Jump to content

F1 2024-2025 - Spy, Notizie, Ecc.


Sarrus

Recommended Posts

Formula 1 e golf insieme per la prima edizione della Netflix Cup

Carlos Sainz, Lando Norris, Pierre Gasly e Alexander Albon pronti a scendere sul green con le star del firmamento golfistico come Max Homa, Collin Morikawa, Justin Thomas e Rickie Fowler

 

https://www.formulapassion.it/motorsport/formula-1/formula-1-e-golf-insieme-per-la-prima-edizione-della-netflix-cup

1486064684650356737.gif.a00f8cace62773a93b9739b2906757ee.gif

Link to comment
Share on other sites

  • 2 weeks later...

John Elkann: “La Ferrari ha fatto i miglioramenti che speravo”

Il presidente del Cavallino, intervistato dalla Bbc, guarda al futuro: «Ciò che è veramente importante è mantenere il ritmo e lo slancio del miglioramento»

«La Ferrari si sta muovendo al 100 per cento nella direzione giusta. Ho sicuramente visto il miglioramento che speravo». Sono le parole di John Elkann in un’intervista rilasciata durante il Gp di Las Vegas alla Bbc.

Il presidente della Ferrari prende in esame i miglioramenti della squadra: «È molto più unita sotto la guida di Vasseur. Tante persone di grande talento vogliono venire da noi. Questo è un segnale molto forte». Il Cavallino è arrivato secondo nel 2022, dopo una buona partenza interrotta da una serie di errori di strategia e problemi di affidabilità, prima che la vettura perdesse competitività. Errori che sono costati il posto a Mattia Binotto.

«I nostri avversari, nonostante le loro organizzazioni siano più grandi, sono stati più agili e svelti di noi - aggiunge Elkann -. Fred (Vasseur, ndr) ha queste qualità: ha lavorato nel motorsport per tutta la sua vita professionale, ha avuto molto successo in diverse categorie, ma anche in Formula 1, avendo gestito team più piccoli (Renault e Sauber/Alfa Romeo, ndr).

Perché la Ferrari non è riuscita a vincere per così tanto tempo? L'ultimo titolo piloti è stato vinto da Kimi Raikkonen nel 2007, mentre l'ultimo Mondiale costruttori risale al 2008. Solo quattro volte nei 15 anni successivi la Ferrari è andata vicina a vincere il campionato. L’ultima nel 2018, quando Vettel ha avuto un’auto più veloce della Mercedes ma non è riuscito a estrarne tutta la potenzialità.

Elkann riconosce la «concorrenza molto forte» di Red Bull e Mercedes e ammette che la Ferrari «non è stata in grado di convertire la competitività in vittorie. Ci sono sempre tante, tantissime ragioni. Una delle cose che mi ha sorpreso è che abbiamo fatto peggio nei pit stop rispetto alla nostra classifica in campionato. Questo è un indicatore della mentalità, perché alla fine per vincere davvero devi essere bravo in tutto. È vero che se non hai una macchina competitiva, il resto non ti farà vincere, ma se hai questa mentalità è difficile raggiungere il successo».

Da allora i progressi della Ferrari nei pit stop sono stati notevoli. Nel 2022, l’80% dei cambi gomme era inferiore a tre secondi; quest'anno la percentuale è salita all'88%. La Ferrari è al secondo posto nei pit stop dietro alla Red Bull, e ha il secondo pit stop più veloce di tutto l'anno: 1’’93 ottenuto con Leclerc in Qatar, battuto solo dalla McLaren con Lando Norris nella stessa gara (1’’80).

Per quanto riguarda le aspettative per il prossimo anno, Elkann dice: «Ciò che è veramente importante è mantenere il ritmo e lo slancio del miglioramento. Ogni anno sarà difficile per ragioni sconosciute». «I progressi non sono necessariamente lineari - aggiunge il presidente della Ferrari. Il modo in cui si esce da risultati difficili alla fine ti rende più forte se hai l'atteggiamento giusto, e il fine settimana di Las Vegas ne è esattamente l'esempio».

