Touareg 2.5

DS C-SUV - Prj. X74 (Notizie)

64 risposte in questa discussione

Nuovo SUV di segmento C per lo stand alone DS a partire dal 2018:

Dans un communiqué, début juillet, PSA a annoncé l'attribution d'un nouveau véhicule à l'usine de Mulhouse. Sans plus d'informations. Baptisé X74 en interne, il s'agira d'un SUV compact premium qui sera commercialisé au printemps 2018 en Europe puis en Chine où il remplacera l'actuel SUV DS6.

La feuille de route est tracée. A l’horizon 2020, la gamme DS comportera six modèles dont trois SUV et sera entièrement renouvelée. Début juillet, PSA a communiqué sur la mise en production d’un nouveau véhicule à Mulhouse en 2018.

Il faudra donc attendre cette échéance pour découvrir le premier véhicule inédit de la marque. En attendant, DS remet ses modèles au goût du jour puisque la DS4 restylée sera dévoilée au salon de Francfort en septembre 2015 et la DS3 se refera une beauté à l’occasion du salon de Genève en mars 2016.

Baptisé X74, ce nouveau SUV se positionnera sur le marché des véhicules compacts premium. Comprenez qu’il se confrontera aux Audi Q3 (de seconde génération), BMW X1, Mercedes GLA, Range Rover Evoque voire le Volkswagen Tiguan II dévoilé au salon de Francfort.

En revanche, il s’en distinguera par un gabarit allongé de plus de 4,50 m. Soit à quelques centimètres près la longueur du DS6 (4,55 m), vendu en Chine, qu’il remplacera. De ce fait, il serait logique que le X74 reprenne ce patronyme.

Esthétiquement, il reprend les traits du concept-car DS Divine dévoilé au Mondial de Paris 2014. Sachant que le X74 a été dessiné bien avant ce concept et que son style est gelé depuis le printemps 2015. Le style sculptural reprendra la calandre spécifique DS wings ainsi que la signature lumineuse avec trois modules de LED, et sera généreux

Le prochain SUV X74 se distinguera par sa signature lumineuse composée de trois modules de LED en chromes. Le constructeur devrait aussi innover avec des matériaux naturels dans l’habitacle tels que le granit et le cristal alors les phares seront mobiles (comme la DS de 1967) et recevront des LED de couleur.

Techniquement, ce SUV sera bâti sur la plateforme allongée EMP2 (Citroën C4 Picasso et Peugeot 308) mais ne sera décliné qu’en version deux roues motrices avec système Grip Control et aide à la descente.

Un choix réducteur quand on sait que ses concurrents se déclinent en 4x2 et 4x4. Toutefois, alors qu’il est en cours de développement technique, DS a encore la possibilité de réparer cette lacune

Au niveau des moteurs, on retrouvera le 1.2 Puretech 130 ch ainsi que le 1.6 THP de 165 et 200 ch. Il se murmure que les ingénieurs de PSA travaillent sur une variante de 300 ch du 1.6 THP qui animera une version sportive de ce SUV. En diesel, il inaugurera l’inédit 1.5 BlueHDi de 130 ch alors que le 2.0 BlueHDi de 150 et 180 ch complètera l’offre.

Le catalogue comprendra aussi une version hybride rechargeable indispensable pour le marché chinois en raison des aides fiscales. L’architecture comprendra un moteur 1.6 THP accouplé à une nouvelle boîte automatique à huit rapports Aisin, le moteur électrique étant pris en sandwich entre les deux. Commercialisation espérée : 2019.

En plus de la Chine, le X74 sera aussi fabriquée dans l’usine de Mulhouse qui a débuté des travaux depuis quelques mois.

La ligne sera entièrement rénovée dans les 15 prochains mois pour accueillir la nouvelle plateforme EMP2, chaîne de montage qu’il partagera avec les Peugeot R82 et R83 à savoir le coupé à quatre portes et sa déclinaison break qui remplaceront la 508, fin 2018.

WS

Facendovi un piccolo riassunto, se le mie conoscenze di Francese mi aiutano ancora, PSA starebbe iniziando a preparare lo stabilimento di Mulhouse per un nuovo modello; tale sarebbe il primo dei tre SUV globali di DS, codice progetto X74.

Il modello in questione, su base EMP2, dovrebbe andare ad inserirsi nella schiera formata da Q3, GLA, Evoque ed X1 e sostituirà il DS6 venduto in Cina, basato ancora sulla piattaforma della precedente 308.

Non sto a citare tutti i dettagli sullo stile perché mi sembra un po' prematuro; mentre probabile è una versione Plug-in Hybrid con sistema HYbrid4 probabilmente avanzato.

