Vai al contenuto
Autopareri news
  • Buon 2019 da Autopareri e Benvenuti sul nuovo tema grafico! Scegli il tuo tema preferito in fondo alla pagina: chiaro (light) o scuro (dark).

Messaggi Raccomandati

Non direi, visto che la cabina arretrata offre altri vantaggi come un'abitabilità migliore, aerodinamica migliore, passo più lungo (quindi più stabilità ad alte velocità) e in caso di incidente frontale meno rischi per l'autista.

Nel nuovo mondo vanno a 120 km/h con i mezzi pesanti, quindi per una maggiore sicurezza hanno bisogno più di camion 6x4 passo lungo con motore dietro l'asse anteriore (il tipico camion statunitense), che di mezzi europei con cabina dritta alta 4mt (non il massimo per la stabilità ) e il passo corto .... 

 

Quelli a cabina avanzata come i nostri hanno il vantaggio principale e forse unico, di ingombrare meno, quindi nelle strade Europee generalmente ricche di curve ( :D  ) vai in posti dove con quelli americani ne usciresti pazzo, oltre al fatto che abbiamo limiti sulla lunghezza del complesso trattore+semirimorchio ..... mentre negli Stati Uniti il limite riguarda solo il semirimorchio (il trattore puoi farlo lungo quanto vuoi).

 

 

  • Like! 3
  • Grazie! 2

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social
16 ore fa, Bosco scrive:

oltre al fatto che abbiamo limiti sulla lunghezza del complesso trattore+semirimorchio ..... mentre negli Stati Uniti il limite riguarda solo il semirimorchio (il trattore puoi farlo lungo quanto vuoi).

 

 

Il vero motivo è quello scritto qui sopra, ecco il motivo per il quale qui da noi è così diffusa la cabina corta, con autista esattamente sopra l'asse anteriore del camion

  • Like! 1

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere iscritto per commentare e visualizzare le sezioni protette!

Crea un account

Iscriviti nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

  • Contenuti simili

    • Da Pandino
      Motor.es
       
      Facelift di metà carriera per il Daily.
       
    • Da danicube
      Ciao a tutti!
       
      Sto prendendo in seria considerazione l'ipotesi di prendere la patente C. Non tanto per lavorarci, più che altro per sfizio personale. La mia situazione al momento è questa:
       
      - Inizierò a lavorare in estate presso un parco in cui si insegna ai bambini a guidare. A volte l'azienda ha necessità di spostare materiale in giro ed usa un vecchio nissan m90.
      - Mio zio possiede un paio di camion (un turbozeta cestello e un mercedes 1922).
       
      Ora, escludendo l'ipotesi di prendere il CQC:
      - posso portare saltuariamente (molto saltuariamente, sicuramente meno di un paio di volte al mese) il camion dell'azienda, essendo questo immatricolato uso proprio e essendo io assunto con qualifica diversa da autista? (mi pare di aver capito di si)
      - posso portare in giro i camion di mio zio? magari farmene prestare uno per uso mio privato (trasporto di qualcosa, utilizzo del cestello per tinteggiare gli esterni di casa, cose così)?
       
      Se posso fare tutto quanto ho scritto sopra, per gli 800€ che costa, direi che si potrebbe fare..
    • Da Popy
      Salve a tutti, mi piacerebbe conoscere e discutere sulla situazione della divisione bus della Iveco.
      Da ragazzo sono "cresciuto" dentro un 370S, a volte sul 370 12.25 con il suo splendido sound del motore V6, poi il 380 e dopodichè quasi il nulla.
      Saranno 15 anni che quelle volte che mi capita di prendere un autobus di linea regionale o a lunga percorrenza non è mai stato Iveco, solo qualche urbano.
       
      Poi leggo su Wikipedia (non sarà affidabile al 100%) che Iveco Bus è il secondo costruttore dopo il gruppo Mercedes con appunto autobus marchiati Mercedes e Setra, ma la mia percezione è molto diversa, in Puglia in particolare la zona Lecce-Bari che conosco molto bene gli autobus più diffusi sono gli Irizar-Scania seguiti da Setra e Mercedes, qualche Volvo e gli unici Iveco sono vecchi.
      La stessa situazione ho visto in Abruzzo e poi a Roma, ora le ipotesi che faccio sono 2: le zone che frequento sono le uniche in cui Iveco bus non vende, oppure vende pochissimo a dispetto di quello che ho letto su wikipedia.
       
      Stessa situazione nei minibus, sia a 9 posti in cui la fa da padrone Opel e Renault (i Ducato?) che i minibus dove noto moltissimi Mercedes e nessun Daily.
       
      Mi chiedo: è una precisa strategia Iveco aver abbandonato il settore bus o è in crisi netta?
       
      La mia sensazione è che da quando ha creato Irisbus e quindi la fusione con Renault abbia "perso" la bussola immettendo sul mercato bus dallo scarso appeal estetico, dotazioni o altro...ditemi voi.
      Che Iveco non sia mai stata forte nel gran turismo lo avevo notato anche negli anni 90 ma era fortissima negli urbani e interurbani in cui per esempio i 370 gli trovavi in ogni angolo 
       
      Come la situazione dalle vostri parti?   
      Cosa ne pensate?
×

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.