Jump to content

L' F-104 va in pensione


Recommended Posts

Leggendo l'edizione on-line del corriere della sera, ho appreso che il 30 Maggio 2004 questo eccezionale aereo sarà radiato dall'A.M. . Come appassionato di modellismo, sono un po' dispiaciuto: ogni volta che ne vedevo passare uno sopra casa, era sempre un'emozione! "Un missile con le ali": così lo classificarono quando venne presentato al pubblico, e tale è rimasto. Nonostante il progresso tecnologico, rimane e rimarrà sempre uno degli aerei più veloci ed agili del mondo (Mach 2.2).

Ora voi vi chiederete cosa centra questo mio post con Autopareri.... c'entra, c'entra. Guardate qui che bella foto che ho messo! Vi ricorda qualcosa?

http://www.corriere.it/av/galleria.html?2004/maggio/f104&1

A me si, e se devo dirla tutta, la gara che schumacher ha fatto con il Typhoon, non mi ha trasmesso le stesse emozioni della gara fatta dal mitico Gilles con l' F-104.

Comunque, il tempo passa, ed ora sono sicuro che in cielo, da qualche parte ci sono ancora Villeneuve ed un "Cacciatore di stelle" che stanno ancora gareggiando.

CIAO!!!

Per comprendere il valore di un'auto bisogna osservarla col cervello, non solo con gli occhi.

Link to comment
Share on other sites

Leggendo l'edizione on-line del corriere della sera, ho appreso che il 30 Maggio 2004 questo eccezionale aereo sarà radiato dall'A.M. .

Ti dirò, a me l'F104 non è mai piaciuto molto, come aereo.

Molto veloce, è vero ma dalla pessima manovrabilità, con un angolo di virata enorme e una velocità di stallo altissima.

Era completamente inadatto ai combattimenti ravvicinati, patria degli F15, F16, F4-N e Tornado, non aveva però un armamento adatto per fare da vero interceptor.

Praticamente era ottimo solo per scappare, che non è il massimo della vita :D :D

ciao ciao!

"Fico, io ti rispondo che al buio tutti i gatti sembrano leopardi e che non bisogna mai comprare un gatto in un sacco. C'entrano qualcosa? Probabilmente no, esattamente come la tua metafora." [Loric]

Link to comment
Share on other sites

Chiedo immensamente scusa ai forumisti, il link è giusto, ma la foto sta a pag.2. :oops::oops::oops:

Purtroppo non sono un fenomeno del PC e non ho ancora imparato a postare un'immagine! :oops::oops::oops:

Per comprendere il valore di un'auto bisogna osservarla col cervello, non solo con gli occhi.

Link to comment
Share on other sites

Vedi Betha23, il Typoon è nato da un gruppo di progettisti, in base ad una specifica di un gruppo di nazioni e ha dovuto soddisfare le esigenze di tutti quanti, diventando sì un grande aereo, ma purtroppo rispecchiando anche l'essenza del compromesso tecnologico, politico ed economico: in sostanza un grande minestrone in cui c'è di tutto.

Senza parlare poi che all'inizio i Paesi coinvolti erano 5 (Italia, Spagna, Germania, Inghilterra e Francia) per poi diventare 4 dopo l'abbandono della Francia, per sviluppare da sola il "clone" Rafale.

Questo ha portato ad uno stravolgimento del progetto ed ha allungato i tempi di costruzione, collaudo e messa in opera.

Nello stesso tempo la Svezia, non so in quale modo, riusciva a conoscere la bozza del progetto EFA e da sola si metteva al lavoro per costruire un altro "clone": il Gripen.

Conclusione: in Europa ci sono tre aerei identici sotto ogni aspetto progettuale, sono stati spesi un sacco di soldi e per ultimo non serviranno a nulla, visto che per fortuna gli eserciti si stanno rimpicciolendo in favore di un'unica forza militare Europea.

Sarebbe stato più semplice comprarseli già fatti e tutto, vista l'offerta del mercato, risparmiando un sacco di soldi che sarebbero potuti servire per scopi civili.

Per comprendere il valore di un'auto bisogna osservarla col cervello, non solo con gli occhi.

Link to comment
Share on other sites

Il Loockhed F-104 e' nato dall'esigenza dei piloti USA alla fine della guerra di Corea, che volevano un'altissima velocita' di punta e di salita anche a scapito della manovrabilita'. questo poiche il combattimento aereo era inteso allora come un "mordi e fuggi", intercettazione, lancio missile, fuga.

Nelle sue varie versioni fino all'ASA ha conservato queste caratteristiche, rimanendo, nell'era dei multiruolo, l'unico intercettore puro ( al limite adattabile come ricognitore ). Considerando che il primo volo del prototipo e' del 1954, non male come durata...

Archepensevoli spanciasentire Socing.

Link to comment
Share on other sites

Beh che dire,mi mancherà

Qui a Piacenza c'è il 51° stormo di S.Damiano e la mia casa in campagna è vicina all'aeroporto militare,tante volte andavo in cima alla collina a vedere decollare gli aerei,quasi tutto Panavia Tornado,però qualche piccolo F-104 c'era :cry:

 

花は桜木人は武士

Link to comment
Share on other sites

Guest DESMO16
Leggendo l'edizione on-line del corriere della sera, ho appreso che il 30 Maggio 2004 questo eccezionale aereo sarà radiato dall'A.M. .

Ti dirò, a me l'F104 non è mai piaciuto molto, come aereo.

Molto veloce, è vero ma dalla pessima manovrabilità, con un angolo di virata enorme e una velocità di stallo altissima.

Era completamente inadatto ai combattimenti ravvicinati, patria degli F15, F16, F4-N e Tornado, non aveva però un armamento adatto per fare da vero interceptor.

Praticamente era ottimo solo per scappare, che non è il massimo della vita :D:D

ciao ciao!

Link to comment
Share on other sites

Beh che dire,mi mancherà

Qui a Piacenza c'è il 51° stormo di S.Damiano e la mia casa in campagna è vicina all'aeroporto militare,tante volte andavo in cima alla collina a vedere decollare gli aerei,quasi tutto Panavia Tornado,però qualche piccolo F-104 c'era :cry:

Solo nel silenzio la parola,

solo nel buio la luce,

solo nel morire la vita:

glorioso il volo del falco sul vuoto cielo

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×
×
  • Create New...

 

Please, disable AdBlock plugin to access to this website.