 

https://www.lastampa.it/sport/motori/2023/11/22/news/john_elkann_ferrari_intervist-13880513/

  • Confused... 1
Link to comment
Share on other sites

Cita
“Alfa Romeo nei nostri cuori”
  • Si conclude in occasione del Gran Premio di Abu Dhabi la cooperazione commerciale tra Alfa Romeo e Sauber Motorsport in F1 iniziata nel 2018.
  • Le sei stagioni in F1 hanno contribuito al rilancio dell’immagine del marchio Alfa Romeo e alla divulgazione della sua avanguardia tecnologica.
  • È con grande emozione e riconoscenza che il marchio chiude dunque un altro capitolo di storia sportiva nel motorsport, da sempre nel DNA del Brand.

 

Si conclude in occasione del Gran Premio di Abu Dhabi il sodalizio tra Alfa Romeo e Sauber Motorsport in Formula1.

Nel 2018 Dopo oltre 30 anni di assenza, Alfa Romeo tornava con impeto ai massimi livelli del motorsport con una partnership strategica, commerciale e tecnologica. 6 anni di proficua ed appassionata collaborazione tra 2 realtà, Alfa Romeo e Sauber Motorsport, vere protagoniste nella storia della Formula 1.

È tempo di ringraziare tutti coloro che hanno condiviso con Alfa Romeo questi anni indimenticabili. Un pensiero speciale a Sergio Marchionne, che ha fortemente voluto questo binomio, e che ha supportato con determinazione la partnership nel 2018.

Un ringraziamento immenso ai piloti, in ordine temporale: Charles Leclerc, Marcus Ericsson, Antonio Giovinazzi, Kimi Räikkönen, Zhou Guanyu e Valtteri Bottas che in questi 6 anni hanno lottato per la squadra.

Un sentito ringraziamento e plauso all’intero Team Sauber, a partire da Finn Rausing, Frédéric Vasseur prima, Alessandro Alunni Bravi e Andreas Seidl poi, per la costante, appassionata e professionale collaborazione.

Un caloroso grazie a tutti i partners del team che hanno sostenuto la squadra. In primis a Ferrari per la fornitura delle power units. Inoltre, una menzione ed un forte ringraziamento a quei partners legati ad Alfa Romeo: Adler, Ferrari Trento, Marelli, Sabelt e Web Eyewear. Congratulazioni a Pirelli, fornitore dei pneumatici, per il suo prezioso contributo.

Un sincero grazie alla FIA e al presidente Ben Sulayem per il supporto. Un plauso a F1 e al CEO Stefano Domenicali per quello che stanno facendo per questo sport, continuando a calamitare con dedizione sul mondo delle corse l’attenzione di milioni di appassionati, e per la costante disponibilità verso Alfa Romeo.

Il grazie più sentito va a tutti i sostenitori e fans della meravigliosa TRIBE Alfa Romeo che dal 1910 supportano con passione viscerale il marchio, simbolo nel mondo di Nobile Sportività Italiana. Un sentito ringraziamento a tutti gli appassionati giornalisti, addetti ai lavori e specialisti della comunicazione.

Infine, un augurio ai nostri competitor per un futuro ricco di grandi successi sportivi.

 

Jean Philippe Imparato – CEO Alfa Romeo:

“Alla fine di queste sei stagioni è tempo di bilanci. Per Alfa Romeo questa avventura in F1 ha rappresentato una vetrina internazionale di livello assoluto, oltre ad essere stata una esperienza umana e sportiva profonda che ha supportato lo sviluppo dei nostri prodotti con un eccellente ritorno sugli investimenti, offrendo una potente piattaforma di marketing strategico in tutto il mondo per Alfa Romeo. I benefici in termini di visibilità rappresentano un benchmark per tutto il gruppo Stellantis. Alfa Romeo ha la competizione nel proprio DNA e tornerà ad appassionare i propri tifosi il prima possibile, quando ci saranno le giuste condizioni.”

