggior informazioni tra cui la modalità di guida scelta dal selettore sul volante: eDrive, Hybrid, Power e Qualifiy.
      Nella modalità eDrive la SF90 si muove in religioso silenzio. Nella modalità Hybrid si utilizza la potenza combinata di comparto elettrico e termico  secondo logica elettronica In modalità Power si utilizza il V8 TwinTurbo anche per ricaricare le batterie In modalità Qualify si scatenano tutti i 1000 CV.  
      Quanto pesa?
      1570 kg (secondo Ferrari) il che la rende circa 13 kg più leggera de LaFerrari, ma è il 20% più rigida di quest'ultima ed il 40% più rigida dei modelli che utilizzano la medesima piattaforma: il tutto senza aggiungere ulteriori masse.
       







       
      VIDEO
       
       
      Modalità di guida
      E-DRIVE
       



       
       
      HYBRID 
       




       
       
      PERFORMANCE
       


       
       
      QUALIFY
       
       


       
       
      Cartella stampa Ferrari
      ———————————————————————————————
      SPY TOPIC ⤵️
       
      https://www.autopareri.com/forums/topic/66064-ferrari-sf90-stradale-prj-f173-spy
       
      ————————————————————————————————
    • By ykdg1984
      DS Automobilies schiera la pedina più importante della sua giovane storia. Infatti, la DS 3 Crossback  è la seconda delle sei auto totalmente inedite che il marchio presenterà entro il 2024, ma è la prima che rispetta la promessa di proporre una versione ibrida plug-in o una full-electric. È, quindi, con questo modello che DS inizia a proporre uno dei frutti del suo ruolo di leader dell’innovazione all’interno del gruppo PSA: l’elettrificazione.
       
      Missione strategica. Di conseguenza, le caratteristiche più scontate della DS 3 Crossback sono la corporatura da Suv e la taglia compatta, dovuta alla lunghezza di 4,12 m. Il loro intreccio la collocano in uno dei settori accreditati di maggiore crescita nei prossimi anni e nel quale, in ossequio alle ambizioni premium del marchio, si propone come alternativa a modelli come l’Audi Q2 e la Mini Countryman. Parallelamente questa nuova Suv compatta accompagna in pensione la DS 3.
       
      Si proietta nel futuro, ma non tradisce il passato. Svolge questi compiti indossando vesti nelle quali s’intersecano stilemi evoluti dalla vettura che sostituirà con altri del tutto inediti. Si tratta, per esempio, della palpebra che sormonta i fari anteriori e degli elaborati scudi paraurti. Abbinandosi a tratti caratterizzanti come le “pinne di squalo” laterali ereditate dalla DS 3, le fiancate muscolose che insieme all’andamento orizzontale della coda tendono a esaltare l’autorevolezza della corporatura e l’altezza da terra rialzata originano un aspetto che non passa inosservato. Poi, la DS 3 Crossback sfoggia anche soluzioni raffinate come le maniglie delle porte retrattili, tipo quelle della Tesla e della Range Rover Velar. Inoltre, anteriormente inalbera accanto alla grande calandra DS dei gruppi ottici Matrix Led Vision Beam.
       
       
      Punta al'elettrico... Quella dei fari è una tecnologia inusuale su una vettura compatta, ma non è quella di maggiore spicco. Infatti, la DS 3 Crossback porta al debutto alcune importanti primizie. È questo il caso dell’architettura CMP (Common Modular Platform) studiata per ottimizzare la volumetria interna, soprattutto, in presenza della propulsione elettrica. Quest’ultima dà origine alla versione E-Tense ed è affidata a un’unità con una potenza di 136 CV e una coppia di 260 Nm, gestibile anche con le modalità Eco e Sport. È alimentata da una batteria agli ioni di litio da 50 kWh ricaricabile completamente in 5 ore tramite wallbox e all’80% in 30 minuti utilizzando una colonnina rapida. Secondo la Casa è in grado di spingere la vettura a una velocità di 150 all’ora e sino a 100 orari in 8,7 secondi, con un’autonomia  superiore ai 300 chilometri, secondo il ciclo Wltp. Ma questo valore, al momento, non è ancora stato omologato.
       
      …pur non ripudiando benzina e gasolio. Ma le novità non mancano anche nello schieramento dei motori termici. Tra quelli a benzina PureTech, tra l’altro tutti con filtro antiparticolato, debutta il tre cilindri turbo di 1.2 litri con 155 CV, abbinato al cambio automatico a otto marce, al quale si affiancano quelli di analoga cilindrata da 100 e 130 CV. Il capitolo dei turbodiesel BlueHDi, invece, è composto dai recentissimi motori di 1.5 litri con potenze di 100 e 130 CV. Per le unità da 130 e 155 CV è previsto solo il cambio automatico a otto marce, mentre le meno potenti sono equipaggiate con il manuale a sei marce.
       
      L’artigianalità incontra l’hi-tech. All'interno si ritrovano le lavorazioni complesse che vogliono esaltare la ricercatezza del marchio e anche gli allestimenti Montmartre, Bastille, Rivoli e Opera, ai quali si aggiungono la sportiva Performance Line e quella in tiratura limitata La Première, che rimandano ad ambientazioni parigine. Ma questa Crossback è diversa dalle altre DS. L’arredamento, infatti, è il punto d’incontro tra materiali e lavorazioni che vogliono richiamare l’artigianalità e la sartorialità e soluzioni hi-tech come la strumentazione digitale, l’head-up display e il touch screen da 10,3” del sistema d’infotainment.
       
      Adas, connettività e servizi dedicati. La nuova Crossback porta con sé, di serie o a richiesta, il sistema di guida autonoma di livello 2 della più grossa DS 7, avanzati dispositivi di sicurezza, una connettività che permette di dialogare con la vettura anche solo con il Bluetooth e molte app dedicate. Tra queste, c’è anche quella che consente di assegnare l'auto, anche solo per periodi ben definiti, ad altri utenti. Infine, tra i molti pacchetti va segnalato DS Mobility. È destinato a chi acquista la E-Tense, perché offre la possibilità di utilizzare una DS 3 con motore termico quando non si è così certi di trovare facilmente punti di ricarica per la Crossback elettrica.
       
      Quattroruote.it
       










       
       
       
      TOPIC SPY ⤵️
       
       
×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.