A Mulhouse verranno costruite anche le vetture che prenderanno il posto delle attuali Peugeot 508.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Del DS6 non saprei parlartene ma la 5 LS sta andando malissimo.

direi giustamente...

meno male che queste robe vadano malissimo nelle vendite, così altre case non si accodano a questo trend stilistico

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Certo che DS a parole ( e disegni...) fa faville.

Ma , poi, nei numeri è un DISASTRO

Io , comunque, piu' che criticare lo styling (a me le DS piacciono ) credo che sia un problema di percezione/posizionamento del BRAND

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Certo che DS a parole ( e disegni...) fa faville.

Ma , poi, nei numeri è un DISASTRO

Io , comunque, piu' che criticare lo styling (a me le DS piacciono ) credo che sia un problema di percezione/posizionamento del BRAND

Più che percezione direi posizionamento: secondo me stanno volando un po' troppo alto senza dare conto a ciò che realmente dovrebbero curare.

Ok la comodità tipica delle francesi e lo sfarzo (?) barocco (!), ma se non curano tutto il resto - DS 5 - o se fanno cazzate nel nome del design (????????) - DS 4 - non andranno tanto lontani.

Inoltre sono davvero in ritardo con il lancio di nuovi modelli fondamentali (ma questa è una cosa in comune con mamma Citroen che non sta messa tanto bene imho) e ho trovato un ripiego tristissimo il lanciare il brand tramite un facelift di una delle vetture meno vendute della loro gamma.

Insomma, imho, dato il periodo non facilissimo, creare un terzo brand non è stata un'idea del tutto felice: imho dovevano pensare a riorganizzare e ristrutturare Citroen come si deve; adesso, così facendo, si trovano con due marchi senza un'identità solida e in stato di agonia, con due gamme senza un futuro certo.

Decisamente migliore e remunerativa la strategia attuata su Peugeot: prodotti vincenti (208, 2008, 308) e apprezzati.

Modificato da Touareg 2.5

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Quoto al 100%

E penso che le capacità le abbiano, visto che la cugina 308 è sviluppata,partorita e assemblata di fianco alla C4 (a Molhouse)

Aspettiamo e vedremo i modelli futuri.

PS Tecnicamente c'è la possibilità di "fallimento" della Citroen/ DS ?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Quoto al 100%

E penso che le capacità le abbiano, visto che la cugina 308 è sviluppata,partorita e assemblata di fianco alla C4 (a Molhouse)

Ho aggiunto un trafiletto al messaggio proprio su Peugeot ;) !

- - - - - - - - - - AGGIUNTA al messaggio già esistente - - - - - - - - - -

PS Tecnicamente c'è la possibilità di "fallimento" della Citroen/ DS ?

Tecnicamente non penso si arrivi a tanto, anche se non vedo molto roseo il futuro della seconda, ora come ora.

Sicuramente nel piano di ristrutturazione PSA, si era parlato di "uccidere" numerosi modelli, tra cui RCZ, C4 Aircross, 4008 (non in vendita in Europa), ma anche circa questa scelta c'è molta indecisione su quali siano i modelli che non avranno un sostituto diretto.

Citroen, inoltre, dovrebbe diventare il low budget brand di PSA, il cui primo tentativo è stato C4 Cactus... che tutti sappiamo non essere poi così a buon mercato in definitiva.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ho aggiunto un trafiletto al messaggio proprio su Peugeot ;) !

- - - - - - - - - - AGGIUNTA al messaggio già esistente - - - - - - - - - -

Tecnicamente non penso si arrivi a tanto, anche se non vedo molto roseo il futuro della seconda, ora come ora.

Sicuramente nel piano di ristrutturazione PSA, si era parlato di "uccidere" numerosi modelli, tra cui RCZ, C4 Aircross, 4008 (non in vendita in Europa), ma anche circa questa scelta c'è molta indecisione su quali siano i modelli che non avranno un sostituto diretto.

Citroen, inoltre, dovrebbe diventare il low budget brand di PSA, il cui primo tentativo è stato C4 Cactus... che tutti sappiamo non essere poi così a buon mercato in definitiva.

Condivido appieno la disamina ma la Peugeot 4008, "cugina" di ASX e C4 Aircross viene venduta anche in Europa, in mercati come Francia, Germania, Svizzera, Spagna etc. Non conosco i dati di vendita, ma non credo che sia stata particolarmente apprezzata nei suddetti mercati. Approfitto per augurare a tutti buon ferragosto ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite
Questa discussione è chiusa.