In occasione del Gran Premio di Abu Dhabi, la C43 scende in pista con Il numero 6 presente e ricorrente su tutta la livrea della monoposto per celebrare i 6 anni di partnership con il marchio Sauber. Inoltre, l’espressione “Alfa Romeo nei nostri cuori” trova posto sulla livrea, come  tributo che il team Sauber ha voluto dedicare al marchio ed alla sua  squadra.

 

Cristiano Fiorio – Alfa Romeo Strategic Projects:

“Innovare, stupire, creare emozioni non soltanto con i risultati sportivi ma con ingegno e creatività, sempre portando con orgoglio la bandiera italiana. Questo è il sunto di questi anni meravigliosi passati con Sauber Motorsport in Formula 1. Uno straordinario spirito di team ha unito gli uomini di Alfa Romeo F1 Team Stake, di Alfa Romeo e del Centro Stile in un'unica grande squadra capace di ispirarsi al passato per affrontare con audacia le sfide del futuro. Questo spirito ha dato vita alla più grande operazione di marketing di Alfa Romeo degli ultimi anni. Non posso che essere straordinariamente soddisfatto di ciò che abbiamo realizzato insieme. Grazie a tutti ed arrivederci!”

Ma non solo, i 6 anni di collaborazione con il team Sauber Motorsport hanno significato molto di più ed i benefici della partnership vanno ben oltre i risultati in gara. La Formula 1 infatti è un laboratorio del cambiamento per eccellenza, pionieristica nella strategia dell’ibrido, all’avanguardia della tecnologia sostenibile e alla ricerca continua dell’efficienza. Il know-how tecnico specifico di Sauber Technology e la continua ricerca tecnologica hanno assunto un ruolo strategico di grande rilievo in molti progetti Alfa Romeo.

Per citarne una su tutti GIULIA GTA e GTAm: risultato di un’intensa sinergia nello sviluppo dei componenti in carbonio con un impatto aerodinamico, l’icona Alfa Romeo ha beneficiato delle competenze acquisite da Sauber in più di 50 anni ai massimi livelli degli sport motoristici.

 

Alfa Romeo ed il motorsport.

Alfa Romeo è sinonimo di corse e prestigio tecnologico in tutto il mondo. Regina indiscussa dei Grand Prix d'Anteguerra (nel 1925 la GP Tipo P2 aveva dominato il primo Campionato del Mondo), Alfa Romeo ha preso parte alla Formula 1, sia come costruttore che come fornitore di motori. Già al suo debutto nel 1950 e nel 1951, Alfa Romeo vinse il primo Campionato mondiale piloti con Nino Farina e Juan Manuel Fangio. Dal 1976 al 1979 Alfa Romeo ha partecipato come fornitore di motori. Dopo essere tornata nel 1979 come costruttore, Alfa Romeo si è classificata al sesto posto come miglior risultato nel campionato costruttori nel 1983. La società si è successivamente ritirata dalla Formula 1 nel 1985 come team.

 

1486064684650356737.gif.a00f8cace62773a93b9739b2906757ee.gif

Link to comment
Share on other sites

2 minuti fa, Lagarith scrive:

Ma si è capito se resterà in f1 con haas? Non se ne é parlato più…

 

Si era detto che era stato raggiunto un accordo con la Haas (e con Ferrari) per rimarchiare Alfa Romeo le power unit perché per il prossimo anno la Haas ha già il title sponsor, staremo a vedere in questi giorni se comunicheranno qualcosa 

Edited by j

1486064684650356737.gif.a00f8cace62773a93b9739b2906757ee.gif

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×
×
  • Create New...

 

Please, disable AdBlock plugin to access to this website.